Rohrer & Klingner - Salix

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 949
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da ASTROLUX » martedì 17 luglio 2018, 22:37

Maruska ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 22:35
ASTROLUX ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 22:12


L'oro dei pennini non è oro puro...per cui non so come potrebbe comportarsi con l'attacco chimico del ferrogallico.
Esistono diversi tipi di acciaio tutti inox...ma con diversa resistenza agli acidi.
Non è oro puro 24 carati, sarebbe anche troppo molliccio per essere usato per un pennino, ma è pur sempre oro... mah non so, e di inox ce ne sono di diversi tipi anche.... va be' un pennino inox lo posso sempre sacrificare per la gloria del Salix :mrgreen:
Appunto, prima di arrischiare un qualcosa di costoso...provalo su una penna cinese, da pochi euro.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 22:53

ASTROLUX ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 22:37
Maruska ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 22:35

Non è oro puro 24 carati, sarebbe anche troppo molliccio per essere usato per un pennino, ma è pur sempre oro... mah non so, e di inox ce ne sono di diversi tipi anche.... va be' un pennino inox lo posso sempre sacrificare per la gloria del Salix :mrgreen:
Appunto, prima di arrischiare un qualcosa di costoso...provalo su una penna cinese, da pochi euro.
Non ce la faccio con le penne cinesi, le detesto, comunque terrò d'occhio le penne che ho caricato :D
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3073
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Phormula » mercoledì 18 luglio 2018, 7:10

Non serve la penna cinese.

Supponi di usarlo su una pennna il cui pennino di ricambio costa 20 Euro. Se fra 5 anni di uso quotidiano si sarà corroso, il piacere di scrivere con il Salix ti sarà costato 4 Euro l'anno.

Per contro magari un inchiostro lavabile lo usi senza troppi pensieri e scopri che alla lunga ti crea morchie nel serbatoio che grippano lo stantuffo di una penna di maggior valore e devi farla sistemare.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
francoiacc
Levetta
Levetta
Messaggi: 523
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da francoiacc » mercoledì 18 luglio 2018, 11:17

Sul fatto che non sia oro puro siamo d'accordo, tuttavia agli albori delle stilografiche quando molti inchiostri erano ferro gallici, credo di formulazioni meno sofisticate e quindi più aggressivi, si usavano pennini in oro 14K giustappunto per evitare problemi di corrosione. Reputo che un ferrogallico di formulazione moderna come il R&H sia assolutamente più sicuro e non deturperà di sicuro alcun pennino almeno non in una notte.
Comunque se proprio si voglioni dormire sonni tranquilli, diciamo sfiornando il livello di paranoia, basta dare una sciacquatina al pennino tra una ricarica e l'altra. :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » mercoledì 18 luglio 2018, 12:50

Phormula ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 7:10
Non serve la penna cinese.

Supponi di usarlo su una pennna il cui pennino di ricambio costa 20 Euro. Se fra 5 anni di uso quotidiano si sarà corroso, il piacere di scrivere con il Salix ti sarà costato 4 Euro l'anno.

Per contro magari un inchiostro lavabile lo usi senza troppi pensieri e scopri che alla lunga ti crea morchie nel serbatoio che grippano lo stantuffo di una penna di maggior valore e devi farla sistemare.
Benissimo, grazie per la risposta
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » mercoledì 18 luglio 2018, 12:55

francoiacc ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 11:17
Sul fatto che non sia oro puro siamo d'accordo, tuttavia agli albori delle stilografiche quando molti inchiostri erano ferro gallici, credo di formulazioni meno sofisticate e quindi più aggressivi, si usavano pennini in oro 14K giustappunto per evitare problemi di corrosione. Reputo che un ferrogallico di formulazione moderna come il R&H sia assolutamente più sicuro e non deturperà di sicuro alcun pennino almeno non in una notte.
Comunque se proprio si voglioni dormire sonni tranquilli, diciamo sfiornando il livello di paranoia, basta dare una sciacquatina al pennino tra una ricarica e l'altra. :wave:
Ok grazie anche a te :thumbup:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1042
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da HoodedNib » mercoledì 18 luglio 2018, 13:36

Signori, signore, non esageriamo!

I ferrogallici attuali sono MOLTO ma MOLTO meno aggressivi dei ferrogallici di una volta che se te li dimenticavi in una penna ti mangiavano i pennini, e gli acciai attuali sono molto (no, niente "ma MOLTO", stavolta) di quelli vecchi in quanto a resistenza a corrosione, almeno per quelli che so che tendono ad essere usati per fare i pennini.

E questo a maggior ragione con i pennini in oro (che siano 12k, 14k, 18k o 21k) che, nonostante il fatto che siano in lega, sono sempre piu' resistenti agli agenti aggressivi.

Quindi suvvia, usate tutti i ferrogallici che vi pare, per il tempo che vi pare, pur usando le solite accortezze e manutenzioni che usereste per qualsiasi inchiostro su qualsiasi delle vostre penne. Suvvia, fatevelo dire da qualcuno che un po' ci ha studiato sopra :)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » mercoledì 18 luglio 2018, 13:39

HoodedNib ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 13:36
Signori, signore, non esageriamo!

I ferrogallici attuali sono MOLTO ma MOLTO meno aggressivi dei ferrogallici di una volta che se te li dimenticavi in una penna ti mangiavano i pennini, e gli acciai attuali sono molto (no, niente "ma MOLTO", stavolta) di quelli vecchi in quanto a resistenza a corrosione, almeno per quelli che so che tendono ad essere usati per fare i pennini.

E questo a maggior ragione con i pennini in oro (che siano 12k, 14k, 18k o 21k) che, nonostante il fatto che siano in lega, sono sempre piu' resistenti agli agenti aggressivi.

Quindi suvvia, usate tutti i ferrogallici che vi pare, per il tempo che vi pare, pur usando le solite accortezze e manutenzioni che usereste per qualsiasi inchiostro su qualsiasi delle vostre penne. Suvvia, fatevelo dire da qualcuno che un po' ci ha studiato sopra :)
:clap: :thumbup: dankeschön
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Rispondi