Visconti Ragtime I versione

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Visconti Ragtime I versione

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 30 novembre 2017, 19:28

Grazie Fabrizio, non ci avevo proprio pensato. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Visconti Ragtime I versione

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 6 dicembre 2017, 15:45

fab66 ha scritto:
giovedì 30 novembre 2017, 19:26
Ciao Max, vado a memoria ma direi che il pennino è il suo originale, credo che non fosse stato messo in oro per non "gravare" troppo sul costo.
Alla prima occasione magari chiediamo a Letizia, co-fondatrice dell'associazione nonchè curatrice della rivista :thumbup:
Grazie Fabrizio per la precisazione, chiedere a Letizia mi sembra un ottima idea. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

marnautz
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 71
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Visconti Ragtime I versione

Messaggio da marnautz » domenica 21 gennaio 2018, 20:39

Per la questione pennino mi ricordo che le prime Visconti
erano commercializzate nel lontano 92 in due versioni: pennino dorato e oro 14 Kt. Naturalmente la versione 14 Kt era più costosa. Le penne erano realizzate con celluloide vintage che la Visconti aveva comperato in stock. Con la celluloide comperata dalla Omas avevano realizzato ad esempio la d’essai che era un’idezione limitata. Erano carica a stantuffo, tranne un modello, di
cui non ricordo il nome, che era a cartucce/converter.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9561
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Visconti Ragtime I versione

Messaggio da maxpop 55 » domenica 21 gennaio 2018, 20:59

marnautz ha scritto:
domenica 21 gennaio 2018, 20:39
Per la questione pennino mi ricordo che le prime Visconti
erano commercializzate nel lontano 92 in due versioni: pennino dorato e oro 14 Kt. Naturalmente la versione 14 Kt era più costosa. Le penne erano realizzate con celluloide vintage che la Visconti aveva comperato in stock. Con la celluloide comperata dalla Omas avevano realizzato ad esempio la d’essai che era un’idezione limitata. Erano carica a stantuffo, tranne un modello, di
cui non ricordo il nome, che era a cartucce/converter.
Probabilmente la mia essendo dell'accademia italiana della stilografica per mantenere i costi hanno usato il pennino in acciaio bicolore.
Per quello che riguarda la carica è un finto stantuffo, sicuramente è un converter affogato nel fusto.
Allegati
DSCF1120.JPG
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi