Recensione Spalding Short Classic

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Placo » lunedì 11 dicembre 2017, 13:16

Ed eccomi con la mia prima recensione, ho visto che ce n'è solo una per questa penna nel forum, spero di non essere proprio pessimo.

Vi parlo della Spalding Short Classic, una penna economica il cui prezzo si aggira intorno ai 19-24 €, che possiedo in due colorazioni: blu e nera, ma è disponibile anche in altre tonalità abbastanza vivaci, come il giallo, il rosso, il verde lime e il bianco.

spa2.jpg

Viene venduta in una scatolina di cartone grigio.

spa4.jpg

Il fusto della penna è in metallo laccato, qualsiasi sia il colore scelto, presenta filettature cromate in cima e in basso per avvitare il tappo. Anche la clip rigidissima (davvero estrema) del fermaglio è dello stesso colore silver.
Proprio vicino alla filettatura superiore è stampigliato il marchio “A.G. Spalding & Bros., 520 Fifth Avenue, New York.
Il peso del metallo si sente tutto specialmente durante lunghe sessioni di scrittura: 19 grammi con cappuccio e 14 grammi senza cappuccio. Essendo un modello corto, per chi ha le mani grandi risulterà difficoltoso tenere la penna senza cappuccio.

La penna è venduta con un pennino in acciaio decisamente rigido con la solita punta iridium point ed è disponibile solo nel tratto medio.

spa3.jpg

Il vero problema di questa penna è il sistema di caricamento. Il converter a slitta fornito in dotazione, infatti, è pessimo: oltre ad avere una modestissima capacità e ad essere particolarmente rigido nello scivolare per riempirlo, non calza perfettamente e non permette un flusso costante. Sostituendolo con delle cartucce standard o con un altro converter, la situazione è migliorata. Sconsiglio comunque un inchiostro denso come il Pelikan 4001 Nero perché regala false partenze a non finire. Solo dopo aver cambiato inchiostro, ho potuto scrivere senza interruzioni con questa penna; prima, soprattutto nei tratti verticali, mi costringeva a ripassare più volte.

Se sta ferma, dopo dieci ore ha qualche difficoltà a ripartire.

spa1.jpg

VOTI:
-Finiture: 7
-Materiali: 7
-Peso e dimensioni: 6
-Estetica e design: 8
-Scrittura: 6,5
-Caricamento: 4
-Rapporto qualità/prezzo: 7
Voto finale: 6,5

Dimensioni:
Lunghezza da aperta senza cappuccio: 10 cm;
Lunghezza da aperta con cappuccio inserito: 13,7 cm;
Lunghezza da chiusa: 11,8 cm;
Diametro serbatoio: 11 mm.

Peso:
19 grammi con cappuccio avvitato;
14 grammi senza cappuccio.

Prezzo : 19-24€

Disponibile in 6 colori: Blu, Rosso, Bianco, Nero, Giallo e Verde Lime.

Spero possa essere utile a qualcuno. :wave:

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Placo » mercoledì 17 gennaio 2018, 12:22

Mi sa che la mia prima recensione non è stata scritta a modino, visto il flop! :lol: :lol: :lol:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
fab66
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1661
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2012, 19:27
La mia penna preferita: Doric che non ho regalato a 8
Il mio inchiostro preferito: pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cecina
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da fab66 » mercoledì 17 gennaio 2018, 15:57

non ti devi preoccupare.... succede più o meno a tutti :D
quelle di Mauro (rossocorsa) le tiro sempre su io per non fargli perdere la vena acquisti :mrgreen:
Fabrizio

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Placo » mercoledì 17 gennaio 2018, 16:05

ahahahah ma ci scherzo su, Fab! :lol:
Comprendo benissimo come, con tutte le penne favolose che vengono proposte in questo forum, queste Spalding che sono di classe bassa vengano pure snobbate. Anche perché, parliamoci chiaro, con la stessa cifra si possono acquistare penne più leggere e preformanti. :thumbup:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

thoth
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 16 settembre 2017, 21:31
La mia penna preferita: sailor 1911 L
Il mio inchiostro preferito: edelstein pelikan
Misura preferita del pennino: Medio
Località: montagnana
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da thoth » mercoledì 24 gennaio 2018, 19:24

Ne ho una gialla
una schifezza , a quel prezzo ho trovato di meglio.
provata con 4001 ...un disastro !
Provata con rotring costo 3 volte tanto con famosi
pigmenti : stesso risultato.
conclusione...da buttare

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Placo » mercoledì 24 gennaio 2018, 19:41

thoth ha scritto:
mercoledì 24 gennaio 2018, 19:24
Ne ho una gialla
una schifezza , a quel prezzo ho trovato di meglio.
provata con 4001 ...un disastro !
Provata con rotring costo 3 volte tanto con famosi
pigmenti : stesso risultato.
conclusione...da buttare
Concordo con te. A questo prezzo si trova davvero di meglio.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 762
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Siberia » mercoledì 24 gennaio 2018, 19:50

Esemplari difettosi escono sempre, al di là della marca. Siccome ne parlai anche io della penna: scrive bene come tante altre; il difetto della penna è il converter in dotazione e la tenuta del cappuccio non eccelsa, che tende a far seccare la punta del pennino probabilmente per via della fessura nell'attacco del fermaglio. Il pennino IPG non è tanto da snobbare, secondo me: ho decine di penne di marche varie quindi penso che il mio consiglio sia utile ;)
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 811
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Recensione Spalding Short Classic

Messaggio da Placo » mercoledì 24 gennaio 2018, 23:42

Siberia ha scritto:
mercoledì 24 gennaio 2018, 19:50
Esemplari difettosi escono sempre, al di là della marca. Siccome ne parlai anche io della penna: scrive bene come tante altre; il difetto della penna è il converter in dotazione e la tenuta del cappuccio non eccelsa, che tende a far seccare la punta del pennino probabilmente per via della fessura nell'attacco del fermaglio. Il pennino IPG non è tanto da snobbare, secondo me: ho decine di penne di marche varie quindi penso che il mio consiglio sia utile ;)
Ho due modelli di questa penna ed entrambi presentano problemi purtroppo. A questo prezzo si trova di meglio. 😉
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Rispondi