Conklin Nozac Moderna

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1405
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Conklin Nozac Moderna

Messaggio da francoiacc » domenica 7 aprile 2019, 16:25

La Conklin Nozac moderna è un’altra penna che mi incuriosiva molto e da tempo la tenevo nel radar, l’ho presa grazie ad un’asta su eBay oltremanica.
La Nozac moderna non è per nulla un’erede della sua antesignana, con questa non condivide praticamente nulla, design materiali e tanto meno sistema di ricarica, essendo una flat top realizzata in resina con pennino in acciaio e sistema di ricarica captive converter.
La Nozac, come è chiaramente scritto sul fusto, è "Made in Italy” ed è prodotta in due colorazioni di base: l’Ohio Blue e il Toledo Red, più delle colorazioni specifiche per delle edizioni speciali (tra queste l’unica a me nota è la Israel). Io ho preso una Toledo Red un interessante resina bordeaux con venature blue, oro, arancio e viola.
La penna è una flat top ottagonale ed ha la sezione e il fondello che aziona il sistema di ricarica metallici. Il cappuccio ha una clip a molla con il marchio Conklin e presenta un sistema di chiusura magnetico, che trovo essere comodo e funzionale.
Le dimensioni sono di una penna medio piccola:
• lunghezza chiusa 13,3 cm
• lunghezza aperta 12 cm
• lunghezza con cappuccio calzata 15 cm
• diametro della sezione 9,7 mm
• diametro fusto 13 mm
Nonostante le misure non eccessive la Nozac pesa 37 gr di cui 21 gr di fusto e 16 gr di cappuccio.
20190407_151822 (2).jpg
20190407_151952 (2).jpg
20190407_152010 (2).jpg
La sezione è metallica e la trovo un po' scivolosa, purtroppo non la reputo particolarmente comoda per chi come me ha le mani grandi, la sezione è piccolina e la lunghezza è al limite per poterla usare comodamente senza calzarle il cappuccio, calzandolo però si sbilancia la penna verso dietro rendendola un po' scomoda.
Il pennino è un #6 che mi ricorda un po' Visconti, comunque di provenienza Bock, mentre il conduttore è in plastica. Il mio esemplare sfoggia un pennino Stub da 1.1 mm che presenta un flusso moderato ma stabile.
20190407_152204 (2).jpg
La Nozac benché” Made in Italy” viene principalmente commercializzata all’estero con un prezzo di vendita che si aggira tra i 100$ e i 130$ circa; secondo me non li vale! Forse è una valutazione un po' soggettiva dettata principalmente dalla misura ridotta e dal fatto di non trovarla comoda con il cappuccio calzato, in realtà per il resto ha nulla da eccepire: scrive ma non eccelle, ha un bel materiale ma non sfavilla, ha un buon sistema di ricarica ma non è quello della Nozac. Fortunatamente l’ho presa sulla baia ad un’asta e me la sono portata a casa con poco più di 50€ tutto incluso, per me più di tanto non vale.
Ora però sarei curioso di sapere chi in Italia fa queste penne!
20190407_152105 (3).jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

Conklin Nozac Moderna

Messaggio da analogico » domenica 7 aprile 2019, 16:34

Non so se siano le foto a non renderle giustizia, ma , spero non ti offenda, la trovo veramente brutta.
Non c'è un solo particolare che mi risulti attraente, finanche il pennino mi pare sgraziato nella linea e non proporzionato alle dimensioni della penna.
Perdonami la franchezza.
Antonio

"L'unico uomo felice è il collezionista."
( J.W. Goethe )

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1405
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Conklin Nozac Moderna

Messaggio da francoiacc » domenica 7 aprile 2019, 16:43

analogico ha scritto:
domenica 7 aprile 2019, 16:34
Non so se siano le foto a non renderle giustizia, ma , spero non ti offenda, la trovo veramente brutta.
Non c'è un solo particolare che mi risulti attraente, finanche il pennino mi pare sgraziato nella linea e non proporzionato alle dimensioni della penna.
Perdonami la franchezza.
Assolutamente grazie per la franchezza, le foto non le rendono giustizia ed effettivamente il pennino è un po' grande rispetto alla penna ma del resto... de gustibus non est disputandum ;) :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
sciumbasci
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 873
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Conklin Nozac Moderna

Messaggio da sciumbasci » domenica 7 aprile 2019, 22:15

A me invece piace molto e mi sembra scriva anche bene! Bravo, bell’acquisto e bella penna!

Rispondi