Pelikan 4001 Nero Brillante

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8776
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Irishtales » venerdì 21 ottobre 2016, 8:03

Assieme al Pilot economico nero, l'inossidabile Pelikan 4001 è il mio favorito - le mie penne sono quasi tutte moderne e quasi tutte EF - in primis sulla Pilot Penmanship.
Se non ci fosse dovrebbero inventarlo!
A darmi problemi ultimamente è stato il Roher & Klingner Scabiosa.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

vincenzovdc
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 57
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2016, 2:59
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Castellammare di stabia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vincenzovdc » venerdì 21 ottobre 2016, 9:09

Io lo uso abitualmente all'università , sia su waterman graduate sia su una Faber Castel economicissima di quelle che vendono nei blister , le motivazioni di tale scelta sono due il costo limitato ( svuotò due cartucce waterman lunghe al giorno , che poi riempio con la siringa ) e la sua viscosità che lo fanno asciugare rapidamente e difficilmente si manifestano i problemi tipici delle carte comuni... A volte sembra asciugare rapidamente in punta ma subito riprende a scrivere la penna. Sono alla seconda boccetta senza effettuare lavaggi a dicembre smonto tutto e vediamo come hanno retto gli alimentatori.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4746
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vikingo60 » venerdì 21 ottobre 2016, 11:39

MaPe ha scritto:
vikingo60 ha scritto: Purtroppo ho dovuto mettere da parte la Sheaffer perchè il pennino, in metallo scadente, si era consumato, e inoltre il cappuccio a scatto non teneva più.
Dici che non riesci a trovare un pennino che possa andare bene?
Il pennino forse si troverebbe anche; ma come già detto il cappuccio a scatto non tiene più e inoltre si è prodotta una crepa sul corpo a livello filettatura che impedisce l'avvitamento alla sezione. Del resto, non si può pretendere altro: acquistai la penna al prezzo delle vecchie 4000 Lire, con una scatola di cartucce inclusa. Mi ha accompagnato dal'Università ( per gli appunti a lezione) fino a parecchi anni di esercizio della professione medica. Ha "cessato di vivere" a ottobre del 2011 (l'avevo acquistata nel1996).
Non ho trovato in internet immagini da postare; è ogivale, nera (era disponibile in vari colori: rosso, giallo, celeste e verde), con finiture cromate.
Era Made in China; sul pennino c'era scritto "Sheaffer USA".
Alessandro

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3035
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Phormula » venerdì 21 ottobre 2016, 13:28

Il rischio intasamento è maggiore se la penna ha il flusso magro e se la lasci ferma a lungo. Con qualsiasi penna il miglior rimedio contro gli intasamenti è l'uso intenso su base quotidiana.

Inoltre può essere che finalmente se ne siano accorti ed abbiano modificato la composizione. Il vecchio Pelikan nero pre 2000 era perfetto, i problemi sono arrivati dopo e magari adesso hanno sistemato.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1372
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » venerdì 21 ottobre 2016, 16:10

Irishtales ha scritto: A darmi problemi ultimamente è stato il Roher & Klingner Scabiosa.
Che problemi ti sta dando?
Massimo

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1372
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » venerdì 21 ottobre 2016, 16:16

vikingo60 ha scritto: Il pennino forse si troverebbe anche; ma come già detto il cappuccio a scatto non tiene più e inoltre si è prodotta una crepa sul corpo a livello filettatura che impedisce l'avvitamento alla sezione. Del resto, non si può pretendere altro: acquistai la penna al prezzo delle vecchie 4000 Lire, con una scatola di cartucce inclusa. Mi ha accompagnato dal'Università ( per gli appunti a lezione) fino a parecchi anni di esercizio della professione medica. Ha "cessato di vivere" a ottobre del 2011 (l'avevo acquistata nel1996).
Non ho trovato in internet immagini da postare; è ogivale, nera (era disponibile in vari colori: rosso, giallo, celeste e verde), con finiture cromate.
Era Made in China; sul pennino c'era scritto "Sheaffer USA".
Che peccato, la tua Sheaffer è un po' per me come le Platinum Preppy, costano pochissimo ma scrivono divinamente. Mi sa che tra un po' dovrò fare scorta.
Massimo

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4746
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vikingo60 » venerdì 21 ottobre 2016, 16:27

Mi convinco sempre di più che per non avere problemi di alcun tipo siano migliori le penne scolastiche, a meno che non si voglia fare della penne un simbolo di prestigio. Ecco, la maggior parte delle penne scolastiche sopporta anche il Pelikan 4001 Black.
Un'altra che lo sopportava era la mia Ero; purtroppo dopo 19 anni ha ceduto lo stantuffo e non si può riparare.
Anche quella l'avevo pagata 25000 Lire, e se le è ampiamente ripagate.
Alessandro

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8776
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Irishtales » venerdì 21 ottobre 2016, 17:26

MaPe ha scritto:
Irishtales ha scritto: A darmi problemi ultimamente è stato il Roher & Klingner Scabiosa.
Che problemi ti sta dando?
Problemi di flusso e scorrevolezza. E' un ferrogallico, per cui qualche accortezza o problema in più sono da mettere in conto; con il Salix, stessa marca e anch'esso ferrogallico, non ho problemi, pur non amandone il colore smorto e troppo chiaro con i tratti EF nipponici che tanto mi piacciono. Nessun problema invece con i ferrogallici KWZ.

Sto per finire il mio Pelikan, stavolta probabilmente opterò anche io per un flacone formato famiglia :)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1372
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » venerdì 21 ottobre 2016, 17:53

Irishtales ha scritto:
MaPe ha scritto: Che problemi ti sta dando?
Problemi di flusso e scorrevolezza. E' un ferrogallico, per cui qualche accortezza o problema in più sono da mettere in conto; con il Salix, stessa marca e anch'esso ferrogallico, non ho problemi, pur non amandone il colore smorto e troppo chiaro con i tratti EF nipponici che tanto mi piacciono. Nessun problema invece con i ferrogallici KWZ.

Sto per finire il mio Pelikan, stavolta probabilmente opterò anche io per un flacone formato famiglia :)
Ho fatto scorta di Penmanship perchè voglio provarli tutti e due, oppure li userò dentro le Safari (avere un pennino che costa poco è una gran fortuna :lol: )

Appena guardato su internet: 32.95€ spedito. Direi che questo inchiostro (se piace, se non da problemi di "intasamento", se lo si usa molto) è imbattibile come rapporto qualità(quantità)/prezzo.
Massimo

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1372
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » sabato 22 ottobre 2016, 15:44

vikingo60 ha scritto:Mi convinco sempre di più che per non avere problemi di alcun tipo siano migliori le penne scolastiche, a meno che non si voglia fare della penne un simbolo di prestigio. Ecco, la maggior parte delle penne scolastiche sopporta anche il Pelikan 4001 Black.
Concordo su tutto.
Massimo

Avatar utente
Crononauta
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 16:16
La mia penna preferita: Aurora 98 millerighe oro
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Blu Royal
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 079
Località: Ravenna
Sesso:
Contatta:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Crononauta » martedì 3 ottobre 2017, 1:31

Ecco... dopo varie prove sono arrivato alle note dolenti anch'io col 4001 NB :?
L'ultimo flacone che ho comprato, qualche settimana fa, sembra ancora più viscoso e denso degli altri.
Il comportamento è veramente fastidioso: non è un problema di flusso, bensì di false partenze e di presa sulla carta. E dire che l'avevo messo nell'Aurora 88 e nella Sheaffers, che ritenevo avere un buon flusso tale da sopportare anche il 4001BN.

In pratica, appena ti fermi un attimo - ma parlo proprio di un attimo, non di decine di secondi - e vai per ripartire la penna non scrive come se non scendesse inchiostro, o se lo stesso non facesse proprio presa sulla carta, per quanto sembri assurdo. Quando infine riparte il flusso non è "magro", ma il pennino non scorre proprio, sembra essere come frenato. Una cosa pazzesca.
Che se me l'avesse fatto una penna potevo anche pensare a un problema suo, ma due penne - molto diverse tra loro per giunta - contemporaneamente, mi sembra impossibile sia una coincidenza.

Alla fine ho, sia pure a malincuore, lavato le due penne e le ho caricate con altro, e scrivono perfettamente.
Temo proprio che questo sia il capolinea per il 4001BN. Una bella rogna, visto che in pratica è l'unico nero che si trova facilmente in giro (e stare a ordinare online un solo flacone di inchiostro è decisamente anticonveniente).
Massimo Bacilieri
Omas Extra 620, Pelikan M250, Aleph n.79, Aurora... troppe

Avatar utente
efreddi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 300
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2016, 11:25
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da efreddi » martedì 3 ottobre 2017, 7:02

Se hai ancora la confezione di cartone, potresti guardare il numero di lotto (qui vedi una foto di quello che intendo: viewtopic.php?f=9&t=15004) e scriverlo sul forum?
Grazie.
Elia
----------------------------

Avatar utente
Crononauta
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 455
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 16:16
La mia penna preferita: Aurora 98 millerighe oro
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Blu Royal
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 079
Località: Ravenna
Sesso:
Contatta:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Crononauta » martedì 3 ottobre 2017, 9:36

Metto il link alla foto perché l'upload dell'allegato continua a darmi "http error" (ho provato con diversi browser e anche il telefono: deduco che qualcosa non vada nel template del sito):
https://photos.app.goo.gl/lyRcwIB5VlTEt8e23
Mi pare di leggere "16L", che dovrebbe corrispondere - secondo i calcoli - a dicembre 2016: cosa plausibile perché l'ho preso qualche settimana fa, anzi, facciamo pure qualche mese... porc se passa il tempo: l'ho preso a metà Gennaio 2017 :o
Se è così, a maggior ragione questo esclude che il problema sia l'invecchiamento di quell'inchiostro: è proprio catrame di suo :?
Massimo Bacilieri
Omas Extra 620, Pelikan M250, Aleph n.79, Aurora... troppe

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4746
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vikingo60 » martedì 3 ottobre 2017, 16:52

Purtroppo è così dai primi anni 2000; prima era eccellente, se non addirittura il miglior inchiostro in circolazione. Mi domando come faccia la Pelikan a non occuparsi di un problema così grande che certamente danneggia gravemente il prestigioso marchio.
E pensare che la Pelikan era nata per produrre inchiostri.
Alessandro

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1372
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » mercoledì 4 ottobre 2017, 16:15

Crononauta ha scritto:
martedì 3 ottobre 2017, 1:31
Temo proprio che questo sia il capolinea per il 4001BN. Una bella rogna, visto che in pratica è l'unico nero che si trova facilmente in giro (e stare a ordinare online un solo flacone di inchiostro è decisamente anticonveniente).
Avevo letto diverse discussioni sul famigerato inchiostro/catrame 4001 nero brillante, sarà che sono sempre stato fortunato sia con le cartucce che con i calamai da 30ml, ma personalmente non ho mai riscontrato problemi. Un giorno mentre stavo cercando alcune cose su internet mi sono imbattuto nella bottiglia da 1000ml di 4001 nero, prezzo spedito meno di 35€ (come dire circa 35-36 calamai da 30ml ad 1€). Lo Sto usando da tempo, su diverse penne con diverse tipologie di flusso (da quelle più abbondanti a quelle più magre) e fino ad oggi continuo a non avere problemi (anzi, se devo usare della carta scadente questo inchiostro è una manna dal cielo, anche per alcune penne dal flusso troppo abbondante). Concordo che sia un inchiostro con una viscosità maggiore rispetto ad altri, ma non è neppure pece. Forse ci sono stati problemi di produzione con alcuni lotti? Me lo sono chiesto spesso mentre leggevo post negativi su questo inchiostro, poi mi sono posto la domanda se magari il problema sia quello di una cattivaconservazione magari da parte dell'azienda, dei vari distributori, dei negozianti e degli utilizzatori. Sbalzi di temperatura, espesizione alla luce o a fonti di calore ecc, ecc, ecc...
Massimo

Rispondi