Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Th3Mask » venerdì 14 aprile 2017, 2:25

Allora, fin dall'inizio dichiaro la consapevolezza che i marchi sopracitati non sono esattamente sulla stessa linea, c'è quello più in alto e quello più in basso, ma bene o male fanno tutti e quanti penne dello stesso calibro e sono vicini tra loro (ripeto, chi più e chi meno lussuoso, ma almeno uno strumento pari valore qualità/prezzo lo producono tutti).

Detto questo vorrei gentilmente sapere, secondo le vostre più sincere opinioni, quale di queste case produttrici commercializza il miglior strumento da scrittura, in rapporto qualità/prezzo, paragonato ad uno strumento dello stesso calibro delle case concorrenti.

*Esclusione pezzi di edizione limitata*

Inoltre vorrei anche sapere, sempre secondo voi, una "classifica" dei seguenti produttori e per quale motivo "spiccano" rispetto alle altre.

Inizio con la mia facendovi da esempio:

1.Montblanc:
Meisterstück LeGrand. Una penna, uno status symbol. Chiamata da alcuni "la presidenziale", meno gradita da altri.. a parer mio MB si aggiudica il primo posto grazie sia alla qualità dei prodotti, sia alla fama che ha conquistato a livello mondiale. Tra i "profani" di questa passione, è sicuramente la più conosciuta e la più desiderata sia dai principianti, ma non solo; grazie alla professionalità dell'azienda e alla qualità degli strumenti, è molto apprezzata anche dai più esperti del settore. Per questo nella mia classifica si aggiudica il primo posto!

2.Visconti:
Sinonimo di prestigio. Senza dubbio casa produttrice che punta a valorizzare i suoi strumenti con la qualità dei materiali e design innovativi. Una marca piuttosto "di nicchia", ma con ottimi modelli abbastanza accessibili come Homo Sapiens. Merita a malincuore il secondo posto per la sottilissima differenza tra essa e Montblanc.

3.Aurora:
Aurora 88. Una delle migliori penne italiane. Molto conosciuta e apprezzata come marca, da anni orgoglio italiano, la quale si afferma il terzo posto.

4.Pelikan:
M1000. Senz'altro uno strumento di classe che fa la sua scena. Classico design inconfondibile e soprattutto classico intramontabile! Quarto posto!

Sono curioso di sapere la vostra!

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3032
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da ciro » venerdì 14 aprile 2017, 9:03

La LeGrand e una 146, il top di gamma di MontBlanc è la 149... :eh:
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Kyte
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 193
Iscritto il: lunedì 21 dicembre 2015, 9:59
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: KWZ Green #5
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Brescia
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Kyte » venerdì 14 aprile 2017, 9:16

Th3Mask ha scritto: Detto questo vorrei gentilmente sapere, secondo le vostre più sincere opinioni, quale di queste case produttrici commercializza il miglior strumento da scrittura, in rapporto qualità/prezzo, paragonato ad uno strumento dello stesso calibro delle case concorrenti.
tra quelle citate la mia lista è:

1. Aurora
2. Pelikan
3. MB
4. Visconti

Se allarghi a tutti i produttori esistenti:

1. Sailor
2. Aurora
3. Pilot
4. Pelikan

opinioni... ;)

jabbahulk
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 121
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2016, 0:01
La mia penna preferita: Optima
Il mio inchiostro preferito: Kon Peki
Misura preferita del pennino: Fine
Località: brianza
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da jabbahulk » venerdì 14 aprile 2017, 9:25

Se parliamo di strumenti di scrittura, la mia ipotetica personalissima classifica premierebbe molto di più Pelikan: scrive sempre, ovunque e con chiunque.
Lo stile è teutonico ma che piacere usare le loro penne specie quelle di alta gamma...Aurora poi che stile e che qualità...e che personalità
Risparmio ogni altro commento in quanto poi la discussione potrebbe prendere una strada sconosciuta...scivolando poi nell'argomentare quale marca sia migliore di altre...
Anche qui la mia personalissima decisione è quella di non fare classifiche...ma solo di apprezzare e godere lo strumento :wave:

ciao!!!

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1182
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Monet63 » venerdì 14 aprile 2017, 11:19

Io concordo in tutto e per tutto con Kyte, compreso il secondo elenco con le due giapponesi.
Aurora il primo posto se lo merita tutto, anche se ultimamente ce l'ho su con loro. Non ho mai trovato una penna che scrivesse appena sotto l'eccellenza, a prescindere dalla fascia di prezzo. Idem Pelikan, della quale però ho beccato due pennini stub difettosi.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 813
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Mightyspank » venerdì 14 aprile 2017, 12:03

Io invece porto sugli scudi Visconti che produce penne belle esteticamente ed innovative dal punto di vista tecnico.
MB fa pagare troppo il suo prodotto, puntando su lusso e pubblicità. A me personalmente una marca per la quale provo poco trasporto emotivo. Mi piacciono le classiche 149 e poco altro.
Pelikan sicuramente costruisce belle penne classiche che scrivono bene, molto bene.
Aurora, un marchio italiano di cui essere fieri; non sono però le mie penne preferite.
A chi piace il design moderno aggiungo Lamy che non tradisce mai per qualità.
Montegrappa fa molte penne pacchiane, ma alcune bellissime in celluloide, troppo care però.

Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Th3Mask » venerdì 14 aprile 2017, 12:10

Ciro, inizialmente avevo inserito la 149.. poi ho corretto il messaggio inserendo la 146 per un semplice fatto che la 149 era più distante dalle altre come prezzo pur essendo top di gamma..

In ogni caso accetto opinioni di chiunque, i gusti son gusti! :P

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2213
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Maruska » venerdì 14 aprile 2017, 13:13

Prima la Pelikan M800, poi Aurora Optima, segue la mia Montblanc 146 Le Grand, poi la Delta a stantuffo che metto dopo la Montblanc solo per le dimensioni che non trovo adatte a lunghe sessioni di scrittura. Non ho tutto questo amore per le Giapponesi a parte la Pilot Capless che è una fuori serie per il pennino e il sistema di apertura a scatto.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

netosaf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 392
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2015, 9:04
La mia penna preferita: Omas extra lucens
Il mio inchiostro preferito: tutti i blue
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 054
Località: Pistoia
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da netosaf » venerdì 14 aprile 2017, 14:20

1) Aurora: prima per un sacco di cose comprese la qualità e la bellezza delle penne anche del periodo anni 50/60 cioè 88 e derivati.
1) Omas: prima perché non si discute per bellezza, materiali e efficienza media di funzionamento in un lasso di tempo che non ha paragoni (anni 30/anni 90)
1) Pelikan: prima perché scrive bene, scrive sempre, con il suo pennino la grafia migliora e il livello di erogazione (per mia esperienza) è ottimo sempre, dalla 150 alla 1000 è garanzia di qualità.
Purtroppo non riesco a fare differenziazioni di classifica sul podio.
4) Montblanc: standard eccezionale ma entra in gioco il grado di empatia/simpatia che si raggiunge con un marchio e qui io sono carente ma è roba solo personale.

stefano
Si chiama penna. È come una stampante, collegata direttamente al mio cervello.
(Dale Dauten)

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 774
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Siberia » venerdì 14 aprile 2017, 14:33

Secondo me il primato spetta alla Aurora 88, sia per il rapporto qualità/prezzo che per il prestigio tecnico: es. alimentatore in ebanite. Di certo non esiste una marca migliore delle altre ma apprezzo le Aurora anche per il fatto che producano pennini in casa, la Visconti no. La Pelikan è il marchio antagonista della Aurora anche per il fatto dei pennini. Sulla Montblanc non mi esprimo: forse sbaglio, ma riesco a vederle solo come un banale status symbol.
In conclusione, uno scontro "storico" lo vedo bene tra Aurora e Pelikan. Ho buone penne da tutte e due le marche così come tutte e due possono sfornare esemplari difettosi. Sia i pennini Aurora che Pelikan sono unici, invece i pennini marchiati Delta, Visconti, Twsbi, ecc. sono simili tra loro: Bock, Jowo,ecc.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Andrea_R

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Andrea_R » venerdì 14 aprile 2017, 15:03

1-Visconti Homo Sapiens/WS/una qualsiasi della collezione Opera
Azienda relativamente giovane che si è conquistata la sua fetta di mercato provando ad "innovare" (nei materiali e nel design) un prodotto tecnologicamente maturo, spero che l'uscita di Del Vecchio non pregiudichi l'animo dell'azienda

2-3 a parimerito Aurora e Pelikan M800/M1000 Aurora Optima/88
entrambi produttori storici hanno i loro pro e contro, la Aurora utilizza materiali molto belli ed i pennini in house hanno un carattere tutto loro, dall'altro lato la Peliakn è molto più classica, praticamente usa le stesse livree da 50 anni e i pennino sono (troppo) abbondanti (per me).

4-Montblanc MB 149
bravi a fare brand management ed ad essere forse gli unici ad aver internalizzato tutta la catena del valore a valle vendendo anche nelle proprie boutique, a parte questo se voglio comprare una penna nera con dettagli dorati prendo una Pilot/Platinum/Sailor che costano meno e scrivono meglio.
Ultima modifica di Andrea_R il venerdì 14 aprile 2017, 21:51, modificato 1 volta in totale.

Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Th3Mask » venerdì 14 aprile 2017, 15:47

Allora, vorrei fare una revisione esponendo delle esperienze che mi sono capitate.

Punto primo: noi siamo appassionati, quindi qualunque strumento da scrittura dovessimo vedere, chi più e chi meno, riusciamo bene o male ad apprezzarlo e a comprenderlo.

Punto secondo: mi sembra quasi (dico quasi e mi fermo qui) di vedere un "accanimento" contro Montblanc. È vero, sono bravissimi a fare brand promotion e brand management rispetto alle altre aziende e forse, investono anche di più in pubblicità e immagine.. ma non si può dire che i loro strumenti siano inferiori rispetto ad altri produttori.. e vorrei puntualizzare che primo, Montblanc non fa esclusivamente penne ma fa anche borse, pelletteria e altri articoli, e così facendo riesce ad essere pur sempre in top tra i profani come fama delle penne di prestigio. Montblanc non fa penne usa e getta, diciamo.

Punto terzo: ho provato a girare con Pelikan (Pelikan M150) e sentirmi dire da profani: "quelle erano le penne che usavamo noi a scuola, dove ci mettevi dentro la cartuccia e via".. io dentro di me stavo pensando: ma questo ignorante non capisce davvero niente.. primo, funziona a stantuffo (ma lui non lo poteva sapere), secondo è una penna che lui a scuola non avrà mai neanche visto.. mentre invece girare con una Montblanc, chiunque l'ha riconosciuta.

Vorrei anche aggiungere che se compro una Montblanc, compro qualità, immagine e chiunque la può riconoscere (non per niente una Meisterstück la pago 525€.

Mentre invece acquistando una Pelikan M150, ho buttato via i soldi. Premetto che ci sono anche Pelikan belle a salire di livello, ovviamente! Ma per quanto riguarda la M150 sono rimasto davvero deluso, soldi buttati via. Plasticaccia, stantuffo sì ma che si inceppa..piccola e senza peso.. 100€ non li vale nemmeno se avesse pennino e rifiniture d'oro massiccio.. paragonandola ad una TWSBI 580 (che costa poco più della metà), perde parecchio.. oltretutto viene pure scambiata per una penna scolastica.. mah!

Andrea_R

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Andrea_R » venerdì 14 aprile 2017, 16:18

Punto secondo: non sono un estimatore delle MB eppure possiedo due 149, purtroppo apprezzo di più altre penne, non che le loro non funzionino ma per rapporto qualità prezzo (e per me anche qualità dato che preferisco di gran lunga i pennini giapponesi ) altre marche sono una spanna sopra, inoltre non sono proprio un fan dello stantuffo: se la 149 ha bisogno di manutenzione mi costa 95 euro, se ho bisogno di un nuovo converter per la KOP perdo 5 euro e la spedizione se acquisto online.

Punto terzo: se compri una penna per sfoggiarla non capisco che ci facevi con una M150, in quel caso la MB avrebbe fatto al caso tuo, io preferisco usarle le penne piuttosto che fare delle penne degi status symbol. Se vuoi fare un confronto omogeneo paragona una Montblanc con una Pelikan che non sia la entry level: M149 vs M1000, M146 vs M800 e via discorrendo.

Capisco il punto sull'immagine ma personalmente preferisco comprare una marca non conosciuta ai più e con i soldi risparmiati fare un altro acquisto, ma come sempre de gustibus, non uso le stilografiche per improssianere ma magari se avessi perso cinque minuti per spiegare un po' come erano le cose il tuo amico avrebbe cambiato idea, usando una Loom in giro ho convertito con successo un paio di amici.

Sulla 150: ma è proprio una scolastica :mrgreen: :mrgreen: entry level della gamma,(la Twist è compagnia sono penne per bambini) cosa ti aspetti? la plastica è plastica, forse anche la stessa "resina preziosa" della beneamata (si scherza eh), comunque rimane più robusta o meno soggetta a crepe/rotture rispetto alle Twsbi ho finito per scambiare la mia VAc700 proprio per questo motivo.
Ultima modifica di Andrea_R il venerdì 14 aprile 2017, 21:53, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 774
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Siberia » venerdì 14 aprile 2017, 16:28

Th3Mask ha scritto:mi sembra quasi (dico quasi e mi fermo qui) di vedere un "accanimento" contro Montblanc. ma non si può dire che i loro strumenti siano inferiori rispetto ad altri produttori..
Sono inferiori rispetto ad una Aurora 88 sia per tecnica sia per rapporto qualità/prezzo.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

Montblanc Vs Aurora Vs Pelikan Vs Visconti

Messaggio da Th3Mask » venerdì 14 aprile 2017, 18:06

Beh se allora dobbiamo dirla tutta, ma proprio tutta.. TWSBI COME RAPPORTO QUALITÀ PREZZO, batte chiunque. La TWSBI produce 580 Diamond Demonstrator. Oltre al sistema di caricamento a stantuffo (uno dei migliori in assoluto sotto molti punti di vista, la penna è fatta in policarbonato. Nemmeno un'Aurora Demonstrator (che costa 10 volte tanto la TWSBI) è fatta in policarbonato. E il policarbonato Vs plexiglas si sa già chi vince, non c'è neanche bisogno di dirlo. L'aurora batte solo per i dettagli e pennino, ma per il resto, la 580 vince su tutto. Siamo onesti, e costa 1/10.

Rispondi