L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 249
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da subottini » domenica 21 gennaio 2018, 20:19

Queste recensioni sono do una professionalità e competenza assoluta. Le fotografie perfette, le citazioni tecniche e storiche interessantive ben esposte. Le penne recensite bellissime. Complimenti e grazie.

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » domenica 21 gennaio 2018, 23:02

Grazie a tutti! :D
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » domenica 28 gennaio 2018, 14:33

Il secondo esemplare della Summit S.185 che ho acquisito presenta una particolarità.
Come forse qualcuno avrà notato dall'ultima fotografia della recensione, il pennino non è dello stesso tipo di quello portato dalla S.185 mai inchiostrata. E' un pennino leggermente più piccolo, con una scritta diversa: "Warranted 14Ct 1st quality".
S.185 - nib - late.jpg
Un falso? Il risultato di una sostituzione lungo la vita della penna?
Secondo Paul Martin, collezionista inglese, la penna uscì esattamente così dalla fabbrica, durante l'ultimo periodo di vita dell'azienda.
Come ricorderete, invece di misurarsi con l'avanzare della penna a sfera, e pur producendo la Z. 160, Summit decise di chiudere i battenti agli inizi degli anni cinquanta.
La ragione di questa scelta non è ancora chiara, perché al riguardo mancano testimonianze attendibili o documenti.
E' però certo, per testimonianaza diretta di un impiegato della ditta, che negli ultimi tempi il marchio inglese scelse di cercare il miglior realizzo di quanto ancora disponeva, naturalmente a prezzo ridotto.
Vennero quindi anche offerte penne nuove assemblate con parti diverse da quelle originariamente intese per gli specifici modelli.
Così questa S.185 venne venduta con il pennino che vedete, che a quanto sembra ha reso ottimo servizio per circa 80 anni.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9788
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da maxpop 55 » domenica 28 gennaio 2018, 18:23

Ciao Alberto, grazie per il tuo chiarimento a proposito, io avrei senz'altro pensato ad una sostituzione del pennino. :clap: :clap:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » lunedì 29 gennaio 2018, 7:10

Grazie, Max!
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 655
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da Syrok » martedì 5 giugno 2018, 3:25

NOOOOO!!!!
E' ufficiale vengo a vivere a casa tua Alberto, mi stai mettendo sul lastrico vedendo queste penne meravigliose che alimentano la fame della mia scimmia interna.
Scherzi a parte complimenti per un altro pezzo di storia e di penne fatto vivere con la tua recensione.
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » martedì 5 giugno 2018, 11:06

Grazie, Alessandro, molto gentile.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

XFer
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 22 maggio 2014, 21:35
La mia penna preferita: Pilot Custom 845
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Borealis Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da XFer » giovedì 7 giugno 2018, 17:53

Non so come mi ero perso questa bella recensione.
Penna splendida!
Pennino flessibile, mi par di capire. Scorrevole?

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » giovedì 7 giugno 2018, 19:35

Sì, sia flessibile sia scorrevole. I pennini di produzione Lang, per quella che è la mia esperienza diretta, sono ottimi.
Grazie per le parole d'apprezzamento!
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 63
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Namiki Mt. Fuji and Wave
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da Musashi » sabato 9 giugno 2018, 11:32

Ho letto con immenso piacere questa recensione ricca di storia cultura e passione, che mi ha fatto desiderare di avere tra le mani una penna bellissima che non conoscevo.
Grazie davvero all'autore!

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1171
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1, 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

L'ammiraglia del dopoguerra: Summit S. 185

Messaggio da A Casirati » sabato 9 giugno 2018, 11:56

Grazie a te, Musashi!
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Rispondi