Aurora nero

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia

Re: Aurora nero

Messaggio da colex » sabato 15 settembre 2012, 19:57

Per non uscire fuori argomento, iniziamo a parlarne sul "serio"....


Allego foto della boccetta oggi in commercio e che ne contiene 45ml

Immagine



Le mie impressioni su questo inchiostro, confrontandolo con il Noodler's Black (il mio standard oggi di confronto) devo dire che l'effetto visivo che dà è di un bel tratto veramente NERO e pieno, anche se, confrontato col Noodler's Bulletproof Black, per chi non cerca le particolari caratteristiche di quest'ultimo o non ne dà importanza, l'Aurora è perfetto!


Questa la mia pagella (voti da 1 a 10):

SATURATION: 8.5
è veramente NERO. L'Aurora black non è affatto slavato o grigio. E' veramente un "vero" nero, e tra tutti i neri da me provati è molto scuro e profondo.

SHADING: 3
poco equilibrato (vedi sopra)

DRYING SPEED: 6
veloce ma non troppo! poco più di 10 secondi.

FEATHERING RESISTANCE: 7
un pò allarga il tratto, ma non "spiuma" molto neanche su carta infima.

FLOW: 8
Scivola quasi come il Paraflù! Resuscita anche i pennini "malati".

BLEED THROUGH RESISTANCE: 4
purtroppo con stilo "abbondanti" e carte economiche la parte posteriore del foglio sarà quasi inutilizzabile, a meno di usare carte migliori come ad esempio la Pigna EcoQua puntinata.

WATER RESISTANCE: 0
ma resiste meglio di altri inchiostri che al contatto dell'acqua "scompaiono", comunque rimane +/- leggibile; vedi foto post precedente.

LIGHT FASTNESS: 0
non ho provato a lasciarlo sotto il sole, ma non credo abbia molta resistenza a differenza del Noodler's Black che è certificato per questo.

pH: 4.3

ARCHIVAL (pH neutral & light fast): 0
non è "eternal" come il Noodler's Black.

BULLETPROOF (YES-NOT): NO
purtroppo bisogna rivolgersi al Noodler's Black anche per questo!

PULIZIA: 3
Questo inchiostro è difficile da togliere dalle mani, sicuramente ciò è dovuto alle stesse proprietà che lo rendono un nero molto profondo! Per eliminarlo velocemente e completamente, purtroppo, è necessaria la candeggina; a differenza del Noodler's Black, che con acqua e sapone e un pò di olio di gomito viene via molto più facilmente.

COSTO: 6
9 euro inchiostro non proprio economico per il quantitativo contenuto nella boccetta da 45ml, confrontandolo con gli 11/12$ (al cambio attuale 9 euro circa) della boccetta da 90ml (quantità doppia rispetto all'Aurora) del Noodler's Bulletproof Black (tra l'altro piena fino all'orlo a differenza di tutti gli altri inchiostri da me acquistati!!!)... Ma si trova praticamente ovunque in Italia, a differenza del Noodler's che è d'importazione.

GIUDIZIO FINALE: 8
Aurora Black è un bellissimo inchiostro veramente NERO e coprente, che scorre e lubrifica bene la stilo. Ha un tempo di asciugatura un po' lento, soprattutto su certe carte, ma non così drammatico. E' indispensabile per chi vuole un inchiostro veramente nero e soprattutto "sicuro" e che non danneggi la vostra stilografica anche costosa!
Il prezzo di vendita è il suo punto debole, la boccetta ne contiene solo 45 ml per 9 euro; tra gli inchiostri "europei" fanno peggio solo i Pelikan Edelstein ed i MB... Quelli di importazione come Sailor, Pilot Iroshizuku ad esempio, invece, sono inavvicinabili.

Nel complesso consiglio questo inchiostro a chiunque cerchi un VERO nero profondo, che scorre e lubrifica bene la vostra stilografica, ad un prezzo ragionevole.



P.S.: per chi non comprende la lingua di Herry Potter, consiglio questa "guida" :arrow: : viewtopic.php?f=9&t=220#p1335


Sergio
Ultima modifica di colex il domenica 16 settembre 2012, 9:26, modificato 4 volte in totale.
pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4750
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da vikingo60 » sabato 15 settembre 2012, 23:11

Ritengo comunque che sia preferibile spendere un pò di più ed avere un inchiostro che non danneggia le penne,anzichè risparmiare usando inchiostri poco scorrevoli o con effetti alla lunga dannosi.
Alessandro

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9669
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da maxpop 55 » sabato 15 settembre 2012, 23:19

Grazie Sergio, è senz'altro un inchiostro che proverò, ha le caratteristiche che cercavo; nero profondo, scorrevole e lubrificante............perfetto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

powerdork
Levetta
Levetta
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 2:11
La mia penna preferita: Pelikan M150 F nel cuore :-)
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu (ora in pausa :-))
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 075
Fp.it ℵ: 100
Località: Coseano (UD)
Contatta:

Re: Aurora nero

Messaggio da powerdork » domenica 16 settembre 2012, 0:27

farfilo ha scritto:
powerdork ha scritto:Allora non sono il solo che lo ha trovato a 10 stecche...ma com'è che in rete chiunque lo vende alla metà?!..che sia un problema tutto friulano?!
Lo vendono alla metà... ma senza IVA e senza spese di spedizione: dopodichè sempre 10 Euro lo paghi :!:
se prendi solo quello..se no il trasporto lo ammortizzi..ovvio che la disponibilità in negozio la si paga però..vabbé..ne ho presi due comunque (sia il blu che il nero) :-) :-) :-)
Corrado.

I'm happy to be me.

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2606
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Re: Aurora nero

Messaggio da Alexander » domenica 16 settembre 2012, 15:53

Ottima descrizione Sergio, complimenti.
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4750
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da vikingo60 » domenica 16 settembre 2012, 18:06

eu-slack ha scritto:Ritornando in tema, l'Aurora black ha fatto ritornare a scrivere due penne che davo per spacciate!!! :D

Generatore di invidia ON
L'ho comprato qualche giorno fa, non molto lontano da casa, a 8 euro! :P
Generatore di invidia OFF
Come già detto,l'inchiostro Aurora è ottimo,e quando ho a che fare con qualche "rottame" di penna che ha dato sempre problemi,provo sempre col nero Aurora.
P.S.- Carina la tua trovata del "Generatore di invidia"!
Alessandro

Avatar utente
eu-slack
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: domenica 9 settembre 2012, 18:18
La mia penna preferita: Pilot 50R
Il mio inchiostro preferito: Noodler's American Eel
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli

Re: Aurora nero

Messaggio da eu-slack » domenica 16 settembre 2012, 20:10

vikingo60 ha scritto:
eu-slack ha scritto:Ritornando in tema, l'Aurora black ha fatto ritornare a scrivere due penne che davo per spacciate!!! :D

Generatore di invidia ON
L'ho comprato qualche giorno fa, non molto lontano da casa, a 8 euro! :P
Generatore di invidia OFF
Come già detto,l'inchiostro Aurora è ottimo,e quando ho a che fare con qualche "rottame" di penna che ha dato sempre problemi,provo sempre col nero Aurora.
P.S.- Carina la tua trovata del "Generatore di invidia"!
Colgo anche quest'altra occasione per ringraziarti per la dritta! :)
"Non è morto ciò che può vivere in eterno, e in strani eoni anche la morte può morire..."
H.P. Lovecraft

Avatar utente
Andrea C
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1020
Iscritto il: martedì 15 novembre 2011, 17:49
La mia penna preferita: Aurora Kona
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Fidenza

Re: Aurora nero

Messaggio da Andrea C » mercoledì 19 settembre 2012, 16:17

Io cerco di trovare l'Aurora Black da una vita, ma dalle mie parti non ci riesco proprio... Forse dovrei provare da Ercolessi, andando fino a Milano... :? :o
_______________________________________________________ Andrea

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da klapaucius » mercoledì 19 settembre 2012, 18:02

klapaucius ha scritto:breve intervento pidocchioso:

per quello che costa (222 euro al litro) DEVE essere ottimo. oggi l'ho comprato. vi saprò dire.

fine intervento pidocchioso
Nero è nero.

Ad occhio nudo, facendo un rapido confronto su un solo tipo di carta (da stampante) non colgo differenza di intensità rispetto al Perle Noire. Colgo invece una notevole facilità di flusso, e si intravede una tendenza a "spiumare" (feathering) appena appena percettibile nella mia Platinum con pennino F (che però, proprio per essere un fine giapponese, è abbastanza significativa, credo). Per cui immagino che con un pennino più largo il feathering sia inevitabile (sulla carta di scarsa qualità) e ahimé riscontro anche un po' di bleedthrough, che però affligge in parte anche l'Herbin (del resto la carta è quella che è).

Sui fogli Fabriano EcoQua, invece nessun effetto collaterale e comportamento sostanzialmente simile. Mi pare anche nei tempi di asciugatura. Forse tratto leggermente più largo rispetto al Perle Noire, ma vado a memoria, visto che non ho una giapponese fine caricata con il PN, in questo momento.

Quindi prendete tutte queste considerazioni per quello che sono: impressioni d'uso rapide e senza test comparativi seri.

In sostanza: sì, è ottimo, non giurerei che sia significativamente migliore dell'Herbin, ma per un confronto vero bisognerebbe provare con pennini più grossi, magari salta fuori che è più intenso, anche se io non ho nulla da recriminare sotto questo punto di vista al PN. Lo userò soprattutto sugli extra-fini per assicurarmi scorrevolezza e intensità del tratto. L'esperienza mi dirà se vale il prezzo nettamente più alto, se confrontato con il flacone da 100 ml del Perle Noire.
Giuseppe

Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Re: Aurora nero

Messaggio da Simone » mercoledì 19 settembre 2012, 19:24

klapaucius ha scritto:
klapaucius ha scritto:breve intervento pidocchioso:

per quello che costa (222 euro al litro) DEVE essere ottimo. oggi l'ho comprato. vi saprò dire.

fine intervento pidocchioso
Nero è nero.

Ad occhio nudo, facendo un rapido confronto su un solo tipo di carta (da stampante) non colgo differenza di intensità rispetto al Perle Noire. Colgo invece una notevole facilità di flusso, e si intravede una tendenza a "spiumare" (feathering) appena appena percettibile nella mia Platinum con pennino F (che però, proprio per essere un fine giapponese, è abbastanza significativa, credo). Per cui immagino che con un pennino più largo il feathering sia inevitabile (sulla carta di scarsa qualità) e ahimé riscontro anche un po' di bleedthrough, che però affligge in parte anche l'Herbin (del resto la carta è quella che è).

Sui fogli Fabriano EcoQua, invece nessun effetto collaterale e comportamento sostanzialmente simile. Mi pare anche nei tempi di asciugatura. Forse tratto leggermente più largo rispetto al Perle Noire, ma vado a memoria, visto che non ho una giapponese fine caricata con il PN, in questo momento.

Quindi prendete tutte queste considerazioni per quello che sono: impressioni d'uso rapide e senza test comparativi seri.

In sostanza: sì, è ottimo, non giurerei che sia significativamente migliore dell'Herbin, ma per un confronto vero bisognerebbe provare con pennini più grossi, magari salta fuori che è più intenso, anche se io non ho nulla da recriminare sotto questo punto di vista al PN. Lo userò soprattutto sugli extra-fini per assicurarmi scorrevolezza e intensità del tratto. L'esperienza mi dirà se vale il prezzo nettamente più alto, se confrontato con il flacone da 100 ml del Perle Noire.

Condivido le tue i e aggiungo che, con uno stub 1.5, dunque abbastanza allargo direi, le differenze tra aurora e herbin sono davvero minime: unica differenza è che l'Herbin tende leggermente ad avere delle sfumature, mentre l'Aurora è più neutro.
Personalmente, preferisco l'Herbin, anche per la convenienza del flacone da 100ml. Inoltre, herbin spiuma meno di aurora, mentre l'effetto di bagnamento del conduttore mi pare lo stesso.

Dunque, se si vuole scegliere, reputo i parametri 2:
- comodità di acquisto, ossia uno dei due non è facilmente reperibile.
- piacevolezza di un leggero shading, sempre in tonalità di nero.
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9669
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 20 settembre 2012, 17:31

Ragazzi, mi avete convinto, oggi ho preso una boccetta di Aurora Black, come bottiglietta da 45 ml non l'ho trovata cara, domani caricherò la mia stilo e vi farò sapere.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9669
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 20 settembre 2012, 17:44

powerdork ha scritto:
klapaucius ha scritto:breve intervento pidocchioso:

per quello che costa (222 euro al litro) DEVE essere ottimo. oggi l'ho comprato. vi saprò dire.

fine intervento pidocchioso
Allora non sono il solo che lo ha trovato a 10 stecche...ma com'è che in rete chiunque lo vende alla metà?!..che sia un problema tutto friulano?!
L' ho trovato a 9 euro, poichè sono un vecchio cliente me lo ha dato a 7 euro.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da klapaucius » martedì 30 ottobre 2012, 10:15

Micidiale. Stamattina volevo ricaricare la mia 88 Big (mai MAI fare queste operazioni di mattina, specie in fretta e furia), ne ho sversato meta' boccetta sul tavolo. Una sequela di bestemmie che nemmeno in tutta la mia vita. Chilometri di carta assorbente, mezzora sotto l'acqua a strofinare energicamente. Ho ancora le dita nero pece, soprattutto sotto le unghie. :evil:
Giuseppe

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7225
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da Ottorino » martedì 30 ottobre 2012, 10:21

Infatti la forma della boccetta, sebbene sembri ottimizzata per risparmiare spazio nel trasporto, non pare il massimo per l'uso. Troppo alta e con la base troppo piccola.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
klapaucius
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1433
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2011, 14:23
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Italico
FountainPen.it 500 Forum n.: 097
Arte Italiana FP.IT M: 048
Località: Londra
Sesso:

Re: Aurora nero

Messaggio da klapaucius » martedì 30 ottobre 2012, 10:27

Ottorino ha scritto:Infatti la forma della boccetta, sebbene sembri ottimizzata per risparmiare spazio nel trasporto, non pare il massimo per l'uso. Troppo alta e con la base troppo piccola.

Non e' colpa della boccetta. E' colpa del cretino che sono.

Ho aperto la boccetta, ho aperto una penna a converter e mi sono accorto che quella era gia' carica, allora ho rimesso il tappo sulla boccetta, senza avvitare, e l'ho spostata di lato. Ho richiuso la penna a converter, sono andato a prendere la penna che volevo effettivamente caricare, e pensando di aver riavvitato il tappo ho afferrato la boccetta con noncuranza, con l'intenzione di capovolgerla per rimescolare un po' l'inchiostro: un disastro.

Un inchiostro incredibilmente tenace sulle dita.
Giuseppe

Rispondi