Onoto N - una recensione

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1296
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da A Casirati » sabato 9 agosto 2014, 14:47

1905: Albert Einstein rivoluziona la fisica moderna, dimostrando matematicamente l'effetto fotoelettrico ed il moto browniano, ma soprattutto la relatività ristretta - Viene inaugurata la Ferrovia Transiberiana, che apre ufficialmente dopo il suo completamento il 21 luglio 1904 - L'aeroplano Wright Flyer III, costruito dai fratelli Wright, compie il primo storico volo di un aeromobile più pesante dell'aria - Viene fondata la squadra di calcio londinese Chelsea - Alfred Einhorn propone l'uso della novocaina come anestetico locale - A Chicago Paul Harris dà vita, insieme a tre amici, al primo Rotary Club.
Onoto N closed.jpg
Onoto N closed.jpg (545.11 KiB) Visto 2137 volte
E’ in quest’anno che la Thomas de la Rue & Company Ltd. (TDR), una delle imprese di maggior successo della storia industriale inglese a cavallo fra il XIX ed il XX secolo, introduce un modello di stilografica che le permetterà d’acquisire velocemente significative quote di mercato, sia nel Regno Unito sia all’estero: la Onoto “self filling pen”, penna a caricamento automatico a siringa rovesciata (“plunger filler”) e pennino d’oro 14k.
Onoto N open.jpg
Onoto N open.jpg (668.58 KiB) Visto 2137 volte
La novità della penna stava proprio nel sistema di caricamento, inventato dall’ingegnere inglese George Sweetser. In un periodo (1905) nel quale quasi tutte le stilografiche che andavano per la maggiore venivano alimentate con il contagocce, il nuovo sistema offriva vantaggi enormi, sui quali giustamente puntò il marketing della TDR, specialmente durante il periodo della prima guerra mondiale.
manif1.jpg
manif1.jpg (76.48 KiB) Visto 2137 volte
Oltre alla praticità, tale sistema, che utilizzava il corpo penna quale serbatoio, assicurava un’autonomia di scrittura senza rivali, grazie alla notevole quantità d’inchiostro caricata.
La penna era realizzata in ebanite (che gli inglesi chiamano “hard rubber” o “vulcanite”), il più delle volte con fini cesellature sul corpo. Lo stantuffo era azionato da una manopola posteriore, che fungeva da fondello. Per un’ottima spiegazione del funzionamento vi rimando al nostro wiki: http://www.fountainpen.it/Siringa_rovesciata
Nel corso del 1921, la TDR introdusse un sistema di codificazione dei propri modelli, assegnando retroattivamente al modello N il numero 3000 (4000 per la variante con pennino grande ed alimentatore coperto da una lamina d’oro).

Di primo acchito, l’esemplare che vedete sembra sia stato prodotto dopo il 1921, quando venne introdotto l’alimentatore singolo (In precedenza, veniva impiegato un alimentatore doppio, con proto alimentatore superiore. Il nuovo alimentatore, dotato di due selle nella parte a contatto con il pennino, si rivelò più efficiente nel controllo del flusso d’inchiostro ed è quello che mi sento di consigliare maggiormente per l’uso con gli inchiostri odierni, decisamente più fluidi di quelli d’un secolo fa). Tuttavia, la scritta impressa sul corpo, su tre linee parallele successive (“ONOTO” - PATENT SELF FILLING PEN - DE LA RUE LONDON) è del tipo antecedente al 1909, quando, dato il successo commerciale, la TDR introdusse l’appellativo di “the Pen” per le sue Onoto, riportandolo anche sul corpo penna. Ovviamente, è sempre possibile che nel corso della sua vita la stilografica sia stata “aggiornata” nelle prestazioni, con la sostituzione dell’alimentatore.
Onoto N - inscr.jpg
Onoto N - inscr.jpg (250.79 KiB) Visto 2137 volte
Esteticamente, la Onoto N non concede alcunché al frivolo: si tratta di una penna molto “maschile”, con una linea estremamente pulita, impreziosita da due bande d’oro molto semplici ed eleganti. Una linea ripresa moltissime volte negli anni successivi ed anche in epoca moderna (date un’occhiata, ad esempio, al “Tratto-pen”…).

Ecco le dimensioni:
• Lunghezza chiusa: 148 mm
• Lunghezza aperta (pennino compreso): 142 mm
• Lunghezza con cappuccio calzato (pennino compreso): 180 mm
• Diametro del corpo: 10 mm
• Diametro del cappuccio: 11 mm
• Diametri massimo e minimo dell’impugnatura: 9 - 7 mm
• Lunghezza della parte esposta del pennino: 18 mm
• Larghezza massima del pennino: 7 mm
Si tratta dunque di una penna grande, data la lunghezza, ma piuttosto sottile. Preferendo, in generale, penne con diametri molto più generosi, avevo molte perplessità sull’uso di questa stilografica, ma sono rimasto estremamente sorpreso: mi trovo meglio con la Onoto N che con qualunque altra stilografica nella mia pur modesta collezione. E’ diventata la mia penna standard.
Onoto N - nib.jpg
Onoto N - nib.jpg (562.14 KiB) Visto 2137 volte
Il cappuccio presenta 4 fori in posizione simmetrica, più un quinto foro di fianco ad uno dei quattro: probabilmente, la scelta si è resa necessaria data la generosità del flusso e vista la misura del pennino: un Onoto numero 3 con punta B a taglio obliquo.
Onoto N - sideview.jpg
Onoto N - sideview.jpg (650.49 KiB) Visto 2137 volte
Onoto N - feed.jpg
Onoto N - feed.jpg (540.74 KiB) Visto 2137 volte
La scrittura si rivela molto scorrevole, con un flusso molto abbondante; il pennino non è flessibile ma neppure rigido come quelli moderni. Si scrive, dunque, in modo molto confortevole e la leggerezza della penna consente lunghe sessioni di scrittura senza alcun affaticamento. Ecco una prova:
Onoto N - writing.jpg
Onoto N - writing.jpg (1.1 MiB) Visto 2137 volte
Trovo che questa stilografica, una delle preferite di Winston Churchill, abbia un fascino del tutto particolare, in grado di riportare la mano ed il pensiero a più di 100 anni fa, quando Londra era così…
Londra1.jpg
Londra1.jpg (156.28 KiB) Visto 2137 volte
Onoto N view.jpg
Onoto N view.jpg (1.63 MiB) Visto 2137 volte
Ultima modifica di A Casirati il sabato 9 agosto 2014, 17:05, modificato 2 volte in totale.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 9015
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da Irishtales » sabato 9 agosto 2014, 15:18

Grazie Alberto! La Onoto N ha un'eleganza intramontabile...
Le tue recensioni sono avvincenti come un romanzo... è come fare un viaggio nel tempo... :clap:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

Onoto N - una recensione

Messaggio da Resvis71 » sabato 9 agosto 2014, 16:12

Complimenti Alberto per la splendida recensione : ricca come un romanzo e illustrata alla perfezione :clap:
Questa penna è magnifica! :)
Grazie per aver condiviso con tale entusiasmo.
Massimiliano

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2316
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da Musicus » sabato 9 agosto 2014, 21:39

Ottimo lavoro e grande passione, Alberto! Grazie per la presentazione! :clap:
La penna sembra essere, comunque, molto impegnativa...
In bocca al lupo!

Giorgio

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11312
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Onoto N - una recensione

Messaggio da piccardi » domenica 10 agosto 2014, 12:31

Un grazie di cuore per la recensione, e per le belle foto, che ho già messo sul wiki. Le Onoto sono penne affascinanti, se si pensa che in quel periodo il solo sistema di caricamento automatico in giro era il Crescent Filler della Conklin, si può capire quanto erano avanti rispetto ai tempi, il loro sistema lo adottarono 30 anni dopo Sheaffer e Eversharp...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1296
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da A Casirati » giovedì 28 agosto 2014, 10:48

E per completare... una foto della stilografica nel suo ambiente naturale!
Allegati
Onoto N writing.jpg
Onoto N writing.jpg (1.81 MiB) Visto 1978 volte
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11312
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Onoto N - una recensione

Messaggio da piccardi » giovedì 28 agosto 2014, 13:42

Vive un bell'ambiente quella penna, mi sembra molto a suo agio.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 12087
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 28 agosto 2014, 14:08

Alberto, complimenti, bella recensione e bellissima penna !!!!!!!!! :clap: :clap:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
fab66
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1841
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2012, 19:27
La mia penna preferita: Doric che non ho regalato a 8
Il mio inchiostro preferito: pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cecina
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da fab66 » giovedì 28 agosto 2014, 14:51

Complimenti per tutto quanto :clap: :clap:
Fabrizio

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da PenninoM » domenica 14 settembre 2014, 22:39

Complimenti per la bellissima recensione e complimenti per la ricostruzione storica del "habitat" della penna.
Lorenzo
Immagine

Avatar utente
eriel89
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 22 agosto 2013, 0:19
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it ℵ: 024
Fp.it 霊気: 115
Località: Fidenza (PR)
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da eriel89 » mercoledì 17 settembre 2014, 12:54

Stupenda recensione e un po' rievocativa! Vorrei ringraziarti per far conoscere sempre di più queste stilografiche che trovo personalmente molto belle e con ottima qualità di scrittura.. Prima o poi cercherò di trovarne una :P Complimenti anche per il suo ambente naturale :mrgreen:
"Uno scienziato nel suo laboratorio non è soltanto un tecnico, è anche un fanciullo posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come un racconto di fate." Marie Curie

Filippo

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1296
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da A Casirati » mercoledì 17 settembre 2014, 13:03

Grazie a tutti per i commenti gentili!
Il marchio Onoto è ancora poco conosciuto in Italia ed è un peccato, perché si tratta di stilografiche in grado di donare molte soddisfazioni, se si ama il vintage.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1296
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

A distanza di alcuni mesi…

Messaggio da A Casirati » giovedì 11 dicembre 2014, 15:02

E’ facile essere presi dall’entusiasmo quando si acquista una stilografica nuova, anche se d’epoca. Altrettanto facile è giudicare il nuovo strumento di scrittura in modo generosamente positivo, proprio grazie alla felicità del momento. A distanza di alcuni mesi, invece, il giudizio si fa più probante ed affidabile.
Desidero condividere con voi la mia soddisfazione nel constatare che la mia Onoto N ha mantenuto completamente le promesse: scrittura sempre fluida e senza difetti, flusso molto abbondante (a me piace così) ma senza perdite (il Pelikan 4001 Brilliant Black si è rivelato scelta azzeccatissima per una penna così antica, prodotta per inchiostri meno fluidi di quelli attuali).
Tutto qui, ma credo sia davvero molto poter utilizzare ogni giorno, come se nulla fosse, una stilografica di quasi un secolo fa, con estrema soddisfazione!
Allegati
Onoto N - ricarica.jpg
Onoto N - ricarica.jpg (129.54 KiB) Visto 1586 volte
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 8117
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da Ottorino » giovedì 11 dicembre 2014, 15:51

Alberto? Ti sei rovinato con le tue stesse mani.

Nuove stilografiche ?? addio !!!

(il sorriso sulle mie labbra si sente, vero ?)
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1296
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Onoto N - una recensione

Messaggio da A Casirati » giovedì 11 dicembre 2014, 16:08

Ottorino ha scritto:Alberto? Ti sei rovinato con le tue stesse mani.

Nuove stilografiche ?? addio !!!

(il sorriso sulle mie labbra si sente, vero ?)
:D :D sembra proprio che sia così!! ma ne sono ben contento, naturalmente (sono in attesa della mia terza Onoto N, leggermente diversa dalle prime due :mrgreen: ) e naturalmente, ogni tanto, vi affianco le mie amate Sheaffer Balance Premier o Parker Duofold Junior Long, quando non si tratta della Onoto n° 51 o della Sheaffer Legacy...
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Rispondi