Rohrer & Klingner - Salix

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
Mauro78
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 154
Iscritto il: giovedì 7 settembre 2017, 13:45
La mia penna preferita: Visconti Rembrandt
Il mio inchiostro preferito: blue/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Marche
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Mauro78 » venerdì 6 luglio 2018, 17:40

Maruska ha scritto:
giovedì 5 luglio 2018, 22:23
ma col pennino M, non rimane troppo scuro?
Avevo preso il Salix proprio in cerca di un blu scuro e quindi l'effetto con il pennino M rientra pienamente nelle mie aspettative e comunque scrivendo, in alcuni tratti noto delle sfumature più chiare così come quando l'inchiostro si schiarisce leggermente col passare del tempo.
"La penna è la lingua dell'anima" - Miguel de Cervantes

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » venerdì 6 luglio 2018, 18:59

Mauro78 ha scritto:
venerdì 6 luglio 2018, 17:40
Maruska ha scritto:
giovedì 5 luglio 2018, 22:23
ma col pennino M, non rimane troppo scuro?
Avevo preso il Salix proprio in cerca di un blu scuro e quindi l'effetto con il pennino M rientra pienamente nelle mie aspettative e comunque scrivendo, in alcuni tratti noto delle sfumature più chiare così come quando l'inchiostro si schiarisce leggermente col passare del tempo.
Ah ho capito, invece io lo preferisco più chiaro e mi va bene con la Optima e pennino F
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1040
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Pettirosso » venerdì 6 luglio 2018, 20:58

Maruska: Vero che con pennino F e flusso controllato il colore è più chiaro, ma a me è sembrato anche un po' troppo slavato e tendente al grigio, per cui troverei ottimale l'abbinamento di Mauro (Y con pennino M), MA: ATTENTO AL PENNINO! Il Salix tende a corrodere la doratura (e non l'ha fatto solo a me). Certo non con un paio di ricariche, ma se lo usi più a lungo...
Per stare tranquilli andrebbe usato con pennini in oro (come quello della Optima, ovviamente, oppure anche della Y versione De Luxe). Io ho risolto caricandolo su una vecchia Parker (forse 15, o 17, o 21, con questi modelli economici mi perdo) con pennino in oro M (secondo me è quasi un B, o forse un OM) e caricamento aerometrico. In anni di utilizzo nessun problema.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » venerdì 6 luglio 2018, 22:41

Pettirosso ha scritto:
venerdì 6 luglio 2018, 20:58
Maruska: Vero che con pennino F e flusso controllato il colore è più chiaro, ma a me è sembrato anche un po' troppo slavato e tendente al grigio, per cui troverei ottimale l'abbinamento di Mauro (Y con pennino M), MA: ATTENTO AL PENNINO! Il Salix tende a corrodere la doratura (e non l'ha fatto solo a me). Certo non con un paio di ricariche, ma se lo usi più a lungo...
Per stare tranquilli andrebbe usato con pennini in oro (come quello della Optima, ovviamente, oppure anche della Y versione De Luxe). Io ho risolto caricandolo su una vecchia Parker (forse 15, o 17, o 21, con questi modelli economici mi perdo) con pennino in oro M (secondo me è quasi un B, o forse un OM) e caricamento aerometrico. In anni di utilizzo nessun problema.
Ciao Pettirosso, a me piacciono molto anche gli inchiostri slavati e acquosi e grigetti :lol: il pennino in oro della mia Optima non sarà corroso dal Salix.
P.S.: cos'è il caricamento aerometrico?
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1040
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Pettirosso » venerdì 6 luglio 2018, 23:28

Quello introdotto (credo) da Parker con la 51: http://www.fountainpen.it/Sistemi_di_caricamento
Per gli amici squich-squish.
Personalmente non mi piace proprio, però debbo ammettere che è semplice, funzionale e praticamente indistruttibile.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » venerdì 6 luglio 2018, 23:49

Pettirosso ha scritto:
venerdì 6 luglio 2018, 23:28
Quello introdotto (credo) da Parker con la 51: http://www.fountainpen.it/Sistemi_di_caricamento
Per gli amici squich-squish.
Personalmente non mi piace proprio, però debbo ammettere che è semplice, funzionale e praticamente indistruttibile.
ok grazie
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 20:50

Ragazzi e ragazze, mi sono innamorata di questo inchiostro! Se ho capito bene non ci sono problemi ad usarlo con i pennini in oro, ma se volessi caricare una Tswbi Eco con questo inchiostro, rischierei di rovinare il pennino in acciaio o no?
Grazie a chi mi risponderà.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

sabbate
Levetta
Levetta
Messaggi: 515
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 16:54
La mia penna preferita: stantuffo
Il mio inchiostro preferito: sailor nano pigmenti
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 081
Località: Pozzallo RG
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da sabbate » martedì 17 luglio 2018, 21:05

Tranquilla ,usalo senza problemi.I pennini di acciaio moderni sono inossidabili.Io lo uso tranquillamente .

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 917
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da ASTROLUX » martedì 17 luglio 2018, 21:35

Sono indeciso sull'uso del ferrogallico su pennini in oro, infatti quest' ultimo è usato in forma di lega a 585/1000 o 750/1000, mi spiacerebbe veder disintegrarsi il pennino della Optima o sgretolarsi la rodiatura di quello Montbalnc. :shock:

Per i pennini in acciaio non saprei, in quanto esistono svariati tipi di quest'ultimo come il 316L o il 904L, con diversa resistenza all'attacco degli acidi.
Non ho idea di quale venga usato per la fabbricazione dei pennini, ma poco male lo potrei caricare nella Jinhao o nella Baoer, senza troppe remore.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 21:56

sabbate ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:05
Tranquilla ,usalo senza problemi.I pennini di acciaio moderni sono inossidabili.Io lo uso tranquillamente .
Grazie!
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3044
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Phormula » martedì 17 luglio 2018, 21:57

A parte il fatto che un fenomeno di corrosione richiede tempo, non è che carichi la penna e, tendendo l'orecchio in una notte senza vento senti il rumore del pennino che arrugginisce, come sulle Fiat degli anni '70, se il pennino è rimpiazzabile a costo contenuto, basta tenerne uno di ricambio e si dormono sonni tranquilli. Su una penna a stantuffo economica è probabile che ceda prima qualcos'altro.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 21:59

ASTROLUX ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:35
Sono indeciso sull'uso del ferrogallico su pennini in oro, infatti quest' ultimo è usato in forma di lega a 585/1000 o 750/1000, mi spiacerebbe veder disintegrarsi il pennino della Optima o sgretolarsi la rodiatura di quello Montbalnc. :shock:

Per i pennini in acciaio non saprei, in quanto esistono svariati tipi di quest'ultimo come il 316L o il 904L, con diversa resistenza all'attacco degli acidi.
Non ho idea di quale venga usato per la fabbricazione dei pennini, ma poco male lo potrei caricare nella Jinhao o nella Baoer, senza troppe remore.
Se ho capito bene l'oro non è soggetto a corrosione, io ho caricato ben due penne con pennino in oro :shock:

Il pennino della Eco è in acciaio inox, appena testato con la calamita che non si attacca, se non fosse stato in inox la calamita si sarebbe attaccata.

Quanto mi piace 'sto Salix :clap:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 917
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da ASTROLUX » martedì 17 luglio 2018, 22:12

Maruska ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:59
ASTROLUX ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:35
Sono indeciso sull'uso del ferrogallico su pennini in oro, infatti quest' ultimo è usato in forma di lega a 585/1000 o 750/1000, mi spiacerebbe veder disintegrarsi il pennino della Optima o sgretolarsi la rodiatura di quello Montbalnc. :shock:

Per i pennini in acciaio non saprei, in quanto esistono svariati tipi di quest'ultimo come il 316L o il 904L, con diversa resistenza all'attacco degli acidi.
Non ho idea di quale venga usato per la fabbricazione dei pennini, ma poco male lo potrei caricare nella Jinhao o nella Baoer, senza troppe remore.
Se ho capito bene l'oro non è soggetto a corrosione, io ho caricato ben due penne con pennino in oro :shock:

Il pennino della Eco è in acciaio inox, appena testato con la calamita che non si attacca, se non fosse stato in inox la calamita si sarebbe attaccata.

Quanto mi piace 'sto Salix :clap:
L'oro dei pennini non è oro puro...per cui non so come potrebbe comportarsi con l'attacco chimico del ferrogallico.
Esistono diversi tipi di acciaio tutti inox...ma con diversa resistenza agli acidi.

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 22:31

Phormula ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:57
A parte il fatto che un fenomeno di corrosione richiede tempo, non è che carichi la penna e, tendendo l'orecchio in una notte senza vento senti il rumore del pennino che arrugginisce, come sulle Fiat degli anni '70, se il pennino è rimpiazzabile a costo contenuto, basta tenerne uno di ricambio e si dormono sonni tranquilli. Su una penna a stantuffo economica è probabile che ceda prima qualcos'altro.
:lol: :lol: :lol:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Rohrer & Klingner - Salix

Messaggio da Maruska » martedì 17 luglio 2018, 22:35

ASTROLUX ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 22:12
Maruska ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:59


Se ho capito bene l'oro non è soggetto a corrosione, io ho caricato ben due penne con pennino in oro :shock:

Il pennino della Eco è in acciaio inox, appena testato con la calamita che non si attacca, se non fosse stato in inox la calamita si sarebbe attaccata.

Quanto mi piace 'sto Salix :clap:
L'oro dei pennini non è oro puro...per cui non so come potrebbe comportarsi con l'attacco chimico del ferrogallico.
Esistono diversi tipi di acciaio tutti inox...ma con diversa resistenza agli acidi.
Non è oro puro 24 carati, sarebbe anche troppo molliccio per essere usato per un pennino, ma è pur sempre oro... mah non so, e di inox ce ne sono di diversi tipi anche.... va be' un pennino inox lo posso sempre sacrificare per la gloria del Salix :mrgreen:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Rispondi