Commercial?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 marzo 2018, 20:04

Sono entrato in possesso di questa penna che a prima vista è una normale penna in ebanite con carica a levetta.
Smontandola per sistemarla ho trovato particolari a me nuovi per l tipo di carica,.
La penna è col solito disegno ad onde in ottime condizioni di usura, il nome sul serbatoio è a me sconosciuto, "COMMERCIAL" ed in giro per la rete non ho trovato alcuna indicazione, l'unica cosa che ho notato ha l'alimentatore simile alla penna pubblicata da Luca C, la safety in ebanite "Perry & Co.

https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=28&t=16289

Il pennino non è il suo, credo che l'originale abbia due alette che lo bloccano sull'alimentatore.
La particolarità consiste nel sistema di carica, non usa una barra J, ma ha una barra tipo quelle che stanno sulle barrette della carica a pulsante, è lunga circa 3/4 dello spazio disponibile nel serbatoio, si mette dal lato opposto alla sezione svitando il fondello, o meglio un tappo che si avvita chiudendo l'estremità posteriore.
Si aggancia alla levetta che porta due gancetti nei quali si infila la barra.
Metto quante più foto è possibile sperando che qualcuno possa aiutarmi a sapere qualcosa su questa penna.
Allegati
A 02.JPG
A 03.JPG
A 04.JPG
A 05.JPG
A 06.JPG
A 07.JPG
A 08.JPG
A 09.JPG
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 marzo 2018, 20:10

Il pennino come potete vedere è Un Astura di un periodo più recente in attesa di trovare qualcosa che sia più adatto.
Sulla levetta è segnato PSF, spero possa aiutare.
Allegati
A 10.JPG
A 11.JPG
A 13.JPG
A 14.JPG
A 15.JPG
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10162
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Commercial?

Messaggio da piccardi » martedì 13 marzo 2018, 23:11

Il marchio non l'ho mai sentito, però P.S.F. è una sigla che compare spesso sulle marche francesi. Quel tipo di lavorazione dell'alimentatore è abbastanza generico. Il fondello svitabile posteriore però è la prima volta che lo vedo.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 862
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Commercial?

Messaggio da kircher » martedì 13 marzo 2018, 23:12

Non sono sicurissimo di aver capito la tua descrizione della barra, quindi potrei dire una bestialità. Quella nella foto mi sembra la classica barra che hanno anche le Waterman, no?

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 14 marzo 2018, 8:37

La penna carica senza bisogno della barra J, comprime il sacchetto e lo rilascia semplicemente alzando ed abbassando la levetta.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 862
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Commercial?

Messaggio da kircher » giovedì 15 marzo 2018, 10:21

sì, a occhio, sembra proprio il meccanismo standard delle waterman e delle conklin (con qualche differenza nel modo in cui la barra e la leva sono incernierate). Sempre che qualcosa non mi inganni.

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1027
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Commercial?

Messaggio da zoniale » giovedì 15 marzo 2018, 14:20

... e di quasi tutte le Conway Stewart.
Michele

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 15 marzo 2018, 21:45

Quello che è strano che il meccanismo funziona senza la barra J, non perchè l'ho levata ma perchè non la porta.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 862
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Commercial?

Messaggio da kircher » giovedì 15 marzo 2018, 22:39

Di solito la J non c'è, basta la leva colla barra incernierata

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 15 marzo 2018, 22:58

kircher ha scritto:
giovedì 15 marzo 2018, 22:39
Di solito la J non c'è, basta la leva colla barra incernierata
Ho visto tutte le variazioni su Wiki, tutte quelle a leva hanno una barra a J o similare, come una barra incernierata che scorre su una asticella in fondo al serbatoio mossa dal movimento della levetta.
In nessuna il serbatoio ha un fondello asportabile come in questo caso.
La mia non è assolutamente una presa di posizione, se c'è un sistema così sarei ben lieto di conoscerlo ho perso mezza giornata a studiarmi su Wiki i sistemi di carica a levetta.
Certo può essermi sfuggito ma spero di no, ho perso tanto tempo a leggerlo e rileggerlo
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 862
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Commercial?

Messaggio da kircher » venerdì 16 marzo 2018, 8:29

Non volevo certo fare polemica insistendo, ma solo capire. Anche perché tu hai la penna in mano e io non vedo che le foto. A occhio, il meccanismo mi sembrava simile a questo: http://www.richardspens.com/index_m.htm ... levers.htm .
Ci sono foto del meccanismo anche qui:
viewtopic.php?f=25&t=15780#p188220
Il fondello smontabile non sembra giocare un ruolo nel caricamento, ma eventualmente solo nella riparazione della leva (infernale nelle waterman).
Però la tua perplessità mi fa presagire che sia ben altro a stupirti.

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1027
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Commercial?

Messaggio da zoniale » venerdì 16 marzo 2018, 8:38

Massimo, la curva della J è, in pratica, una molla che assicura che la barra di pressione aderisca all'interno della canna quando la leva è a riposo. Nei casi in esempio (Conway, Waterman, etc) il ritorno è assicurato dal fatto che la barra è incernierata alla leva ed è questa che - in posizione di riposo - assicura che sia attaccata alla canna.
Michele

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 16 marzo 2018, 10:49

zoniale ha scritto:
venerdì 16 marzo 2018, 8:38
Massimo, la curva della J è, in pratica, una molla che assicura che la barra di pressione aderisca all'interno della canna quando la leva è a riposo. Nei casi in esempio (Conway, Waterman, etc) il ritorno è assicurato dal fatto che la barra è incernierata alla leva ed è questa che - in posizione di riposo - assicura che sia attaccata alla canna.
Ciao Michele,è come dici, ma io ho visto solo Wterman con barre J e su wiki porta un sistema per la waterman con un sistema diverso dalla barra incernierata alla leva.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Commercial?

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 16 marzo 2018, 10:52

kircher ha scritto:
venerdì 16 marzo 2018, 8:29
Non volevo certo fare polemica insistendo, ma solo capire. Anche perché tu hai la penna in mano e io non vedo che le foto. A occhio, il meccanismo mi sembrava simile a questo: http://www.richardspens.com/index_m.htm ... levers.htm .
Ci sono foto del meccanismo anche qui:
viewtopic.php?f=25&t=15780#p188220
Il fondello smontabile non sembra giocare un ruolo nel caricamento, ma eventualmente solo nella riparazione della leva (infernale nelle waterman).
Però la tua perplessità mi fa presagire che sia ben altro a stupirti.
Da grande ignorante solo vedendo queste immagini riconosco che mi sbagliavo il sistema è questo della Waterman
viewtopic.php?f=25&t=15780#p188220
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1027
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Commercial?

Messaggio da zoniale » venerdì 16 marzo 2018, 14:05

maxpop 55 ha scritto:
venerdì 16 marzo 2018, 10:52
Da grande ignorante solo ...
Non esageriamo. Se non ti sono capitate prima queste barre incernierate, ci sta che tu non sappia che esistano. Figurati io che non sarei nemmeno capace di riconoscere un singolo modello di OMAS....
Piuttosto, è forse il caso di integrare il Wiki?
Michele

Rispondi