Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Sei appena arrivato? Presentati e facci conoscere le tue preferenze in fatto di... penne!!
Avatar utente
Rodelinda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 313
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Rodelinda » martedì 10 aprile 2018, 0:07

... e, ahimé, come non lo era - alla fin fine - nemmeno la protagonista del romanzo di Jane Austen, non lo sono neanch'io.
Buona sera a tutti, mi presento: il mio nickname è Rodelinda, come la protagonista di un'opera lirica che nessuno conosce, in cui una energumena all'incirca teutonica strangola il suo neomarito nonché parricida (nel senso che le ha fatto fuori il padre) nel sonno con le trecce la prima notte di nozze. Roba che Raperonzolo je fa 'na pippa.
Ho 27 anni, sono aspettante-i-risultati-dell'esame-di-avvocato (che usciranno in giugno), nel frattempo preparo - o cerco di farlo - il concorso per magistratura. Forse per conservare la mia sanità mentale in tutto questo, ho anche molte altre passioni.
Una, come si sarà indovinato, sono i romanzi. Sono una lettrice onnivora, per la verità, e mi appassiono con una certa facilità a una quantità di argomenti, che sviscero con ostinazione anche attraverso la saggistica. Un'altra è la lirica, dato che studio canto da una dozzina di anni.
Amo molto la cultura giapponese, gli anime e i manga: di questi ultimi, con il tempo, ho messo da parte una collezione enorme (che si aggira quasi sui duemila volumi), tanto che ormai nella libreria a loro dedicata sono in terza fila, e gli uni sopra gli altri.
Tra le molte cose che amo, tuttavia, una delle più strane e insolite è sempre stata quella per la cartoleria in generale. Al supermercato mi perdo nella corsia della cancelleria, da bambina mettevo pazientemente da parte le paghette per quaderni, biro colorate, adesivi con cui decorare i miei diari personali, che ho tenuto con costanza variabile per anni. A tutt'oggi ho una piccola scorta di quaderni artigianali, decori, decalcomanie vittoriane e altre frivolezze!
Recentemente, mi sono messa a cercare informazioni su un buon inchiostro seppia per una delle mie stilografiche, e su come farlo andare su un'Aurora che monta solo cartucce Aurora (le quali, come tutti sappiamo, sono in commercio solo nere o blu) e ho trovato questo forum: ho scoperto con sconcerto che non sono affatto sola, anzi!
Fin da quando ero piccola prima gli amici di famiglia hanno iniziato a regalarmi penne - la mia primissima è stata una Sensa in argento, con decori di violette sul manico, che però era a sfera - seguiti a ruota da tutti i miei amici, soprattutto da quando ho iniziato l'università (sembra sempre bello regalare una penna a chi fa giurisprudenza, chissà perché :D ).
Premetto che rispetto a molti di voi io sono un'assoluta neofita delle stilografiche e del loro mondo: non perché non le usi (le uso da anni!) ma in quanto ne ho fatto un impiego basic, e sempre con inchiostro a cartuccia (e costantemente dello stesso colore, o l'aurora blu, o nero pelikan), ignara del mondo dei converter, degli stantuffi, degli inchiostri colorati e profumati... insomma di questo splendido e sporchevole universo :) .
Posseggo solo le seguenti penne, tutte ereditate da mio nonno (che non le ha mai usate, avendo mani gigantesche e possedendo per un mistero assurdo solo stilo extrasottili o addirittura da signora):
- La mia preferita, un'Aurora hastil placcata in argento che scrive una meraviglia e va come un treno;
- Una Parker in oro placcata in smalto blu, che però mi piace meno avendo il pennino un taglio squadrato, e richiedendo una pressione che lévati per un tratto bello spesso come piace a me;
- Una stilo da borsetta, che mi sembra molto più recente delle altre, lunga sette centimetri di acciaio dorato, smaltata di color celeste a pois arancioni di marca ignota (a tutt'ora non mi spiego perché mio nonno possedesse una cosa del genere, e cosa mai credesse di farci visto che tutta la penna è lunga come il suo anulare: forse voleva regalarla alla nonna?);
- Una stilo a stantuffo in argento con il pennino letteralmente spiaccicato, che ha una storia affascinante. Mio nonno, in effetti, era orefice (questo spiegherebbe come mai, in effetti, avesse a disposizione solo stilo così inadatte a lui: vendeva quelle grandi e decorate, e teneva per sé i fondi di magazzino, magari fuori moda!): una volta un tizio armato di coltello fece irruzione in negozio, e tentò a convincerlo a farsi aprire la vetrina per rubare delle collane. Mio nonno, dopo aver finto di assecondarlo, tirò fuori la stilo dal taschino, e prima che il malvivente tentasse di mettere in atto il suo insano proposito, gli schizzò l'inchiostro negli occhi, e lo pugnalò - letteralmente! - alla mano con la penna. Non credo che la farò mai riparare, perché anche così com'è (inutilizzabile) questa penna ha un valore intrinseco bellissimo.
Ecco, detto questo, vado finalmente a contribuire alle varie conversazioni, e a iscrivermi alla sezione dei corrispondenti.
Una mia segreta passione è la corrispondenza manuale, ma non ho mai trovato nessuno con cui condividere il piacere: nemmeno il mio fidanzato, il quale ha una grafia così obbrobriosa che, potendo, forse preferirebbe comunicare coi segnali di fumo!
Un abbraccio a tutti!

Avatar utente
AinNithael
Levetta
Levetta
Messaggi: 701
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Ehm... stanno diventando tante
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da AinNithael » martedì 10 aprile 2018, 0:15

Presentazione strepitosa.
Tuo nonno è un grande.
Benvenuta Rodelinda!
Enrica
"Non essere mai codardo o crudele. Cerca di essere sempre gentile, ma non smettere mai di essere buono." Doctor Who

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9806
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da maxpop 55 » martedì 10 aprile 2018, 8:20

Leggendoti ho avuto l'impressione di conoscerti personalmente, una bellissima presentazione. :thumbup:
Benvenuta! :wave:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

LucaDV
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 245
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2014, 13:05
La mia penna preferita: la prossima...
Il mio inchiostro preferito: lo sto cercando...
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 020
Località: Saronno
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da LucaDV » martedì 10 aprile 2018, 8:56

Benvenuta Rodelinda!!!
Ti si aspetta nella sezione dei corrispondenti allora... e in giro per il Forum!

Buona Giornata
Saluti
Luca
Immagine

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 646
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei-Boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Silemar » martedì 10 aprile 2018, 9:16

Buongiorno Rodelinda! A leggere la tua presentazione direi che di tuo nonno non possiedi solo la penna ma anche il temperamento! :) Benvenuta!
Laura

Avatar utente
aaapiero
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 28 gennaio 2016, 18:29

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da aaapiero » martedì 10 aprile 2018, 9:24

è stato bello leggerti
benvenuta

Avatar utente
Miata
Levetta
Levetta
Messaggi: 720
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 14:03
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Violet
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sicilia
Sesso:
Contatta:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Miata » martedì 10 aprile 2018, 10:14

Benvenuta Rodelinda!
Penne stilografiche, letterature e Giappone accomunano molti tra noi.

Nel leggere il titolo del post pensavo si trattasse di un errore... :lol:
Particolarissima la tua presentazione, ben scritta e divertente!
L'arma impropria del Nonno va decisamente lasciata così com'è.
Ultima modifica di Miata il martedì 10 aprile 2018, 10:52, modificato 1 volta in totale.
Florinda


"Non abbiate nelle vostre case nulla che non sapete essere utile o che non ritenete essere bello" William Morris

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 66
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Namiki Mt. Fuji and Wave
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Musashi » martedì 10 aprile 2018, 10:47

Benvenuta Rodelinda!
in qualità di avvocato da 20 anni, di ex membro di commissione d'esame per l'avvocatura, ed anche un po' in qualità di Musashi, ti auguro risultati strepitosi a giugno! Nel mentre, portati sempre in udienza una stilografica, vedo che il nonno ti ha già insegnato come usarla 'davvero' nei casi appropriati, ... a parte scrivere naturalmente!

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 243
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Lamy » martedì 10 aprile 2018, 11:39

Benvenuta Rodalinda, complimenti per la tua bellissima presentazione! Come saprai, qui nel forum, molti condividono almeno uno dei tuoi interessi, primo tra tutti quello per la cartoleria :D Per quanto mi riguarda condivido l'interesse per la saggistica, in particolare mi interessano moltissimo i saggi sull'etica, sulla filosofia morale e dintorni. Mi interessano anche le tesi degli aderenti contrattualismo. Tu quale tipo di saggi preferisci?
Intanto in bocca al lupo per i tuoi esami :wave:

Avatar utente
Rodelinda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 313
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Rodelinda » martedì 10 aprile 2018, 12:34

Accidenti, ragazzi, che benvenuto strepitoso! Mi sento felicissima, grazie!
Mi fa piacere che a molti sia piaciuto il mio stile logorroico e che la mia presentazione sia riuscita gradevole, spero di riuscire a partecipare - pur con le mie scarse capacità tecniche - alle discussioni nel forum! Intanto vado a sistemarmi il profilo nella sezione corrispondenti. A proposito: qualcuno di voi sa come modificare la firma? Nel profilo sono riuscita solo a cambiare avatar (mettendo un animale che molto mi somiglia: l'ornitorinco!)
AinNithael ha scritto:
martedì 10 aprile 2018, 0:15
Presentazione strepitosa.
Tuo nonno è un grande.
Benvenuta Rodelinda!
Onestamente, era vero e non lo dico per vantarmi. Peraltro era grande anche in senso letterale - in gioventù fu corazziere all'Altare della Patria - e questo lo distingue, in quanto è la prima e unica persona alta mai entrata nella nostra famiglia, che per il resto vive nel meraviglioso mondo degli gnomi. Ahimé.
Musashi ha scritto:
martedì 10 aprile 2018, 10:47
Benvenuta Rodelinda!
in qualità di avvocato da 20 anni, di ex membro di commissione d'esame per l'avvocatura, ed anche un po' in qualità di Musashi, ti auguro risultati strepitosi a giugno! Nel mentre, portati sempre in udienza una stilografica, vedo che il nonno ti ha già insegnato come usarla 'davvero' nei casi appropriati, ... a parte scrivere naturalmente!
Terrò in ENORME considerazione i tuoi auguri, anche perché in questo periodo in studio siamo un po' fermi - il tizio del lastrico solare sopra l'ufficio ha ben pensato di costruire un giardino pensile. Sopra un terrazzo degli anni '30.
Il peso dell'impianto di irrigazione ovviamente ha fatto collassare il nostro controsoffitto, sicché ora la mia domina riceve presso casa sua, e io lavoro principalmente a casa, finché non riusciremo a far tornare agibile l'ufficio - operazione tutt'altro che semplice, perché bisogna rinforzare tutta la struttura - a spese del demente dell'ultimo piano. E comunque sì, il potenziale autodifensivo delle stilo viene sempre sottovalutato :lol:
Lamy ha scritto:
martedì 10 aprile 2018, 11:39
Benvenuta Rodalinda, complimenti per la tua bellissima presentazione! Come saprai, qui nel forum, molti condividono almeno uno dei tuoi interessi, primo tra tutti quello per la cartoleria :D Per quanto mi riguarda condivido l'interesse per la saggistica, in particolare mi interessano moltissimo i saggi sull'etica, sulla filosofia morale e dintorni. Mi interessano anche le tesi degli aderenti contrattualismo. Tu quale tipo di saggi preferisci?
Intanto in bocca al lupo per i tuoi esami :wave:
Azz, mi prendi alla sprovvista. Io sono una persona per certi versi molto terra-terra, e con la filosofia mi trovo pochissimo. Io leggo principalmente saggi storici. L'ultimo, l'interessantissimo "Collasso. Come le società scelgono di vivere o morire" del sempresialodato Jared Diamond, autore anche di "Armi, acciaio e malattie". L'ultimo saggio di filosofia che ho letto è stato "Il capitale", per poi vedermelo sequestrare dalle suore a scuola il giorno dopo la fine del medesimo.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1434
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da MaPe » martedì 10 aprile 2018, 18:00

Benvenuta :wave:

(Capisco molto bene il nonno, anch' io prediligo le penne medie e medio-piccole)
Massimo

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10304
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da piccardi » mercoledì 11 aprile 2018, 1:09

Ciao Rodelinda,

(anche se Ilaria è il tuo vero nome questo piace di più anche a me...) Un caloroso benvenuto e grazie per la tua piacevolissima presentazione, sono sicuro che anche noi otterremo moltissimo dalla tua partecipazione al forum.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Musashi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 66
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 15:55
La mia penna preferita: Namiki Mt. Fuji and Wave
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Cagliari e Milano
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Musashi » mercoledì 11 aprile 2018, 1:43

[quote=Rodelinda post_id=196212 time=1523356460 user_id=11422!
! bisogna rinforzare tutta la struttura - a spese del demente dell'ultimo piano. E comunque sì, il potenziale autodifensivo delle stilo viene sempre sottovalutato :lol:
Massacratelo senza pietà! E senza sprecare stilografiche (per un mentecatto così morire di pennino sarebbe quasi un onore).
A parte gli scherzi, in bocca al lupo a te e alla domina per un rientro trionfale in studio

Avatar utente
Saphur
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 141
Iscritto il: lunedì 29 gennaio 2018, 16:48
La mia penna preferita: Primapenna Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Waterman
Località: Napoli
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Saphur » mercoledì 11 aprile 2018, 9:36

Bellissima presentazione!
complimenti e benvenuta anche da parte mia :)
Come novellino del settore ti do soltanto un avviso per evitare di fare il mio steso errore: questo forum con le varie discussioni e personaggi può provocare dipendenza e va preso a piccole dosi! :lol:
Mi sono trovato a saltare da discussione a discussione appuntando informazioni e dati e suggerimenti trovandomi poi pagine e pagine senza capire poi che fare! :P

Avatar utente
Bons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 127
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Oggi Pelikan M205 weiß con...
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Aquamarine
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Ho attraversato l'Alto Adige
Sesso:

Nessuno che avesse conosciuto Catherine Morland nella sua infanzia avrebbe immaginato fosse nata per essere un’eroina

Messaggio da Bons » mercoledì 11 aprile 2018, 11:04

Benvenuta! :wave:

Però, per premiare la nostra caparbietà nel leggere interamente la tua (simpaticamente chilometrica o chilometricamente simpatica? :think: ) presentazione, potresti postare una foto della stilografica/arma impropria di tuo nonno. ;)
Rodelinda ha scritto:
martedì 10 aprile 2018, 12:34
qualcuno di voi sa come modificare la firma? Nel profilo sono riuscita solo a cambiare avatar (mettendo un animale che molto mi somiglia: l'ornitorinco!)
Anch'io mi sono imbattuto nella stessa difficoltà e ravanando nel forum ho trovato qualche discussione sull'argomento: sembrerebbe che prima o poi, per non non meglio precisate cause, per intercessione di un qualche spirito elementale o per il bacio di un ornitorinco azzurro o semplicemente al raggiungimento di un non precisato numero di messaggi, la fuzione si attiverà magicamente... facciamo a gara a chi la sblocca prima? :D

Ciao
Angelo

Rispondi