Che penna è?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » martedì 5 dicembre 2017, 10:30

Salve a tutti!
Come scrivevo presentandomi, mi ritrovo questa penna regalatami da piccolo da un signore. Dopo 25 anni, è abbastanza rovinata nelle parti dorate soprattutto. Però scrive benissimo, flusso abbondante, non smette mai di scrivere e, anche quando non è usata, ricomincia a scrivere benissimo. Per almeno 20 anni non è stata usata, ma davvero funziona a meraviglia.
Il signore che me la donò aveva l'abitudine di riciclare i regali che aveva precedentemente ricevuto, quindi non escludo che questa penna abbia come minimo 40 anni. Ricordo che assieme alla stilografica ci fosse anche una penna a sfera uguale.
Non so se e come si possa lucidare, ma mi piacerebbe scoprire almeno di che penna si tratta. Magari è solo una banalissima penna, che sicuramente sfigura in confronto a quelle stupende che ho visto nel forum, ma mi ricorda di quando ero piccolo.
Grazie!
Allegati
20171205_101951.jpg
20171205_102052.jpg

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » martedì 5 dicembre 2017, 18:56

Nessuno la riconosce? :D

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 8873
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da maxpop 55 » martedì 5 dicembre 2017, 19:08

Credo che sia una di quelle penne che non hanno marchio.
Se scrive bene che ti frega basta che piaccia a te . ;)
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
zoniale
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 812
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da zoniale » martedì 5 dicembre 2017, 19:11

Ciao Placo,
questa penna parrebbe essere una produzione orientale di marca incerta e di valore affettivo ben superiore al suo potenziale valore pecuniario.
In generale la scritta sul pennino "Iridium Point Germany" significa (strano, ma vero) "Cina".
Interessante nel caso della tua penna, che la scritta faccia riferimento alla Germania Occidentale, ormai estinta come tale dal 1989.
Michele

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » martedì 5 dicembre 2017, 19:54

maxpop 55 ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 19:08
Credo che sia una di quelle penne che non hanno marchio.
Se scrive bene che ti frega basta che piaccia a te . ;)
Eheheh non mi frega del marchio infatti :D Sono semplicemente affezionato, era giusto una curiosità! È onestamente bruttina, ma mi piace perché mi ricordo di quando ero piccino.
zoniale ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 19:11

Interessante nel caso della tua penna, che la scritta faccia riferimento alla Germania Occidentale, ormai estinta come tale dal 1989.
Hai colto nel segno, infatti, come scrivevo, questa penna deve avere davvero tipo 40 anni, perché quel signore che me l'ha regalata riciclava sempre i regali che avevano fatto a lui e lui è morto quando io avevo circa 6 anni. :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Pettirosso
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Pettirosso » martedì 5 dicembre 2017, 19:57

zoniale ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 19:11
Ciao Placo,
questa penna parrebbe essere una produzione orientale di marca incerta e di valore affettivo ben superiore al suo potenziale valore pecuniario.
In generale la scritta sul pennino "Iridium Point Germany" significa (strano, ma vero) "Cina".
Interessante nel caso della tua penna, che la scritta faccia riferimento alla Germania Occidentale, ormai estinta come tale dal 1989.
Acutissima osservazione (ed occhio di falco ad avere notato la "W" sul pennino).
"Scimmiotta" (senza alcun connotato dispregiativo) la linea slim in voga in quegli anni (dalla Aurora Hastil in poi).
Quindi direi sicuramente anni '70/'80, impossibile andare oltre nella identificazione (per quanto ne so, ovviamente).
Leggo ora la risposta di Placo: guarda che è tutt'altro che bruttina! Certo, non è più la linea di tendenza attuale delle stilografiche, ma a me, personalmente, piace. E poi (ancora attualmente in produzione) guarda la Lamy CP...

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » martedì 5 dicembre 2017, 21:52

Pettirosso ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 19:57

Acutissima osservazione (ed occhio di falco ad avere notato la "W" sul pennino).
Sì, Zoniale è stato acutissimo nell'individuare quella "W"! :clap: :clap:
Pettirosso ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 19:57
"Scimmiotta" (senza alcun connotato dispregiativo) la linea slim in voga in quegli anni (dalla Aurora Hastil in poi).
Quindi direi sicuramente anni '70/'80, impossibile andare oltre nella identificazione (per quanto ne so, ovviamente).
Leggo ora la risposta di Placo: guarda che è tutt'altro che bruttina! Certo, non è più la linea di tendenza attuale delle stilografiche, ma a me, personalmente, piace. E poi (ancora attualmente in produzione) guarda la Lamy CP...
Sì, ho sempre pensato fosse di poco valore economico, anzi ne ero quasi certo. :D Per "bruttina" intendo dire che è molto rovinata e con diversi segni di usura del tempo, però mi piace il fatto che sia slim e, infatti, volevo proprio comprare la Lamy Cp a cui accenni, ma poi ho optato per la Pelikan M205, fermo restando che mi piace molto lo stile della Lamy CP, che si adatta molto bene alla mie mani con il mio problema. Grazie mille per la tua attenzione! ;)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 8873
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 6 dicembre 2017, 9:00

Placo ha scritto:
martedì 5 dicembre 2017, 21:52
............
.............................
si adatta molto bene alla mie mani con il mio problema. Grazie mille per la tua attenzione! ;)
Se il tuo problema alle mani è perchè le hai piccole avresti potuto cercare una Aurora Hastil, se ne trovano a buoni prezzi in ottime condizioni.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Ombretta
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 48
Iscritto il: giovedì 22 giugno 2017, 10:28
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Truccazzano
Sesso: Donna

Che penna è?

Messaggio da Ombretta » mercoledì 6 dicembre 2017, 9:53

Ciao,
la rigatura sul fusto la fa assomigliare un po ' all 'Aurora Marco Polo, anche a me piacciono molto le penne sottili, e anche quelle piccole tanto da essere tascabili o quasi.
Buona giornata,.
Ombretta

Avatar utente
pac965
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 55
Iscritto il: lunedì 12 novembre 2012, 16:36
La mia penna preferita: Pelikan 30
Il mio inchiostro preferito: 4001 BB
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 063
Località: Padova
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da pac965 » mercoledì 6 dicembre 2017, 11:09

Quando ero alle medie (aimè, 1976 e dintorni), avevo una stilografica marca Desk, comperata da UPIM, con lo stesso pennino, solo non dorato. Un mio compagno di classe ne aveva una con un pennino quasi uguale, marchiata Universal. Penso che fossero stilo economiche, costruite dalle varie ditte, o fatte costruire con il proprio marchio, attorno a tali pennini, che richiamavano comunque i pennini delle penne scolastiche Geha dell'epoca.

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » mercoledì 6 dicembre 2017, 12:04

maxpop 55 ha scritto:
mercoledì 6 dicembre 2017, 9:00
Se il tuo problema alle mani è perchè le hai piccole avresti potuto cercare una Aurora Hastil, se ne trovano a buoni prezzi in ottime condizioni.
No, un problema di salute per cui mi affatico a tenere in mano penne eccessivamente grosse e troppo a lungo
Ombretta ha scritto: Ciao,
la rigatura sul fusto la fa assomigliare un po ' all 'Aurora Marco Polo, anche a me piacciono molto le penne sottili, e anche quelle piccole tanto da essere tascabili o quasi.
Grazie mille, Ombretta!

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 8873
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 6 dicembre 2017, 12:05

Mi dispiace, credo possa esserti d'aiuto una penna sottile e leggera.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » mercoledì 6 dicembre 2017, 12:07

pac965 ha scritto:
mercoledì 6 dicembre 2017, 11:09
Quando ero alle medie (aimè, 1976 e dintorni), avevo una stilografica marca Desk, comperata da UPIM, con lo stesso pennino, solo non dorato. Un mio compagno di classe ne aveva una con un pennino quasi uguale, marchiata Universal. Penso che fossero stilo economiche, costruite dalle varie ditte, o fatte costruire con il proprio marchio, attorno a tali pennini, che richiamavano comunque i pennini delle penne scolastiche Geha dell'epoca.
Ma sicuramente questa sarà coeva, perché questo tizio riciclava sempre i regali :D

Avatar utente
Placo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da Placo » mercoledì 6 dicembre 2017, 12:11

maxpop 55 ha scritto:
mercoledì 6 dicembre 2017, 12:05
Mi dispiace, credo possa esserti d'aiuto una penna sottile e leggera.
Terrò in considerazione quella che mi hai consigliato. Intanto aspetto la Pelikan M205 che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni! ;)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 8873
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Che penna è?

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 6 dicembre 2017, 12:15

La M205 è un ottima penna leggera, non spessa ne sottile, una buona via di mezzo.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi