Breve recensione Delta Unica

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4736
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da vikingo60 » sabato 26 aprile 2014, 22:50

Delta unica.jpg
Delta unica.jpg (19.69 KiB) Visto 3284 volte
Desidero presentarvi una delle ultime novità della Delta.
Si tratta del modello Unica,una penna di fascia bassa estremamente concorrenziale per le sue caratteristiche.
La penna è costruita in resina di ottima qualità;sono disponibili 6 colori,tutti molto belli.
Quella da me provata è di un marrone perlescente,con riflessi incantevoli.
Non è una serie numerata.
La forma è tronca;la definirei una flat top.Le finiture sono rodiate.
Delta-Unica-1.gif
Delta-Unica-1.gif (218.43 KiB) Visto 3284 volte
Delta-Unica-2.gif
Delta-Unica-2.gif (219.89 KiB) Visto 3284 volte

Il cappuccio,a vite,è particolarmente semplice,presentando una clip elastica,inserita nella parte alta,con ruzzolina terminale.
Alla base del cappuccio non sono presenti fascette o anelli;soltanto l'incisione "Delta Italy".
Il corpo penna,estremamente semplice,presenta un anellino metallico prima dell'avvitatura per il cappuccio,che è tra l'altro ricavata nello stesso punto in cui c'è la filettatura per l'avvitamento della sezione.Non ci sono rinforzi metallici;ma la resina,pur non essendo troppo spessa,è di ottima qualità,come già detto.Tra l'anellino metallico e la sezione è presente un leggero dislivello,che non crea alcun fastidio nell'impugnare la penna.
La filettatura della sezione è in metallo;l'alimentatore è in plastica e il pennino,molto decorato,è in acciaio satinato con incisa la scritta Delta.
Delta-unica-4.gif
Delta-unica-4.gif (236.07 KiB) Visto 3284 volte
Delta-unica-5.gif
Delta-unica-5.gif (235.66 KiB) Visto 3284 volte
Delta-unica-3.gif
Delta-unica-3.gif (213.59 KiB) Visto 3284 volte
Il foro di sfiato centrale è circolare.La misura del pennino in questo caso è M.
La qualità dei materiali,estetica e finiture è letteralmente eccezionale.Voto: 10.

Prova di scrittura

Prova-scrittura-Delta-Unica.gif
Prova-scrittura-Delta-Unica.gif (370.59 KiB) Visto 3284 volte

Il sistema di caricamento è a cartuccia/converter,non incluso nella penna.
La penna usa cartucce standard formato Pelikan,ma non può ospitarne due.
Dopo aver lavato la sezione con acqua fredda ed averla asciugata,ho caricato la penna con una cartuccia di Herbin Perle Noire.
La penna ha cominciato a scrivere praticamente subito con flusso abbondante ed estrema scorrevolezza.
Non ho riscontrato problemi di false partenze o di diminuzioni di flusso.Allego una prova di scrittura.
Come si può vedere,in questo caso il tratto M è più largo rispetto al tradizionale M delle altre Delta di fascia alta,e ciò va tenuto in considerazione nella scelta del pennino.
Voto di scrittura: 10.

Conclusioni

Con la Unica,la Delta è riuscita sicuramente a creare ciò che mancava alla Casa:un modello di fascia estremamente economica in grado di reggere bene la concorrenza con altri modelli di Case stramiere.
Non è a stantuffo,d'accordo;ma la sicurezza e la praticità del converter a vite sono fuori discussione.
Probabilmente tale modello andrà in parte a cannibalizzare i modelli economici distribuiti da Markiaro,come la Gaiola,Posillipo,ecc.
Rispetto a questi,la Delta Unica presenta il vantaggio di un costo molto minore,e la possibilità di usare un converter a vite (le Markiaro possono ospitare solo un converter a semplice innesto).
Inoltre,la Unica è molto leggera e quindi adatta ad essere usata per lunghe sessioni di scrittura.
Ha una sobria eleganza,data dalla bellezza e dalla lucentezza dei materiali;i pesi sono perfettamente equilibrati tanto che può essere agevolmente utilizzata anche con il cappuccio calzato posteriormente.
Può essere quindi usata tutti i giorni a scuola,all'Università e in ufficio senza alcun timore.
Come tutte le Delta,la Unica gode di garanzia a vita,altro punto a favore rispetto alle concorrenti di altre Case.
Rivolgo un sentito ringraziamento alla Signora Laura di http://www.goldpen.it per la prima immagine concessa e per l'esemplare prestato ai fini della recensione.
Tale recensione,come di solito,sarà pubblicata anche nel sito citato.
Un cordiale saluto a tutti
Alessandro

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

Breverecensione Delta Unica

Messaggio da Resvis71 » domenica 27 aprile 2014, 0:02

Grazie Alessandro per l'ottima recensione.
Sì, ci voleva una Delta a questo prezzo.
Sai che il pennino in acciaio satinato non è niente male?Mi piace molto...
Messa in lista :)
Massimiliano

Avatar utente
Silente
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 418
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 23:55
La mia penna preferita: Pelikan M800/M200
Il mio inchiostro preferito: Quink Parker nero
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 107
Località: Venezia
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da Silente » domenica 27 aprile 2014, 0:32

Grazie, Alessandro, per le consuete precisione e chiarezza... Che dire? L'ho messa in lista anch'io!!

Cordialità.

Andrea
Twice the pride, double the fall [Count Dooku]

Avatar utente
ebrownolf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 500
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da ebrownolf » domenica 27 aprile 2014, 1:39

Grazie ancora Alessandro per l'ottima recensione...mi hai convinto sempre di più a prenderla. Io credo che sceglierò quella in versione blu sempre con pennino M. Le sfumature tuttavia rendono la penna più che semplice davvero molto bella ed elegante.

sabbate
Levetta
Levetta
Messaggi: 514
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 16:54
La mia penna preferita: stantuffo
Il mio inchiostro preferito: sailor nano pigmenti
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 081
Località: Pozzallo RG
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da sabbate » domenica 27 aprile 2014, 1:40

Quasi quasi.............bella penna e bella recensione come sempre.

ander75it
Levetta
Levetta
Messaggi: 530
Iscritto il: lunedì 3 giugno 2013, 11:38
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: R&K Blu Mare
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 012
Località: Genova

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da ander75it » domenica 27 aprile 2014, 17:20

Grazie Alessandro! Mi sono tolto la voglia di Delta con la mia The Journal, ma apprezzo ugualmente la recensione di questa, che mi pare una buona entry level per questa marca. Bel lavoro.
Ander
@=

Mobilis in mobile
Immagine

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 919
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Varsavia
Sesso:
Contatta:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da vito72 » domenica 27 aprile 2014, 20:26

Se fai un confronto con un pennino di una Pelikan M 200 come lo valuteresti questo? Intendo in scorrevolezza e spessore del tratto. Ovviamente il Pelikan sarà sicuramente più molleggiato, questo forse è più rigido, ma non saprei se mi dici cosa ne pensi, di sicuro sarà di aiuto.
Grazie.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4736
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da vikingo60 » domenica 27 aprile 2014, 21:09

Lo spessore del tratto M è simile a quello della Pelikan M 200 punta M, a parte, appunto, l'estrema rigidità.
La scorrrevolezza è eccezionale, paragonabile a quella della Pelikan.
Alessandro

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2606
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da Alexander » domenica 27 aprile 2014, 23:19

Davvero interessante nel panorama delle penne "Made in Italy" di fascia economica.
Grazie per la recensione, attenta come sempre (l'aver notato che non può contenere 2 cartucce contemporaneamente è una annotazione molto utile).
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 919
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Varsavia
Sesso:
Contatta:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da vito72 » lunedì 28 aprile 2014, 8:46

vikingo60 ha scritto:Lo spessore del tratto M è simile a quello della Pelikan M 200 punta M, a parte, appunto, l'estrema rigidità.
La scorrrevolezza è eccezionale, paragonabile a quella della Pelikan.
Grazie, molto utile. Sarebbe da provare, vorrei sapere anche informazioni sul tipo di converter adatto a questa penna, ho cercato sulla rete ma non ho trovato niente, anche i rivenditori convenzionati del forum non lo hanno in catalogo.

Ultima riflessione, per chi come me si è trovato bene con la M 205 ed è indeciso se ricomprarne una seconda di colore differente.
Tra costo penna, converter, e spedizione si arriva quasi al prezzo di una pelikan 205 con caricamento a pistone e pennino leggermente molleggiato di facilissima sostituzione da chiunque. Non voglio denigrare questa penna che oltretutto mi interessa e potrebbe essere il giusto compromesso qualità/prezzo per toccare con mano la qualità Delta, e magari in futuro prendere un modello della casa di qualità superiore, ma volevo solo rendere pubblica una mia riflessione, e rifletterci su.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4736
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da vikingo60 » lunedì 28 aprile 2014, 15:47

Il converter usato dalla penna è quello standard a vite Delta.
Mi risulta che almeno alcuni fornitori lo abbiano.
Probabilmente sul loro sito manca perché non hanno la fotografia o per banale dimenticanza.
Alessandro

Avatar utente
ebrownolf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 500
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da ebrownolf » martedì 29 aprile 2014, 19:46

Appena arrivata e inchiostrata e non posso fare altro che confermare quanto detto da Alessandro. Penna fantastica!

fraven
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 77
Iscritto il: domenica 17 novembre 2013, 12:55
La mia penna preferita: Delta Italiana
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Bari

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da fraven » giovedì 1 maggio 2014, 20:48

Appena presa pure io, e devo confermare tutto quanto di buono è stato scritto. Con il Pelikan 4001 Blu/Nero, inchiostro che trovo sempre "problematico", nessuna esitazione, per ora!

Gromaticus
Converter
Converter
Messaggi: 15
Iscritto il: domenica 17 ottobre 2010, 9:29
La mia penna preferita: Pelikan M1000 Gr.Bl.
Il mio inchiostro preferito: Sheaffer Skrip
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da Gromaticus » giovedì 15 maggio 2014, 12:55

Non posso che confermare quanto finora scritto in questo thread.
Ottima impressione della penna: essenziale e funzionale ad un tempo.
Grande scorrevolezza.
Ho anche acquistato a parte il converter a vite nel negozio on line segnalato da Alessandro.
Il tratto F è sottile e nitidissimo; il pennino è rigido.

TSRM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 91
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 14:12
La mia penna preferita: Stipula Etruria
Il mio inchiostro preferito: Diamine OxBlood
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Milano

Breve recensione Delta Unica

Messaggio da TSRM » giovedì 10 luglio 2014, 15:12

Ciao, nella recensione si parla di converter a vite, ma proprio sul sito del negozio, che ha fornito la penna, avvisa di utilizzare quello non a vite. Domanda: la filettatura c'è o non c'è?

Rispondi