Montegrappa Parola.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
ghiaccio1967
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 29 settembre 2017, 0:17
La mia penna preferita: Mont Blanc Meisterstück Platin
Località: Varazze
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da ghiaccio1967 » sabato 28 ottobre 2017, 1:18

L'ho riportata in negozio. Il negoziante constatato che avevo ragione, l'ha inviata in assistenza a Milano ed ieri dopo solo una decina di giorni d'attesa me l'ha restituita con il pennino sostituito. Il negoziante aveva chiesto di provarla prima di rispedirla e me l'hanno restituita con un converter, mentre io l'avevo consegnata con una cartuccia.
Direi ottimo servizio.
Ma non ci siamo ancora, ho chiesto di sostituire il pennino F con uno B perchè avevo letto che comunque anche quelli non difettosi scrivono troppo magro, risultato: ora la penna scorre benissimo ma scrive troppo grosso, una cosa inguardabile sembra un pennarello.

Godowsky1930
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: domenica 25 settembre 2016, 17:52
La mia penna preferita: Dupont linea 1
Il mio inchiostro preferito: Rohrer
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 005
Località: Milano
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Godowsky1930 » sabato 28 ottobre 2017, 9:21

Io ho avuto problemi anche con le Montegrappa di fascia alta quelle in argento esagonali e numerate degli anni 90 :flusso scarso, poca fluidita' , modesta scorrevolezza, in una parola scrittura,inerte, non piacevole, faticosa. Mi dispiace perché alcune penne sono belle. E' vero che anche altre case blasonate hanno gli stessi problemi. Il tutto diventa molto pesante e deludente tenuto conto dei costi. Spesso penne belle da vedere ma che non diventano più' oggetto di desiderio non appena si comincia a scrivere. E' stato allora che sulla spinta di Simone edi altri amici del Forum ho guardato piu' indietro riscoprendo le vintage con tutti i problemi che hanno (citallizzazione dela celluloide, polverizzazione del tondello del cappuccio come le Doric, necesssita' di riparazioni, perdite, limitata carica tenuto conto dei flussi abbondanti. Tanta fatica, anche frustrazioni, ma un piacere incomparabile della scrittura. Umberto

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 330
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da gionni » sabato 28 ottobre 2017, 10:35

Aggiungo anche la mia esperienza con una Montegrappa placcata oro degli anni 70: scrive con un flusso di inchiostro insufficiente, appena accennato. Nonostante abbia provato ogni intervento possibile di revisione e pulizia di pennino e alimentatore la situazione non è cambiata. Si tratta di un bell'oggetto, purtroppo quasi inutilizzabile.
Ciao. Gionni

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » sabato 28 ottobre 2017, 12:32

Purtroppo si conferma la qualità del pennino di queste penne, che seppur bellissime, non appagano per come scrivono.
E' un vero peccato e non capisco come mai non facciano nulla per rimediare, visto e soprattutto che parliamo di penne costose e che
dovrebbero avere il problema inverso, ossia pochi esemplari difettosi e la stragrande maggioranza essere esenti da difetti.
Non so se hanno un sistema qualità interno, ma dovrebbero assolutamente rivederlo.

Che peccato!

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 706
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Siberia » sabato 28 ottobre 2017, 14:11

Facciamo una raccolta firme e le mandiamo alla Montegrappa? :twisted:
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » sabato 28 ottobre 2017, 15:31

Io ci sto. Anche perché siamo dei tester affidabili per quante penne usiamo tutti i giorni, o sbaglio? :D

ghiaccio1967
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 29 settembre 2017, 0:17
La mia penna preferita: Mont Blanc Meisterstück Platin
Località: Varazze
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da ghiaccio1967 » domenica 29 ottobre 2017, 0:56

Per le firme ci sto.

Ma nessuno sa dirmi come mai passando dal pennino F ( difettoso ) al pennino B c'e cosi tanta differenza di flusso ?
Da quello che ho letto anche su questo forum il pennino B della Montegrappa dovrebbe equivalere ad un pennino F di altre marche.

Grazie.

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 706
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Siberia » domenica 29 ottobre 2017, 10:05

Il fatto è che, generalmente, le misure dei pennini non sono quasi mai identiche: i pennini sono un'arte non un computer. Ad es. ho due pennini M Pelikan che, per quanto simili, non sono identici, idem altre marche. La misura di un pennino è data da due fattori principali:1) la grandezza dell'iridio, ovvero le due semisfere che formano la sfera, quindi la larghezza del tratto come avviene nelle bic a sfera 2) il flusso che varia a seconda del suo interagire con l'alimentatore (ad es. la distanza di contatto tra alimentatore e pennino) che fa giungere in punta una maggiore o minore quantità di inchiostro.
Cerca "geometria dei "pennini" sul Wiki per avere maggiori informazioni.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

grafomane
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 264
Iscritto il: martedì 16 maggio 2017, 10:55

Montegrappa Parola.

Messaggio da grafomane » domenica 29 ottobre 2017, 10:50

ghiaccio1967 ha scritto:
lunedì 2 ottobre 2017, 23:18
(...) mi trovo meglio con la stilografica di mio figlio Lamy.
(...)
Una curiosità: ma davvero tuo figlio si chiama Lamy? :D

Per il resto sono d'accordo con Siberia: visto che si tratta di una penna di un certo prestigio per il marchio che porta e anche di un certo costo il negoziante deve rivolgersi al fabbricante che immagino (ma chiedo ai più esperti: immagino bene?) non avrà problemi a sistemarla o sostituirla.
Penso anch'io che sarebbe stato meglio provarla in negozio, così ti saresti portata via un'altra penna il problema, come è giusto che sia, ce l'avrebbe avuto in carico il negoziante fin dal principio.

Davidex
Converter
Converter
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 11 maggio 2015, 22:32

Montegrappa Parola.

Messaggio da Davidex » mercoledì 8 novembre 2017, 11:58

Ero molto interessato anch'io alla penna in oggetto, e ho chiesto informazioni a qualche rivenditore.

se può essere utile mi è stato detto che stanno cambiando tutti i conduttori sulle penne in produzione e che a breve cambieranno anche tutti i pennini

Davide

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » mercoledì 8 novembre 2017, 13:05

Ottima notizia, speriamo bene!!!

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Montegrappa Parola.

Messaggio da Phormula » domenica 12 novembre 2017, 15:55

Infatti, io ho una Parola con il pennino B. Il pennino vola letteralmente sulla carta, tratto pieno senza essere un annaffiatoio e, dimensionalmente, è più sottile di un M Lamy. Avevo un M, altrettanto gradevole ma troppo sottile per i miei gusti. Secondo me è questione di variabilità, legata al fatto che la casa di Bassano produce in proprio i pennini.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da maxpop 55 » domenica 12 novembre 2017, 19:13

Phormula ha scritto:
domenica 12 novembre 2017, 15:55
.........................
..................la casa di Bassano produce in proprio i pennini.
Sei sicuro?
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Montegrappa Parola.

Messaggio da Phormula » domenica 12 novembre 2017, 20:11

maxpop 55 ha scritto:
domenica 12 novembre 2017, 19:13
Phormula ha scritto:
domenica 12 novembre 2017, 15:55
.........................
..................la casa di Bassano produce in proprio i pennini.
Sei sicuro?
A me risulta così. Non si rifornisce dai soliti noti.
Se qualcuno ha info più precise mi correggerà.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » lunedì 13 novembre 2017, 9:05

Io so per certo che i pennini non li producono loro, ma si affidano a qualcuno.
Non saprei nello specifico a chi commissionano i pennini

Rispondi