Impugnatura Faber Castell Loom

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 849
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Monet63 » domenica 19 agosto 2018, 0:42

Anni senza aprire un argomento, recensioni inchiostri a parte, e poi... due nuove discussioni a distanza di mezza giornata. E vabbé. :D

Venendo al dunque: posseggo due Loom, una con pennino F e una con pennino M, che scrivono meravigliosamente bene, come piace a me, specialmente con un paio di inchiostri normalmente ostici ai quali - però - non voglio rinunciare, ovvero un ferrogallico blu-nero vintage (Gnocchi) e un Ruby Red di Parker, serie Penman.
Il mio problema, che mi sta togliendo il gusto di usare queste eccellenti penne, è che mi scivolano le dita durante la scrittura, a causa del materiale che costituisce l'impugnatura. Mi domandavo: esiste un metodo, una qualche sostanza, un qualche procedimento, una diavoleria che permetta di aumentare sensibilmente il grip, ma in modo da consentire - al tempo stesso - la chiusura del cappuccio?
Finora mi arrangio col togli-e-metti di piccoli pezzi di nastro americano, ma è una menata...
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
ASTROLUX
Levetta
Levetta
Messaggi: 661
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da ASTROLUX » domenica 19 agosto 2018, 8:51

12-guanti-per-dita-in-gomma-con-particelle-antiscivolo-giardinaggio-elettronica.jpg
Scusami..non ho resistito. :lol:

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 264
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da ClaBluReale » domenica 19 agosto 2018, 9:10

Salve! Io ho tre Loom, prese usate in un'asta fortunata, e concordo con te, scrivono benissimo ma l'impugnatura può dare problemi.

Non ho avuto problemi questo inverno e primavera, ma in questi ultimi mesi in cui ho le mani sudate quasi tutto il giorno, l'impugnatura delle Loom non prende prigionieri per così dire. Ma non è l'unica, tutte le stilografiche sono un po' scivolose per me in estate, e corro il rischio di sbavare l'inchiostro sulla pagina.
Io personalmente uso un po' di borotalco. Mi sembro un lanciatore di baseball quando lo faccio, e a volte mi dimentico e lo lavo via, ma ho notato un miglioramento.

(ASTROLUX ma da dove le tiri fuori certe risposte?! XD)

Domanda a tutti quelli che hanno una Faber-Castell Loom:
Posso usare il convertitore Kaweco? Non quello mini per la Sport, intendo quello "normale" per la Dia. Perché ho visto costa la metà dello Schmidt K1 o K5, e lo prenderei dal mio rivenditore preferito (con un calamaio anche)..
Claudia

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 849
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Monet63 » domenica 19 agosto 2018, 13:44

ClaBluReale ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 9:10
Non ho avuto problemi questo inverno e primavera, ma in questi ultimi mesi in cui ho le mani sudate quasi tutto il giorno, l'impugnatura delle Loom non prende prigionieri per così dire.
Pensa che io a volte ho il problema opposto: ho le mani tendenzialmente secchissime (un medico mi disse che potrebbe essere uno scompenso del film lipidico a causa di un farmaco), al punto che a volte i polpastrelli raggrinziscono come quando si resta molto in acqua. Ciò mi crea alcuni problemi di presa, perché è come avere dei "guanti di carta". Ti scivola tutto dalle mani...
In estate la situazione migliora un pò, ma il problema con le Loom resta.
ASTROLUX ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 8:51
Scusami..non ho resistito. :lol:
All'inizio mi sono fatto una risata. Poi, però, pensandoci... voglio dire: sarebbe la soluzione ideale, perché risolverei il problema senza intaccare minimamente le penne; oltretutto a basso costo. Per come impugno io basterebbero tre ditali, su pollice, indice e medio. Grazie! (non scherzo) :D
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
ASTROLUX
Levetta
Levetta
Messaggi: 661
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da ASTROLUX » domenica 19 agosto 2018, 14:16

Monet63 ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 13:44

All'inizio mi sono fatto una risata. Poi, però, pensandoci... voglio dire: sarebbe la soluzione ideale, perché risolverei il problema senza intaccare minimamente le penne; oltretutto a basso costo. Per come impugno io basterebbero tre ditali, su pollice, indice e medio. Grazie! (non scherzo) :D
Ti confesso che mentre scrivevo il post con intento perculatorio, mi son reso conto che sarebbero davvero utili per non rovinare le penne. ;)
A patto che nessuno ti veda usarli...altrimenti il TSO è assicurato. :shh:

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Phormula » domenica 19 agosto 2018, 16:39

Prendi in considerazione altre Faber Castell, il gruppo pennino è lo stesso
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 849
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Monet63 » domenica 19 agosto 2018, 19:09

Phormula ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 16:39
Prendi in considerazione altre Faber Castell, il gruppo pennino è lo stesso
Interessante...
Qual'è la più economica con impugnatura non in metallo nudo?
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 289
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Giotto » domenica 19 agosto 2018, 19:39

Monet63 ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 19:09
Qual'è la più economica con impugnatura non in metallo nudo?
A te la scelta:
- Faber Castell Basic;
- Faber Castell WRITink;
- Faber Castell Grip;

Per tutte il prezzo si aggira intorno ai 20 Euro.

Nota: il disegno dell'impronta sulla WRITink è in gomma: col tempo va via senza lasciare traccia (per il sottoscritto è stata una cosa positiva).
Ultima modifica di Giotto il domenica 19 agosto 2018, 19:51, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 289
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Giotto » domenica 19 agosto 2018, 19:50

ClaBluReale ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 9:10
Posso usare il convertitore Kaweco? Non quello mini per la Sport, intendo quello "normale" per la Dia. Perché ho visto costa la metà dello Schmidt K1 o K5, e lo prenderei dal mio rivenditore preferito (con un calamaio anche)..
Sia il Kaweco mini, sia quello squeeze, sia quello standard dovrebbero andare bene ... o perlomeno, hanno lo stesso attacco; il converter Kaweco squeeze può essere difficile da inserire, perchè morbido.

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 264
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da ClaBluReale » domenica 19 agosto 2018, 19:56

Monet63 ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 19:09
Interessante...
Qual'è la più economica con impugnatura non in metallo nudo?
Oltre a quelle nominate da Giotto ci sono anche:
Faber-Castell School
Faber-Castell Scribolino.
La Scribolino ha un design infantile. La school ha un design più neutro.

Giotto, grazie per l'informazione. Prendo il convertitore Kaweco standard dato che non ho avuto buone esperienze con i convertitori a pressione finora.
Claudia

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 849
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Monet63 » domenica 19 agosto 2018, 19:57

So per certo che la WritInk ha un gruppo scrittura diverso dalla Loom, probabilmente lo stesso montato sulle School; non va male, ma non è ciò che cerco. Forse anche la Basic monta quel gruppo, ma non ne sono sicuro. Insomma, non è che mi serva un'altra penna: vorrei piuttosto trovare il modo di usare i due gruppi montati sulle Loom, che dopo tutto l'uso che ne ho fatto vanno davvero alla grande.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Phormula » domenica 19 agosto 2018, 22:47

No la Basic ha lo stesso gruppo. Lo so perchè per riparare una e-motion con il pennino piegato da una caduta mi è costato meno comprare una Basic e cannibalizzarla che comprare l'impugnatura di ricambio.

Perse per perse, hai provato a chiedere se qualche artigiano ti fa una serie di incisioni al tornio per migliorare la presa?
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 177
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Lamy » domenica 19 agosto 2018, 22:53

La Faber Castell WritInk ha un gruppo scrittura differente da quello dell'ottima Loom, difatti costa la metà. La Basic invece ha lo stesso pennino della loom e forse ha anche più grip(ma stesso prezzo). La Faber-Castell School va bene giusto per i primi dieci giorni, poi si comincia a diventare un pelo più esigenti e ci si dimentica in fretta di questa penna.
Trovavo anche io scivolosa l'impugnatura della Loom e pensavo di usare una gomma modellabile, ma poi ho dato via la penna purtroppo in cambio di una Lamy. Comunque è sì scivolosa l'impugnatura ma non così tanto da renderla inutilizzabile. Barattare la Loom con una Basic potrebbe essere una soluzione, tanto hanno lo stesso valore.
Per me rimane una grande penna, infatti ne voglio una.
Conoscersi è morire
- Luigi Pirandello

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 849
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Impugnatura Faber Castell Loom

Messaggio da Monet63 » lunedì 20 agosto 2018, 0:04

Perfetto, allora sono a cavallo con la Basic. Mi sa che ho risolto :D
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Rispondi