Visconti Opera Elements Earth

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1427
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da francoiacc » domenica 27 gennaio 2019, 21:30

La Opera Elements è stata la mia prima Visconti; l'ho acquista lo scorso anno usata, essendo ormai da tempo fuori produzione. La serie Opera fu introdotta da Visconti con un design definito “quadratura del cerchio”, e sono state realizzate, oltre che in diverse finiture, anche in diverse taglie ossia regolare e oversize, quest’ultime denominate master e sempre accompagnate da caricamento power filler La serie Elements è stata realizzata solo nella misura regolare e con caricamento cartuccia/converter, a mio parere tra tutte le Opera è tra le collezioni più interessanti. Fu realizzata in 4 diverse colorazioni con un bellissimo effetto marmorizzato: blue (acqua), rosso (fuoco), nero (terra), marrone(aria), la mia preferita sarebbe stata la blue, mi sono tuttavia dovuto “accontentare” della nera visto la difficoltà a reperirle, specialmente a prezzi umani. L’esemplare in mio possesso però è uno dei pochi esemplari ancora il pennino in oro 14K, piuttosto che il dreamtouch in Palladio 23K.
Trovo la penna oltre che bella e solida, il cappuccio usa il sistema a baionetta che consente di mantenere le facce tra cappuccio e fusto sempre allineato, la clip è caricata a molla e sul cappuccio ha il sistema Visconti My Pen su cui ho messo le mie iniziali. Il sistema di caricamento è a cartuccia/converter con montaggio a vite, semplice economico e funzionale. La sezione metallica è a mio parere il solo neo di questa penna, non tanto per una questione estetica quanto funzionale, benché la penna sia molto comoda e ben bilanciata, diventa un po' scomoda in lunghe sessioni di scrittura per chi, come me, ha la tendenza a sudare sempre un po' le mani. Il pennino è un #6 14K di misura F nel mio esemplare; io lo trovo più piacevole del dreamtouch al palladio, è più scorrevole, è bello morbido, permette un po' di variazione del tratto (ma su questo il dreamtouch non è da meno), ha un flusso più controllato ed un tratto più “giusto”, l’F della Opera Elements è più sottile del EF del 23K al Palladio che ho sulla Divina.
Comunque la cosa più bella di questa penna resta l’estetica, ma si sa Visconti in fatto di design e materiali difficilmente sbaglia un colpo, purtroppo è sulla qualità di scrittura che non ha mai eccelso, io sul mio esemplare sono stato fortunato, ma era usata, quindi non saprei dire se ha subito qualche intervento o ha sempre scritto così piacevolmente sin dai primi vagiti. :wave:
Allegati
Foto1.jpg
Foto2.jpg
Foto4.jpg
Foto6.jpg
Foto7.jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Normie
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 324
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 13:23
La mia penna preferita: Nakaya Piccolo
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da Normie » domenica 27 gennaio 2019, 23:56

Bellissima, i pennini Visconti in oro sono favolosi, goditela! Fra le 4 livree della Elements le 2 che preferisco sono questa e la Fire

frenkt
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2016, 1:35
La mia penna preferita: Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Tanzanite
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Bologna
Sesso:

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da frenkt » lunedì 28 gennaio 2019, 14:08

Ciao carissimo,
inizialmente quella penna è nata con pennino M 14k un po' problematico, mandata subito in assistenza richiedendo il Fine, non ha più avuto problemi. Unico proprietario oltre a te.

Ad ogni modo davvero, mi fa immensamente piacere sia ancora tra le tue mani e che ti emozioni ancora.

Un sentito abbraccio,
Francesco.
Francesco

"O luce etterna che sola in te sidi,
sola t'intendi, e da te intelletta
e intendente te ami e arridi!"

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1427
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da francoiacc » lunedì 28 gennaio 2019, 14:23

Normie ha scritto:
domenica 27 gennaio 2019, 23:56
Bellissima, i pennini Visconti in oro sono favolosi, goditela! Fra le 4 livree della Elements le 2 che preferisco sono questa e la Fire
Molto bella anche la Fire :thumbup: :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1427
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da francoiacc » lunedì 28 gennaio 2019, 14:25

frenkt ha scritto:
lunedì 28 gennaio 2019, 14:08
Ciao carissimo,
inizialmente quella penna è nata con pennino M 14k un po' problematico, mandata subito in assistenza richiedendo il Fine, non ha più avuto problemi. Unico proprietario oltre a te.

Ad ogni modo davvero, mi fa immensamente piacere sia ancora tra le tue mani e che ti emozioni ancora.

Un sentito abbraccio,
Francesco.
Carissimo, pensò che difficilmente ci lasceremo, è stato amore fin dalla prima volta ha toccato carta, scrive in maniera deliziosa, anche se mi confermi che purtroppo con Visconti è difficile imbroccare una stilografica che scrive bene appena uscita di fabbrica, peccato. :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

DarioF
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 6 gennaio 2019, 20:48
Località: Bergamo

Visconti Opera Elements Earth

Messaggio da DarioF » lunedì 20 maggio 2019, 13:52

francoiacc ha scritto:
domenica 27 gennaio 2019, 21:30
La Opera Elements è stata la mia prima Visconti; l'ho acquista lo scorso anno usata, essendo ormai da tempo fuori produzione. La serie Opera fu introdotta da Visconti con un design definito “quadratura del cerchio”, e sono state realizzate, oltre che in diverse finiture, anche in diverse taglie ossia regolare e oversize, quest’ultime denominate master e sempre accompagnate da caricamento power filler La serie Elements è stata realizzata solo nella misura regolare e con caricamento cartuccia/converter, a mio parere tra tutte le Opera è tra le collezioni più interessanti. Fu realizzata in 4 diverse colorazioni con un bellissimo effetto marmorizzato: blue (acqua), rosso (fuoco), nero (terra), marrone(aria), la mia preferita sarebbe stata la blue, mi sono tuttavia dovuto “accontentare” della nera visto la difficoltà a reperirle, specialmente a prezzi umani. L’esemplare in mio possesso però è uno dei pochi esemplari ancora il pennino in oro 14K, piuttosto che il dreamtouch in Palladio 23K.
Trovo la penna oltre che bella e solida, il cappuccio usa il sistema a baionetta che consente di mantenere le facce tra cappuccio e fusto sempre allineato, la clip è caricata a molla e sul cappuccio ha il sistema Visconti My Pen su cui ho messo le mie iniziali. Il sistema di caricamento è a cartuccia/converter con montaggio a vite, semplice economico e funzionale. La sezione metallica è a mio parere il solo neo di questa penna, non tanto per una questione estetica quanto funzionale, benché la penna sia molto comoda e ben bilanciata, diventa un po' scomoda in lunghe sessioni di scrittura per chi, come me, ha la tendenza a sudare sempre un po' le mani. Il pennino è un #6 14K di misura F nel mio esemplare; io lo trovo più piacevole del dreamtouch al palladio, è più scorrevole, è bello morbido, permette un po' di variazione del tratto (ma su questo il dreamtouch non è da meno), ha un flusso più controllato ed un tratto più “giusto”, l’F della Opera Elements è più sottile del EF del 23K al Palladio che ho sulla Divina.
Comunque la cosa più bella di questa penna resta l’estetica, ma si sa Visconti in fatto di design e materiali difficilmente sbaglia un colpo, purtroppo è sulla qualità di scrittura che non ha mai eccelso, io sul mio esemplare sono stato fortunato, ma era usata, quindi non saprei dire se ha subito qualche intervento o ha sempre scritto così piacevolmente sin dai primi vagiti. :wave:
Penna molto bella e grafia stupenda! Complimenti

Rispondi