J.Herbin Violette Pensée

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da XFer » domenica 21 gennaio 2018, 13:09

In genere sono abbastanza tradizionale con i colori per le mie stilografiche: nero, rosso, verde.
Uso il rosso per annotare problemi da risolvere e risultati negativi e il verde per annotare eventuali soluzioni e risultati positivi.

A un certo punto, però, ho avuto l'esigenza di far risaltare appunti e annotazioni aggiunte a pagine scritte o stampate in nero; ho quindi pensato a un blu elettrico o a un viola.
Ed ecco entrare in scena questo Violette Pensée di J.Herbin, Casa che offre davvero tantissimi colori.

L'inchiostro si presenta con una scatoletta cubica di cartone, carina a vedersi.
Sul coperchio c'è un tassello che mostra il colore dell'inchiostro: abbastanza vicino alla realtà, giusto un pochino più chiaro e più viola di come poi rende sulla carta.

Immagine

La bottiglietta è piccola: contiene 30 ml. In vetro, ha un incavo sul bordo superiore che permette di appoggiare penna, cappuccio...
Il tappo tiene bene; il caricamento però non è dei più agevoli date le piccole dimensioni della bottiglia, e quindi la ridotta altezza dell'inchiostro.

Immagine

Per le prove di scrittura ho usato due penne: una Pilot Custom Heritage 92 con pennino F e una Sailor Professional Gear 1911 con pennino HM (Hard Medium).

Ecco il comportamento su carta economica da fotocopie:

Immagine

Come si vede, il colore non è un viola acceso e deciso, ma più, effettivamente, simile al viola-blu delle violette del pensiero da cui prende il nome.
Appena steso è più chiaro e rossastro.
Il flusso è buono senza essere eccessivo; la lubrificazione è nella media.
C'è un accenno di spiumaggio, più evidente su questa carta.
E' un inchiostro che asciuga molto in fretta su carte porose; rimane rapido ad asciugarsi anche su carte meno assorbenti.
Non offre molte ombreggiature, anche se non l'ho provato con pennini larghi (non ne ho).

Curioso il fatto che offra una seppur minima resistenza all'acqua.

L'attraversamento della carta è significativo su questa carta sottile e porosa:

Immagine

e questo nonostante la Pilot CH 92 non sia certamente una penna dal flusso eccessivo.

Vediamo ora cosa succede se cambiamo penna, tratto e carta.
Passiamo alla Sailor Professional Gear, dotata di un pennino dal tratto più largo e a una carta più spessa (120 g/mq), più bianca e meno assorbente anche per via di un certo rivestimento superficiale:

Immagine

Qui il tempo di asciugatura si allunga parecchio (da circa 1 secondo a circa 10-12), ma rimane nel complesso rapido.
L'attraversamento è inesistente.
Strana la prova di resistenza all'acqua: nonostante la carta assorba meno (e quindi l'inchiostro si leghi meno al substrato), mantiene una leggibilità molto migliore della precedente prova su carta porosa. E' la prima volta che mi succede.

Chiudiamo con un confronto diretto tra le due penne su carta Pigna Quablock da 80 grammi/mq.
Lo spiumaggio è presente, anche se non fastidioso, con la Sailor; non mi pare di vederne con la Pilot.
In compenso non c'è attraversamento.

Immagine

Con la Pilot 92 F ho avuto occasionalmente qualche falsa partenza e salto (roba di un millimetro) su carte ruvide e assorbenti.
Nessun problema su carte di qualità migliore.

Concludo dicendo che sono soddisfatto di questo J.Herbin Violette Pensée.

E' un inchiostro affidabile, non fa grumi, si comporta correttamente su tutte le penne (compresa una "scontrosa" Platinum 3776 SoftFine, che ha un tratto estremamente sottile), ha un bel colore ampiamente usabile (risalta ma non è troppo acceso), asciuga molto in fretta e offre addirittura una minima resistenza all'acqua.

Fer

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da Monet63 » domenica 21 gennaio 2018, 13:40

Ti ringrazio moltissimo!
Io sono più un appassionato di inchiostri che di penne, ma il viola è il colore che per qualche strano motivo considero sempre meno degli altri; infatti non conoscevo questo Herbin, e lo metto subito nella lista delle cose da prendere. Grazie ancora.

p.s.: in ogni caso, quando ho letto "Pilot Custom Heritage 92" mi è subito venuto un sorrisino ebete; anche lei è nella lista delle cose da prendere.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
AinNithael
Levetta
Levetta
Messaggi: 545
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Ehm... stanno diventando tante
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da AinNithael » domenica 21 gennaio 2018, 13:58

Grazie. Il viola è uno dei miei colori prediletti. Aggiungo questo Herbin alla lista futuri acquisti.
Enrica
"Non essere mai codardo o crudele. Cerca di essere sempre gentile, ma non smettere mai di essere buono." Doctor Who

Avatar utente
Miata
Levetta
Levetta
Messaggi: 706
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 14:03
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Violet
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sicilia
Sesso:
Contatta:

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da Miata » domenica 21 gennaio 2018, 14:03

Grazie per la completissima recensione, personalmente mi piacciono molto gli inchiostri viola in particolare mi piace il blu-viola da usare al posto dei neri o blu di ordinanza
Florinda


"Non abbiate nelle vostre case nulla che non sapete essere utile o che non ritenete essere bello" William Morris

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da XFer » domenica 21 gennaio 2018, 14:46

Monet63 ha scritto:
domenica 21 gennaio 2018, 13:40
quando ho letto "Pilot Custom Heritage 92" mi è subito venuto un sorrisino ebete; anche lei è nella lista delle cose da prendere.
Scrissi una recensione qui. Nel frattempo ho sostituito il pennino M con un F, ottenendo un tratto decisamente più fine: c'è un discreto salto da M ad F su questo pennino.
A disposizione per curiosità, chiarimenti etc! :)

Fernando

Avatar utente
Placo
Levetta
Levetta
Messaggi: 576
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

J.Herbin Violette Pensée

Messaggio da Placo » domenica 21 gennaio 2018, 22:39

Grazie per questa recensione! Un altro bellissimo inchiostro da aggiungere alla lista della spesa! :lol:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Rispondi