J. Herbin Eclat de Saphire

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Simone » lunedì 14 gennaio 2013, 13:50

Per la serie "blu"
Allegati
image.jpg
image.jpg (704.43 KiB) Visto 2100 volte
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

Gustav
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 181
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 15:21
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Roma

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Gustav » lunedì 29 settembre 2014, 21:33

Grazie per questa recensione. Mi piacerebbe sapere il giudizio di altri. L'ho scoperto da poco, non mi entusiasma il colore ma "rivitalizza" tutte le penne con la sua affidabilità e fluidità. Mi ha fatto riscoprire penne che avevo dimenticato.

Etalon
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 325
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 17:40
La mia penna preferita: Sheaffer Connaisseur
Il mio inchiostro preferito: Skrip nero
Misura preferita del pennino: Fine

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Etalon » lunedì 15 dicembre 2014, 14:25

io lo uso con la mia Urban "muletto". Asciugando assume una colorazione meno brillante di quella che ha nell'immediato. Molto fluido, funziona proprio bene.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3061
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Phormula » lunedì 15 dicembre 2014, 14:29

Gustav ha scritto:Grazie per questa recensione. Mi piacerebbe sapere il giudizio di altri. L'ho scoperto da poco, non mi entusiasma il colore ma "rivitalizza" tutte le penne con la sua affidabilità e fluidità. Mi ha fatto riscoprire penne che avevo dimenticato.
Prova anche gli altri Herbin blu, colore a parte, hanno caratteristiche molto simili.
Io li utilizzo sulle mie penne dal flusso intrinscecamente magro, quelle che se usi un inchiostro "normale" diventano pesanti come un aratro.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 20:01

Ho appena comprato questo inchiostro e subito ho caricato la M205. Ma quant'è bello? :thumbup:
Dal vivo risulta più scuro rispetto alle foto della bella recensione di Simone, magari sarà lo schermo. Sono davvero soddisfatto e vorrei facessero la confezione da 80 o 100 ml. :think:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Maruska » lunedì 18 giugno 2018, 20:11

Placo ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 20:01
Ho appena comprato questo inchiostro e subito ho caricato la M205. Ma quant'è bello? :thumbup:
Dal vivo risulta più scuro rispetto alle foto della bella recensione di Simone, magari sarà lo schermo. Sono davvero soddisfatto e vorrei facessero la confezione da 80 o 100 ml. :think:
Da ml.100 la fanno....
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 21:01

Maruska ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 20:11
Da ml.100 la fanno....
Sai che non lo sapevo? Purtroppo in Italia non si trova (almeno io non sono riuscito a trovarlo) e ordinando da fuori da solo non conviene
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Maruska » lunedì 18 giugno 2018, 21:12

Placo ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:01
Maruska ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 20:11
Da ml.100 la fanno....
Sai che non lo sapevo? Purtroppo in Italia non si trova (almeno io non sono riuscito a trovarlo) e ordinando da fuori da solo non conviene
In Italia si trova eccome
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 21:16

Maruska ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:12
Placo ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:01


Sai che non lo sapevo? Purtroppo in Italia non si trova (almeno io non sono riuscito a trovarlo) e ordinando da fuori da solo non conviene
In Italia si trova eccome
Qui a Palermo non ce l'ha nessuno e i maggiori negozi di stilo hanno solo le confezioni da 10 e 30 ml. Se hai delle dritte e link, potresti fornirmeli in privato? Grazie! 😊
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3061
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Phormula » lunedì 18 giugno 2018, 21:34

Se compri la confezione da 100 ml, non tenerla aperta troppo a lungo. Gli Herbin tendono a fare muffe più di altri inchiostri. Forse è meglio usare confezioni più piccole a meno che non consumi inchiostro come faccio io con il Diamine Presidential Blue, che il calamaio da 80 ml mi dura sei mesi.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Maruska » lunedì 18 giugno 2018, 21:44

Phormula ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:34
Se compri la confezione da 100 ml, non tenerla aperta troppo a lungo. Gli Herbin tendono a fare muffe più di altri inchiostri. Forse è meglio usare confezioni più piccole a meno che non consumi inchiostro come faccio io con il Diamine Presidential Blue, che il calamaio da 80 ml mi dura sei mesi.
Ciao Phormula, cosa intendi per tenerlo aperto? Io lo traverso nella boccetta piccola e poi lo richiudo e sta chiuso fino al prossimo travaso.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 22:17

Maruska ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:44
Phormula ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 21:34
Se compri la confezione da 100 ml, non tenerla aperta troppo a lungo. Gli Herbin tendono a fare muffe più di altri inchiostri. Forse è meglio usare confezioni più piccole a meno che non consumi inchiostro come faccio io con il Diamine Presidential Blue, che il calamaio da 80 ml mi dura sei mesi.
Ciao Phormula, cosa intendi per tenerlo aperto? Io lo traverso nella boccetta piccola e poi lo richiudo e sta chiuso fino al prossimo travaso.
Anche io avevo intenzione di usarlo come dice Maruska, travasando in un calamaio piccino circa 30 ml per volta. Scrivo ogni giorno a lungo, quindi sì, consumo un bel po' di inchiostro. Ovviamente 100 ml durano. Ma se hai consigli, sono tutto orecchi!
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3061
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Phormula » lunedì 18 giugno 2018, 22:24

Ogni volta che intingi la penna nel calamaio per caricarla, volente o nolente ci metti dentro batteri e muffe, perché il pennino non è certo sterile. Più tempo e caricamenti impieghi per finire un calamaio, maggiore il rischio. I produttori di inchiostri lo sanno e aggiungono antibatterici ed antimuffa nelle formulazioni. Alcuni inchiostri sono più resistenti di altri. Gli Herbin per scelta del produttore hanno formulazioni a base di componenti naturali e sono più delicati. Il che non vuol dire che non si possano usare, basta adottare qualche precauzione in più, che comunque io adotto sempre.

Travasarlo può essere una soluzione.
Lavare bene il pennino sotto un getto d'acqua per togliere i residui di sporcizia anche. Io uso il calamaio Visconti e lavo bene la pipetta con cui lo carico. Ogni tanto lavo bene anche il calamaio. Sinora l'unico inchiostro che mi è andato a male era un Diamine e la colpa era della penna.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Maruska » lunedì 18 giugno 2018, 22:33

Phormula ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 22:24
Ogni volta che intingi la penna nel calamaio per caricarla, volente o nolente ci metti dentro batteri e muffe, perché il pennino non è certo sterile. Più tempo e caricamenti impieghi per finire un calamaio, maggiore il rischio. I produttori di inchiostri lo sanno e aggiungono antibatterici ed antimuffa nelle formulazioni. Alcuni inchiostri sono più resistenti di altri. Gli Herbin per scelta del produttore hanno formulazioni a base di componenti naturali e sono più delicati. Il che non vuol dire che non si possano usare, basta adottare qualche precauzione in più, che comunque io adotto sempre.

Travasarlo può essere una soluzione.
Lavare bene il pennino sotto un getto d'acqua per togliere i residui di sporcizia anche. Io uso il calamaio Visconti e lavo bene la pipetta con cui lo carico. Ogni tanto lavo bene anche il calamaio. Sinora l'unico inchiostro che mi è andato a male era un Diamine e la colpa era della penna.
Grazie per la risposta!
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J. Herbin Eclat de Saphire

Messaggio da Placo » lunedì 18 giugno 2018, 22:41

Phormula ha scritto:
lunedì 18 giugno 2018, 22:24
Travasarlo può essere una soluzione.
Lavare bene il pennino sotto un getto d'acqua per togliere i residui di sporcizia anche. Io uso il calamaio Visconti e lavo bene la pipetta con cui lo carico. Ogni tanto lavo bene anche il calamaio. Sinora l'unico inchiostro che mi è andato a male era un Diamine e la colpa era della penna.
Grazie mille, Phormula! Per deformazione professionale, evito sempre (fino al limite del possibile) le contaminazioni micotiche o batteriche e già con il calamaio del Diamine Florida Blue adottavo il travaso in flaconcini più piccoli, evito sempre di intingere la penna in un flacone da più di 30 ml. Sapere che un esperto come te usa questi accorgimenti, mi rinfranca. Grazie ancora!
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Rispondi