Lamy Blue Black

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da XFer » sabato 24 febbraio 2018, 23:38

Dopo il deludente (almeno per me) Noodler's Bad Blue Heron, torniamo nel Vecchio Continente per provare un inchiostro ben noto e diffuso: il Lamy Blue Black.
Pare che questo inchiostro sia nato ferro-gallico, almeno in parte, ma che attorno al 2015 la sua formulazione sia cambiata, abbandonando questa componente.
Difficile dirlo; sulla scatola e sulla pratica boccetta da 50 ml (con carta assorbente integrata per pulire la penna!) non ci sono informazioni al riguardo e l'odore non avvertibile sembra corroborare questa ipotesi, dato che i ferro-gallici "si sentono".

Ho caricato con questo inchiostro una Pilot MR con pennino M: volutamente la stessa che ho usato per il Bad Blue Heron.
Vediamo quindi la resa su carta economica da fotocopie Prink, da 75 grammi al metro quadro:

75g.jpg

"Finalmente".
Finalmente un inchiostro che non allarga il tratto e non annaffia la carta come se fosse il suo scopo nella vita! :clap:
E il colore, questo nero bluastro ben leggibile, fa subito pensare a vecchi registri, documenti scritti a mano, ufficialità, "cose serie".
Come dicevamo ha un flusso medio/magro, eppure garantisce una buona scorrevolezza.
Non offre molto in termini di sfumature e rimane piuttosto opaco, ma ha comunque una resa piacevole su tutte le carte con cui l'ho provato.
L'asciugatura non è rapidissima e la resistenza all'acqua non è delle migliori; in compenso la spiumatura non è mai un problema e l'attraversamento è ridotto anche su questa carta non adatta alla stilografica.

Ecco come va su una carta più spessa e quasi patinata, da 120 grammi al metro quadro:

120g.jpg

Non c'è molto da aggiungere: qui le scritte "staccano" maggiormente, sono più contrastate; si nota anche qualche accenno di sfumatura.
Lo spiumaggio è assente, come l'attraversamento.
Il tempo di asciugatura non peggiora ulteriormente.


Terminiamo riproponendo il confronto, a parità di penna, carta e pennino, già visto nella recensione del Noodler's Bad Blue Heron; non c'è bisogno di commentare!

confronto_quablock80g.jpg

Conclusioni: per me questo è un ottimo inchiostro, adatto a tutte le situazioni purché si evitino le penne con flusso molto magro.
E' anzi utilissimo per le (tante, troppe) penne che "alzano il gomito" e/o hanno un tratto troppo largo per i miei gusti.

Fernando
Ultima modifica di XFer il domenica 25 febbraio 2018, 0:12, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
rsk80
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:27
La mia penna preferita: Pilot Custom 823 (SF)
Il mio inchiostro preferito: Diamine Asa Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da rsk80 » domenica 25 febbraio 2018, 0:04

Grazie per l'ottima recensione! E' da tempo che mi sto avvicinando al mondo degli inchiostri Blue/Black
(almeno virtualmente) e sono ancora piuttosto indeciso su quale provare per primo. Devo dire che
ce ne sono diversi e sicuramente le informazioni che hai condiviso mi saranno utili nella scelta.

Ciao!

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da XFer » domenica 25 febbraio 2018, 0:52

rsk80 ha scritto:
domenica 25 febbraio 2018, 0:04
mi sto avvicinando al mondo degli inchiostri Blue/Black
(almeno virtualmente) e sono ancora piuttosto indeciso su quale provare per primo
Questo Lamy mi è piaciuto molto, più del Pelikan 4001 che provai un po' di tempo fa, per esempio.
Prossimamente su questi schermi la recensione del R&K Salix, un altro blue-black (più blue che black) questo sicuramente ferro-gallico.

Fer

Avatar utente
efreddi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 315
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2016, 11:25
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da efreddi » domenica 25 febbraio 2018, 7:25

Confermo anche io le ottime prestazioni sulla carta del Lamy blue-black. Peccato solo che il colore sia cosi' poco emozionante. E' un blu tendente al grigio, non un blu saturo e scuro come invece farebbe pensare il nome, si vede bene dalle scansioni di Fernando.

Ciao
Elia
----------------------------

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da XFer » domenica 25 febbraio 2018, 12:28

Sì è piuttosto un blu-grigio opaco, però a me emoziona molto, sarà che mi ricorda i registri di scuola (ho una certa età)... insomma mi riporta istantaneamente indietro nel tempo! :)

Ora mi mancano da provare due R&K, il Salix (quasi finito la recensione) e il Documentus che devo ancora prendere.

Fernando

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 878
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Lamy Blue Black

Messaggio da Monet63 » domenica 25 febbraio 2018, 12:44

XFer ha scritto:
domenica 25 febbraio 2018, 12:28
Sì è piuttosto un blu-grigio opaco, però a me emoziona molto, sarà che mi ricorda i registri di scuola (ho una certa età)... insomma mi riporta istantaneamente indietro nel tempo! :)
Mannaggia, ho lo stesso problema... :D
Personalmente l'ho usato pochissimo e solo in cartuccia, ma solo perché mi sono innamorato a suo tempo di altro.
Grazie per la recensione utilissima!
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Saphur
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: lunedì 29 gennaio 2018, 16:48
La mia penna preferita: Primapenna Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Waterman
Località: Napoli
Sesso:

Lamy Blue Black

Messaggio da Saphur » domenica 25 febbraio 2018, 13:14

Bella recensione.
Devo dire però che non mi entusiasma, alla vista mi crea qualche "problema" che non me lo fa amare.
Se è blu...lo preferisco blu... altrimenti direttamente un bel nero. Questo grigio non lo riesco a interiorizzare e farlo mio.
Per la recensione lo aggiungerei tra i colori da prendere se non fosse per questo...problema.

Rispondi