Non solo plastica

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 20 settembre 2018, 21:57

Nel mondo delle stilografiche i materiali sintetici sono stati largamente usati...ma c'è altro?
Ad esempio, oltre alle penne in metallo o legno, sono state mai realizzate penne in materali naturali diversi..tipo pietre semiprezione come onice, agata o gemme organiche come il corallo o la madreperla?

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1042
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da HoodedNib » giovedì 20 settembre 2018, 22:13

ASTROLUX ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 21:57
Nel mondo delle stilografiche i materiali sintetici sono stati largamente usati...ma c'è altro?
Ad esempio, oltre alle penne in metallo o legno, sono state mai realizzate penne in materali naturali diversi..tipo pietre semiprezione come onice, agata o gemme organiche come il corallo o la madreperla?
Oddio, dobbiamo proprio ritirare fuori la discussione sulle penne BBRRUTTE?! :D
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 20 settembre 2018, 22:35

HoodedNib ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 22:13
ASTROLUX ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 21:57
Nel mondo delle stilografiche i materiali sintetici sono stati largamente usati...ma c'è altro?
Ad esempio, oltre alle penne in metallo o legno, sono state mai realizzate penne in materali naturali diversi..tipo pietre semiprezione come onice, agata o gemme organiche come il corallo o la madreperla?
Oddio, dobbiamo proprio ritirare fuori la discussione sulle penne BBRRUTTE?! :D
Non necessariamente bruttissime ...:mrgreen:
pietra.PNG
pietra.PNG (317.15 KiB) Visto 532 volte
Dal sito del produttore:
La stilo è realizzata in pietra ollare tornita a mano e argento massiccio 925, ornato da incisioni a guillochè eseguite con macchinari originali d'epoca Parker 1930 (si può scegliere uno dei motivi delle incisioni in foto).
Pennino Oro Massiccio 18 kt, munta media M.
Possibilità di scelta tra punta "F" fine, "M" media, "B" grossa e "ST" calligrafica in oro massiccio 18 kt , sia in oro giallo che in oro bianco.
Ricarica a converter o/e cartuccia standard internazionale tipo Pelikan-Watermann.


C'è qualche altro esempio ?

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1042
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da HoodedNib » giovedì 20 settembre 2018, 22:40

ASTROLUX ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 22:35
HoodedNib ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 22:13


Oddio, dobbiamo proprio ritirare fuori la discussione sulle penne BBRRUTTE?! :D
Non necessariamente bruttissime ...:mrgreen:

pietra.PNG

Dal sito del produttore:
La stilo è realizzata in pietra ollare tornita a mano e argento massiccio 925, ornato da incisioni a guillochè eseguite con macchinari originali d'epoca Parker 1930 (si può scegliere uno dei motivi delle incisioni in foto).
Pennino Oro Massiccio 18 kt, munta media M.
Possibilità di scelta tra punta "F" fine, "M" media, "B" grossa e "ST" calligrafica in oro massiccio 18 kt , sia in oro giallo che in oro bianco.
Ricarica a converter o/e cartuccia standard internazionale tipo Pelikan-Watermann.


C'è qualche altro esempio ?
La penna per arrostire :lol:
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 20 settembre 2018, 22:57

penna-stilografica-night-falling-confezione.jpg
penna-stilografica-night-falling.jpg
Night Falling è una penna stilografica in legno realizzata da Wood and Mood come pezzo unico.

La penna è composta da 14 tessere di Madreperla Nera di Tahiti di primissima scelta, lavorate completamente a mano; la sua unicità sta però nella scolpitura del materiale, che la sagoma perfettamente.

I suoi complementi sono realizzati in corno bianco, compreso il porta pennino.



Corno Naturale di Bufalo e Argento Massiccio :
Cattura2.PNG
Cattura2.PNG (99.83 KiB) Visto 511 volte

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10302
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Non solo plastica

Messaggio da piccardi » giovedì 20 settembre 2018, 23:37

Una delle cose che mi pare contraddistinguere tutte queste penne di materiali "strani" è la sezione sproporzionata rispetto al corpo. Il che oltre al renderle in genere assai poco funzionali, per i miei guste le rende pure molto, ma molto brutte.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 21 settembre 2018, 0:00

piccardi ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 23:37
Una delle cose che mi pare contraddistinguere tutte queste penne di materiali "strani" è la sezione sproporzionata rispetto al corpo. Il che oltre al renderle in genere assai poco funzionali, per i miei guste le rende pure molto, ma molto brutte.

Simone
Non ho chiesto un giudizio estetico, peraltro dipendente dal gusto personale. Scopo del topic è solo una raccolta di modelli realizzati in materiali diversi dalle plastiche.

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 21 settembre 2018, 0:14

LA PENNA STILOGRAFICA D'AMBRA
Tutti gli anelli d'ambra vengono lavorati singolarmente sul posto e uniti ad anelli platinati.
Tra i due materiali si sviluppa un affascinante gioco che si ripropone tra il cappuccio platinato e il fusto in ambra: da un lato metallo prezioso, dall'altro pietra preziosa "organica", lì la freddezza del metallo, qui calde tonalità, lì la perfezione tecnica, qui un'aura di calde sfumature cangianti.
Oltre a questo gioco è soprattutto la grande qualità della lavorazione a mano, la venatura degli anelli d'ambra e le loro diverse colorazioni a fare di ogni penna stilografica un pezzo unico di particolare valore: un dono speciale per gli altri o per sé stessi.

Graf von Faber-Castell
Cattura.PNG

Avatar utente
Bons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 127
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Oggi Pelikan M205 weiß con...
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Aquamarine
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Ho attraversato l'Alto Adige
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da Bons » venerdì 21 settembre 2018, 10:24

ASTROLUX ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 0:00
piccardi ha scritto:
giovedì 20 settembre 2018, 23:37
Una delle cose che mi pare contraddistinguere tutte queste penne di materiali "strani" è la sezione sproporzionata rispetto al corpo. Il che oltre al renderle in genere assai poco funzionali, per i miei guste le rende pure molto, ma molto brutte.

Simone
Non ho chiesto un giudizio estetico, peraltro dipendente dal gusto personale. Scopo del topic è solo una raccolta di modelli realizzati in materiali diversi dalle plastiche.
Quindi questa discussione vuole essere uno sterile elenco senza possibilità di discussione? Una sequela asettica di autocompiaciute presentazioni da ufficio marketing? :?
Molto poco interessante. :sick:

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 21 settembre 2018, 10:35

Bons ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 10:24
ASTROLUX ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 0:00


Non ho chiesto un giudizio estetico, peraltro dipendente dal gusto personale. Scopo del topic è solo una raccolta di modelli realizzati in materiali diversi dalle plastiche.
Quindi questa discussione vuole essere uno sterile elenco senza possibilità di discussione? Una sequela asettica di autocompiaciute presentazioni da ufficio marketing? :?
Molto poco interessante. :sick:

No, puoi contribuire se vuoi, e commentare sui materiali usati per le stilografiche. Di Topic sulla "penna che ti piace di più", il forum è pieno a bizzeffe. :roll:

Avatar utente
Bons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 127
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Oggi Pelikan M205 weiß con...
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Aquamarine
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Ho attraversato l'Alto Adige
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da Bons » venerdì 21 settembre 2018, 11:19

Benissimo. :D

Anch'io le trovo tutte piuttosto sproporzionate e pensate più come oggetti da esibire che come utensili per scrivere, tranne la Graf von Faber-Castell Classic Anello (ma io ho un debole per la Faber-Castell :P ).

Ma, a parte il materiale, cappuccio e clip della Night Falling non sono identici a quelli della TWSBI 580?

Invece trovo bellissime e esemplari di capacità tecniche e ricerca estetica le Visconti Homo Sapiens in lava e Brunelleschi in terracotta :thumbup: . Purtroppo non me le posso pemettere. :(

Poi c'è la Tombow ZOOM 101 in carbonio (non semplicemente rivestita) realizzata in modo impeccabile, che invece ho. :D

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 21 settembre 2018, 12:47

Ecco le penne citate sopra:

Visconti Homo Sapiens in lava dell'Etna:
visconti.jpg
L1000185-001-copy.jpg
Tombow carbonio:
Tombow.jpg
Tombow.jpg (12.19 KiB) Visto 397 volte

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 21 settembre 2018, 13:11

Sempre Visconti, La Brunelleschi in terracotta:
brn.jpg
brn.jpg (11.61 KiB) Visto 395 volte
brunelleschi.jpg

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1042
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da HoodedNib » venerdì 21 settembre 2018, 13:24

Beh la visconti in pietra lavica e' eccezionale e anche bella pesante :)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1250
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Non solo plastica

Messaggio da rolex hunter » venerdì 21 settembre 2018, 13:46

Ci vogliamo mettere anche le Ancora "Amalfi" (a cartuccia), anni 90

Immagine
Immagine
Immagine

Ne ho avuta una (ne esisteva un'altra versione, corpo di colore verde, ma non mi ricordo come si chiamasse....); bel pennino, flusso stitico e un peso spaventoso, più da "arma da getto"; però faceva un figurone con quei fianchetti in madreperla; non so per certo se fosse ricavata dal pieno oppure se i fuanchetti fossero incollati.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Rispondi