The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1158
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da A Casirati » lunedì 22 ottobre 2018, 18:21

SDC17140.JPG
Uno degli aspetti più interessanti del collezionismo di stilografiche d’epoca è costituito dall’effetto sorpresa. Anche quando si crede di conoscere bene un marchio, o almeno d’essersi fatta un’idea abbastanza buona della sua produzione, arriva quasi sempre il momento d’imbattersi in qualcosa di nuovo.
E’ il caso della penna che vi presento oggi.

Stando ad un foglietto pubblicitario rivolto ai distributori stampato da Curzons, le stilografiche della serie “Velvet Tip” dovrebbero ricadere in questa serie di modelli: H. 60, H. 70, H. 80, H. 90 ed H. 95. Ma evidentemente non sempre fu così. Infatti, la penna che vedete, incontestabilmente una “Velvet Tip”, non riporta alcuna iscrizione in merito al modello.
SDC17148.JPG
Con buon senso, penso si possa azzardare un’ipotesi e cioè che questa stilografica faccia parte di una serie produttiva antecedente alla data di distribuzione del volantino. Probabilmente, il buon successo del modello, grazie anche alle caratteristiche del pennino, spinse il gruppo di Liverpool ad introdurne diverse versioni.
SDC17144.JPG
Sul retro il volantino in questione offre un elenco completo dei modelli Curzons a quel momento. Manca del tutto la serie “S.” ma viene promossa la serie “Unbreakable”, che secondo Stephen Hull (cfr. “The English fountain pen industry 1875 – 1975”) venne introdotta nel 1930. Sappiamo anche, sempre dalla medesima fonte, che i modelli della serie “H.” vennero prodotti a partire dagli anni Venti.
Per ora, sembra dunque possibile concludere, in mancanza d’elementi migliori, che il volantino sia stato stampato dopo il 1930, che la serie “S.” sia stata prodotta successivamente (sostituendosi progressivamente alla serie “H.”) e che la nostra Velvet Tip, in ebanite, risalga alla seconda metà degli anni Venti.
La moda femminile negli anni Venti.jpg
La moda femminile negli anni Venti
Un periodo dinamico, ricco di novità e rivolgimenti in molti campi: da quello culturale (con la scoperta della tomba di Tutankhamun) a quello artistico (con l’inizio del movimento surrealista ed il successo del jazz e del charleston), da quello sociale (con il proibizionismo negli USA, la nuova moda femminile, la creazione dell’Unione Sovietica e l’elezione del primo governo fascista), a quello economico (con il “boom” al quale mise fine la crisi del 1929), da quello scientifico (con la scoperta della penicillina) a quello tecnologico (con l’invenzione della televisione). E si potrebbero fare molti altri esempi.
L'apertura del sarcofago del faraone.JPG
L'apertura del sarcofago di Tutankhamun
E’ bello poter constatare che questa penna si presenta oggi in ottime condizioni, pur essendo stata sottoposta semplicemente ad una pulizia accurata, con uno smontaggio completo.
La parte più interessante è costituita dal pennino, non solo perché da sempre il gruppo forma il cuore di una stilografica, ma perché erano proprio le caratteristiche del pennino ad attribuire il nome al modello.
La prova di scrittura che ho effettuato è stata molto piacevole, perché il pennino, di dimensioni medio – grandi, si presenta morbido anche se non flessibile e dona una sensazione “di ritorno” davvero all’altezza del nome della penna.
SDC17145.JPG
Il volantino al quale accennavo poc’anzi precisa che in casa Lang erano necessarie ben 34 operazioni per la produzione di un pennino d’oro e che dopo ognuna di esse veniva effettuato un test specifico, al fine d’assicurare il massimo della scorrevolezza e della regolarità nel flusso. In effetti, la strategia del gruppo di Liverpool puntava sulla qualità dei prodotti e sul passaparola fra i clienti, rinunciando ad investimenti pubblicitari in favore di un ottimo rapporto fra qualità e prezzo. Una strategia che consentì al gruppo di crescere notevolmente e di diventare uno dei maggiori operatori del settore, almeno nell’ambito del mercato anglosassone; il quale, includendo i territori dell’Impero, non era certamente ristretto (nel 1926 si estendeva a circa il 25% delle terre emerse).
SDC17146.JPG
Ma passiamo alle caratteristiche tecniche:
- Lunghezza chiusa: 140 mm
- Lunghezza aperta: 129 mm
- Lunghezza aperta con cappuccio calzato: 170 mm
- Lunghezza del cappuccio: 59 mm
- Lunghezza della sezione: 12 mm
- Dimensioni del pennino (smontato): 29,2 x 6,8 mm
- Diametro massimo del fusto: 11,4 mm
- Diametro medio della sezione: 9,5 mm
- Diametro massimo del cappuccio: 13 mm
- Peso (scarica): 15 gr
- Materiale: ebanite, con pennino d’oro a 14 carati; leva d’alimentazione e fermaglio in lega metallica.

La stilografica è di dimensioni generose: basti osservare che, chiusa, è più lunga della coeva Parker Duofold Senior “Big Red”, pur essendo più slanciata. Si impugna molto bene, anche con il cappuccio calzato, e come ho già avuto modo d’osservare dona sensazioni di scrittura piacevolissime.
SDC17149.JPG
Vengono i brividi nel pensare attraverso quali periodi storici è passata questa Velvet Tip, probabilmente sopravvivendo al suo primo proprietario. Quante cose potrebbe raccontare se avesse il dono della parola: le ansie degli anni Trenta, caratterizzati dall’ascesa al potere del nazismo, le paure causate dalla nuova guerra mondiale, dopo soli vent’anni dalla conclusione della prima, le fatiche della ricostruzione, la guerra fredda, il benessere apparentemente assicurato, le nuove ansie determinate delle recenti crisi economiche e sociali…
Nella sua semplicità elegante e con modestia, questo manufatto, testimone di tempi nei quali il consumismo era sconosciuto ed i beni venivano prodotti per durare, può ricordarci la saggezza ed il coraggio di un noto slogan britannico, coniato nel 1939: “Keep calm and carry on”.
Keep calm and carry on.jpg
Ultima modifica di A Casirati il lunedì 22 ottobre 2018, 22:02, modificato 1 volta in totale.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9747
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 22 ottobre 2018, 20:44

Ciao Alberto, complimenti, sempre ottime recensioni ben curate e dettagliate, per non parlare dell'oggetto della recensione, gran bella penna. :clap: :clap:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 917
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da ASTROLUX » lunedì 22 ottobre 2018, 21:32

Senza parole, recensione bellissima, come la stilografica che sembra davvero molto in forma.
:thumbup:

diegok54
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: sabato 16 giugno 2018, 15:22
La mia penna preferita: Pelikan M205
Il mio inchiostro preferito: P. Edelstein Onyx
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Segrate (MI)
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da diegok54 » lunedì 22 ottobre 2018, 22:30

Il coniugare la competenza tecnica, con la cultura storica è già cosa rara. Il garbo nell’esposizione rende poi le tue recensioni un vero dono.
Beh, grazie!

Avatar utente
edo68
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 74
Iscritto il: sabato 23 giugno 2018, 21:21

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da edo68 » lunedì 22 ottobre 2018, 23:00

Grazie Alberto,
penne e recensioni sempre al top.

Buona serata

Edo

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Provincia di Varese
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Giotto » lunedì 22 ottobre 2018, 23:45

Suggestiva recensione che, una volta ancora, mi porta a navigare alla ricerca di una penna simile: che la mia predilezione per le penne inglesi anni '30 / '40 sia da attribuirsi ad una certa persona? :)

Cex71
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 406
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:06
La mia penna preferita: wahl eversharp doric
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it 霊気: 071
Fp.it Vera: 071
Località: Thiene (VI)
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Cex71 » martedì 23 ottobre 2018, 0:03

Come sempre ... :clap: :clap: :clap:
Cesare

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 649
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Syrok » martedì 23 ottobre 2018, 1:07

Ottima recensione e ottima penna non dimostra sicuro gli anni che ha.
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1158
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da A Casirati » martedì 23 ottobre 2018, 6:53

Grazie a tutti per le parole gentili, davvero apprezzate.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10238
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da piccardi » martedì 23 ottobre 2018, 13:45

Complimenti per la bellissima penna e l'altrettanto bella recensione, sempre di grandissimo interesse, in tutti i suoi aspetti. Ed un grazie per il preziosissimo contributo dato al wiki per quanto riguarda la storia affascinante di questa azienda, meno nota, ma non per questo meno importante.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Provincia di Varese
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Giotto » martedì 23 ottobre 2018, 14:32

Una domanda: non è la prima volta che incontro un pennino che reca inciso "WARRANTED" | "14 Ct" | "1ST" | "QUALITY" invece della più familiare "SUMMIT" | "14 CT" | "GOLD": sono da considerarsi originali o delle sostituzioni?

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1158
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da A Casirati » martedì 23 ottobre 2018, 14:53

Giotto ha scritto:
martedì 23 ottobre 2018, 14:32
Una domanda: non è la prima volta che incontro un pennino che reca inciso "WARRANTED" | "14 Ct" | "1ST" | "QUALITY" invece della più familiare "SUMMIT" | "14 CT" | "GOLD": sono da considerarsi originali o delle sostituzioni?
Sono originali. In particolare, almeno fino al 1935, quando venne introdotto il pennino di maggiori dimensioni dedicato alla S. 175 mk1, il marchio non appare sui pennini.
Usualmente, i "warranted" prodotti da Lang si distinguono proprio dalla forma circolare della scritta, della quale, se non vado errato, vi furono due versioni.
Grazie per il quesito!

piccardi ha scritto:
martedì 23 ottobre 2018, 13:45
Complimenti per la bellissima penna e l'altrettanto bella recensione, sempre di grandissimo interesse, in tutti i suoi aspetti. Ed un grazie per il preziosissimo contributo dato al wiki per quanto riguarda la storia affascinante di questa azienda, meno nota, ma non per questo meno importante.

Simone
Grazie a te, Simone.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 649
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Syrok » martedì 23 ottobre 2018, 22:35

Grazie ad Alberto stiamo diventando un po tutti Summit dipendenti :lol: :lol: :lol:
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1158
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da A Casirati » mercoledì 24 ottobre 2018, 8:14

Come Simone sottolineava giustamente, si tratta di un marchio meno conosciuto ma non per questo meno importante... :)
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

The roaring twenties: Summit Velvet Tip

Messaggio da Rosso Corsa » venerdì 26 ottobre 2018, 13:29

Alberto,
per l’ennesima volta GRAZIE!

Sei sempre il migliore.

Ciao :wave:
Mauro

Rispondi