Montegrappa Parola.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
ghiaccio1967
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 29 settembre 2017, 0:17
La mia penna preferita: Mont Blanc Meisterstück Platin
Località: Varazze
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da ghiaccio1967 » lunedì 2 ottobre 2017, 23:18

Buonasera,
premesso che sono alle prime armi, chiedo cortesemente un vostro parere.
Ho acquistato la mia prima stilografica, una Montegrappa Parola pennino M, bellissima ma scrive male, gratta, salta alcuni tratti, mi trovo meglio con la stilografica di mio figlio Lamy.
Ho sostituito la cartuccia originale Montegrappa nera con il suo converter caricato con inchiostro nero Diamone Eclipse che da quanto ho letto dovrebbe essere molto fluido ma non è cambiato molto. Ho controllato il pennino con una lente di ingrandimento mi sembra tutto ok. Ultimo dettaglio sono mancino.
Qualcuno ha avuto esperienze con questa penna o ha qualche consiglio.
Grazie.

Avatar utente
Lorenzo79
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 331
Iscritto il: mercoledì 16 novembre 2016, 14:00
La mia penna preferita: Aurora 88
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 010
Località: Cremona / Modena
Sesso:
Contatta:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Lorenzo79 » lunedì 2 ottobre 2017, 23:48

Non ho molta esperienza diretta con le Montegrappa, ho avuto solo una Nerouno che per mia fortuna non ha mai dato problemi (e un'altra MG scolastica che non fa testo)

Leggendo qua e là, ho visto che alcune Montegrappa possono dare problemi di erogazione inchiostro. Potresti provare a lavare bene la sezione con acqua a temperatura ambiente, aggiungendo al max una goccia di sapone per piatti. Controlla anche che, in controluce, filtri un po' di luce tra i rebbi.

Per il pennino che gratta, è strano. Essendo un M, dovrebbe scivolare bello liscio. Prova a controllare l'allineamento dei rebbi, basta in piccolo scostamento per influire sulla scorrevolezza.

Puoi anche provare a tracciare linee in diverse direzioni (dx, sx, alto, basso, diagonale). Se in alcune direzioni scorre bene, in altre no... C'è un probabile disallineamento o un problema di geometria del pennino.

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 746
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Mightyspank » martedì 3 ottobre 2017, 7:07

Ho la Parola e una Ducale e in entrambe ho riscontrato gli stessi problemi tuoi.
Flusso magro e scarsa piacevolezza di scrittura.
Ho sostituito il pennino, da F per la Parola a B e da M a B per la Ducale.
Qualcosa è migliorata, soprattutto con la Ducale.
Resta il fatto che i pennini attuali in acciaio Montegrappa siano così. Non nascondo una certa delusione a fronte di penne belle esteticamente.
Certo le Montegrappa di alta gamma, con pennino in oro sono tutt'altra cosa.

ghiaccio1967
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 29 settembre 2017, 0:17
La mia penna preferita: Mont Blanc Meisterstück Platin
Località: Varazze
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da ghiaccio1967 » mercoledì 4 ottobre 2017, 0:07

Grazie per le risposte.
Scusate per la domanda stupida ma sono alle prime armi, come si cambia un pennino ? posso farlo io ? quanto costa sostituire il pennino della MG Parola ?

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 728
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Siberia » mercoledì 4 ottobre 2017, 11:37

Il consiglio che ti do io è di andare dal negoziante e chiedere la sostituzione: prima vai meglio è.
Il secondo consiglio: sostituita la penna, provala direttamente in negozio.
il terzo consiglio: comprare stilografiche da persone qualificate. Una persona con esperienza sa che una stilografica, anche nuova, può dare problemi e prima di venderla verifica il pennino che deve essere regolato in un certo modo per scrivere bene.
Vai in negozio e tienici pure aggiornati
Luca (renitente alla sfera, sempre)

ghiaccio1967
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 29 settembre 2017, 0:17
La mia penna preferita: Mont Blanc Meisterstück Platin
Località: Varazze
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da ghiaccio1967 » mercoledì 4 ottobre 2017, 12:08

Grazie per i consigli Siberia.
Provo a chiamare il negozio, sono persone serie e qualificate.
Non pensavo di poterla provare prima di ritirarla essendo una stilografica ........
Ti aggiorno.

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 746
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 4 ottobre 2017, 17:44

Il problema di questi modelli Montegrappa, per mia esperienza, è tutto il gruppo di alimentazione, non il pennino. La sensazione di scrittura è molto "asciutta" è, ovviamente con i fini la cosa risulta ancora più accentuata e sgradevole.
La casa madre ha un negozio a Milano. Sono stati comunque disponibili alla sostituzione del pennino.
Resta il fatto che la magrezza dell'alimentatore rimane.

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 728
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da Siberia » mercoledì 4 ottobre 2017, 18:12

Bisogna provarle in negozio ed è necessario che i negozianti si adeguano. Non solo le Montegrappa, anche gli altri marchi immettono sul mercato esemplari difettosi. Il Forum è pieno di lamentele di penne nuove che non scrivono
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9681
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 4 ottobre 2017, 19:28

Quando il flusso è troppo magro modifico l'alimentatore allargando il canale centrale.
Non fatelo se non siete più che sicuri di quello che state facendo.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

marnautz
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 79
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da marnautz » domenica 22 ottobre 2017, 23:16

Anche a me le Montegrappa hanno dato problemi di flusso e parliamo della Parola ma quella vecchia con pennino in oro e finiture in argento e di una Emblema sempre pennino in oro, celluloide e argento per corpo e cappuccio. Marca che non comprerò più, a certe cifre non esiste che la penna si pianti mentre scrive .

Avatar utente
player77
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: venerdì 19 aprile 2013, 15:40
La mia penna preferita: Faber-Castell Emotion
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari

Montegrappa Parola.

Messaggio da player77 » lunedì 23 ottobre 2017, 11:33

Io di Montegrappa ne ho varie e a parte la espressione vanno tutte bene.
Il problema non e' il pennino ma l'alimentatore.
Infatti sostituito quello adesso anche l'espressione scrive bene.
Nel mio caso ho scritto direttamente alla casa madre visto che la penna l'avevo vinta online.

Giuseppe

marnautz
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 79
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Montegrappa Parola.

Messaggio da marnautz » lunedì 23 ottobre 2017, 22:31

Delle Montegrappa che ho avuto quella che scriveva meglio era l'edizione per Ferrari. Ma era una Montblanc 147 travestita (stesso sistema di carica e stesso alimentatore, quando Montegrappa se l'era comperata la Richemond). Con gli alimentatori in ebanite mai trovato bene. A me fa impazzire la Extra 1931 ma ho il terrore che con quello che costa poi non scriva bene.

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » mercoledì 25 ottobre 2017, 11:28

In linea generale, le penne Montegrappa mi piacciono un sacco.
Sono costose, però quello che mi frena dal prenderne una, è appunto lo spendere tanti soldi e poi avere una penna che non scriva come dovrebbe.

Al momento se dovessi prenderne una, sarei orientato per la Fortuna Heartwood. Ma questi pennini mi frenano, almeno da quello che si legge in rete. Per chi di voi ha esperienza, ma se il pennino si fa sistemare o lo si prova prima dell'acquisto, poi come scrive?
O meglio, alla fine per quello che si paga, è un'ottima penna?

domenicop
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 68
Iscritto il: domenica 23 aprile 2017, 13:00
La mia penna preferita: Pelikan M250
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Take-Sumi
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 038
Sesso:
Contatta:

Montegrappa Parola.

Messaggio da domenicop » mercoledì 25 ottobre 2017, 11:45

Punchinello ha scritto:
mercoledì 25 ottobre 2017, 11:28
...ma se il pennino si fa sistemare o lo si prova prima dell'acquisto, poi come scrive?
O meglio, alla fine per quello che si paga, è un'ottima penna?
Se avrai pazienza di attendere ti dirò come sarà la Heartwood Teak nib F perchè oggi l'ho mandata a Montegrappa per la sistemazione.

La prima impressione è stata un'ottima penna per dimensioni, peso e sensazione nella mano, ma il pennino aveva un flusso troppo magro e gratta moltissimo, così ho preferito contattare la casa produttrice che si è dimostrata molto cordiale e disponibile. Credo che possano esserci solo due possibilità: 1) se la penna avrà un flusso adeguato e il pennino sarà sistemato l'acquisto è un ottimo acquisto, 2) viceversa non ne varrebbe la pena perché con la scrittura in questo modo non sarebbe soddisfacente.

Personalmente, avendola presa, confido nell'assistenza ma saprò darti il responso definitivo quando tornerà.

Punchinello
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: mercoledì 3 giugno 2015, 11:21
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown

Montegrappa Parola.

Messaggio da Punchinello » mercoledì 25 ottobre 2017, 12:19

domenicop ha scritto:
mercoledì 25 ottobre 2017, 11:45
Punchinello ha scritto:
mercoledì 25 ottobre 2017, 11:28
...ma se il pennino si fa sistemare o lo si prova prima dell'acquisto, poi come scrive?
O meglio, alla fine per quello che si paga, è un'ottima penna?
Se avrai pazienza di attendere ti dirò come sarà la Heartwood Teak nib F perchè oggi l'ho mandata a Montegrappa per la sistemazione.

La prima impressione è stata un'ottima penna per dimensioni, peso e sensazione nella mano, ma il pennino aveva un flusso troppo magro e gratta moltissimo, così ho preferito contattare la casa produttrice che si è dimostrata molto cordiale e disponibile. Credo che possano esserci solo due possibilità: 1) se la penna avrà un flusso adeguato e il pennino sarà sistemato l'acquisto è un ottimo acquisto, 2) viceversa non ne varrebbe la pena perché con la scrittura in questo modo non sarebbe soddisfacente.

Personalmente, avendola presa, confido nell'assistenza ma saprò darti il responso definitivo quando tornerà.
Ma certamente che attendo, anche perchè l'hai presa esattamente come vorrei prenderla io, e in giro non si trovano molte recensioni.
Quindi aspetto con fiducia e mi raccomando non ti dimenticare :D

Rispondi