Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" EF

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" EF

Messaggio da XFer » sabato 31 marzo 2018, 19:55

Da alcune settimane si è affacciato sul mercato un nuovo Marchio italiano: "Leonardo Officina Italiana".
Corre voce (niente di ufficiale) che dietro questa piccola Casa ci sia uno dei fondatori della Delta, che come sappiamo naviga purtroppo in cattive acque.
La Delta a mio parere ha prodotto penne bellissime; io ne ho solo una (Delta Dolcevita Soirée) e oltre a piacermi molto scrive benissimo.

Quindi, quando si è presentata l'occasione di vedere alcuni esemplari di stilografica di questo nuovo Marchio, mi sono precipitato da Ornella.
E sono tornato a casa con una bella "Momento Zero". :lol:

Di questo modello esistono diverse versioni, tra cui begli esemplari in celluloide con pennino in oro.
La mia è una "total black" tutta realizzata in ebanite con particolari in metallo brunito; anche il pennino è brunito, in acciaio, qui di grado EF.
E' una serie numerata, con la scritta incisa sul fianco:

chiusa.jpg

La forma a me ha subito ricordato la Namisu Nova, con le due "cuspidi" coniche alle estremità:

confronto_NamisuNova.jpg

Le similitudini però si fermano subito: come si vede sono penne ben diverse.
Qui peraltro la clip c'è, del tipo a rotella. Utile anche per impedire che la penna rotoli facilmente giù dal tavolo!

La Momento Zero è una penna medio-grande; le dimensioni del mio esemplare sono

Chiusa 141 mm
Aperta 127 mm
Con cappuccio calzato 167mm
Diametro fusto 14.5 mm

Il pennino è 23 x 9mm, un #6 dunque:

pennino_brunito.jpg

Nonostante le dimensioni importanti, la penna è leggera e ben bilanciata.
Si impugna bene; l'ebanite (usata anche per la sezione di scrittura, ma non per l'alimentatore) offre una sensazione vellutata al tatto, molto calda e piacevole.

La penna è dotata di serie di un converter a vite (come funzionamento e come innesto!), bello anche esteticamente:

aperta_converter.jpg

Si può caricare senza aprirla, togliendo solo il fondello:

fondello_converter.jpg

Per le prove di scrittura dobbiamo darci appuntamento tra un po', perché il pennino EF si è dimostrato... poco F.
Magari è un problema di questi primi esemplari, quindi preferisco aspettare di avere un pennino in sostituzione. :)

Fernando

Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 377
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da Lotus56 » sabato 31 marzo 2018, 20:23

Ciao
Io ho come già presentata questa
1520761387160.jpg
Bella il pennino un po' rigido,e leggermente abbondante per un f.
Luigi

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 213
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da Lamy » sabato 31 marzo 2018, 20:32

Penna molto bella e interessante per le caratteristiche. Attendiamo che arrivi il pennino di ricambio per la prova scrittura.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da MaPe » sabato 31 marzo 2018, 23:28

XFer ha scritto:
sabato 31 marzo 2018, 19:55
Da alcune settimane si è affacciato sul mercato un nuovo Marchio italiano: "Leonardo Officina Italiana".
Corre voce (niente di ufficiale) che dietro questa piccola Casa ci sia uno dei fondatori della Delta, che come sappiamo naviga purtroppo in cattive acque.
La Delta a mio parere ha prodotto penne bellissime; io ne ho solo una (Delta Dolcevita Soirée) e oltre a piacermi molto scrive benissimo.

Quindi, quando si è presentata l'occasione di vedere alcuni esemplari di stilografica di questo nuovo Marchio, mi sono precipitato da Ornella.
E sono tornato a casa con una bella "Momento Zero". :lol:

Di questo modello esistono diverse versioni, tra cui begli esemplari in celluloide con pennino in oro.
La mia è una "total black" tutta realizzata in ebanite con particolari in metallo brunito; anche il pennino è brunito, in acciaio, qui di grado EF.
E' una serie numerata, con la scritta incisa sul fianco:


chiusa.jpg


La forma a me ha subito ricordato la Namisu Nova, con le due "cuspidi" coniche alle estremità:


confronto_NamisuNova.jpg


Le similitudini però si fermano subito: come si vede sono penne ben diverse.
Qui peraltro la clip c'è, del tipo a rotella. Utile anche per impedire che la penna rotoli facilmente giù dal tavolo!

La Momento Zero è una penna medio-grande; le dimensioni del mio esemplare sono

Chiusa 141 mm
Aperta 127 mm
Con cappuccio calzato 167mm
Diametro fusto 14.5 mm

Il pennino è 23 x 9mm, un #6 dunque:


pennino_brunito.jpg


Nonostante le dimensioni importanti, la penna è leggera e ben bilanciata.
Si impugna bene; l'ebanite (usata anche per la sezione di scrittura, ma non per l'alimentatore) offre una sensazione vellutata al tatto, molto calda e piacevole.

La penna è dotata di serie di un converter a vite (come funzionamento e come innesto!), bello anche esteticamente:


aperta_converter.jpg


Si può caricare senza aprirla, togliendo solo il fondello:


fondello_converter.jpg


Per le prove di scrittura dobbiamo darci appuntamento tra un po', perché il pennino EF si è dimostrato... poco F.
Magari è un problema di questi primi esemplari, quindi preferisco aspettare di avere un pennino in sostituzione. :)

Fernando
Da quanto ho capito il pennino è prodotto dalla Bock :think:
Sei sicuro che sia in ebanite? Sembra quella in resina :wtf:
Massimo

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da XFer » domenica 1 aprile 2018, 0:29

Ebanite, sicuro al 100%.

E sì, il gruppo scrittura sembra proprio Bock. ;)

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da aferrarini » domenica 1 aprile 2018, 9:13

Giusto perché viene citato il produttore, oltre ad essere, sembra, un ex Delta, é anche lo stesso della Vera del forum.

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 726
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da Siberia » domenica 1 aprile 2018, 10:30

Quanto costa? 690 euro? :shock:
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 213
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da Lamy » domenica 1 aprile 2018, 10:36

Siberia ha scritto:
domenica 1 aprile 2018, 10:30
Quanto costa? 690 euro? :shock:
Come 690€!? Io ho controllato su un sito convenzionato col forum e viene sui 150€!

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" ebanite EF

Messaggio da XFer » domenica 1 aprile 2018, 10:40

Esatto, 140.
690 circa costa il modello in ebanite fiammata con pennino in oro, o il modello in celluloide con pennino in oro.

Questa ha più o meno il prezzo della Namisu Horizon in ebanite con pennino in acciaio (materiali simili, prezzi simili):

https://www.namisu.com/products/horizon-studio-ebonite

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" EF

Messaggio da XFer » martedì 17 aprile 2018, 12:43

Dunque, dopo varie osservazioni ricevute anche privatamente, mi sono informato meglio sul materiale in cui è costruita la mia MomentoZero: non è ebanite come da me erroneamente scritto, ma plastica ("resina tornita a mano dal pieno").

Mi scuso tantissimo con tutti per l'errore! :oops:

Avendo contestualmente provato anche una Namisu in ebanite (che al tatto è molto simile) mi ero auto-convinto che anche questa Leonardo fosse fatta dello stesso materiale.

Ne approfitto per rimandare ancora la... prova su carta: anche il secondo gruppo scrittura si è rivelato EF solo di nome, quindi a mio parere non correttamente valutabile. Me ne manderanno un altro da un diverso lotto di produzione.

Fernando

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" EF

Messaggio da XFer » mercoledì 25 aprile 2018, 14:33

Aggiornamento:

aspettando il pennino sostitutivo (seconda sostituzione) e volendo nel frattempo usare la penna, ho cambiato il gruppo scrittura con un Bock #6 EF in acciaio.
Anzi, già che c'ero, il pennino l'ho preso in acciaio laccato nero. :P

E' certamente meno elegante dell'originale in acciaio brunito, però non stona troppo:

Leonardo_penninoBock.jpg

ma estetica a parte, finalmente la penna è utilizzabile.
Il pennino Bock, essendo "così come viene dalla fabbrica", è indubbiamente meno scorrevole del dolcissimo originale (rimanendo comunque molto buono), ma sospetto che una parte di quella dolcezza derivi dal flusso da mezzo antincendio e da un taglio non proprio "EF".

Ecco una prova di scrittura in cui ho messo a confronto la stessa penna -con lo stesso inchiostro e sulla stessa carta- con il pennino originale EF (in alto) e con questo Bock EF.

Per completezza ho aggiunto un "fine come piace a me" (Pilot 92 F) e un Sailor 21K M, che come si vede è molto simile all'EF originale (!).

LeonardoMZ_ProvaScrittura_75g.jpg

Aggiornerò nuovamente quando arriverà il nuovo pennino EF dalla fabbrica.

Fernando

Avatar utente
XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Leonardo Officina Italiana "Momento Zero" EF

Messaggio da XFer » mercoledì 25 aprile 2018, 14:48

Aggiungo una scansione del retro del foglio: come si nota, con il pennino originale l'attraversamento è visibilissimo. :problem:

LeonardoMZ_ProvaScrittura_75g_retro.jpg

Rispondi