Le penne di Geko - l'archivio storico

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 315
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Le penne di Geko - l'archivio storico

Messaggio da Polemarco » lunedì 5 novembre 2018, 18:42

HoodedNib ha scritto:
lunedì 5 novembre 2018, 18:34
Polemarco ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:51
Sarà perchè, quando si portano nelle tasche interne della giacca, vengono riposte normalmente (dai destrimani) in quella sinistra.
Anni e anni sul cuore.
Vorrà anche dire qualcosa.
Polemarco
So che sto per rompere la magia... ma del resto e' anche questo il mio mestiere :lol:
Io la penna la tengo in una tasca dei pantaloni/jeans, con o senza custodia, cosa vuol dire? Che sono un pistolero? :P
Nella tasca dei pantaloni ?
In quella davanti o in quella di dietro ?
:lol: :lol: :lol:

Posso articolare altre metafore sul punto in questione ma non penso che saranno ugualmente gradite.
Cordialità
Polemarco

P.S.
Quale è il mestiere che rompe le magie ?

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 998
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Le penne di Geko - l'archivio storico

Messaggio da HoodedNib » lunedì 5 novembre 2018, 19:38

Polemarco ha scritto:
lunedì 5 novembre 2018, 18:42

Nella tasca dei pantaloni ?
In quella davanti o in quella di dietro ?
:lol: :lol: :lol:

Posso articolare altre metafore sul punto in questione ma non penso che saranno ugualmente gradite.
Cordialità
Polemarco
Beh diciamo che volevo vedere cosa ne usciva fuori servendo un assist :D
Pero' e' vero, non essendo generalmente tipo da giacca...
P.S.
Quale è il mestiere che rompe le magie ?
Il ricercatore, lo scienziato, l'analista chimico ad esempio :P (e probabilmente non sono i soli)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
geko
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 18 settembre 2018, 9:44
Località: BZ
Sesso:

Le penne di Geko - l'archivio storico

Messaggio da geko » martedì 6 novembre 2018, 12:49

Eccomi qua, grazie per i complimenti.


HoodedNib ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 16:07
... la Sheaffer. Se fossi in te quella la farei riparare o ti inviterei a farlo tu...
ASTROLUX ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:49
Vanno assolutamente rimesse in sesto...
Rodelinda ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:52
La Sheaffer è un capolavoro, e cambiare il sacchetto è una riparazione non facilissima ma neanche assurda è anche se lo fai fare a qualcun altro costa poco. Se sei a Milano, fino a fine novembre Brunori prende ancora riparazioni.
Delle tre ho deciso di far restaurare solo la Sheaffer perché è l'unica che vorrei usare.
Già riparare una Hastil e una 88 Big m'è venuto a costare quanto una Capless e, a mio modo di vedere, preferisco spendere soldi per oggetti che uso e non per oggetti ricordo.
Comunque ho appena finito di parlare con Brunori: domani gli spedisco la Sheaffer e poi andrò a Milano a riprendermela.


domenico98 ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:58
...Avrei qualche dubbio sulla PFM, secondo me si tratta di una Imperial Touchdown IV...
piccardi ha scritto:
lunedì 5 novembre 2018, 0:37
...concordo con Domenico la Sheaffer non sembra proprio una PFM...
Grazie per la correzione, sì, avete ragione, è una Imperial IV.


ASTROLUX ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:49
...La PFM è stata ricevuta in dono all'atto dell'assunzione ???
È una Imperial IV, ma cambia poco la questione: altri tempi.


Polemarco ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:51
E poi che dire della Parker 51 sopravvissuta a un investimento di una 124 Fiat ? Sebbene dotata di una protesi dal colore incongruo e di un pennino non in asse, secondo me, scrive ancora: come un vecchio ma ancora abile pistolero.
Questa, appena ho un momento di tranquillità (cioè a casa da solo che se faccio pastrocchi con gli inchiostri riesco a pulire prima che rientri mia moglie) provo a farla ripartire.



Alla prossima, con la prima parte delle penne in uso ma non inchiostrate.
Stefano.

Rispondi