Delusione Aurora Ipsilon

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 224
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da subottini » martedì 9 ottobre 2018, 11:21

Ciao a tutti. Avevo pensato di prendere una Aurora di fascia medio bassa, e ho comprato ( online) una Ipsilon . Medio bassa, ma comunque il prezzo non è un regalo, sono pur sempre 70 Euro circa. Colore nero satinato, molto bello. Pennino M.
Veniamo al risultato: il pennino M , che speravo essere un M effettivo ( così leggevo dei pennini di Aurora) è in realtà un B abbondante, che rilascia un tratto troppo largo a mio giudizio. Ho provato per una settimana la penna, il flusso è discontinuo, spesso saltano le lettere e occorre tornare indietro a ripassarle. Se vi domandate qual'è l'inchiostro utilizzato, la risposta è : Aurora Nero, della cui fluidità e qualità nessuno - o pochi - dubitano.
In breve: un acquisto sballato, dovrò restituire la penna e farmela sostituire, una seccatura. Incidenti di questo tipo mi sono capitati moltissime volte. La tecnologia meccanica che prevede il funzionamento di una penna ha oltre 100 anni, ed è nel complesso abbastanza semplice. Eppure, i produttori riescono magnificamente nell'impresa di non far funzionare un prodotto che poi vendono anche a caro prezzo, e non succede di rado: succede MOLTO SPESSO. Incredibile.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da Maruska » martedì 9 ottobre 2018, 12:28

subottini ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 11:21
Ciao a tutti. Avevo pensato di prendere una Aurora di fascia medio bassa, e ho comprato ( online) una Ipsilon . Medio bassa, ma comunque il prezzo non è un regalo, sono pur sempre 70 Euro circa. Colore nero satinato, molto bello. Pennino M.
Veniamo al risultato: il pennino M , che speravo essere un M effettivo ( così leggevo dei pennini di Aurora) è in realtà un B abbondante, che rilascia un tratto troppo largo a mio giudizio. Ho provato per una settimana la penna, il flusso è discontinuo, spesso saltano le lettere e occorre tornare indietro a ripassarle. Se vi domandate qual'è l'inchiostro utilizzato, la risposta è : Aurora Nero, della cui fluidità e qualità nessuno - o pochi - dubitano.
In breve: un acquisto sballato, dovrò restituire la penna e farmela sostituire, una seccatura. Incidenti di questo tipo mi sono capitati moltissime volte. La tecnologia meccanica che prevede il funzionamento di una penna ha oltre 100 anni, ed è nel complesso abbastanza semplice. Eppure, i produttori riescono magnificamente nell'impresa di non far funzionare un prodotto che poi vendono anche a caro prezzo, e non succede di rado: succede MOLTO SPESSO. Incredibile.
Eh sì purtroppo capita, non capita nelle stilografiche scolastiche da pochi euro, ma non so il perché capita nelle penne da 70 euro!
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 878
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da Monet63 » martedì 9 ottobre 2018, 13:18

Io cercherei prima di capire se c'è stata una qualche "manomissione" da parte del venditore, ovvero se la penna era effettivamente nuova. Mica per altro: di Ipsilon ne ho possedute credo 6 o 7, di quelle col pennino in acciaio, in varie misure, e sono sempre state perfette (altrimenti non ne avrei prese così tante). In particolare, i pennini in acciaio sono tendenzialmente più fini dei corrispondenti in oro: al momento ho un F su una delle mie Ipsilon, che scrive come un Sailor giapponese, e un EF che non posso usare perché davvero troppo fine per i miei gusti.

Per quanto riguarda, invece, le scolastiche, ne sono un estimatore convinto, in particolar modo di determinate marche, come Schneider, Online, Lamy e Faber Castell.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 224
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da subottini » martedì 9 ottobre 2018, 14:41

Dubito fortemente che ci fosse qualche manomissione, il negozio da cui l'ho comprata non ha reputazione di fare scherzi simili, inoltre la penna era intonsa sotto ogni punto di vista .
Purtroppo tendo a ritenere che , come spesso accade , si sia trattato di un prodotto lavorato male, non testato, e malfunzionante.
Claudio

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 878
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da Monet63 » martedì 9 ottobre 2018, 18:50

Ti dicevo così perché i sintomi (tratto troppo abbondante, vuoti di scrittura, flusso discontinuo) sono tipici di un pennino non più supportato adeguatamente dal suo conduttore a causa di un allargamento eccessivo dei rebbi. Però, dato che hai fiducia nel venditore e la prima ovvia cosa che avrai fatto sarà stata il controllo della geometria del pennino (che sarà risultata perfetta), sicuramente mi sbaglio.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 399
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da francoiacc » martedì 9 ottobre 2018, 18:52

Io farei due cose prima di riportarla indietro.
1. Prova a fare una soluzione: in un bicchiere d'acqua aggingi due tre gocce di detersivo per piatti, e ci lavi la penna caricando e scaricando la soluzione con il converter. Poi la risciacqui per bene allo stesso modo, la lasci asciugare e la riprovi.
2. Verifica che il pennino sia a posto e ben inserito con una lente.
Le Autora sono delle grandi penne (che costicchiano un pó!) e i pennini Aurora hanno una ottima reputazione. Io ne ho diverse di Aurora, tra cui una ipsilon Deluxe, e nessuna mi ha mai dato problemi di scrittura o tratti sballati "Pelikan Style". La ipsilon Deluxe è una delle migliori penne che ho rapporto qualità prezzo. :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 224
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da subottini » martedì 9 ottobre 2018, 19:07

Grazie Francesco, provo senz'altro a seguire il tuo consiglio vediamo cosa succede.

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 726
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da Siberia » martedì 9 ottobre 2018, 19:17

Meglio rimandare indietro la penna, come è giusto che sia, dato che la penna è nuova.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 826
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da analogico » martedì 9 ottobre 2018, 20:07

subottini ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 11:21
La tecnologia meccanica che prevede il funzionamento di una penna ha oltre 100 anni, ed è nel complesso abbastanza semplice. Eppure, i produttori riescono magnificamente nell'impresa di non far funzionare un prodotto che poi vendono anche a caro prezzo, e non succede di rado: succede MOLTO SPESSO. Incredibile.
Si , è un mio vecchio pallino questo.
Gravità e capillarità più un paio di componenti elementari, eppure spesso non si riesce a metterli insieme in modo che la penna nuova scriva decentemente, nonostante, come scrivi tu, oltre 100 anni di pratica.
Francamente all'inizio quando leggevo che per far scrivere una penna nuova bisognasse lavarla , spazzolarla, allargarla , stringerla, ecc. facevo fatica a crederci, eppure così è, ma nel frattempo ho pure smesso di comprare penne nuove.
Per non parlare dell'assoluta aleatorietà del tratto dichiarato del pennino, spesso F M B EF BB sono solo lettere buttate li, ma prive di corrispondenza con la realtà.
La cosa per certi versi è sorprendente, trattandosi di produzioni in serie , industriali e non artigianali, non capisco come non si riesca ad assicurare più uniformità nelle caratteristiche di ciascuna tipologia di pennino, a volte sembra quasi che la cosa sia voluta.
Aggiungo che, in base alla mia esperienza, anche l'adagio secondo cui le scolastiche scrivano bene e spesso meglio delle penne di prestigio, è tutto sommato poco rispondente al vero.
In passato ne ho comprate a decine, trovandone alcune che scrivono bene, altre così cosi', altre ancora male o molto male e non poche che ti fanno venire voglia di buttarle via dopo la prima riga (l'ho fatto davvero :D :D )

Ciò detto, l'Aurora Ipsilon, secondo me è un'ottima stilografica.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 800
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da ASTROLUX » martedì 9 ottobre 2018, 20:09

Credo che tu abbia avuto un pizzico di sfortuna, io ho una Ipsilon con pennino in oro M, mi ha tanto soddisfatto che ho preso un'altra Aurora (Optima)
Fatti sostituire la penna, o meglio restituire il denaro, anche in cosiderazione che a quella cifra sulla baia, porti via quella in oro.

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2194
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da alfredop » martedì 9 ottobre 2018, 22:30

Le mie due Ipsilon Deluxe con pennini F ed EF sono tra quelle che scrivono meglio. Sono però rimasto deluso dalle Ipsilon con pennino d'acciaio, però quelle che ho avuto avevano il pennino M, che i generale è un pennino che a me piace pochissimo indipendentemente dalla marca.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Giorgio1955
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 453
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: Ancora --- Zerollo
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da Giorgio1955 » mercoledì 10 ottobre 2018, 7:45

Anch'io Ipsilon Deluxe pennino M comprata da un nostro iscritto della Sardegna, assolutamente perfetta!
Giorgio

Avatar utente
rbocchuzz
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 479
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da rbocchuzz » mercoledì 10 ottobre 2018, 16:53

Ne possiedo 4, tre acquistate nuove, pennini M è F, mai nessun problema.

Mi pare di capire che sia in garanzia, per cui i la farei valere, non per 70 €, ma per avere una penna in ordine.
Da come la racconti direi, a spanna, che sia un problema pennini alimentatore non sono bilanciati tra loro, magari uno dei due è difettoso.
Per cui rivolgiti alla casa.
In bocca al lupo.
Rinaldo
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")

subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 224
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Delusione Aurora Ipsilon

Messaggio da subottini » mercoledì 10 ottobre 2018, 17:20

Alla fine farò davvero così.

Rispondi