Pelikan 4001 Nero Brillante

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
cirovallone
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: martedì 2 febbraio 2016, 10:20

Re: Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da cirovallone » domenica 6 marzo 2016, 19:14

Grazie Massimo.

Avatar utente
LorenzoB
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 387
Iscritto il: sabato 19 marzo 2016, 16:30
La mia penna preferita: Quella che mi manca
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da LorenzoB » sabato 21 maggio 2016, 16:16

Questo inchiostro lo uso senza problemi su una Montblanc Mozart M ed un'Aurora Ipsilon EF, mi piace molto e non spiuma a differenza dell'Aurora Black.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4745
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vikingo60 » sabato 21 maggio 2016, 18:24

LorenzoB ha scritto:Questo inchiostro lo uso senza problemi su una Montblanc Mozart M ed un'Aurora Ipsilon EF, mi piace molto e non spiuma a differenza dell'Aurora Black.
Cio' perché sono penne dal flusso molto potente.
Con altre penne è invece impossibile, e si è costretti ad usare inchiostri molto fluidi come l'Aurora.
Alessandro

Kevan
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 226
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 21:55
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Black
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Kevan » mercoledì 19 ottobre 2016, 14:37

torno al tema del famigerato 4001.
Ogni volta cerco di convinvcermi che in fondo è solo un inchiostro come gli altri..e ogni volta finisco con la penna a mollo per sturarsi.

stavolta la waterman supereconomica: è vero che cura i flussi abbondanti, bleed e feathering, ma è TROPPO denso, troppo secco.
Meno male che era l'ultima cartuccia. il quink è penoso,ma almeno non mi intasa le penne.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3035
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Phormula » mercoledì 19 ottobre 2016, 14:41

Io continuo a sostenere che il Pelikan 4001 Nero Brillante non sia SOLO un inchiostro, ma anche e soprattutto un'arma di distruzione pennistica di massa. Se lo compri nel flacone da litro puoi commettere una strage.
Detto questo, concordo con Alessandro, lo si può usare con soddisfazione, basta ricorrere a penne Diesel, di quelle che scriverebbero anche con il catrame. :)
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10112
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da piccardi » mercoledì 19 ottobre 2016, 15:26

Phormula ha scritto:Io continuo a sostenere che il Pelikan 4001 Nero Brillante non sia SOLO un inchiostro, ma anche e soprattutto un'arma di distruzione pennistica di massa. Se lo compri nel flacone da litro puoi commettere una strage.
Esagerati...

io continuo ad usarlo con soddisfazione sulle vintage, dove è l'unico che riporta al ragionevole flussi che con gli inchiostri moderni (fatte per penne con alimentatori assai più delicati) diventano eccessivi. E spero che continuino a produrlo con quelle caratteristiche.

Quanto ad intasamenti si sono rivelati ben peggiori il Diamine Majestic Blue (che si secca quasi ad aprire la penna) o Diamine Sunset (che dopo tre giorni fa fiorire una foresta sull'alimentatore).

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1103
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1 1935
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da A Casirati » giovedì 20 ottobre 2016, 8:56

piccardi ha scritto:
Phormula ha scritto:Io continuo a sostenere che il Pelikan 4001 Nero Brillante non sia SOLO un inchiostro, ma anche e soprattutto un'arma di distruzione pennistica di massa. Se lo compri nel flacone da litro puoi commettere una strage.
Esagerati...

io continuo ad usarlo con soddisfazione sulle vintage, dove è l'unico che riporta al ragionevole flussi che con gli inchiostri moderni (fatte per penne con alimentatori assai più delicati) diventano eccessivi. E spero che continuino a produrlo con quelle caratteristiche.....
Simone
Concordo!!!
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da XFer » giovedì 20 ottobre 2016, 15:03

piccardi ha scritto:Quanto ad intasamenti si sono rivelati ben peggiori il Diamine Majestic Blue (che si secca quasi ad aprire la penna) o Diamine Sunset
Io mi sono trovato male anche con il Diamine Red Dragon, una piaga per le mie povere penne! Ora mi tengo alla larga dai Diamine (passato ad Herbin per i colori).

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3035
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Phormula » giovedì 20 ottobre 2016, 16:13

I Diamine non sono tutti uguali.
Io uso il Presidential Blue da una vita senza problem.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Mightyspank
Levetta
Levetta
Messaggi: 730
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da Mightyspank » giovedì 20 ottobre 2016, 16:27

Phormula ha scritto:I Diamine non sono tutti uguali.
Io uso il Presidential Blue da una vita senza problem.
Confermo che il Sunset produce fioriture, ma anche l'Ancient Copper è problematico.
Con altri Diamine invece nessun problema.
Quanto al 4001 va tutelato per la diversità della specie :) .

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1369
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » giovedì 20 ottobre 2016, 16:48

Phormula ha scritto:Io continuo a sostenere che il Pelikan 4001 Nero Brillante non sia SOLO un inchiostro, ma anche e soprattutto un'arma di distruzione pennistica di massa. Se lo compri nel flacone da litro puoi commettere una strage.
Detto questo, concordo con Alessandro, lo si può usare con soddisfazione, basta ricorrere a penne Diesel, di quelle che scriverebbero anche con il catrame. :)
Stragi non ne ho ancora commesse!
Non lo so se sono stato fortunato, ma fino ad ora non si è intasata nessuna penna. Sarà che le mie penne sono tutte da battaglia :lol:
A parte gli scherzi fino ad ora nessun problema. Questo inchiostro è un po' più "denso", ma definirlo catrame mi sembra eccessivo, anzi questa proprietà la apprezzo su alcune mie penne che hanno il flusso troppo abbondante. Stessa penna, stessa carta economica, caricata con il Monteverde nero non posso usare il retro del foglio mentre se è caricata con lo "stragista" posso tranquillamente usare il retro del foglio.
Massimo

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4745
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da vikingo60 » giovedì 20 ottobre 2016, 18:52

MaPe ha scritto:
Phormula ha scritto:Io continuo a sostenere che il Pelikan 4001 Nero Brillante non sia SOLO un inchiostro, ma anche e soprattutto un'arma di distruzione pennistica di massa. Se lo compri nel flacone da litro puoi commettere una strage.
Detto questo, concordo con Alessandro, lo si può usare con soddisfazione, basta ricorrere a penne Diesel, di quelle che scriverebbero anche con il catrame. :)
Stragi non ne ho ancora commesse!
Non lo so se sono stato fortunato, ma fino ad ora non si è intasata nessuna penna. Sarà che le mie penne sono tutte da battaglia :lol:
A parte gli scherzi fino ad ora nessun problema. Questo inchiostro è un po' più "denso", ma definirlo catrame mi sembra eccessivo, anzi questa proprietà la apprezzo su alcune mie penne che hanno il flusso troppo abbondante. Stessa penna, stessa carta economica, caricata con il Monteverde nero non posso usare il retro del foglio mentre se è caricata con lo "stragista" posso tranquillamente usare il retro del foglio.
In genere le penne economiche sono quelle che vanno meglio e danno meno problemi.
Rimpiango ancora una vecchia Sheaffer scolastica Made in China che riusciva ad usare il 4001, a dispetto di tante altre penne. Ma quella penna aveva dei condotti enormi, e probabilmente la plastica dell'alimentatore aderiva poco all'inchiostro, permettendone lo scorrimento senza intasare.
Ma è stata l'unica che è riuscita ad usarlo, a parte la mia MB 146 anni '70 con condotto in ebanite e flusso enorme (anche questa).
Purtroppo ho dovuto mettere da parte la Sheaffer perchè il pennino, in metallo scadente, si era consumato, e inoltre il cappuccio a scatto non teneva più.
Alessandro

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10112
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da piccardi » giovedì 20 ottobre 2016, 22:20

Finora l'unica penna in cui mi ha dato problemi (non intasamenti, ma flusso troppo ridotto) è stata la Custom 823. La Carene non la conto, quella non funzionava con nulla prima dell'intervento chirurgico, e dopo non l'ho riprovata. E' anche vero che di penne moderne ne possiedo ne ne uso molte, e sulle antiche si comporta egregiamente.

Considerato che è pure parecchio nero, direi che se mi volete passare la bottiglia da un litro ci penso io a evitare le stragi di penne moderne, le mie vecchiette ringrazieranno...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1369
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » giovedì 20 ottobre 2016, 22:37

piccardi ha scritto: Considerato che è pure parecchio nero, direi che se mi volete passare la bottiglia da un litro ci penso io a evitare le stragi di penne moderne, le mie vecchiette ringrazieranno...

Simone
Sarò stato fortunato con le mie penne economiche moderne, ma per ora la bottiglia da litro (pagata circa 30€) è stato il miglior acquisto fatto fino ad ora.
Massimo

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1369
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pelikan 4001 Nero Brillante

Messaggio da MaPe » venerdì 21 ottobre 2016, 0:30

vikingo60 ha scritto: Purtroppo ho dovuto mettere da parte la Sheaffer perchè il pennino, in metallo scadente, si era consumato, e inoltre il cappuccio a scatto non teneva più.
Dici che non riesci a trovare un pennino che possa andare bene?
Massimo

Rispondi