Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Re: Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Whitenib » martedì 27 ottobre 2015, 17:33

Grazie per il consiglio, come avrò modo procederò in tal direzione ;)

Direi che allo stato attuale non posso che mettere la cosa in standby fino ad allora.

Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Re: Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Whitenib » sabato 23 gennaio 2016, 16:26

Come promesso riuppo con le seguenti news:

-ho lavato il corpo pennino, l'inchiostro vecchio scendeva tranquillamente e alla fine usciva solo acqua pulita
-ho lavato la cartuccia vecchia
-ho riempito la cartuccia vecchia col contenuto di una cartuccia Montblanc nuova

Risultato? Peggio, il tratto è sempre molto grosso e sopratutto si espande a vista d'occhio, sembra di usare un pennarello...
Avete qualche indicazione in virtù di questa nuova prova?

Edit: prima stavo provando al volo su un normale foglio di carta da stampante (presumo grammatura 80) e da ignorante pensavo non fosse un problema, certo non la carta più idonea al mondo ma neanche la peggiore, invece...
Ora ho provato su un foglietto stile post it e il risultato è decisamente meglio, il tratto è molto più fine e l'inchiostro si espande decisamente meno.
Idem su una busta da lettera ove il risultato è ancora meglio. Viceversa, su un vecchio foglio a righe colorato di quaderno, il tratto è sempre fine ma la penna ha qualche incertezza (l'inchiostro c'é ma è più tenue) se viene staccata e ripoggiata sulla carta.

Il pennino, per ora, non mi sembra particolarmente scorrevole, ma non ho metri di paragone per dare un giudizio e comunque, parlando di una vecchia penna economica e carta random, presumo di non poter pretendere troppo.

Così al volo direi che ci siamo e che la penna è in ordine; domani avrò più tempo per ulteriori prove.

P.S. è normale che il Mystery black di Montblanc risulta un nero un po' tenue, quasi tendente al grigio? In effetti sa di Mystery :lol:

Avatar utente
Keplero
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 21:01
La mia penna preferita: Pelikan Souveran M400
Il mio inchiostro preferito: Aurora & Pelikan Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Oltrepò Pavese
Sesso:

Re: Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Keplero » lunedì 25 gennaio 2016, 11:17

Per me o non è la sua cartuccia o entra aria e il flusso diventa troppo abbondante... devi trovare la sua cartuccia, ma non è facile.

Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Re: Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Whitenib » sabato 30 gennaio 2016, 14:30

Ora la penna sembra ok e anche l'inchiostro ha preso un colore più nero (forse prima vi erano tracce di acqua e per quello tendeva al grigio).
L'unica cosa che rimane e la variabilità in base alla carta usata ma presumo sia normale.

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1290
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Re: Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Pettirosso » sabato 30 gennaio 2016, 14:51

Whitenib ha scritto:Ora la penna sembra ok e anche l'inchiostro ha preso un colore più nero (forse prima vi erano tracce di acqua e per quello tendeva al grigio).
L'unica cosa che rimane e la variabilità in base alla carta usata ma presumo sia normale.
Più che normale: prova con la stessa penna a scrivere su 10 tipi di carta ed otterrai 10 tipi di scrittura. Addirittura il colore dell'inchiostro può virare.

Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Whitenib » venerdì 23 giugno 2017, 17:54

Mi ero proprio dimenticato di questo topic...

Data la gentilezza ritengo che aggiornarvi, seppur in ritardo, sia il minimo: la penna va alla grande e i problemi citati in passato sembrano essere scomparsi =)

Sarei solo curioso di una cosa: come faccio a capire che dimensione di pennino ha? Le auretta uscivano tutte uguali o ai poteva scegliere fra più pennini?

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1290
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Pettirosso » sabato 24 giugno 2017, 8:05

Whitenib ha scritto:Mi ero proprio dimenticato di questo topic...

Data la gentilezza ritengo che aggiornarvi, seppur in ritardo, sia il minimo: la penna va alla grande e i problemi citati in passato sembrano essere scomparsi =)

Sarei solo curioso di una cosa: come faccio a capire che dimensione di pennino ha? Le auretta uscivano tutte uguali o ai poteva scegliere fra più pennini?
A mio personale ricordo non c'era scelta di pennini: era quello e basta.
La tua, poi, è una delle ultime versioni. che montava un pennino diverso da quello delle prime serie. Queste montavano un pennino (in acciaio) dimensionalmente identico a quello montato sulle 88 / Duo Cart (in oro), disponibile invece in varie misure.
Mi è capitato di vedere in rete delle Duo Cart con pennino in acciaio, evidentemente cannibalizzato da qualche Auretta; quindi si dovrebbe anche potere fare al contrario, anche se, secondo me, la cosa non avrebbe alcun senso.
Con il tuo modello, però, ripeto, non penso che la cosa sia possibile.
Se ho scritto delle castronerie correggetemi...

Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Prima, e dubbia, esperienza con stilo

Messaggio da Whitenib » lunedì 26 giugno 2017, 10:44

Grazie!

Volevo capire che misura fosse in quanto non mi dispiace e l'unico mezzo di paragone che ho per ora è un F Montblanc (che risulta più generoso)

Rispondi