Recensione TWSBI Classic

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10248
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da piccardi » lunedì 21 aprile 2014, 13:44

La Classic è una delle ultime arrivate nella linea di produzione della casa Taiwanese, che ancora una volta ha prodotto una penna con caricamento a stantuffo molto interessante ad un prezzo accessibile. Rispetto alla sorella maggiore 580, la Classic è più sottile e presenta solo una finestrella trasparente per la visualizzazione del livello di inchiostro. Il materiale è il solito policarbonato, stavolta presentato in tre diversi colori lucidi, nero, burgundy e shaffire (blu). Come sulle altre TWSBI il capuccio è con chiusura a vite, e non calza sul retro.

Immagine

La lavorazione è impeccabile, e la penna da un’ottima sensazione di robustezza, che però dovrà essere provate nel tempo, ma va sottolineato che in caso di problemi (che si sono manifestati nei modelli precedenti) l’azienda spedisce a casa a sue spese i pezzi di ricambio. Dato che la penna è completamente smontabile, come tradizione della TWSBI, eventuali sostituzioni possono essere effettuate facilmente.

Sul piano estetico la Classic presenta delle linee semplici (con una clip rinnovata) ma molto gradevoli ed eleganti, almeno per i miei gusti. E’ caratterizzate da un corpo quadrato a spigoli arrotondati analogo a quello delle Visconti Wall Street ed Opera (che la Visconti ha chiamato “quadratura del cerchio” ), ma che in realtà non è altro che il design con cui vennero realizzate negli anni ’30 le Doric da segretaria/telefonista.

Al corpo squadrato corrisponde una sezione tonda per una presa più facile; lo scalino con la filettatura che divide le due parti cade nella posizione più appropriata, non disturbando minimamente l’impugnatura, ferma ed efficace nonostante il diametro inferiore rispetto alla 580. La penna, da usarsi come accennato senza cappuccio calzato, è perfettamente equilibrata e molto leggera, cosa che la rende molto comoda da usare.

Immagine

Il pennino (ho provato un EF) è il classico pennino in acciaio della TWSBI, di produzione Jowo, è molto rigido (premendo non si ha nessuna variazione di tratto) ma presenta un’ottima scorrevolezza ed un flusso tendente all’abbondante. Questo fa si che il tratto non sia altrettanto sottile rispetto a quello che ottengo con la mia vecchia 540 dotata di pennino Boch.

Il flusso si è dimostrato equilibrato e costante e pur nei limiti di una prova per intizione non ho rilevato nessun salto e nessuna falsa partenza, anche facendo ghirigori alla massima velocità possibile. La scrittura è piacevole, la penna è stata fatta per scrivere e si sente.

Riassumendo, e riproponendo la solita pagella della penna, poco originale, ed assolutamente arbitraria (nel senso che i voti rappresentano i miei gusti personali) direi che si tratta di un modello economico adatto a tutti, che offre un’estetica molto gradevole, un sistema di caricamento tradizionale ed un ottima usabilità:
  • aspetto: 8.5 (una linea gradevole, semplice ed elegante)
  • realizzazione: 8.5 (ottimi materiale e finiture, lavorazione ineccepibile)
  • scrittura: 7.5 (un EF rigido, ma molto scorrevole, ancorché non finissimo!)
  • caricamento: 8.5 (uno stantuffo ben realizzato e completamente smontabile)
  • qualità/prezzo: 9.0 (un buonissimo prezzo per una penna a stantuffo)
Di nuovo concludo con i ringraziamenti a Marco Moricci e alla Casa della Stilografica che mi hanno messo a disposizione la penna per le prove, ed mi hanno fornito le fotografie della stessa usate nell’articolo.
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
nmaggiore
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 253
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 19:41
La mia penna preferita: Visconti Divina Black midi
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 061
Fp.it 霊気: 023
Fp.it Vera: 034
Località: Genova
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da nmaggiore » lunedì 21 aprile 2014, 14:04

Grazie per la recensione. Io ho diverse twsbi (580, ordinaria e rose gold, e diamond mini) e questa classic mi pare quella meno riuscita. Non ha un flusso abbondante, a differenza delle altre (pennino sempre EF) e gravi incertezze nella continuita' del tratto. Ho provato ad intervenire sui rebbi con sottile lamine di ottone, senza risultato. Evidentemente il problema era nell'alimentatore. Purtroppo, a differenza delle altre, il pennino di ricambio non e' disponibile. Ho avuto lunghi scambi di email con Philip Wang, della TWSBI USA, nonche' con Rebecca Shih, della Twsbi di Taiwan, sulla questione pennini. Il pennino della classic e' identico a quello della mini, ma la ghiera del pennino e' diversa, e quindi quello della mini, che come gli altri e' diponibile in commercio, non calza sulla classic. Scelta industriale incomprensibile. Non e' prevista, secondo Philip Wang, la commercializzazione in tempi brevi di spare parts per la classic, che non sta avendo il successo sperato. la twsbi preferisce dedicarsi ad altri modelli in uscita (molto interessanti, le anteprime sono tutte sulla pagina facebook della twsbi e, probabilmente, piu' costosi). Insomma, la classic, appena nata, e' gia' abbandonata un po' a se' stessa. Il servizio clienti della twsbi e' pero' estremamente efficace, e mi hanno inviato a loro spese un alimentatore nuovo.

Per queste ragioni (difetto di alimentazione e indisponibilita' di parti di ricambio), a differenza pero' della 580 (nelle due versioni), non mi sento di consigliarla.
Ultima modifica di nmaggiore il lunedì 21 aprile 2014, 20:19, modificato 1 volta in totale.

anghiarino
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 14:22
La mia penna preferita: Pelikan M205
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Anghiari
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da anghiarino » lunedì 21 aprile 2014, 16:40

anche io sono deluso dalla Twsbi Classic, per le stesse motivazioni esposte da nmaggiore. L'ho messa da parte, non ci scriverò più sicuramente, pessima penna.

Avatar utente
Silente
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 418
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 23:55
La mia penna preferita: Pelikan M800/M200
Il mio inchiostro preferito: Quink Parker nero
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 107
Località: Venezia
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da Silente » lunedì 21 aprile 2014, 20:45

Peccato, non posso che confermare, avendone comprata una, quasi subito scambiata con una mini per gli stessi motivi di irregolarità del flusso.
Era carina, però, come idea: esce dai soliti demonstrator... Anche se trovo la 580 Rose Gold molto gradevole... Ovviamente gusti personali!!
Twice the pride, double the fall [Count Dooku]

dangam
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: martedì 22 gennaio 2013, 20:10
La mia penna preferita: Sailor 1911 Promenade
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Blue-black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Perugia
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da dangam » lunedì 21 aprile 2014, 21:16

Ho una Twsbi Classic identica a quella recensita, solo con pennino F. Il mio esemplare scrive bene, senza incertezze, con un tratto fine. E' caricata con Rohrer & Klingner Salix, un ottimo inchiostro che il mio pennino (mi sembra) non valorizza del tutto - forse servirebbe un tratto più spesso ed un flusso più abbondante. L'unico problema notato è che la filettatura del cappuccio è breve e tende a consentire con troppa facilità lo svitarsi accidentale del cappuccio stesso.

Avatar utente
ebrownolf
Levetta
Levetta
Messaggi: 501
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da ebrownolf » mercoledì 23 aprile 2014, 23:22

Innanzitutto grazie mille per la recensione. Per la Twsbi Classic ci stavo facendo un pensierino da tempo ma alla fine scelsi la Diamond 580 che mi ha davvero colpito per qualità costruttiva e di scrittura, anche se prima o poi prenderò anche questa con la speranza che la twsbi si riconfermi ottima.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10248
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da piccardi » giovedì 24 aprile 2014, 0:07

In realtà se non sono disponibili ricambi aspetterei un secondo, perché è già successo che emergessero problemi. La cosa che mi ha sempre lasciato molto tranquillo è il fatto che l'azienda ti spedisse a casa i pezzi di ricambio (tant'è vero che io ho la fine ho una 560 e non più una 540...), ma se per questo modello non ci sono starei aspetterei un poco per vedere se emergono fragilità come per la 540.

Riguardo i problemi di flusso, mi riservo di provarla più a lungo, la prova per intinzione è ovviamente sommaria e problemi con lunghe sessioni di scrittura non vengono fuori, anche se nelle due paginette che ho riempito non ho rilevato anomalie di sorta.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
fabri00
Levetta
Levetta
Messaggi: 718
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 9:29
La mia penna preferita: Quella che mi manca.
Il mio inchiostro preferito: Blu d'estate - Nero d'inverno
Misura preferita del pennino: Medio
Località: FC

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da fabri00 » giovedì 24 aprile 2014, 7:07

Io ne ho una bordeaux con pennino medio e non posso lamentarmi.
Neofita a chi ?

TSRM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 91
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 14:12
La mia penna preferita: Stipula Etruria
Il mio inchiostro preferito: Diamine OxBlood
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Milano

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da TSRM » martedì 24 giugno 2014, 21:03

Ho letto in alcune recensioni (compresa quella di Stephen Brown) che la penna, in alcun casi, ha dato un problema di fuoriuscita d'inchiostro dalla parte della finestra trasparente. Qualcuno l'ha notato?

Avatar utente
fabri00
Levetta
Levetta
Messaggi: 718
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 9:29
La mia penna preferita: Quella che mi manca.
Il mio inchiostro preferito: Blu d'estate - Nero d'inverno
Misura preferita del pennino: Medio
Località: FC

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da fabri00 » mercoledì 25 giugno 2014, 22:35

TSRM ha scritto:Ho letto in alcune recensioni (compresa quella di Stephen Brown) che la penna, in alcun casi, ha dato un problema di fuoriuscita d'inchiostro dalla parte della finestra trasparente. Qualcuno l'ha notato?
La mia non lo ha fatto.
Neofita a chi ?

Avatar utente
nmaggiore
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 253
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 19:41
La mia penna preferita: Visconti Divina Black midi
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 061
Fp.it 霊気: 023
Fp.it Vera: 034
Località: Genova
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da nmaggiore » mercoledì 25 giugno 2014, 22:42

TSRM ha scritto:Ho letto in alcune recensioni (compresa quella di Stephen Brown) che la penna, in alcun casi, ha dato un problema di fuoriuscita d'inchiostro dalla parte della finestra trasparente. Qualcuno l'ha notato?
nemmeno la mia. molteplici e multiformi altri problemi, di cui ho gia' parlato qua, che non si sono risolti e che mi hanno indotto a riporre questa sfortunata penna nel Camposanto delle Penne Perdute, ma nessuna fuoriuscita di inchiostro. magari uscisse inchiostro. da questa penna l'inchiostro non esce nemmeno con blandizie e inganni...

TSRM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 91
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 14:12
La mia penna preferita: Stipula Etruria
Il mio inchiostro preferito: Diamine OxBlood
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Milano

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da TSRM » giovedì 26 giugno 2014, 7:25

Grazie, sempbra proprio che il tallone d'Achille delle TWSBI sia l'alimentatore che non riesce a festire correttamente il flusso d'inchiostro.

Avatar utente
nmaggiore
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 253
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 19:41
La mia penna preferita: Visconti Divina Black midi
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 061
Fp.it 霊気: 023
Fp.it Vera: 034
Località: Genova
Sesso:

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da nmaggiore » giovedì 26 giugno 2014, 7:39

TSRM ha scritto:Grazie, sempbra proprio che il tallone d'Achille delle TWSBI sia l'alimentatore che non riesce a festire correttamente il flusso d'inchiostro.
Questo fatto me lo ha confermato anche mr twsbi, cui ho posto il problema. Mi ha graziosamente inviato gratuitamente un altro alimentatore, che però ha dimostrato la stessa riottosità nei confronti del passaggio d'inchiostro. Mr twsbi mi ha pure detto che per la Classic, a differenza delle altre penne, non era stato stato messo in vendita il gruppo pennino/alimentatore, proprio per cercare di ovviare al problema. Tutto questo succedeva in aprile, il gruppo non è ancora disponibile, evidentemente il problema o non è stato affrontato o non è stato risolto. Propendo per la prima ipotesi, anche se mi è stato marketingamente assicurato che ci stavano lavorando su. Notare che l'alimentatore della Classic non è compatibile con quello delle altre twsbi, mentre il pennino è quello della mini. Insomma, hanno usato lo stesso cappello per una testa diversa.

È come se avessero cambiato politica: fanno uscire, o almeno propongono sui social, modelli nuovi, abbandonando i modelli vecchi non producendo parti di ricambio.

Qs comunque è una penna da dimenticare.

TSRM
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 91
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 14:12
La mia penna preferita: Stipula Etruria
Il mio inchiostro preferito: Diamine OxBlood
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Milano

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da TSRM » giovedì 26 giugno 2014, 7:53

Ho due 580 con pennini M ed entrambe sono sul secco come flusso, ma magari sono anche le mie preferenze per gli idranti Lamy e Faber Castell a farmi essere di parte. Trovo strano che non facciano lo stesso gruppo scrittura per tutte le penne, perchè tranne la vac 700, le dimensioni dei pennini delle altre penne sono identici. Quello della 580 è solo più largo, ma alla base è identico, infatti va bene anche per la mini. Avrebbero modo di migliorare il QC sul prodotto. Ovviamente il motico c'è ed è perchè gli conviene di più in questo modo, non penso siano così ingenui da non averci pensato.

StefanoB

Recensione TWSBI Classic

Messaggio da StefanoB » giovedì 16 luglio 2015, 19:59

È più grande e importante di quello che appare in foto.
La linea però non piace sicuramente a tutti.
Prezzo molto competitivo.
Rifletterci e poi decidere se prenderla o meno

Rispondi