leonardo officine italiane

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 397
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Lotus56 » giovedì 15 febbraio 2018, 11:29

Ciao
Ho visto su un sito on line queste penne facendo poi delle ricerche ho trovato che il produttore è lo stesso della Vera sapete dirmi qualcosa?
Grazie
Luigi

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da alfredop » giovedì 15 febbraio 2018, 12:31

Erano presenti anche al Pelikan Hub che si è tenuto ad Isernia con delle belle penne in celluloide (residui di barre Omas), raccolgono l'eredità della vecchia Delta (almeno in parte).

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 397
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Lotus56 » giovedì 15 febbraio 2018, 12:34

:shh:
alfredop ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 12:31
Erano presenti anche al Pelikan Hub che si è tenuto ad Isernia con delle belle penne in celluloide (residui di barre Omas), raccolgono l'eredità della vecchia Delta (almeno in parte).

Alfredo
Scusa Alfredo
Sai qualcosa sui pennini un f è un vero f?
Grazie
Ciao Luigi

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da alfredop » giovedì 15 febbraio 2018, 18:46

I pennini non li fabbricano loro e secondo me si riforniscono da Bock (vedi la Vera). Per me l'F della Vera è troppo largo e tende ad essere stubby, quindi io opterei per l'EF (ed infatti il pennino della Vera me lo sono modificato).

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 397
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Lotus56 » giovedì 15 febbraio 2018, 20:14

alfredop ha scritto:
giovedì 15 febbraio 2018, 18:46
I pennini non li fabbricano loro e secondo me si riforniscono da Bock (vedi la Vera). Per me l'F della Vera è troppo largo e tende ad essere stubby, quindi io opterei per l'EF (ed infatti il pennino della Vera me lo sono modificato).

Alfredo
Grazie ma mi sa che ef non c'è
Quindi non ho scelta
Ciao
Luigi

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da alfredop » venerdì 16 febbraio 2018, 23:31

Ho visto il sito dove si trovano in vendita le penne, considerando che per la Vera c'era una scelta di pennini molto più ampia, magari contattando il negozio (di solito sono molto disponibili) puoi verificare se per caso non c'è la possibilità di avere il pennino da te desiderato.
Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 397
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Lotus56 » giovedì 8 marzo 2018, 13:01

Ciao
Eccola è arrivata la n26 pennino f
Horn in resina
Appena arrivata
Poi più avanti la provo ora devo pensare quale inchiostro abbinare
20180308_125212-1.jpg
20180308_125144-1.jpg
20180308_125123-1.jpg
20180308_125925-1.jpg
Attenzione clip e pennino non sono dorati è il mio telefonino che falsa il colore
Luigi

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da aferrarini » giovedì 8 marzo 2018, 19:44

Le avevo viste anch'io, se non sbaglio il produttore è lo stesso della Vera del forum. Mi avevano attirato quella in celluloide e quella in ebanite, poi ho visto il prezzo e ho lasciato perdere... Quella in resina invece ha un prezzo in linea con quello di penne similari (vedi Edison) ed ha una bella estetica, quindi ottima scelta.

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 757
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Siberia » giovedì 8 marzo 2018, 20:43

Non è certamente una brutta penna ma... niente di nuovo... almeno un converter a vite o una soluzione tipo Vera sarebbe stata più apprezzata. L'ideale? Uno stantuffo tipo Twsbi
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Lotus56
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 397
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 10:18
La mia penna preferita: Pilot 912 pennino fa
Il mio inchiostro preferito: herbin 1670
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 025
Località: Napoli
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Lotus56 » giovedì 8 marzo 2018, 21:28

Siberia ha scritto:
giovedì 8 marzo 2018, 20:43
Non è certamente una brutta penna ma... niente di nuovo... almeno un converter a vite o una soluzione tipo Vera sarebbe stata più apprezzata. L'ideale? Uno stantuffo tipo Twsbi
Sono d'accordo che niente di nuovo ma Pelikan che usa sempre le stese caratteristiche e rifà i modell nuovi copiando i vecchi?Oppure altre marche che si riciclano cambiando colori vedi Twsbi ma niente di nuovo?le Kaweco sempre le stesse da anni.Allora che si fa si aspetta la novità?Vediamo di aiutare una casa iataliana magari arriverà la novità grazie alla crescita.
Senza polemica
Un saluto
Luigi

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 757
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da Siberia » giovedì 8 marzo 2018, 22:01

Una cosa è la tradizione, altra cosa è presentare un nuovo prodotto con un nuovo marchio ma che sa di "già visto" . Insomma, lo dico per parlare di penne, non di squadre di calcio: se proprio devo tifare per qualcuno, tifo per aziende italiane, è ovvio! Comunque senza polemica, per carità
Luca (renitente alla sfera, sempre)

XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da XFer » giovedì 8 marzo 2018, 22:08

Già il fatto che (è il segreto di Pulcinella) sia un ex socio Delta promette bene; mi sono sempre piaciute tantissimo le loro penne, segno che dietro c'era passione.
La settimana prossima dovrei riuscire a vedere dal vivo qualcosa, chissà! Certo che se non sono previsti pennini EF, sarà difficile che riesca a prenderne una. :( I Bock F scrivono troppo largo per me.

In bocca al lupo a Leonardo Officine Italiane, comunque! :thumbup:

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da aferrarini » venerdì 9 marzo 2018, 7:39

L'unica mia perplessità é solo il proliferare di penne più o meno artigianali (vedi queste, ma anche Edison, Franklin Christoph, ...) che montano tutte pennini Bock o jowo. Per quanto si tratti di ottimi pennini moderni e che, chiaramente, il gruppo scrittura sia solo parte dell'equazione, questa cosa smorza un po' il mio entusiasmo nel cercare e provare penne nuove. É chiaro che un piccolo produttore non può produrre in proprio io pennini, quindi nessuna critica all'artigiano in questione.

XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da XFer » venerdì 9 marzo 2018, 11:27

Hai ragionissimo, va anche detto però c'è Bock e Bock e Jowo e Jowo.
Un buon artigiano controllerà come scrivono e li ottimizzerà, prima di montarli su una sua penna, sfruttando la sua esperienza e sensibilità.
Comprare un pennino Jowo di ricambio (io l'ho fatto) espone a una specie di lotteria per trovarne uno che scriva già bene uscito dal pacchetto. Poi queste Case fanno anche pennini personalizzati su richiesta: è un ulteriore fattore di differenziazione.
Ma ritorno a dire che concordo con te, è un peccato che non ci sia una maggiore pluralità di produzione di pennini. :problem:

Fernando

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

leonardo officine italiane

Messaggio da aferrarini » sabato 10 marzo 2018, 15:42

Infatti anche la messa a punto del pennino conta molto. Se non sbaglio anche diplomat e Faber castell usano jowo e hanno sempre delle recensioni ottime sul reparto scrittura. Un po' meno altri...

Rispondi