Un consiglio...mancino

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Rispondi
MatteoCdM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 22
Iscritto il: venerdì 9 marzo 2018, 7:24
La mia penna preferita: attualmente “LAMY SAFARI”
Il mio inchiostro preferito: Diamine “twilight”
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Un consiglio...mancino

Messaggio da MatteoCdM » venerdì 6 aprile 2018, 10:39

Buongiorno a tutti!
chiedo un vostro consiglio per risolvere un dubbio davvero stupido, premettendo che sono mancino e scrivo con il polso ad uncino.
Questa condizione fa si che tutte le sensazioni che io percepisca dal pennino siano falsate dalla posizione innaturale che esso ha sulla carta.
Proprio per questo ho difficoltà a comprendere quando il grattare sia normale oppure sia dovuto ad un danno del pennino.

Uso abitualmente una Lamy Safari con pennino LH e noto che, più frequentemente, la penna è alle volte recalcitrante a scrivere le linee verticali; percepisco poi un leggero grattare.
Quando usavo l'inchiostro J.Herbin "Cafè des Iles" non capitava praticamente mai; ora che ho caricato il Pelikan 4001 "Brilliant Blue" ecco il problema.
Magari è solo una casualità..

Ho anche Lamy con pennini F ed EF e non capitano quasi mai questi problemi, ma usandole meno...probabilmente non sono oggettivo.

Volevo chiedere se esistono banali test di scrittura per capire se il pennino ha un danno oppure è solo colpa del manico (ovvero il sottoscritto).

Mi scuso per la stupidità delle domande che presento ma dalla prima elementare mi è stato sempre detto "non potrai mai usare la stilo..!", "spacchi i pennini...". Solo 2 mesi fa , ben 30 anni dopo, ho deciso di rischiare e da allora non mi stacco nemmeno un secondo dalla stilografica e dai miei quaderni di appunti.
Trovo che su di me abbia una funzione quasi terapeutica...mi accorgo dalla facilità di scorrimento o dall'eventuale "grattare" se sia il caso o meno di fare una pausa perché mi sto irrigidendo.

Grazie a prescindere per avermi dedicato tempo leggendo questo post.
Con l'augurio di una buona giornata
Matt
IMPUGNARE.png
alle volte

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 276
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Un consiglio...mancino

Messaggio da Stilo80 » lunedì 8 ottobre 2018, 14:10

Da mancino a mancino... Non scoraggiarti! Siamo la prova che dove c'è volontà i limiti si superano.

Hai la prova che non spacchi i pennini, da capire poi se riesci a modificare la postura con un orientamento del foglio differente.

Se durante alcune evoluzioni il pennino gratta direi che in parte il problema potrebbe essere un'eccessiva pressione unita a inchiostro meno scorrevole.

Purtroppo il nostro è un terreno semi-inesplorato e si va per tentativi... ;)

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2197
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Un consiglio...mancino

Messaggio da Maruska » lunedì 8 ottobre 2018, 18:48

mi piace la tua calligrafia!
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

ghiottovanni
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2014, 18:50
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Un consiglio...mancino

Messaggio da ghiottovanni » lunedì 8 ottobre 2018, 19:21

MatteoCdM ha scritto:
venerdì 6 aprile 2018, 10:39
Buongiorno a tutti!
chiedo un vostro consiglio per risolvere un dubbio davvero stupido, premettendo che sono mancino e scrivo con il polso ad uncino.
Il pennino LH cerca di limitare alcune problematiche, ma tendenzialmente i mancini sono molto vari come impostazione per cui non è detto che risolva per tutti.
Se non ho capito male il tratto verticale sarebbe nella direzione della punta, mentre il gesto ideale è quello opposto...
Detto questo mi fa un po' strano il problema con il LH Lamy perché ha un flusso molto abbondante, forse va un po' pulito tra i rebbi?

Come impostazione io scrivo mancino laterale e con la punta distante dalla mano non ho problemi con alcun genere di pennino.
Hai mai provato a sperimentare un'impostazione un po' diversa? almeno per vedere se funziona meglio.
Con le stilografiche ho imparato a distanziare di più la punta e vedo meglio lo scritto e vado decisamente più veloce e fluido: cambiare non è per forza autoimporsi un danno.
Esiste anche il pennino mancino delle Pelikan scolastiche e sbrodola parecchio.

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 276
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Un consiglio...mancino

Messaggio da Stilo80 » lunedì 8 ottobre 2018, 19:54

Maruska ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 18:48
mi piace la tua calligrafia!
Quoto e concordo :thumbup:

Aggiungo che, banalmente ma efficacemente, un buon alleato di chi scrive in linea ed è mancino è l'uso del tampone di legno con carta assorbente.

Per me è anche l'unico espediente per voltare pagina in serenità evitando l'"effetto timbro".

Buone prove!

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 651
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Un consiglio...mancino

Messaggio da sciumbasci » lunedì 8 ottobre 2018, 20:56

Ciao,
Anche io tenevo la penna al contrario: quello che senti tu, e che sentirai con tutte le penne, è perché noialtri spingiamo anziché tirare la penna sulla carta, sicché...
Io ho provato in tutti i modi a portare il polso sotto la riga come i destri, ma il meglio che sono riuscito a fare è avercelo orizzontale, c.d. Sidewriter.

EDIT: penso però che abbiamo un buon vantaggio naturale usando gli stub: io con la mia penna italica e polso ad uncino ricevo molti complimenti per il mio italico

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 276
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Un consiglio...mancino

Messaggio da Stilo80 » giovedì 11 ottobre 2018, 7:36

Dopo prova in boutique montblanc: hai provato l'obliquo? Fossi in te farei una bella prova di scrittura in tal senso per vedere come ti trovi.

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 276
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Un consiglio...mancino

Messaggio da Stilo80 » giovedì 11 ottobre 2018, 7:51

Aggiungo che esistono lavorazioni che arrotondano le punte dei rebbi. È un lavoro delicato perché si rischia di compromettere la punta in iridio. Con punte arrotondate non dovresti avere grattate a scapito penso di un minor controllo, il pennino 'overpolished' tende a scappare.

Non ho molta esperienza in merito, comunque un bel filmato sulla lavorazione di un grinder sulle varie declinazioni dei pennini lo trovi qui: https://youtu.be/GfMOBm7lbyE

Rispondi