Ancora sulle penne cinesi.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1019
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Pettirosso » domenica 17 giugno 2018, 9:47

Syrok ha scritto:
sabato 16 giugno 2018, 23:39
Ma la 3007 è eyedrop?
io sto aspettando 2 Wing Sung 3001A una verde e una blu dalle foto sembrano belle classiche vediamo quando arrivano
No, è esattamente come l'equivalente Kaweco: cartuccia (la vedi nella foto di Polemarco).
Purtroppo, però, la cartuccia non è compatibile Pelikan, ma Parker: per la precisione, ha l'attacco Parker ed è un po' più lunga delle Pelikan (che può anche essere un vantaggio riguardo alla capienza di inchiostro).
Quindi, esaurita quella in dotazione, o vanno bene le Parker mini (non ho ancora verificato, ovviamente le Parker/Aurora/Lamy king size sono troppo lunghe), o si siringa, o ci si deve procurare quello specifico tipo di cartucce cinesi (altrettanto ovviamente neppure i mini converter Kaweco o Monteverde funzionano: attacco troppo stretto): il che complica la vita.
Che poi la si possa trasformare in eyedropper siliconando non saprei, occorre provare (come sul modello originale Kaweco).
N.B.: Apprendo con piacere che ora alle sigle numeriche si sono aggiunte anche le /: povero il mio cervello! Rinunzio definitivamente a memorizzarle.

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 869
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da HoodedNib » domenica 17 giugno 2018, 9:52

Pettirosso ha scritto:
domenica 17 giugno 2018, 9:47
Syrok ha scritto:
sabato 16 giugno 2018, 23:39
Ma la 3007 è eyedrop?
io sto aspettando 2 Wing Sung 3001A una verde e una blu dalle foto sembrano belle classiche vediamo quando arrivano
N.B.: Apprendo con piacere che ora alle sigle numeriche si sono aggiunte anche le /: povero il mio cervello! Rinunzio definitivamente a memorizzarle.
Che io sappia le /lettera e le lettere aggiunte sono riedizioni/correzioni di un modello con una buona idea ma che poteva riuscire meglio
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8781
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Irishtales » domenica 17 giugno 2018, 9:56

Dopo una scorrevolissima e molto capiente Wing Sung 3008, ho ricevuto da poco alcune Wing Sung 3003 che se possibile, sono state una scoperta ancor più entusiasmante per via del pennino EF. Dopo un lavaggio sommario e un breve rodaggio, ho potuto apprezzare un tratto davvero fine e addirittura variabile, essendo - almeno gli EF di questo modello - molleggiati o semiflessibili. Per dare un termine di paragone, il tratto è molto più fine rispetto alle Ahab di Noodler, e per apprezzare una bella variazione di tratto è necessaria una minore pressione.
Le sto usando con inchiostri colorati e ho già fatto proseliti, sia con le WS 3008 che con le WS 3003.
Hanno davvero un altro passo rispetto alla produzione cinese di qualche anno fa, e i materiali, specie nella WS 3008, sembrano proprio di buon livello, così come il pennino.

Che ne dite di fare qualche bella recensione collettiva di ogni modello di cui si discute?
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 869
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da HoodedNib » domenica 17 giugno 2018, 10:05

Irishtales ha scritto:
domenica 17 giugno 2018, 9:56
Dopo una scorrevolissima e molto capiente Wing Sung 3008, ho ricevuto da poco alcune Wing Sung 3003 che se possibile, sono state una scoperta ancor più entusiasmante per via del pennino EF. Dopo un lavaggio sommario e un breve rodaggio, ho potuto apprezzare un tratto davvero fine e addirittura variabile, essendo - almeno gli EF di questo modello - molleggiati o semiflessibili. Per dare un termine di paragone, il tratto è molto più fine rispetto alle Ahab di Noodler, e per apprezzare una bella variazione di tratto è necessaria una minore pressione.
Le sto usando con inchiostri colorati e ho già fatto proseliti, sia con le WS 3008 che con le WS 3003.
Hanno davvero un altro passo rispetto alla produzione cinese di qualche anno fa, e i materiali, specie nella WS 3008, sembrano proprio di buon livello, così come il pennino.

Che ne dite di fare qualche bella recensione collettiva di ogni modello di cui si discute?
Ho le 3008 e quindi potrei contribuire.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 581
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Syrok » domenica 17 giugno 2018, 10:13

Scusate sapete se la baoer 388 può essere cambiato il pennino? Le ho viste solo con pennini m
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Stormwolfie » lunedì 18 giugno 2018, 8:26

Io ho acquistato la demonstrator vacumatic della Hero. Farò la recensione perché la trovo eccezionale!
Allegati
BF4306B9-519B-47FE-B1B8-82040ABC106F.png
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

StrumScritt
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 50
Iscritto il: sabato 26 maggio 2018, 13:50

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da StrumScritt » lunedì 18 giugno 2018, 13:23

sciumbasci ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 23:41
70€ per la TWSBI Vac700R sono troppi per me
Condivido in pieno: ho sempre pensato che le TWSBI siano troppo costose... sono pur sempre cinesi (un controllo qualità decisamente superiore e un livello di qualità maggiore valgono davvero tutta quella differenza?).

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da francoiacc » lunedì 18 giugno 2018, 13:39

Tecnicamente non vedo nessuna TWSBi migliore di una penbbs 309 o una Wing Sung 698. Magari la TWSBi può garantire una assistenza post vendita, ma se compro sul famoso site di aste e non mi funziona la penna mi restituiscono i soldi, quale assistenza post vedita migliore?! :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 297
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Polemarco » lunedì 18 giugno 2018, 14:12

Io sono un estimatore delle "cinesi".
Per intenderci ho queste penne cinesi.
Jinhao 149 (fusto in metallo e ancora non inchiostrata); 992 (fusto in plastica, inchiostrata e funziona bene); 886 (fusto in metallo, funziona bene, ora);
Wing Sung: 3001 (fusto in plastica, ne ho due, ottima penna) ; 3003 (plastica non inchiostrata); 3008 (fusto in plastica, ottima penna); 359 (penso che non sia della Wimg Sung ma una copia - insomma una copia della copia della Lamy - , fusto in alluminio, funziona bene), una grande 590 (fusto in plastica, funziona bene).

La domanda è quanto possa durare la plastica.

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da francoiacc » lunedì 18 giugno 2018, 14:37

La cosa interessante è che la penbbs 309 non è realizzata in comune plastica, bensì in acriclico, che pur appartenendo alla famiglie delle plastiche è un materiale più resistente e pertanto un pò più pregiato.
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 637
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da sciumbasci » lunedì 18 giugno 2018, 14:50

StrumScritt ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 13:23
sciumbasci ha scritto:
venerdì 15 giugno 2018, 23:41
70€ per la TWSBI Vac700R sono troppi per me
Condivido in pieno: ho sempre pensato che le TWSBI siano troppo costose... sono pur sempre cinesi (un controllo qualità decisamente superiore e un livello di qualità maggiore valgono davvero tutta quella differenza?).
Fosse quello il problema... Quello che mi spaventa sono le numerose, e continue, lamentele sulle plastiche! :shock:
Ho delle cinesi da 2€ che sembrano nuove, mentre continuo a vedere Vac700R col cappuccio rotto!

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 14:53

Io non ve lo vorrei dire, ma siete dei borseggiatori! :lol:
Dopo aver letto questo post, ho comprato una Wing Sung 3003 (1,21€) e una 3008 (2,75€). Diventerò povero per colpa vostra! :lol:

Si scherza ovviamente.

Ho visto un video in cui si parlava male della 3007. Si lamentava il fatto che arrivasse piena di graffi e il cappuccio non stesse su una volta inserito. Avete notato ciò?
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8781
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da Irishtales » lunedì 18 giugno 2018, 16:13

La WS 3007 mi manca :think:
Delle quattro WS 3003 inchiostrate, ho notato che due hanno un tratto EF molleggiato e finissimo, due un tratto più simile ad un F europeo con minore variazione di spessore ed eguale scorrevolezza. Qualcun altro che possieda più di un esemplare ha notato questa differenza?
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da francoiacc » lunedì 18 giugno 2018, 16:38

Su quattro 3008 ho due F e due EF, siccome però sono allergico ai tratti sottili ho preso un Lamy Z50 gradazione M, perfettamente compatibile con la penna. Ebbene i due F sono sicuramente i migliori, superiori anche al Lamy. Confermo che gli EF sono anche leggeremente "springy". Non ho trovato differenza di tratto significative tra pennini della stessa gradazione.
In generale tra i pennini WIng Sung, e cinesi in generale, quello che mi è piaciuto più di tutti è l'F della 698. Io l'ho trovato eccellente, superiore a molti decantati pennini F occidentali, se potessi lo metterei sotto la Pelikan M150 che ultimamemente ha aumentato di parecchio il mio livello di intolleranza per le tedesche :twisted:
:wave: :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

StrumScritt
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 50
Iscritto il: sabato 26 maggio 2018, 13:50

Ancora sulle penne cinesi.

Messaggio da StrumScritt » lunedì 18 giugno 2018, 20:42

sciumbasci ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 14:50
Fosse quello il problema... Quello che mi spaventa sono le numerose, e continue, lamentele sulle plastiche! :shock:
Ho delle cinesi da 2€ che sembrano nuove, mentre continuo a vedere Vac700R col cappuccio rotto!
Questa mi mancava.

Rispondi