Pelikan Jazz

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
Hiroshi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2015, 21:53
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da Hiroshi » venerdì 28 luglio 2017, 15:16

Io ho comprato una Pelikan Jazz un mesetto fa, la cercavo da tempo perchè volevo una penna economica, magari Pelikan per nostalgia, da usare col 4001 nero in cartucce.

So che non è proprio l'inchiostro più "facile", ma ho parecchi problemi di partenze a freddo, la devo scuotere come un termometro a mercurio anche dopo un solo giorno di sosta. Pensavo fosse un problema di cartuccia lunga con troppa adesione dell'inchiostro alle pareti, ma anche con le corte è la stessa cosa. Ho fatto un lavaggio dopo l'acquisto.

Forse è questione di rodaggio, fatto sta che mi serviva una penna da usare con le cartucce standard e ho preso la 849 Caran d'Ache. Scorrevolissima, sempre pronta... ecco, non avevo capito bene il prezzo... :wtf: ma alla fine l'ho presa

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 671
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: La Parker 51?
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:
Contatta:

Pelikan Jazz

Messaggio da Siberia » venerdì 28 luglio 2017, 15:23

Io ne comprai due di Jazz e andavano tutte e due benissimo. Una ne ho ancora e non perde un colpo. La tua Jazz avrà il pennino un po'chiuso ma non è questione di marca o di prezzo. Prova a spingere i rebbi in avanti, usa il Wiki, vedi argonento "geometria dei pennini". Attendo recensione della Caran!
Luca (renitente alla sfera, sempre)

FedericaA
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 64
Iscritto il: martedì 6 ottobre 2015, 10:20
La mia penna preferita: Lamy Logo
Il mio inchiostro preferito: Diamine goldsand shimmering
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da FedericaA » venerdì 28 luglio 2017, 18:27

L'altra penna, quella blu, che penna è, per favore?

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1132
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da DerAlte » domenica 30 luglio 2017, 2:08

FedericaA ha scritto:L'altra penna, quella blu, che penna è, per favore?
Così, su due piedi, sembra una Online..
Immagine

Avatar utente
zion
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 84
Iscritto il: sabato 30 gennaio 2016, 10:59
La mia penna preferita: Lamy Studio Imperial Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Verona
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da zion » domenica 30 luglio 2017, 9:57

Hiroshi ha scritto: [...] e ho preso la 849 Caran d'Ache. Scorrevolissima, sempre pronta... ecco, non avevo capito bene il prezzo... :wtf: ma alla fine l'ho presa
Attendo anch'io la recensione della 849. Esteticamente la trovo stupenda :)

FedericaA
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 64
Iscritto il: martedì 6 ottobre 2015, 10:20
La mia penna preferita: Lamy Logo
Il mio inchiostro preferito: Diamine goldsand shimmering
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da FedericaA » martedì 1 agosto 2017, 22:43

Grazie, proverò a cercarla!

Emelius

Pelikan Jazz

Messaggio da Emelius » martedì 10 ottobre 2017, 0:09

FedericaA ha scritto:
venerdì 28 luglio 2017, 18:27
L'altra penna, quella blu, che penna è, per favore?
Ciao! Io sono il ragazzo (Agenore) che ha scritto la recensione della Pelikan Jazz.

Se per "penna blu" intendevi la penna accanto alla Jazz, anche quella è una Pelikan Grand Prix (se non ricordo male) ed è da più di 15 che ce l'ho. Una GARANZIA scrive bene, comperata in un supermercato (dal nome tedesco molto famoso qui in Italia) per 2 lire, c'erano le lire quindi più di 15 anni fa. Un pennino fenomenale e la penna ha preso un sacco di botte al liceo ma niente, è ancora operativa. Ora la linea Pelikano e Grand Prix le fanno con l'impugnatura in gomma CHE NON SOPPORTO, questa è tutta plastica invece e la tengo come le cose sacre!

Se hai qualche domanda sono qui! spero di esserti stato utile, ciao :wave:

Avatar utente
mistermike
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 163
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 17:09
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Pompei
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da mistermike » martedì 10 ottobre 2017, 12:40

Buona penna, la Pelikan Jazz, robusta e affidabile. L'ho presa in cartoleria alcuni mesi fa, pagata 14 euro. Scrive bene, senza skip e false partenze. La trovo anche leggera nonostante sia di metallo. Tuttavia non sono molto d'accordo sulla morbidezza del pennino, il tratto è un po' rigido, sul tipo della Parker Vector, e il flusso non mi pare così abbondante per essere un M Pelikan. Comunque, ripeto, è una pennna robusta e affidabile, un vero e proprio carro armato. Vorrei approfittarne anche per definire il concetto di penne da battaglia secondo la mia ottica: le penne da battaglia non esistono; se scrivono bene sono da coccolare, punto. Considero penne da battaglia quelle che scrivono male e le si porta dietro giusto per prendere qualche appunto en passant. ;)

FedericaA
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 64
Iscritto il: martedì 6 ottobre 2015, 10:20
La mia penna preferita: Lamy Logo
Il mio inchiostro preferito: Diamine goldsand shimmering
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da FedericaA » domenica 15 ottobre 2017, 14:13

Emelius ha scritto:
martedì 10 ottobre 2017, 0:09
FedericaA ha scritto:
venerdì 28 luglio 2017, 18:27
L'altra penna, quella blu, che penna è, per favore?
Ciao! Io sono il ragazzo (Agenore) che ha scritto la recensione della Pelikan Jazz.

Se per "penna blu" intendevi la penna accanto alla Jazz, anche quella è una Pelikan Grand Prix (se non ricordo male) ed è da più di 15 che ce l'ho. Una GARANZIA scrive bene, comperata in un supermercato (dal nome tedesco molto famoso qui in Italia) per 2 lire, c'erano le lire quindi più di 15 anni fa. Un pennino fenomenale e la penna ha preso un sacco di botte al liceo ma niente, è ancora operativa. Ora la linea Pelikano e Grand Prix le fanno con l'impugnatura in gomma CHE NON SOPPORTO, questa è tutta plastica invece e la tengo come le cose sacre!

Se hai qualche domanda sono qui! spero di esserti stato utile, ciao :wave:
Grazie mille!!!

Emelius

Pelikan Jazz

Messaggio da Emelius » domenica 15 ottobre 2017, 16:54

FedericaA ha scritto:
domenica 15 ottobre 2017, 14:13
Grazie mille!!!
di niente :)

Avatar utente
Hiroshi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2015, 21:53
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Pelikan Jazz

Messaggio da Hiroshi » giovedì 1 febbraio 2018, 22:40

Oggi ho deciso di "accantonare" - il termine che si usa in ambito ferroviario per i rotabili dismessi - la Pelikan Jazz.

Me la volevo portare dietro nel borsello da usare con le cartucce, ma purtroppo dava false partenze a non finire, flusso adeguato per la scrittura corsiva normale ma che si interrompeva tracciando una riga di pochi centimetri o dopo aver premuto un po' di più il pennino.
L'ho portata anche in ufficio, da usare col 4001 blu e il converter, apparentemente un abbinamento facile, ma stessi problemi.
Lavaggio e smontaggio, nulla da fare.

Ho recuperato una vecchia cara Paper Mate degli anni 90 per lo scopo...

E per la stizza ho messo via la Jazz ancora carica di 4001 nero... :twisted:

Che delusione però

Avatar utente
blaustern
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1872
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 20:55
La mia penna preferita: Pelikan M800 Burnt Orange
Il mio inchiostro preferito: Graf Faber Castell Cobalt Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 047
Località: Europa
Contatta:

Pelikan Jazz

Messaggio da blaustern » venerdì 2 febbraio 2018, 8:56

Perché non le dai una seconda possibilità?
Lavala a fondo e cambia inchiostro!
Io ne ho acquistata una qualche mese fa e la porto sempre con me nello zainetto: non salta un colpo! L’ho caricata fin da subito con il Pelikan Edelstein Topaz e scrive benissimo.
:thumbup:
Geppina & Pelmingway

Avatar utente
ctretre
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 152
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2017, 18:06
La mia penna preferita: Wing Sing 698
Il mio inchiostro preferito: Verde scuro
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Pelikan Jazz

Messaggio da ctretre » venerdì 22 giugno 2018, 20:16

Ho appena regalato per la seconda volta questa penna bianca (le due persone non si conoscono). Stavolta ho inserito già un converter e ho avuto modo di vedere che dentro non c'era una cartuccia Pelikan ma anonima blu. Com'è possibile non credo costi troppo a loro una cartuccia proprietaria, e non voglio credere che la proprietaria abbia fatto incetta di 4001 Royal Blue. Vi ricordate che cartuccia era uscita da lì?

Rispondi