La Pilot Capless di ASTROLUX

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ASTROLUX » sabato 29 settembre 2018, 21:14

Eccomi qui.
Come vi avevo anticipato, sono riuscito a mettere la mani sulla mia Pilot Capless.
La mia non vuole essere una recensione tecnica, non ne sono capace. Quindi sarà una breve presentazione di questo "strumento di scrittura". Infatti questa era la dicitura sul pacchetto (ovviamente in inglese ;) ).
Comprata direttamente nel paese del Sol Levante è arrivata in pochi giorni, grazie alla spedizione EMS e ad i quasi 20 euro sborsati per la consegna lampo.
All'apertura del pacchetto ipercorazzato ed ammortizzato che il venditore nIpponico aveva preparato, ci troviamo di fronte ad un scatolino molto semplice con impresso logo e brand Pilot.
contrscatola.jpg
Il contenuto è un cofanetto in plastica leggerina, con il logo in rilievo.
scatola.jpg
All'interno troviamo un bigliettino da visita (garanzia ?), sul cui retro le uniche cose leggibili sono un numero di telefono e il numero di fax, mi vien voglia di telefonare per tentare una supercazzola a danno dei nipponici. :mrgreen:
Un piccolissmo pieghevole con le istruzioni in giapponese ed inglese, un converter ed una cartuccia.
Kit.jpg
Ovviamente la cartuccia era piena, :mrgreen: quella che vedete in foto (vuota) era all'interno della penna. Ma a proposito... e la penna ???
Niente paura c'era anche quella. Appena inchiostrata è partita subito come un fulmine.
20180929_202511.jpg
Contrariamente all'aspetto minimalista (dimesso) della confezione, la penna invece trasmette subito una sensazione di alta qualità, Il meccanisno è bello fluido, il pennino, in oro 18k, vola sulla carta, davvero bello.
Adesso penso di avervi annoiato abbastanza, con le mie chiacchiere. E' ora di dire la vostra.

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 339
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da Stilo80 » sabato 29 settembre 2018, 22:01

Auguri e complimenti per il nuovo acquisto! Vedo che hai usato la carta del Penny market su cui giustamente non spiumi (la finezza dei pennini orientali è una garanzia), con che inchiostro l'hai battezzata, Aurora Black?
Per aspera ad astra.

Il mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCEzQej ... emLqOs6Z2A

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ASTROLUX » sabato 29 settembre 2018, 22:08

Stilo80 ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 22:01
Auguri e complimenti per il nuovo acquisto! Vedo che hai usato la carta del Penny market su cui giustamente non spiumi (la finezza dei pennini orientali è una garanzia), con che inchiostro l'hai battezzata, Aurora Black?
No, come ho scritto, ho usato la cartuccia Pilot in dotazione.
La carta del Penny è una 100g/mq 40 fogli a 60 cent...scarabocchio che è un piacere. :mrgreen:

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ASTROLUX » domenica 30 settembre 2018, 9:12

ASTROLUX ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 22:08
Stilo80 ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 22:01
Auguri e complimenti per il nuovo acquisto! Vedo che hai usato la carta del Penny market su cui giustamente non spiumi (la finezza dei pennini orientali è una garanzia), con che inchiostro l'hai battezzata, Aurora Black?
No, come ho scritto, ho usato la cartuccia Pilot in dotazione.
La carta del Penny è una 100g/mq, 40 fogli a 60 cent...scarabocchio che è un piacere. :mrgreen:

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Waterman Edson Green
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphiro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da Musashi » domenica 30 settembre 2018, 18:15

Da felice possessore di Capeless, che mi accompagna nell’uso quotidiano, complimenti per lo splendido acquisto!
La qualità parla da sola, pur nella linearità estrema. L’estetica giapponese non ha bisogno di aggiunte non necessarie (salvo i draghi d’oro sugli elmi kabuto, ma quella ê un’altra storia :D )

Avatar utente
ebrownolf
Levetta
Levetta
Messaggi: 501
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 0:00
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Rohner & Klingner Verdgris
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Avellino
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ebrownolf » venerdì 12 ottobre 2018, 14:44

Bellissima :thumbup:
Ne ho un modello identico anche io, ma con pennino FM.
Emanuele

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 12 ottobre 2018, 19:21

ebrownolf ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 14:44
Bellissima :thumbup:
Ne ho un modello identico anche io, ma con pennino FM.
Grazie, credo sia una penna che o si ama o si odia, io l'ho amata dal primo istante in cui ha lasciato il segno sulla carta. :mrgreen:
Adesso è carica con la sua cartuccia, sono indeciso se continuare a prendere delle cartucce Pilot o provare altri inchiostri.

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Waterman Edson Green
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphiro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da Musashi » venerdì 12 ottobre 2018, 20:57

ASTROLUX ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 19:21
ebrownolf ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 14:44
Bellissima :thumbup:
Ne ho un modello identico anche io, ma con pennino FM.
Grazie, credo sia una penna che o si ama o si odia, io l'ho amata dal primo istante in cui ha lasciato il segno sulla carta. :mrgreen:
Adesso è carica con la sua cartuccia, sono indeciso se continuare a prendere delle cartucce Pilot o provare altri inchiostri.
Una curiosita: perché preferisci le cartucce al converter? Io ad esempio preferisco il converter perché mi piace il rito del ricaricare, ma forse la cartuccia dura di più, ed è di certo più agevole nei viaggi

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 12 ottobre 2018, 21:33

Musashi ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 20:57
ASTROLUX ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 19:21


Grazie, credo sia una penna che o si ama o si odia, io l'ho amata dal primo istante in cui ha lasciato il segno sulla carta. :mrgreen:
Adesso è carica con la sua cartuccia, sono indeciso se continuare a prendere delle cartucce Pilot o provare altri inchiostri.
Una curiosita: perché preferisci le cartucce al converter? Io ad esempio preferisco il converter perché mi piace il rito del ricaricare, ma forse la cartuccia dura di più, ed è di certo più agevole nei viaggi
Non preferisco le cartucce al converter, ma il converter della Capless non è molto capiente. Probabilmente sarebbe meglio ricaricare la stessa cartuccia con una siringa.
PS
Che inchiostro è quello delle cartucce ? Non certo un iroshizuku.

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Waterman Edson Green
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Sapphiro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

La Pilot Capless di ASTROLUX

Messaggio da Musashi » venerdì 12 ottobre 2018, 22:07

ASTROLUX ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 21:33
Musashi ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 20:57


Una curiosita: perché preferisci le cartucce al converter? Io ad esempio preferisco il converter perché mi piace il rito del ricaricare, ma forse la cartuccia dura di più, ed è di certo più agevole nei viaggi
Non preferisco le cartucce al converter, ma il converter della Capless non è molto capiente. Probabilmente sarebbe meglio ricaricare la stessa cartuccia con una siringa.
PS
Che inchiostro è quello delle cartucce ? Non certo un iroshizuku.
E infatti ... anche se dura assai meno, io carico col converter anche perché voglio metterci il mio iroshizuku tsuki-yo. Le cartucce Pilot non credo lo siano, nella confezione almeno non c’é scritto.

Rispondi