recensione Hastil cercasi ....

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
SJONES81
Artista
Artista
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 20:59
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Diamine - Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da SJONES81 » lunedì 29 luglio 2013, 11:08

Credo si possa affermare che la progenitrice di queste penne ( Lamy Cp1/Logo/ linea) è la Aurora Hastil. Non credo di sbagliare dicendo che questa penna ha segnato un'epoca. Vi prego di correggermi se necessario :oops: . Nonostante l'età del progetto di Zanuso (anni '70), la Hastil è tutt'oggi distribuita (credo sia anche in produzione) dalla Aurora e non è difficile trovare degli esemplari sul mercato dell'usato.

Cercando nel forum e nel wiki ho trovato commenti occasionali (alle volte poco favorevoli), informazioni sul tipo di caricamento "cartuccia/converter trik-trak" e sistema di alimentazione "idrograph", ma manca una recensione che raccolga tutte le informazioni. La cosa mi ha meravigliato, forse non ho saputo eseguire bene la ricerca. Sarebbe interessantissimo leggere una vostra esauriente opinione sulla Hastil. Per quanto possa valere, io ve ne sarei infinitamente grato! :) (scusate l' OT)

ecco alcuni link:

http://www.fountainpennetwork.com/forum ... ra-hastil/

viewtopic.php?f=8&t=700
Il montaggio della bicicletta giapponese richiede una grande pace mentale.
R. M. Pirsig

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7245
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Stilografica sottile/pesante

Messaggio da Ottorino » lunedì 29 luglio 2013, 11:38

SJONES81 ha scritto:Sarebbe interessantissimo leggere una vostra esauriente opinione sulla Hastil. Per quanto possa valere, io ve ne sarei infinitamente grato! :) (scusate l' OT)
Macchè OT.
Visto che ne sai cosi' tanto perche non la fai tu una recensione, gettando il sasso nello stagno ??
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

SJONES81
Artista
Artista
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 20:59
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Diamine - Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

Stilografica sottile/pesante

Messaggio da SJONES81 » lunedì 29 luglio 2013, 12:12

Ottorino ha scritto: Macchè OT.
Visto che ne sai cosi' tanto perche non la fai tu una recensione, gettando il sasso nello stagno ??
Sarebbe bello avere le competenze per farlo e, soprattutto, sarebbe fantastico avere la penna tra le mani. Purtroppo parlo solo per sentito dire! E' stata la mia prima infatuazione. Passo così tanto tempo ad irradiare ammirazione davanti alla vetrinetta delle Aurora che la mia faccia di stupore è rimasta impressa sulla vetrina del negoziante di fiducia in maniera indelebile :). Proverò ad aprire una nuova discussione raccogliendo le preziose informazioni che ho trovato nel forum e tentando di stimolare l'intervento di chi ne sa sicuramente più di me.
Cordiali saluti.
Il montaggio della bicicletta giapponese richiede una grande pace mentale.
R. M. Pirsig

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7245
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Stilografica sottile/pesante

Messaggio da Ottorino » lunedì 29 luglio 2013, 12:35

Insisto !!!
Sono la cattiva compagnia !!

(traduzione approssimativa e maldestra di "I'm the guy your momma is warning about")

Quale migliore occasione per comprarla e farne la recensione ?

Magari qualcuno del forum ne ha una in più e te la cede per un prezzo onesto .....
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

SJONES81
Artista
Artista
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 20:59
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Diamine - Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

Stilografica sottile/pesante

Messaggio da SJONES81 » lunedì 29 luglio 2013, 12:49

Ottorino ha scritto: Quale migliore occasione per comprarla e farne la recensione ?
Magari qualcuno del forum ne ha una in più e te la cede per un prezzo onesto ...
:D Ok, la tua insistenza non mi lascia scampo! :D
Non mi resta altro da fare che indagare su eventuali doppi in circolazione ed invocare il sostegno della divinità Pecunia. ;) Chiudo OT e mi scuso.
Il montaggio della bicicletta giapponese richiede una grande pace mentale.
R. M. Pirsig

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7245
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da Ottorino » lunedì 29 luglio 2013, 14:01

Ho spostato qui i messaggi che originariamente erano stati postati qui
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

SJONES81
Artista
Artista
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 20:59
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Diamine - Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da SJONES81 » lunedì 29 luglio 2013, 17:36

Grazie mille, anche per aver fatto ordine! ;)
Il montaggio della bicicletta giapponese richiede una grande pace mentale.
R. M. Pirsig

Avatar utente
Andrea C
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1020
Iscritto il: martedì 15 novembre 2011, 17:49
La mia penna preferita: Aurora Kona
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Fidenza

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da Andrea C » mercoledì 31 luglio 2013, 10:28

Sono un felice possessore di una Hastil nera e ti posso dare la mia opinione:
- Lato estetico: se sei uno che ama le penne sottili ed eleganti (come me), la Hastil è davvero bella ed è relizzata con la massima linearità e essenzialità possibile di forme.
Il materiale della finitura nera del mio esemplare sembra essere una brunitura: assolutamente uniforme e vellutata al tatto, non si riga e non si segna anche se prende un colpo. Direi quindi davvero eccellente.
- Lato utilizzo: leggera e bilanciatissima, cioè fatica per scrivere zero.
Alimentazione: perfetta. La penna non mi si è mai inceppata, neppure con inchiostri estremamente viscosi. Attualmente è caricata con il Noodler's Baystate Blue. L'ho lasciata carica un mese senza usarla ed è partita come se niente fosse.
Pennino: non amo i pennini d'oro in quanto, nella mia esperienza, quelli in acciaio scrivono sempre nettamente meglio. Però questo è il migliore di tutti quelli in oro che ho. La scrittura è rotonda e priva di qualsiasi impuntamento, senza dover minimamente calcare la mano. Unico appunto (perlomeno per i miei gusti): è un pennino piuttosto rigido e io preferisco quelli che hanno un po' di flessibilità, anche perchè normalmente scrivo velocemente e quindi tendo a "spingere" comunque un pelino. Il tratto M è comunque di buona misura e contribuisce al confort generale di scrittura.

A mio giudizio è la penna ideale da portare nella giacca tutti i giorni: scrive sempre e comunque, è leggera e sottile, ha una finitura robustissima e una cartuccia di una capienza esagerata, con riserva di carica. Il converter (cosiddetto trick-track) lo lascerei perdere: riduce nettamente l'autonomia di scrittura ed è poco pratico.
Ultima modifica di Andrea C il mercoledì 31 luglio 2013, 15:04, modificato 1 volta in totale.
_______________________________________________________ Andrea

Avatar utente
sangrisano
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 8:59
La mia penna preferita: Sailor Profit 1911
Il mio inchiostro preferito: Diamine Teal, Waterman Purple
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sumirago (Varese)

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da sangrisano » mercoledì 31 luglio 2013, 14:20

Possiedo una Hastil nera ormai da 25 anni (presente per i primi 10 anni in azienda), e l'ho sempre reputata ottima per l'uso quotidiano.
Confermo parola per parola quanto scritto da Andrea C, con la differenza che il pennino d'oro M - per quanto rigido - mi piace molto, io non 'premo' con la penna ma lascio che sia il suo peso a premere sul foglio, ed il tratto risulta comunque più sottile di un M.
La finitura nera satinata sembra più una verniciatura a fuoco che una brunitura.
La penna è curata in tutti i dettagli, inclusi due piccoli 'dentini' in plastica morbida verso la sommità per tenere saldo il cappuccio quando infilato durante la scrittura (evitando forzature o sfregamenti sul corpo della penna), e la zigrinatura nella zona di contatto delle dita per rendere salda la presa.
Non possiedo converter, quindi uso le sue cartucce specifiche con le quali non ho mai avuto problemi di false partenze anche dopo lungo inutilizzo.
Sono rimasto per qualche ora senza connessione Internet, e ho conosciuto delle persone stupende qui a casa.
Dicono di essere la mia famiglia.
Immagine

SJONES81
Artista
Artista
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2013, 20:59
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: Diamine - Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da SJONES81 » giovedì 1 agosto 2013, 18:30

Grazie ad Andrea C e sangrisano per le dettagliate informazioni. Speravo che qualcuno potesse esprimere un giudizio supportato dall'uso prolungato nel tempo e così è stato!
Mi interesserebbe, inoltre, ricevere il parere di qualche utente che ha avuto modo di provare il modello attualmente in commercio, in "ecosteel diamantato". Se possibile, vorrei anche sapere come va il pennino F in acciaio.
Grazie anticipatamente,
Cordiali saluti.
Il montaggio della bicicletta giapponese richiede una grande pace mentale.
R. M. Pirsig

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da Placo » martedì 19 dicembre 2017, 14:08

Andrea C ha scritto:
mercoledì 31 luglio 2013, 10:28
Sono un felice possessore di una Hastil nera e ti posso dare la mia opinione:
una cartuccia di una capienza esagerata, con riserva di carica. Il converter (cosiddetto trick-track) lo lascerei perdere: riduce nettamente l'autonomia di scrittura ed è poco pratico.
Ciao Andrea, ho letto questo vecchio post. Mi sapresti dire per favore se le cartucce Aurora king size vanno bene per la Hastil? Grazie
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1050
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da zoniale » martedì 19 dicembre 2017, 14:48

Ti rispondo io: Andrea non è molto attivo recentemente.
La risposta è: si.
Michele

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 783
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da Placo » martedì 19 dicembre 2017, 14:58

zoniale ha scritto:
martedì 19 dicembre 2017, 14:48
Ti rispondo io: Andrea non è molto attivo recentemente.
La risposta è: si.
Grazie mille! Avevo letto di alcuni utenti con problemi con le cartucce normali. Non vedo l'ora che arrivi e di provarla. Grazie mille!
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Gluca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: giovedì 18 febbraio 2016, 15:02

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da Gluca » giovedì 18 gennaio 2018, 17:02

vi segnalo un problema piu' che una recensione.
La plastica del pennino col tempo si sbriciola.
Prima si era sbriciolato l'innesto cartuccia, poi si è rotta la parte a vite.
In quanto tempo? Non so per l'esattezza e' rimasta una ventina di anni ferma.
Avevo a sua tempo sentito un negozio a Milano, sapeva benissimo di cosa parlavo e l'unica soluzione che mi ha proposto, senza tanto trasporto o convinzione, era di cambiare il pennino con uno in acciaio per recuperare la parte in plastica che Aurora non vende separatamente. L'alternativa proposta lo scotch, al tempo avevo solo il problema di innesto della cartuccia.
Non voglio dire il prezzo del pennino Aurora, si trova in rete, ma l'importo chiesto obbliga a fare un giro in negozio e confrontare alternative. Non si pagano i 2 euro di plastica.
Non so che materiale usa l'Aurora ma ci sono rimasto molto male.

A parte questo scriveva bene, fluida, ha un sistema brevettato per l'inchiostro, perche' non dirlo: e' anche bella, sicuramente da considerare.
Peccato che non funzioni piu' e Aurora non aiuti molto.

davide451
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 57
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 18:24
La mia penna preferita: Parker 75
Il mio inchiostro preferito: Parker blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Reggio Emilia
Sesso:

recensione Hastil cercasi ....

Messaggio da davide451 » giovedì 18 gennaio 2018, 17:29

Anch'io ho una Hastil, o meglio, avevo una bellissima Hastil in argento che mi è stata volgarmente sgraffignata dalla scrivania, ed ora ne un'altra dorata gentile omaggio di un caro amico che ha cercato di lenire il mio dolore. Sebbene a caval donato non si guardi in bocca, ho rilevato che il pennino ruota liberamente nella sezione ed oscilla vistosamente. In vecchi post si era fatto cenno al problema della rotazione che entro certi limiti pare possa esser trascurato, ma nel caso mio il pennino è quasi libero. Ho quindi telefonato al Pennaio, poi su suo consiglio alla Aurora e manderò in questi giorni la penna per il cambio della sezione. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.
Chiudo con una minima considerazione personale: a mio modestissimo avviso la Hastil è bellissima e comodissima. Io ho mani decisamente grandi ma la impugno senza alcun problema ed anzi con soddisfazione. Scrive benissimo e non mi ha mai dato un problema, Unico limite, per me, la clip che mi pare poco adatta ai taschini interni della giacca e non molto pratica. Per tutto il resto 10 e lode. Ci8ao a tutti. Davide

Rispondi