recensione aurora magellano

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da PenninoM » mercoledì 4 dicembre 2013, 22:00

Premetto che ci ho messo tanto per pubblicare questa recensione, l'Aurora Magellano è stata la mia seconda penna, e vi sono molto affezionato ma sarò obbiettivo. Il corpo è in alluminio color canna di fucile satinato, con nella parte inferiore ha un anello decorativo in acciaio lucido. Il cappuccio è in argento 925 decorato con linee scolpite raggruppate in fasci, con chiusura ad incastro (non a vite) molto resistente, difatti se non si fa attenzione e la si apre con troppa veemenza schizza fuori un mare d'inchiostro. Tornando al cappuccio ha un anello decorativo in acciaio lucido con inciso il nome della ditta, che io trovo molto elegante. La clip è molto semplice sempre in acciaio e nasconde un'apertura nel cappuccio per far passare l'aria suppongo. Alle estremità la penna, che non ha forma classica, cioè ovale ma cilindrica, è chiusa da due dischi di resina. Il pennino è rigorosamente di misura F, ed io trovo che talvolta gratti ma il difetto è compensato dall'inusuale durezza del pennino in acciaio, con sfiatatoio (spero si chiami così) circolare, e decorato con un semplice disdegno geometrico senza inscrizioni di sorta. Devo avvertire che dopo la carica, a cartuccia o converter, fuoriesce dell'inchiostro, almeno nella mia. Ciò è dovuto alla distanza fra dell'innesto del pennino e la penna. Nella parte direttamente posteriore al pennino (che è come detto sopra staccata di alcuni millimetri dall'innesto del pennino) vi è un'area di impugnatura della penna in resina nera brillante. Riassumendo estetica semplice ed elegante anche se un po troppo minimalista, una scrittura che lascia a desiderare per la sottigliezza del pennino e perdite di inchiostro. Comunque sono un po' troppo negativo, dato che il fatto che la penna alcune volte gratti non influisce affatto sulla scrittura, difatti sospetto sia dovuto alla mia scrittura che si è formata con un pennino M. Nel complesso la consiglio come penna con un rapporto qualità prezzo buono e soprattutto adatta con la sua robustezza a qualsiasi contesto di scrittura, come a scuola, come la uso io. Di certo non è adatta a collezionisti di maggior rango, e soprattutto non è una penna da scrivania data la sua poca vistosità, bensì una penna adatta alla quotidianità della scrittura. Gradirei molti commenti e correzioni, grazie

Avatar utente
eriel89
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 22 agosto 2013, 0:19
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it ℵ: 024
Fp.it 霊気: 115
Località: Fidenza (PR)
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da eriel89 » giovedì 5 dicembre 2013, 14:46

Grazie per la recensione! Posso chiedere, naturalmente se riesci, alcune foto? Magari per capire meglio il problema da te citato.

Un piccolo consiglio (premettendo che non ho ancora fatto recensioni e quindi sarei l'ultima persona a poter criticare), per dare una maggiore leggibilità potrebbe essere utile andare a capo tra un argomento e l'altro (corpo, pennino, scrittura), per il resto... continua così :mrgreen:
"Uno scienziato nel suo laboratorio non è soltanto un tecnico, è anche un fanciullo posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come un racconto di fate." Marie Curie

Filippo

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da PenninoM » giovedì 5 dicembre 2013, 16:41

Grazie, ho chiesto difatti come si fa ad inserire foto, dato che non ci sono riuscito.
Comunque il problema della perdita d'inchiostro si presenta a lungo andare, difatti se lo vuoi evitare la devi lavare in continuazione

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 754
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso: Uomo
Contatta:

recensione aurora magellano

Messaggio da Monet63 » giovedì 5 dicembre 2013, 20:03

Ho un'Aurora Magellano che è sempre stata "avarissima" nel centellinare l'inchiostro, alla quale modificai il pennino per ottenere un tratto B, in modo da poterla usare per titoli ed intestazioni. Imparai immediatamente a mie spese a usare solo cartucce Aurora; anche con le Parker (compatibili come innesto) poteva verificarsi qualche problema svitando il corpo della penna (la cartuccia si incastrava e veniva via insieme a tutto il resto).
Francamente, pur essendo un fan della marca, non mi ha mai fatto impazzire, ma per l'uso attuale che ne faccio va benissimo.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
eriel89
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 22 agosto 2013, 0:19
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it ℵ: 024
Fp.it 霊気: 115
Località: Fidenza (PR)
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da eriel89 » giovedì 5 dicembre 2013, 20:58

PenninoM ha scritto:Grazie, ho chiesto difatti come si fa ad inserire foto, dato che non ci sono riuscito.
Comunque il problema della perdita d'inchiostro si presenta a lungo andare, difatti se lo vuoi evitare la devi lavare in continuazione
ecco:
viewtopic.php?f=19&t=3432
"Uno scienziato nel suo laboratorio non è soltanto un tecnico, è anche un fanciullo posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come un racconto di fate." Marie Curie

Filippo

gbiotti
Levetta
Levetta
Messaggi: 527
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2013, 15:19
La mia penna preferita: Adesso, Aleph
Il mio inchiostro preferito: Adesso, Marlen Verde
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 036
Fp.it ℵ: 028
Località: Provincia di Pisa
Sesso: Non Specificato

recensione aurora magellano

Messaggio da gbiotti » venerdì 6 dicembre 2013, 9:50

Monet63 ha scritto:Imparai immediatamente a mie spese a usare solo cartucce Aurora; anche con le Parker (compatibili come innesto) poteva verificarsi qualche problema svitando il corpo della penna (la cartuccia si incastrava e veniva via insieme a tutto il resto).
E' successo anche a me con la Talentum.
Ho provato ad inserirci una cartuccia Parker ricaricata con una siringa (espediente per utilizzare tutto l'inchiostro rimasto nel calamaio); ha funzionato benissimo fino a che non ho svitato il corpo penna: la cartuccia vi e' rimasta incastrata staccandosi dalla sezione.
Onestamente non mi sono messo a prendere le misure esatte delle cartucce, ma questa esperienza mi fa credere che tra Aurora e Parker ci siano piccole differenze o nelle misure o nelle tolleranze. Niente di preoccupante, tanto uso praticamente sempre i converter e questi sono perfettamente intercambiabili.

Saluti, Geraldo.

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da PenninoM » venerdì 6 dicembre 2013, 16:44

eriel89 ha scritto:Grazie per la recensione! Posso chiedere, naturalmente se riesci, alcune foto? Magari per capire meglio il problema da te citato.

Un piccolo consiglio (premettendo che non ho ancora fatto recensioni e quindi sarei l'ultima persona a poter criticare), per dare una maggiore leggibilità potrebbe essere utile andare a capo tra un argomento e l'altro (corpo, pennino, scrittura), per il resto... continua così :mrgreen:
Adesso spero di inviarti le immagini della mia penna (che uso da un un anno)
Concludo dicendoti di non mi biasimarmi per la qualità delle fotografie (sono un fotografo dilettante) ma le ho fatte al volo
Allegati
Foto del 06-12-13 alle 16.38.jpg
Foto del 06-12-13 alle 16.38.jpg (174.35 KiB) Visto 2597 volte
Foto del 06-12-13 alle 16.40 #2.jpg
Foto del 06-12-13 alle 16.40 #2.jpg (243.29 KiB) Visto 2597 volte
Foto del 06-12-13 alle 16.40.jpg
Foto del 06-12-13 alle 16.40.jpg (214.91 KiB) Visto 2597 volte
Foto del 06-12-13 alle 16.41.jpg
Foto del 06-12-13 alle 16.41.jpg (186.41 KiB) Visto 2597 volte

Avatar utente
eriel89
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 22 agosto 2013, 0:19
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it ℵ: 024
Fp.it 霊気: 115
Località: Fidenza (PR)
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da eriel89 » venerdì 6 dicembre 2013, 17:47

Grazie per le foto! ero interessato a una stilografica sottile e minimalista, peccato per la fuoriuscita di inchiostro :x
"Uno scienziato nel suo laboratorio non è soltanto un tecnico, è anche un fanciullo posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come un racconto di fate." Marie Curie

Filippo

PenninoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 388
Iscritto il: domenica 7 aprile 2013, 21:30
La mia penna preferita: Non la posso avere? E' quella!
Il mio inchiostro preferito: Rohrer&Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 057
Fp.it 霊気: 068
Località: Terni
Sesso: Uomo

recensione aurora magellano

Messaggio da PenninoM » venerdì 6 dicembre 2013, 18:14

Ma come vedi è poca, e si può arginare il danno facilmente, non eliminare, ma arginare. Basta pulire il tappo, io lo dico perché poi la fuoriuscita sporca il tappo e la zona dell'impugnatura che poi ti macchia le dita

stramaglia
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: sabato 24 agosto 2013, 19:08
La mia penna preferita: MONTEGRAPPA PAROLA F
Il mio inchiostro preferito: OMAS NERO
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: PIACENZA
Sesso: Non Specificato

recensione aurora magellano

Messaggio da stramaglia » mercoledì 26 febbraio 2014, 22:11

Da anni uso una Aurora Magellano F e usando cartucce solo aurora non mi hanno mai dato problemi di inchiostro fuoriuscito...solo quando ho incominciato ad usare la trik-trak della Hastil ha dato problemi di perdita di inchiostro dove dici tu...mi sa che la macellano non ammetta esperimenti! :D

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9984
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

recensione aurora magellano

Messaggio da piccardi » giovedì 27 febbraio 2014, 0:12

PenninoM ha scritto:Grazie, ho chiesto difatti come si fa ad inserire foto, dato che non ci sono riuscito.
Nel regolamento, che dovresti aver letto, c'è una sezione dedicata all'uso delle immagini con le testuali parole:
I nuovi utenti possono fare riferimento a questa guida all'inserimento delle immagini.
Se dopo averla letta c'è qualcosa ancora non ti riesce, facci sapere dov'è che sei rimasto bloccato, così che possiamo renderla più chiara.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

raffaele90
Sesso: Non Specificato

recensione aurora magellano

Messaggio da raffaele90 » giovedì 27 febbraio 2014, 22:04

Ciao PenninoM, grazie per la recensione!

Come già specificato da Simone, esiste una guida apposita per l' inserimento delle immagini, mi stupisce il fatto che tu non l' abbia trovata.
La guida è ben visibile all' interno del pannello utente insieme al regolamento del forum, dai un' occhiata. ;)
Ho letto velocemente e in modo frammentario il problema che hai esposto. Comunque, se la punta gratta, è perchè la penna, avendo poco flusso, non è in grado di "camuffare" una punta che è magari leggermente disallineata o non proprio lucida come dovrebbe essere. Gli esperimenti che ho fatto assieme al gentilissimo Nello del forum mi hanno fatto comprendere che una punta ben lucida e perfettamente allineata, non gratta sulla carta neppure a secco.
Intanto, se hai un problema con la magellano, ti consiglierei di aprire una nuova discussione nella sezione riparazioni in modo che sia ben visibile a tutti! :)

Buona serata!

stramaglia
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: sabato 24 agosto 2013, 19:08
La mia penna preferita: MONTEGRAPPA PAROLA F
Il mio inchiostro preferito: OMAS NERO
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: PIACENZA
Sesso: Non Specificato

recensione aurora magellano

Messaggio da stramaglia » venerdì 28 febbraio 2014, 20:06

ho spedito a torino, in assistenza tecnica la mia magellano, per sostituirmi il pennino F con uno EF

quando sarà arrivato ridarò una dimostrazione del nuovo pennino

StefanoB
Sesso: Non Specificato

recensione aurora magellano

Messaggio da StefanoB » giovedì 16 luglio 2015, 14:31

Con una linea molto simile si trova la Lamy Logo Cp1 e simili.
Non hanno il prestigio dell'Aurora ma scrivono benissimo.
Sono da tenere in considerazione

Rispondi