Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
Seamaster
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 216
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2012, 18:19
La mia penna preferita: Montblanc Thomas Mann
Il mio inchiostro preferito: Serie Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Salerno

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da Seamaster » mercoledì 17 settembre 2014, 12:41

Voglio condividere con voi la gioia di poter recensire questa nuova Writers Edition della Montblanc che per l'anno 2014 è dedicata allo scrittore inglese Daniel Defoe e al personaggio più illustre creato dalla sua mente fantasiosa: Robinson Crusoe.

CONFEZIONE 9/10

A partire dall'edizione del 2013 dedicata ad Honorè De Balzac, anche quest'anno la confezione di vendita è composta dalla scatola contenente libro-box cartaceo con l'immagine disegnata di Robinson Crusoe sull'isola, al cui interno è stato ricavato lo spazio necessario per inserire la penna, e il libretto - garanzia con accenni alla storia dell’autore.
Immancabile la contro scatola esterna bianca a protezione del tutto.
Proprio per far si che tutto il packaging sia perfettamente in tema con l'eroe creato da Defoe,la Montblanc ha pensato di riproporre le prime pagine del romanzo all'interno del libro-box che fungono da sorta di "protezione letteraria" alla preziosa penna dedicata all'autore.
Personalmente e come già scrissi nella recensione per la Honorè De Balzac avrei preferito,per questa edizione e per il prezzo richiesto, almeno una confezione in legno che desse maggiore importanza alla penna e alla serie limitata che rappresenta; nonostante ciò la confezione di vendita proposta risulta essere ben riuscita e ben studiata da parte della Montblanc.


MATERIALI E QUALITÀ COSTRUTTIVA 10/10

I materiali utilizzati per questa edizione, come per le precedenti, sono impeccabili ed esenti da imperfezioni. In mano si avverte la solidità e la perfetta maestria nel l'assemblaggio dei vari pezzi da parte di Montblanc. Difficile chiedere di più.


CAPPUCCIO E CORPO PENNA 10/10

Le prime parole che vengono fuori spontaneamente nell'osservare la penna sono di bellezza, eleganza ed originalitá.
La Montblanc, come ogni anno, riesce ad inserire nel corpo penna elementi che richiamano l'autore di questa edizione senza mai sembrare pacchiana o eccessiva.


IL CAPPUCCIO

Il cappuccio, leggermente bombato ai lati, è la parte più originale della penna perché spicca subito alla vista la grande e ben realizzata clip platinata a forma di piuma che richiama il pappagallo Poll amico instancabile di Crusoe.
Osservandola bene, può venire alla mente di paragonare la clip-piuma con quella presente sulla Delta Indigenous People Native Americans, ma quest'ultima è più piccola, stretta e smussata ai lati rispetto alla Montblanc.
Credo, comunque, si sia trattato di una pura coincidenza e non di una copia da parte della stessa Maison se troviamo lo stesso tipo di clip, magari con qualche differenza nel disegno, su un'altra penna con marchio differente.
Trovo splendide, sposandosi perfettamente con la resina marrone scura della penna, le incisioni presenti sulle verrette del cappuccio e sul cono finale della stilografica che dovrebbero richiamare gli ornamenti dei libri antichi del XVIII secolo.
Sono presenti anche delle verrette lisce con tagli diagonali sia sulla parte finale del cappuccio che sul corpo penna prima del pennino che “riprendono” le cuciture dei vestiti di Crusoe.
Immancabile, per finire,come ogni W.E. che si rispetti, la firma dell'artista in corsivo sul lato del cappuccio.


IL CORPO PENNA

L'intero corpo penna che si ispira alla pagaia del protagonista del romanzo é realizzata in una preziosa resina marrone scura che riprende le venature e i colori caldi del legno.
Il contrasto della resina scura con le verrette, fa si che la penna risulti essere elegante e mai banale alla vista.
Il copro penna é dotato del classico caricamento a stantuffo e anche per questo modello della serie W.E.,la casa madre non ha previsto la possibilità di inserire il cappuccio sulla sua estremità.
La penna mi appare abbastanza bel bilanciata col suo corpo e, oltre a non stancare in mano, diventa un vero piacere tenerla perché è possibile apprezzare tutta la solidità e robustezza dei materiali preziosi.
La lunghezza da chiusa è di 14,3 cm.


PENNINO 9/10

La stilografica è dotata di uno splendido pennino 18 carati ruteniato con inciso, in maniera impeccabile e precisa,la testa del pappagallo Poll.
La penna non l'ho ancora inchiostrata, ma solo provata per intinzione.
Il pennino M scorre fluido sul foglio di carta lasciando piacevolmente un tratto abbastanza marcato e deciso su di esso e privo di sbavature.
Per una prova completa del pennino,bisognerà attendere qualche mia occasione speciale per poterlo inchiostrare.


PREZZO 7/10

Unica nota dolente,ahimè, rimane il prezzo che oramai sta diventando quasi elitario per potersi permettere una penna della serie Writers Edition.
Abbiamo un aumento di prezzo del 10 % in piu’ rispetto alla Honorè De Balzac, nonostante la produzione limitata sia praticamente la stessa (10.000 stilografiche) dell'anno scorso.
Forse un pochino troppi con la crisi che stiamo vivendo;anche se, qualità, esclusività del marchio,particolari e materiali preziosi sono innegabili e facilmente riscontrabili nel momento in cui si prende la penna tra le mani.
Ringrazio citazione commerciale non consentita per la celerità nell'inviarmi la penna e la disponibilità, come sempre, nel sapermi sapientemente consigliare.
Allegati
imag2946.jpg
Confezione
imag2946.jpg (1.19 MiB) Visto 1445 volte
imag2944.jpg
Corpo Penna
imag2944.jpg (928.46 KiB) Visto 1445 volte
imag2948.jpg
Dettaglio clip
imag2948.jpg (742.17 KiB) Visto 1445 volte
imag2949.jpg
Corpo
imag2949.jpg (464.88 KiB) Visto 1445 volte
imag2954.jpg
Dettaglio
imag2954.jpg (723.66 KiB) Visto 1445 volte
imag2957.jpg
Cappuccio
imag2957.jpg (306.98 KiB) Visto 1445 volte
imag2958.jpg
Cappuccio e Corpo Penna
imag2958.jpg (619.69 KiB) Visto 1445 volte
imag2962.jpg
Pennino
imag2962.jpg (201.2 KiB) Visto 1445 volte
imag2969.jpg
A confronto con la "massiccia" Delta Unità Italia e la Pelikan M215
imag2969.jpg (627.93 KiB) Visto 1445 volte

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9751
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 17 settembre 2014, 13:20

:clap: :clap: Bella e completa recensione. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Sergjei
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1048
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 11:49
Il mio inchiostro preferito: Al momento Marrone
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 017
Località: Roma
Sesso:
Contatta:

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da Sergjei » mercoledì 17 settembre 2014, 15:05

Grazie per aver condiviso una splendida penna ed una dettagliata recensione :thumbup:
Sergio

Avatar utente
www.stilografica.it
Operatore del Settore
Operatore del Settore
Messaggi: 383
Iscritto il: giovedì 7 gennaio 2010, 16:52
La mia penna preferita: Delta Blue Jay
Il mio inchiostro preferito: Diamine Majestic Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Firenze
Contatta:

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da www.stilografica.it » mercoledì 17 settembre 2014, 16:16

Ottima recensione!

Grazie Seamaster!
Marco
www.stilografica.it

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso:

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da PenninoM » mercoledì 17 settembre 2014, 22:55

Dettagliata e puntuale recensione :clap: ma chiedo una cosa, le finiture sono in argento massiccio?
E a cosa rimanderebbero le incisioni? Perché queste originali vere che "abbracciano" buona parte della penna?
Lorenzo
Immagine

Avatar utente
Seamaster
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 216
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2012, 18:19
La mia penna preferita: Montblanc Thomas Mann
Il mio inchiostro preferito: Serie Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Salerno

Recensione Montblanc Writers Edition Daniel Defoe 2014

Messaggio da Seamaster » giovedì 18 settembre 2014, 14:36

PenninoM ha scritto:Dettagliata e puntuale recensione :clap: ma chiedo una cosa, le finiture sono in argento massiccio?
E a cosa rimanderebbero le incisioni? Perché queste originali vere che "abbracciano" buona parte della penna?
Le finiture sono placcate in rutenio (materiale che appartiene alla famiglia del platino),mentre le incisioni che tu noti sulla penna sono ispirate ai motivi ornamentali delle copertine dei libri dell'epoca.

Rispondi