Pilot 78G e 78G+

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 4 aprile 2018, 0:59

La Pilot 78G é una di quelle stilografiche per le quali si da per scontata la conoscenza.
Non credo ci sia un solo appassionato, o meglio malato di stilografiche che non abbia mai discusso almeno una volta sul fatto che ci possano essere ottime stilografiche di poco prezzo, e che al contrario stilografiche di valore elevato possano scrivere incommensurabilmente peggio di altre economicamente molto più modeste. E immancabilmente seguendo questi ragionamenti viene nominata la Pilot 78G, fulgido esempio di alta qualità Giapponese a costi decisamente contenuti.
La 78G é il classico esempio che si menziona quando si deve ricordare la più classica delle verità stilografiche: non c'é nessuna proporzione tra la qualità di scrittura e il valore monetario della penna.

Ad ogni appassionato appare naturale che un modello di enorme diffusione sia dal punto quantitativo che geografico sia soggetto ad una produzione perenne, eppure anche per la 78G giunse qualche anno fa il momento della meritata pensione. Pare per motivi di costo, la Pilot decise di terminare la produzione di questo modello, esordito nel lontano 1991.
La notizia della chiusura della produzione si diffuse progressivamente, spargendo tra i malati stilografici nostalgia e desiderio di accaparrarsi qualche esemplare prima che si esaurissero. Paura completamente ingiustificata tenendo conto dell'enorme quantità di 78G prodotte.

E come se non bastasse l'oceano di esemplari 78G esistenti, la Pilot ha pensato bene di riprenderne negli anni più recenti la produzione. Attorno al 2011, quindi approssimativamente 20 anni dopo l'esordio dell'originale, si é avviata la produzione di una nuova versione, credo destinata al mercato Cinese o comunque orientale: la 78G+.
Mi sono procurato alcuni esemplari del nuovo modello per confrontarli con quelli già in mio possesso della versione originale.

Le foto seguenti, della consueta scarsissima qualità, spero almeno permettano di valutare le poche differenze estetiche.
034.JPG
Pilot 78G e G+ con scatole in ordine sparso
037.JPG
Pilot 78G (verde e rossa) e 78G+ (nera e demonstrator)
042.JPG
Confronto - 1
044.JPG
Confronto - 2
046.JPG
Confronto - 3
048.JPG
Parata di pennini - 1
056.JPG
Parata di pennini - 2
054.JPG
Converter vecchi e nuovi
Nessuna variazione nelle forme, da molti giudicate troppo classiche o troppo anonime. Personalmente non condivido questi giudizi negativi, la 78G non é certo un capolavoro di originalità di design ma ha proporzioni equilibrate e una dimensione contenuta ma non troppo piccola.
E per quanto riguarda le forme anonime, non credo che ciò sia coerente con il fatto che chiunque abbia un minimo di conoscenza delle stilografiche sia in grado di riconoscere una 78G ad una prima occhiata.

Non ho notato nemmeno particolari differenze nei materiali. Mi pare che la qualità della plastica utilizzata da Pilot sia rimasta decorosa. Ovviamente non stiamo parlando di "preziosa resina", ma sia per brillantezza che per consistenza mi pare che il materiale non sia tanto malvagio. Il mio giudizio però si basa solo su una prima impressione, non ho utilizzato una 78G abbastanza a lungo per verificarne la resistenza e l'evoluzione della
brillantezza.

Peso e dimensioni mi sembrano perfettamente mantenute.
La lunghezza (chiusa) é di 135 mm per un diametro del fusto di circa 10 mm. Il diametro massimo del cappuccio, alla sua base, é di 13 mm.
Il peso di circa 12 g (di cui più o meno 4,5 di cappuccio) costituisce secondo me un piccolo elemento negativo.
Chiaramente si tratta di valutazioni squisitamente soggettive, ma personalmente ritengo che le eccellenti doti di scrittura di queste stilografiche sarebbero state meglio esaltate da un peso più consistente.

Ma allora dove sono le differenze tra la 78G originale e la nuova versione? In effetti trovare delle differenze tra questi due modelli é un po' come fare il confronto tra due vignette quasi uguali sulla Settimana Enigmistica. Sono riuscito a trovare solo i seguenti piccoli particolari:
  • I due anelli color oro stampati alla base del cappuccio hanno lo stesso spessore, ma le scritte non sono posizionate negli stessi punti.
  • Lo spessore dell'anello della clip é decisamente più sottile sulla 78G+.
  • Le scritte stampate sul pennino "Pilot Super Quality - Japan" sono le stesse, ma i caratteri hanno stili e spessori leggermente diversi.
Dettagli da Settimana Enigmistica, appunto....

Una differenza un poco più marcata consiste nell'adozione di un nuovo converter con meccanismo a stantuffo al posto del famigerato sistema di caricamento "a pressione", bruttissima copia dell'aerometric Parker. Finalmente!!

Cambiano anche i colori, o meglio cambia un colore: il rosso. Al posto del bel rosso scuro ma non troppo della 78G ala Pilot hanno pensato di adottare un rosso arancione abbagliante, direi perfettamente adatto ad una riunione di alta direzione.... ma si lo so, questa penna non é per l'alta direzione, ma per le affollate aule delle scuole Cinesi.

Altra differenza non trascurabile riguarda la disponibilità di una nuova misura per i pennini. Al già sottile F si affianca il sottilissimo EF che purtroppo non ho ancora avuto occasione di provare. Mi aspetto uno spessore al cui confronto un capello sembri un tratto di pennarello Carioca....
Mi pare che sia cambiato anche il B, che in realtà era uno stub. Il nuovo B dovrebbe essere ancora uno stub, ma meno largo.

Fortunatamente una cosa non cambia affatto: la qualità di scrittura del pennino. Come noto, é questo l'elemento che caratterizza la Pilot 78G. La scrittura con questa stilografica é un vero piacere, i pennini sono tutto fuorché morbidi, ma letteralmente volano sulla carta. Il flusso, almeno sugli esemplari che ho provato é sempre molto bene equilibrato, in certi casi a qualcuno potrebbe sembrare un poco avaro. Come sempre é una questione di gusti, personalmente non amo i tratti troppo "bagnati" e di conseguenza trovo il flusso delle 78G praticamente perfetto.
Mi aspetto che il nuovo EF non possa regalare la sensazione di scorrevolezza eccezionale della misura F, già molto sottile, ma non mi stupirei del contrario.

In definitiva la qualità di scrittura rimane il biglietto da visita 78G/G+, la cui modestia risiede solo nel costo. A mio parere si tratta di una delle migliori stilografiche "da utilizzo" che si possano trovare, e soprattutto per chi apprezza i tratti fini o finissimi ha davvero poche rivali nella sua fascia di prezzo. E non solo.

Alla prossima! :wave:
Mauro

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1089
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da zoniale » mercoledì 4 aprile 2018, 8:49

Grazie!
Ottima presentazione.
Non è scontato che tutti sappiano delle 78G. Ad esempio io di giapponesi sono ignorantissimo.
Michele

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 769
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 4 aprile 2018, 9:08

Bellissimo e interessantissimo confronto! Grazie Mauro.
Proprio la tua 78 G che ho avuto modo di provare, solo per intinzione, mi ha fatto esclamare "wow!".
Ho una MR che dovrebbe montare lo stesso gruppo scrittura, ma questo pare ancora meglio.
Nonostante l'estetica, semplice ma gradevole, si tratta di una piccola grande penna, da provare, soprattutto per chi ama i tratti fini.
Sarei davvero curioso di avere per le mani un esemplare B o Stub. Come scrivono? Li hai usati?
Adesso ne desidero una :D Mi sa che a breve...
Un saluto e buona giornata a tutti.

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 297
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da ClaBluReale » mercoledì 4 aprile 2018, 11:16

Recensione superba, grazie mille.

Per provare il tratto M di questi pennini Pilot con le cosiddette "alette" che si incastrano sull'alimentatore, ho deciso di prendere la 78G anziché la Metropolitan.
Meno stacco tra l'impugnature e il fusto, cappuccio a vite, e leggerezza.
Poi tanto metto il pennino in una Wing Sung 698 se non mi aggrada qualcosa, ma nel frattempo mi pare un'ottima alternativa alla Metropolitan.
L'ho già messa in conto come acquisto di questo fine settimana.

davide451
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 58
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 18:24
La mia penna preferita: Parker 75
Il mio inchiostro preferito: Parker blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Pilot 78G e 78G+nell'ambito molto limitato delle mie capacità, e non ho trovato nulla di anormale

Messaggio da davide451 » mercoledì 4 aprile 2018, 14:10

Ho anch'io la 78G, pennino F, acquistata basandomi sul coro di lodi ricevute nel Forum. Io invece ne sono rimasto deluso. Il pennino è rigidissimo, e questo era stato preventivato, ma non è affatto scorrevole e faccio veramente fatica a fargli lasciare una accettabile traccia di inchiostro sul foglio. Ho provato a esaminare il pennino, nei limiti ristretti delle mie capacità, e non ho trovato nulla di anomalo. Semplicemente è una penna che non scorre.
Preciso che ho comprato due 78G con l'intenzione di regalarne una a mia moglie. Assolutamente scontento anche della seconda.
Sono io che sbaglio?
Preciso che sono abituato a tratti da M in su e forse questo mi condiziona, ma trovo veramente scarso il pennino Pilot, pur tanto decantato.
Ciao a tutti. Davide

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Musicus » mercoledì 4 aprile 2018, 15:54

Rosso Corsa ha scritto:
mercoledì 4 aprile 2018, 0:59
................

In definitiva la qualità di scrittura rimane il biglietto da visita 78G/G+, la cui modestia risiede solo nel costo. A mio parere si tratta di una delle migliori stilografiche "da utilizzo" che si possano trovare, e soprattutto per chi apprezza i tratti fini o finissimi ha davvero poche rivali nella sua fascia di prezzo. E non solo.

................
Grazie per il contributo, ma io non ti credo... :mrgreen:
Ed è proprio per questo che sul Forum si invita chi compila una "Recensione" ad allegare sempre una prova di scrittura.
Senza la suddetta, il contributo non potrebbe nemmeno essere inserito nell'apposita sezione.
Sono esentati i Grandi Collezionisti, perchè si esentano da soli... :lol:
Tutti gli altri, compreso più che ovviamente il sottoscritto ;) , sono pregati di approntare una prova di scrittura in calce al contributo e non, come sta venendo ahimè di moda, "a rate" o "a puntate": la faccio "quando torno a casa dopo le vacanze", "quando mi arriva il pennino in titanio" o "quando c'è più luce".... 8-)

:thumbup:

Giorgio

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 769
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 4 aprile 2018, 19:49

Per rispondere a Giorgio, visto che la penna in oggetto viene da Mauro, ecco la prova di scrittura, comprensiva di confronto con Pilot MR tratto medio :wave:
Allegati
prova_78G.jpg

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+nell'ambito molto limitato delle mie capacità, e non ho trovato nulla di anormale

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 4 aprile 2018, 22:14

davide451 ha scritto:
mercoledì 4 aprile 2018, 14:10
Ho anch'io la 78G, pennino F, acquistata basandomi sul coro di lodi ricevute nel Forum. Io invece ne sono rimasto deluso. Il pennino è rigidissimo, e questo era stato preventivato, ma non è affatto scorrevole e faccio veramente fatica a fargli lasciare una accettabile traccia di inchiostro sul foglio....
Ciao Davide,
mi spiace che tu abbia trovato due 78G che oppongono eccessiva resistenza allo scorrimento sul foglio. In fondo però il bello delle stilografiche sta proprio nel fatto che anche nei modelli prodotti massivamente non é detto che due esemplari con pennini dello stesso tipo e misura diano le stesse impressioni di scrittura.
Personalmente ho potuto provare circa una decina di esemplari, e ho scritto per un periodo sufficiente a farmi un'idea abbastanza definita solo con tre, con pennini F, M e stub (B).
Sia il pennino F con cui ho scritto per qualche tempo sia quelli con cui ho scritto solo poche righe mi hanno regalato la stessa impressione di rigidità, flusso corretto ma non abbondante e grande, piacevolissima scorrevolezza.
Certo, se sei abituato a (buoni) pennini medi Europei per te livelli ottimi di morbidezza di tratto sono assolutamente normali. Ma se con le tue 78G fai addirittura fatica a lasciare una traccia di inchiostro sul foglio, evidentemente c'é qualche patologia su cui porre rimedio. Forse i rebbi sono troppo uniti, hai provato a guardare il solco in controluce? In ogni caso sono certo che questo sarebbe un caso interessante per il mitico Nib Master nonché Pen Doctor Ugo...

A presto! :wave:
Ultima modifica di Rosso Corsa il mercoledì 4 aprile 2018, 22:51, modificato 1 volta in totale.
Mauro

davide451
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 58
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 18:24
La mia penna preferita: Parker 75
Il mio inchiostro preferito: Parker blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da davide451 » mercoledì 4 aprile 2018, 22:27

Ringrazio di cuore Rosso formula per la risposta e mi accorgo solo ora di avere fatto qualche errore anche nella scrittura del mio messaggio che ha un titolo, non so come ho fatto, che dimostra appunto l'ambito molto ristretto delle mie capacità. Chiedo scusa e saluto tutti. Davide

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 4 aprile 2018, 22:31

Mightyspank ha scritto:
mercoledì 4 aprile 2018, 9:08
......
Sarei davvero curioso di avere per le mani un esemplare B o Stub. Come scrivono? Li hai usati?
......
Ciao Renzo, e grazie per le belle parole.

Ho potuto provare per un breve periodo una 78G con pennino stub, attualmente in possesso di una altro caro amico inscritto al forum, che saluto con affetto.
La Pilot lo indica come B, ma in realtà é il classico stub, punta tagliata e niente iridio.
Delle 78G che ho utilizzato quella con pennino stub mi ha dato meno soddisfazione delle altre. Ma non credo sia colpa della penna, la vera causa sta nella zampa di gallina del sottoscritto, assolutamente inadatta a padroneggiare uno stub....
Ho pochissima dimestichezza con questo tipo di pennini, ma credo che in questo caso la morbidezza sia un fattore importante. Quello della 78G, se non ricordo male, conservava invece tutta la rigidità dei cugini F e M.

Ma forse il nuovo utilizzatore o qualche altro appassionato lettore puo' fornire informazioni più interessanti su questo pennino.

A presto! :wave:
Mauro

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 4 aprile 2018, 22:43

Mightyspank ha scritto:
mercoledì 4 aprile 2018, 19:49
Per rispondere a Giorgio, visto che la penna in oggetto viene da Mauro, ecco la prova di scrittura, comprensiva di confronto con Pilot MR tratto medio :wave:
Grazie Renzo, io ero impedito essendo dietro la lavagna e con le orecchie d'asino.... Con Giorgio non si scherza! :o

Ciao :wave:
Mauro

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 4 aprile 2018, 22:50

Grazie a tutti per i buoni giudizi, siete troppo gentili.

Ciao :wave:
Mauro

Avatar utente
fab66
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1661
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2012, 19:27
La mia penna preferita: Doric che non ho regalato a 8
Il mio inchiostro preferito: pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cecina
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da fab66 » giovedì 5 aprile 2018, 13:10

Rosso Corsa ha scritto:
mercoledì 4 aprile 2018, 22:50
Grazie a tutti per i buoni giudizi, siete troppo gentili.

Ciao :wave:
A me ringraziami solo per non averti risposto :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Fabrizio

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 272
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da Rosso Corsa » giovedì 5 aprile 2018, 21:33

[quote
A me ringraziami solo per non averti risposto :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
[/quote]

Mastro Fabrizio, lo so che queste sono fra le stilografiche che solo a guardarle ti bloccano la digestione. In effetti sarebbe meglio parlare di una Pilot molto più nobile, come la Custom 823 di cui sei fortunato proprietario :)
Ma anche i modesti pennini delle 78G fanno il loro dovere, e in modo eccellente!

Ciao :wave:
Mauro

Avatar utente
fab66
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1661
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2012, 19:27
La mia penna preferita: Doric che non ho regalato a 8
Il mio inchiostro preferito: pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cecina
Sesso:

Pilot 78G e 78G+

Messaggio da fab66 » venerdì 6 aprile 2018, 16:55

Rosso Corsa ha scritto:
giovedì 5 aprile 2018, 21:33
[quote
A me ringraziami solo per non averti risposto :mrgreen:
Mastro Fabrizio, lo so che queste sono fra le stilografiche che solo a guardarle ti bloccano la digestione. In effetti sarebbe meglio parlare di una Pilot molto più nobile, come la Custom 823 di cui sei fortunato proprietario :)
Ma anche i modesti pennini delle 78G fanno il loro dovere, e in modo eccellente!

Ciao :wave:
[/quote]

No no no...... queste le apprezzo....... l'importante è non parlare delle pelikano antimacchiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

:mrgreen:
Fabrizio

Rispondi