Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Edelstein olivine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cosenza
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Orsobruno56 » giovedì 24 maggio 2018, 19:13

Buonasera a tutti voi, carissimi appassionati stilografici.

Finalmente, dopo lunga attesa, oggi mi hanno consegnato questa penna giapponese, una Sailor Professional Gear REALO 2^ serie con pennino in oro 21 K HB (che dovrebbe, penso, stare per Hard Bold)

Quando ho visto la scatola di plastica (stile quelle che andavano da noi verso gli anni 70 per le penne più economiche) ho pensato: "mamma mia che ciofeca ci sarà dentro?".

Poi ho visto che, all'interno, l'oggetto era confezionato con cura, in pratica come una europea Pelikan, con una protezione sigillata ed un tagliando con il numero di produzione. Altro non sono riuscito a capire, essendo tutti ideogrammi, tranne i numeri.

La penna è nera, in resina piuttosto leggera, ma non economica. L'estetica è classica e certamente non studiata per colpire. Non si tratta perciò di uno status symbol!.

Dopo il lavaggio di rito, con acqua tiepida (rigorosamente del rubinetto, perché io non uso altri riguardi) ho caricato la "piccola" (di dimensioni adatte a una mano piccola, come la mia che sono alto appena 165 Cm) con un inchiostro giapponese, Iroschizuku Yama-Budo di Pilot.

Provando la penna sono rimasto meravigliato (in positivo) della grande qualità di scrittura dimostrata, su carta Fabriano vergata filigranata "ingres" dove, ogni tanto, annoto qualche pensiero, quando non voglio usare il MAC.

Vola letteralmente sulla carta, senza mostrare alcuna incertezza, alcuna irregolarità di flusso, alcun difetto! Allora ho capito che la qualità in Giappone fa ancora premio sull'immagine del marchio. Credo sia una vera lezione, per noi europei, americani, italiani in particolare.

L'oggetto tiene fede al suo nome. E' un attrezzo professionale, da usare nel quotidiano, senza voler stupire. Regala grande soddisfazione.

Qualche nota tecnica: si tratta di una REALO, cioè a caricamento a pistone, con meccanismo fluido e preciso. Ha una finestrella trasparente per la verifica del colore e della quantità residua della riserva d'inchiostro. Un cappuccio che si avvita a fondo con più giri (a qualcuno da fastidio ma a me infonde sicurezza) e l'ancora stilizzata sulla clip. molto simile a quelle delle Pelikan.

La consiglio a tutti anche per l'eccellente rapporto tra prezzo e qualità.-

Allego una foto.

Ciao a tutti e buona serata.-

Giovanni
Allegati
24052018-_GBC4712.jpg

Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 516
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da stanzarichi » giovedì 24 maggio 2018, 21:15

E la prova di scrittura dov’è :P ?
Riccardo

Avatar utente
ASTROLUX
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 199
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da ASTROLUX » giovedì 24 maggio 2018, 21:16

A mio avviso, molto bella. Bella anche la recensione molto personale.
Un solo appunto: Manca una foto dello scritto.
:thumbup:

Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Edelstein olivine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cosenza
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Orsobruno56 » giovedì 24 maggio 2018, 21:57

Per la verità vista la mia pessima grafia mi vergogno un po' a esibire le mie prove di scrittura. Tuttavia visto che me lo chiedete domani provvederò. Naturalmente poi non dovrete dire che non vi ho avvisati! :ugeek: :ugeek: :ugeek:

Avatar utente
HoodedNib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 500
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da HoodedNib » giovedì 24 maggio 2018, 21:59

Beh una prova di scrittura e' una prova di scrittura, non ci lamentiamo, osserveremo estasiati il tratto di quella penna...
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Edelstein olivine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cosenza
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Orsobruno56 » giovedì 24 maggio 2018, 22:12

Il pennino è un H B, cioè rigido e bolo. Raro in una giapponese, dove il tratto preferito risulta essere il più fine. Domani vi accontento con la prova di scrittura. Promesso. (Ora sono a letto!) :ugeek:

Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Edelstein olivine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cosenza
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Orsobruno56 » domenica 27 maggio 2018, 18:53

buona domenica pomeriggio, cari amici di penne stilografiche!

Come Vi avevo promesso, sia pure con un poco di ritardo, contribuisco al "forum" con una sintetica ed incompleta "prova di scrittura" della mia più recente "bambina", la Sailor Pro Gear Realo (21K) con pennino classificato H-B.

Per comparazione ho inserito analoga prova delle penne in attuale rotazione..quindi cariche con vari inchiostri e con vari pennini, dal EF Pelikan in su.

Ho utilizzato una carta della Montegrappa. A mio parere ottima per esaltare i pregi di una stilo.--

La foto la ho realizzata con una Leica Q, macchia full frame che ha anche buone capacità macro e di fedeltà. Tuttavia il bilanciamento realistico dei colori, come sempre, resta una chimera, specie quando si tratta delle sfumature dei nostri amati inchiostri.

Che divertimento ci sarebbe, però, a mettere in rotazione una decina di penne, senza avere almeno altrettanti inchiostri?

Questa nostra passione, io penso, alla fine è "innocente". Diciamo che giochiamo un pò anche da grandi, per distrarci da pensieri seri..

Non sapete quanto sono contento se e quando vedo che un giovane si avvicina a questo mondo, in un'epoca di frenesia tecnologica.- eppure ce ne sono! infatti non è vero che sia sempre un hobby costoso. Per appassionarsi basta una Kaweko Sport (da 30,00 euro, cioè il costo di una pizza con birra..

Dopo 40 anni (e magari potessi tornare indietro) ho una quindicina di penne.. Vogliamo dividere la spesa per 40? quanto costa un paio di scarpe alla moda, che dopo 40 anni di certo non è più "utile"?

Mi piace ricordare qualcuno che coltivava la stessa nostra passione, e che possedendo molte penne le utilizzava nel suo, complicato, quotidiano. Giovanni Falcone! (e ho detto tutto in quanto ad argomenti seri che aveva per la testa..)

Una ultima nota, che potrebbe risultare di comune utilità. Del tutto recentemente mi sono messo in testa di riabilitare all'uso tutte le penne che ho accumulato in circa 40 anni. Avevo notevoli difficoltà con le mie 4 Omas.. Ho provato a caricarne una, del 1992 (una Paragon in celluloide) con Edelstein Smoky Quartz e, come per incanto, nonostante il pennino EF, si sono risolte tutte le criticità di alimentazione e flusso. Sarà dunque vero che questa serie di inchiostri "speciali" contiene additivi in grado di migliorare il delicato funzionamento delle "stilo"? A giudicare dal risultato da me attento, parrebbe proprio di si.

Ciao a tutti.

Giovanni.- :think: :think: :think: :think:
Allegati
27052018-L1030916.jpg

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 225
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Stormwolfie » martedì 29 maggio 2018, 18:45

Accidenti , piu' che un Broad sembrerebbe un F europeo. Praticamente con l'EF Pelikan c'è un inezia in rapporto!!!
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Orsobruno56
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 45
Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 8:18
La mia penna preferita: Pelikan M 900 Toledo
Il mio inchiostro preferito: Edelstein olivine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cosenza
Sesso:

Piccola recensione Sailor Prof. Gear 2^

Messaggio da Orsobruno56 » martedì 29 maggio 2018, 22:52

Vero. Vero.
Ripeto la Sailor, se pure di aspetto dimesso, a mio parere scrive in modo divini.
Saluti
Giovanni :thumbup: :thumbup: :thumbup:

Rispondi