Noodlers Ink Ahab

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da mistermike » domenica 18 febbraio 2018, 12:38

Vi presento la mia nuova fidanzata: l’americana Noodlers Ink modello Ahab. Si tratta di una penna costruita in resina vegetale derivante dalla celluloide. Biodegradabile, è caratterizzata dal classico e gradevole aroma Noodlers, che resta piacevolmente sulla mano anche parecchi minuti dopo l’utilizzo. Dalle dimensioni corpose, ma leggera, maneggevole e ben equilibrata, è adatta all’uso quotidiano. Altra caratteristica saliente è il pennino flessibile in acciaio, con conduttore in ebanite, che consente variazioni di tratto anche se non particolarmente marcate. La scrittura è morbida e piacevole, e appare come una via di mezzo fra le tedesche Schneider Smart e Kaweco Classic Sport, tendente più alla seconda che alla prima. Il nome del modello si ispira al Capitano Ahab del romanzo Moby Dick a cui fa riferimento la forma a balena della clip. Dal punto di vista estetico presenta una piacevole forma tondeggiante. Il sistema di ricarica ha un meccanismo a pistone. La si può acquistare in svariati colori.

SCHEDA TECNICA
MATERIALE: Resina vegetale biodegradabile
PENNINO: acciaio flessibile
MISURE: Lunghezza chiusa 139 mm; con cappuccio calzato 170 mm; corpo penna 128 mm
DIAMETRO: 14 mm
PESO: 18 g
CONFEZIONE: scatola in cartone
Prezzo non superiore ai 30 euro
Allegati
27971773_10213991321049433_8193846573748915067_n.jpg
28058351_10213991307609097_2023811796267246278_n.jpg

Avatar utente
Holden
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 90
Iscritto il: domenica 20 agosto 2017, 15:34
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da Holden » domenica 18 febbraio 2018, 21:21

ciao, sembra proprio "poca spesa tanta resa" ;) si può avere una prova di scrittura? Grazie! :thumbup:

Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da mistermike » lunedì 19 febbraio 2018, 10:14

Ecco la prova di scrittura
Allegati
28059084_10213999364930525_838822065477655238_n.jpg

Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da mistermike » lunedì 19 febbraio 2018, 10:18

Ho letto in altri post che a pressione normale scaturirebbe un tratto F. Non sono molto d'accordo, credo che il tratto sia individuabile tra l'F e l'M, sul tipo della Kaweco Sport Classic pennino M (ho fatto una comparazione e siamo più o meno lì) ;)

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 935
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da Monet63 » lunedì 19 febbraio 2018, 13:26

mistermike ha scritto:
domenica 18 febbraio 2018, 12:38
Vi presento la mia nuova fidanzata: l’americana Noodlers Ink modello Ahab.
Dille di farsi una doccia.

p.s.: scusa, non ho resistito! :lol:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da mistermike » lunedì 19 febbraio 2018, 16:13

Se ti riferisci all'aroma della penna... be' non mi dispiace, è gradevole. :D

subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 250
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da subottini » lunedì 19 febbraio 2018, 17:13

Ho recentemente acquistato ben 2 Ahab, ne avevo anche scritto qui sul forum.
Inizialmente tutto ok. Tratto fine con pressione normale, leggera flessibilità e conseguente tratto più marcato quando aumenta la pressione sul foglio.
Purtroppo entrambi gli esemplari ( sarà sfiga, immagino e spero) hanno rapidamente iniziato ad avere problemi: considerevoli perdite di inchiostro che rilevavo all'interno del cappuccio, ogni giorno, nonostante il fatto che le penne io le riponga sempre a testa in su, la sera. Fino ad arrivare addirittura a uno sgoccciolamento di inchiostro, non appena aperta la penna. Entrambe mai cadute, mai urtate, nuove, usate tutto sommato molto poco ed entrambe caricate con Aurora Black.
Non mi aspettavo grandi prestazioni da penne che costano così poco, ma almeno speravo durassero un anno. Buona fortuna, magari è stata solo personalissima malasorte...

Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da mistermike » lunedì 19 febbraio 2018, 18:43

Le stilografiche sono oggetti e, in quanto tali, hanno un inizio e una fine. Se avrà problemi anche la mia la butterò via. 8-)
Nel frattempo me la godo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9806
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Noodlers Ink Ahab

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 19 febbraio 2018, 19:52

mistermike ha scritto:
lunedì 19 febbraio 2018, 18:43
Le stilografiche sono oggetti e, in quanto tali, hanno un inizio e una fine. Se avrà problemi anche la mia la butterò via. 8-)
Nel frattempo me la godo.
Ecco perchè preferisco le vintage, si riparano ed a meno di distruzione per schiacciamento si riescono sempre a recuperare.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi