Un'amara delusione...con lieto fine

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione...con lieto fine

Messaggio da netosaf » sabato 17 marzo 2018, 6:32

Buongiorno forum,
non sapevo dove mettere questo argomento e sono stato indeciso se pubblicarlo nel settore tecnica e riparazioni, optando poi per quello generico delle penne stilografiche. Ovviamente gli amministratori lo spostino pure ove lo ritengano più opportuno.
Questa settimana ho avuto un brutto colpo e leggendo capirete perché.
Qualche anno fa (probabilmente diversi, il tempo vola!) ho voluto regalare ad un mio carissimo amico e collega medico con cui dovevo sdebitarmi, una Visconti arancio di cui non ricordo il modello, all'apparenza bellissima e - allora pensavo - anche prestigiosa.
Non ho mai acquistato molte penne così dette moderne perché da sempre cerco di accumulare ed usare anche sul lavoro le vintage; dovendo però fare un regalo, optai per una Visconti.
Nel corso degli anni non avevo mai più visto il mio amico usare quella penna, pur sapendo che scrive correntemente con la stilo nel suo studio, per cui, avendo con lui abbastanza confidenza, ieri mi sono fatto coraggio e ho chiesto come mai.
Lui, un po' imbarazzato, ha aperto un cassetto e mi ha mostrato un sacchetto con i resti gelosamente custoditi che potete vedere nelle foto qui di seguito.

visconti 1.jpg
visconti 2.jpg

Il mio amico mi dice che l'autodistruzione è avvenuta progressivamente ma è iniziata dopo poco che l'aveva avuta in regalo.
La penna è sempre rimasta in ambulatorio, riposta in un cassetto, lontana dall'umidità o da altri fattori di rischio.
Se non avessi chiesto io, ovviamente trattandosi di un regalo, non avrei mai saputo di questo fatto.
Ho visto l'argomento della cristallizzazione della celluloide trattato nel corso degli anni e domando: è un problema che si è già presentato con questo modello?
E poi: Visconti ha in qualche modo riconosciuto il problema intervenendo con sostituzioni o altro come ha fatto Aurora con le prime Optima Auroloidi?
E' stata davvero una forte delusione perché per me la penna aveva la pretesa di costituire un regalo importante e il prezzo pagato non fu irrisorio a fronte di un risultato equivalente ad una brutta figura.
Ringrazio per i contributi.

stefano

Avatar utente
Pettirosso
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da Pettirosso » sabato 17 marzo 2018, 8:18

Visconti Voyager prima serie (rosso corallo o lapislazuli): bellissime, ma...
Leggi qui: viewtopic.php?f=48&t=14982
Ahimé...

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » sabato 17 marzo 2018, 8:55

Si grazie Pettirosso, avevo visto quella pagina.
Non ho capito però quale è stata la posizione di Visconti nel tempo.
Come già detto in questa pagina viewtopic.php?f=8&t=15498&sid=5d7c291dd ... 3478da37a3 nonostante gli anni passati dalla sua commercializzazione Aurora ha continuato a intervenire con sostituzioni per i problemi delle prime Optima Aureoloide che pure non avevano mostrato problemi così gravi.
E' il migliore segnale di serietà di una casa.
E' bene parlarne visto quanto sia da considerarsi di nicchia il nostro settore di interesse.

s

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9434
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da maxpop 55 » sabato 17 marzo 2018, 8:58

Vedo che la Visconti ha fatto parecchi sbagli con la celluloide, mi sembra comunque che mandandole in fabbrica le abbia sistemate sostituendo le parti rotte con modica spesa, io proverei a contattare la Visconti.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » sabato 17 marzo 2018, 9:12

Ok grazie,
oggi scriverò all'indirizzo che compare sul sito e vediamo che succede.

s

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 653
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: La Parker 51?
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:
Contatta:

Un'amara delusione

Messaggio da Siberia » sabato 17 marzo 2018, 11:57

Al tuo posto inserirei anche i relativi link del Forum dove si discute del problema
Luca (renitente alla sfera, sempre)

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » martedì 20 marzo 2018, 21:33

Non sembra che il problema stia a cuore .
Per ora nessuna risposta da visconti@visconti.it.
Qualcuno sa se sia giusto l'indirizzo?

s

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1132
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da DerAlte » mercoledì 21 marzo 2018, 20:16

netosaf ha scritto:
martedì 20 marzo 2018, 21:33
Non sembra che il problema stia a cuore .
Per ora nessuna risposta da visconti@visconti.it.
Qualcuno sa se sia giusto l'indirizzo?

s
Dovrebbe essere quello, puoi provare a contattare la sig.ra Danilla al numero di telefono indicato qui
Immagine

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » venerdì 23 marzo 2018, 17:32

Grazie Deralte,
Contattata la visconti al recapito che mi hai fornito mi hanno dato un altro indirizzo mail, stavolta buono.
Forse dovrebbero cambiarlo anche sul sito.
Aspettiamo di sentire cosa dicono.

s

Avatar utente
Giorgio1955
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 420
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: Ancora --- Zerollo
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da Giorgio1955 » venerdì 23 marzo 2018, 20:21

Molto strano... Ho avuto bisogno di assistenza Visconti proprio ieri e la gentile Sig.ra Daniela (no Danilla) mi ha confermato lo 0554565247 che dovrebbe essere il telefono del suo ufficio.
Giorgio

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » venerdì 23 marzo 2018, 20:39

Si si mi riferivo all'indirizzo mail visconti@visconti a cui non rispondono.
Il telefono è quello.
S

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da netosaf » sabato 5 maggio 2018, 7:28

Un doveroso aggiornamento sulla vicenda che sarà senz'altro interessante per tutti gli amici del forum.
Allora: dopo aver telefonato alla Visconti sono stato messo in contatto con il sig. Daniele Cammunci, production manager dell'azienda, che si è fatto carico del problema completamente.
Infatti, su suo invito, sono stato personalmente al laboratorio dove ho consegnato il "relitto" e dove, tra l'altro, mi sono immerso in una atmosfera magica per chi come me viene rapito facilmente da penne, pennini, fusti, alimentatori ecc.
Mi è stata proposta una sostituzione completamente gratuita della Voyager con una splendida Uffizi che ho ritirato ieri, assistendo dal vivo all'assemblaggio sotto le abili mani del sig. De Logu e che vi mostro in foto prima di regalarla di nuovo al mio amico.

uffizi1.jpg

uffizi2.jpg


È stato recuperato solo il pennino che però, essendo oro, è stato rodiato per poterlo abbinare alla filigrana della penna.

IMG_0327.JPG

Che dire: sono rimasto incredibilmente impressionato per l'attenzione dimostrata e per il comportamento conseguente.
Anche se il titolo dell'argomento evoca negatività, della Visconti non si può che dire un gran bene e forse dovrebbe essere cambiato in "una gran soddisfazione".
E' vero che, anche se il problema era a carico di una penna venduta molti anni prima, comunque era auspicabile una presa in carico del problema stesso, ma non era certamente scontato che la penna fosse sostituita con un'altra in forma completamente gratuita.
Una manifestazione di serietà che fa onore all'azienda fiorentina che si allinea ad un'altra grande italiana che è Aurora, entrambe nella mia esperienza dispensatrici di una sorta di garanzia a vita a causa di problemi di stabilità della celluloide.
Questa esperienza mi ha fatto apprezzare una volta di più la qualità costruttiva delle penne visconti e l'accuratezza dell'assemblaggio che ho constatato avvenire manualmente, penna per penna.
Infine un ringraziamento particolare al sig. Daniele Cammunci.
Un servizio di post-vendita che costituisce un motivo di più per comprare una Visconti.

Stefano

Avatar utente
Giorgio1955
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 420
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: Ancora --- Zerollo
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da Giorgio1955 » sabato 5 maggio 2018, 7:35

Anch'io ho avuto bisogno di assistenza Visconti recentemente e ribadisco la grande qualità del servizio. Saluti
Giorgio

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 152
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da SirVaco » sabato 5 maggio 2018, 10:46

Devo dire che il tuo aggiornamento sull'argomento è stato molto importante! Ho letto la vicenda quando avevi aperto questo argomento, ed il lieto fine è stato quantomeno inaspettato, soprattutto in questi termini (completamente gratuiti e a distanza temporale). Oggi la mia considerazione sulla qualità di questa azienda italiana è decisamente salita di livello!
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 537
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

Un'amara delusione

Messaggio da lucre » sabato 5 maggio 2018, 11:28

Bene per il lieto fine . E' sempre veramente un piacere avere buone notizie su aziende italiana, sopratutto nel post vendita
Grazie
Luigi

Rispondi