Inizio Spedizioni.

Presentazione e caratteristiche della Fp.it M e delle iniziative ad essa collegate.
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Inizio Spedizioni.

Messaggio da Phormula » lunedì 10 giugno 2013, 15:29

markov ha scritto:...Un pò "gratta".
...
Anche la mia, ma con l'uso sta migliorando rapidamente.
Credo sia una caratteristica dei pennini in titanio, anche la Delta Titanio aveva avuto bisogno dello stesso periodo di "rodaggio".
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
bilbo72
Converter
Converter
Messaggi: 17
Iscritto il: lunedì 15 ottobre 2012, 17:22
La mia penna preferita: MB John Lennon, OMAS Galileo
Il mio inchiostro preferito: Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 072
Fp.it ℵ: 072
Fp.it 霊気: 072
Località: Milano
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da bilbo72 » lunedì 10 giugno 2013, 15:33

Ciao a tutti.
Anche la mia è arrivata oggi : numero 72 come la mia data di nascita.
Bellissima!
Ciao,
Daniele.

Avatar utente
giannidr
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1195
Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2013, 16:57
La mia penna preferita: Delta Gallery Doué
Il mio inchiostro preferito: Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 107
Arte Italiana FP.IT M: 038
Fp.it ℵ: 055
Località: Portici

Inizio Spedizioni.

Messaggio da giannidr » lunedì 10 giugno 2013, 16:05

Phormula ha scritto:
markov ha scritto:...Un pò "gratta".
...
Anche la mia, ma con l'uso sta migliorando rapidamente.
Credo sia una caratteristica dei pennini in titanio, anche la Delta Titanio aveva avuto bisogno dello stesso periodo di "rodaggio".
Anche la mia è migliorata sensibilmente, graffia ancora un pò. E' sulla buona strada, bisogna attendere, i pennini in titanio sono
particolarmente ostici, devono essere presi per il verso giusto, specialmente da chi scrive con la sinistra.
Adesso è caricata con Pelikan Royal Blu, personalmente mi sembra un'ottima accoppiata.
"Quando si scrive delle donne, bisogna intingere il pennino nell'arcobaleno". Denis Diderot

Gianni

sabbate
Levetta
Levetta
Messaggi: 514
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 16:54
La mia penna preferita: stantuffo
Il mio inchiostro preferito: sailor nano pigmenti
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 081
Località: Pozzallo RG
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da sabbate » lunedì 10 giugno 2013, 19:24

Ma quando arriva la mia?

Avatar utente
luigi61
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 86
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 19:40
La mia penna preferita: Mont Blanc Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Orange Crush
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 007
Arte Italiana FP.IT M: 007
Fp.it 霊気: 007
Fp.it Vera: 007
Località: Cento FE
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da luigi61 » martedì 11 giugno 2013, 9:19

Buongiorno a tutti!
Stamani arrivo in ufficio, dopo uno sgradevole viaggio di lavoro in Algeria, e trovo sulla scrivania una scatola inattesa...guardo meglio e vedo la provenienza...OMAS! E' lei , arrivata e non la stavo aspettando, me ne ero un po' dimenticato, preso da tante cose e preoccupazioni.
Ma la cosa più bella, e desidero ringraziare di cuore chi ha avuto questa attenzione (forse Daniele?), è che il numero di serie è ancora 007, come la mia Delta 500: fantastico!
Fra un po' la carico e oggi me la tengo in mano e comincio a scriverci.
Grazie ancora per la bella iniziativa e cordiali saluti.

Immagine

Immagine
Il tempo è galantuomo

Avatar utente
rino
Converter
Converter
Messaggi: 10
Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2009, 12:51
La mia penna preferita: Sheaffer PFM
Il mio inchiostro preferito: Parker Blu
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 062
Arte Italiana FP.IT M: 075
Fp.it ℵ: 042
Fp.it Vera: 062
Località: Torino
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da rino » martedì 11 giugno 2013, 14:44

Ciao a tutti,
finalmente è arrivata!!
Grandissima!!
Complimenti ancora a Daniele per la fantastica iniziativa!!

sabbate
Levetta
Levetta
Messaggi: 514
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2013, 16:54
La mia penna preferita: stantuffo
Il mio inchiostro preferito: sailor nano pigmenti
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 081
Località: Pozzallo RG
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da sabbate » martedì 11 giugno 2013, 16:14

Finalmente è arrivata.Già inchiostrata con aurora black.Confermo a pieno il rodaggio che deve fare prima di dare il meglio.Bella veramente .questa è la prima omas per me . Ciao a tutti

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1198
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da rolex hunter » mercoledì 12 giugno 2013, 17:49

Ricevuta stamattina in ufficio dopo qualche disavventura con UPS
Non la aspettavo proprio, anzi pensavo fosse ancora di là da venire....
Molto bella, dimensione e peso assolutamente appropriati, perfetta da tenere in mano per lunghe sessioni di scrittura, perfettamente bilanciata sia "capped" che "uncapped".

sapete, ci sono CERTI ALTRI FORUM (e non di penne) che non riescono a consegnarti un oggetto dopo 3 mesi dalla promessa data di consegna.... :mrgreen:

Ma questa è un'altra storia.

La ragione del mio post è questa: dopo averla caricata (no, niente prelavaggio, e neanche uso l'ammorbidente...)... anzi, PROPRIO MENTRE LA CARICAVO ho avuto come una sensazione... bè, troppo poco definita, posso solo chiamarla subliminale: il movimento dello stantuffo è "plasticoso".

Ora, io per primo ho pensato "Pippa mentale alert"!!!
Però la sensazione permane, e non so neanche come spiegarla: tralasciando le vintage, possiedo almeno una trentina di Omas contemporanee, dai primi degli anni '90, variamente assortite, (ho smesso di comprarne quando le paragon hanno cominciato ad essere fabbricate con la sezione in metallo) e neanche quelle di plastica degli anni novanta (scusate, sono in ufficio e non posso precisare meglio di che modello sto parlando... ma era quella ad ogiva molto sottile e col pennino in metallo dorato, alcuni modelli erano parzialmente trasparenti... la butto lì, 555 ???), quelle "ogiva" economiche col pennino in metallo mi hanno dato, durante il caricamento (SOLO durante la traslazione dello stantuffo), questa sensazione di "plasticosità".
Con una Omas, normalmente tu prendi la penna, giri l'estremità dello stantuffo e lo senti andare su o giù, bello preciso come sui binari; niente tremolii. magari si impunta (non la usi da un pò...), oppure la superficie di presa è piuttosto piccola (tipo sulle "lady" in celluloide) ma quando si muove ti viene da pensare "bello preciso, come su un binario".

Ecco, questo invece mentre gira "vibra".
E NON è un problema di assemblaggio o di finitura: la corsa è tutta quella che dovrebbe fare,
Forse ho trovato: è come se il materiale usato per costruirlo fosse meno "denso" di quello di qualche anno fa.

D'accordo, è una pippa mentale in tutto me per tutto.

Naturalmente, all'atto pratico, la cosa non potrebbe avere minore importanza di così, la penna è... no, non dirò "magnifica". è una Omas, e questo è quanto.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Francè
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 296
Iscritto il: sabato 16 febbraio 2013, 15:07
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 035
Fp.it ℵ: 015
Località: Provincia di Pisa

Inizio Spedizioni.

Messaggio da Francè » giovedì 13 giugno 2013, 7:58

Beh, si, in un certo senso il movimento dello stantuffo può essere definito "leggerino", sicuramente meno "viscoso" di una 88 big in mio possesso o di una m200 ma comunque non perde un colpo. Speriamo che sia comunque robusto e regga nel tempo.

Io purtroppo ho pennino e alimentatore leggermente disallineati. Scrive uguale ma mi da fastidio vederli non perfettamente allineati... :D

Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia

Inizio Spedizioni.

Messaggio da colex » giovedì 13 giugno 2013, 10:39

Per quanto riguarda le segnalazioni sullo stantuffo e sulle "vibrazioni", come ho letto prima, quello montato sulla mia Fp.it M è perfetto, come sulle altre 10 Omas che posseggo... E' chiaro che, non dico che non possa esserci qualche problema ma, in una stilo Omas nuova, se correttamente usata, è difficile riscontrarne.

Voglio rassicurare sulla sua bontà e soprattutto "solidità", basta gurdare le foto ho pubblicato più sotto per un confronto con altri pistoni di altrettanto blasonate case: Aurora, Pelikan, MB... Non credo che il meccanismo montato sulle OMAS sia "fragile", anzi, la vite senza fine ha uno spessore enorme! La vedo difficile che si spezzi o non "giri" bene...

Inoltre, il controllo di qualità della OMAS è tra i migliori è difficile che esca fuori una penna che non scriva o abbia difetti di messa a punto del pistone, magari ha altri difetti (es. lentezza) ma, non quello!


OMAS Milord:

Immagine



Pelikan 100 reissue 1931/1935

Immagine



AURORA 88big

Immagine



Montblanc 149

Immagine



Sergio
pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

stelio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 2 novembre 2011, 13:49
La mia penna preferita: Visconti Desert Springs
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Lie de Thé
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 085
Località: Toscolano Maderno (Bs)

Inizio Spedizioni.

Messaggio da stelio » giovedì 13 giugno 2013, 11:36

Potrebbe essere un semplice problema di lubrificazione del pistone?
In tal caso come apportare il giusto quantitativo di grasso al silicone?
Potrebbe migliorare il feedback del meccanismo di caricamento l'utilizzo di un inchiostro lubrificato?
Ciao.
Stelio

Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia

Inizio Spedizioni.

Messaggio da colex » giovedì 13 giugno 2013, 12:03

stelio ha scritto:Potrebbe essere un semplice problema di lubrificazione del pistone?
In tal caso come apportare il giusto quantitativo di grasso al silicone?
Potrebbe migliorare il feedback del meccanismo di caricamento l'utilizzo di un inchiostro lubrificato?
Ciao.
Stelio
Si, per la prima parte della domanda; inserire sulla vite senza fine una piccola quantità di SOLO grasso al silicone (non altro, compresa quella inutilità di "pseudo" grasso fornito con le TWSBI!) contribuisce di molto a migliorare lo scorrimento del pistone... Operazione fatta con successo sulle mie Aurora Optima ed una OMAS Paragon...

Questo

Immagine

Immagine

Lo si può acquistare su e-bay, come ho fatto io in occasione dell'acquisto di alcuni ricambi per le mie Vacumatics oppure in un negozio che vende attrezzature per sub.


Mentre, per l'altra domanda, un inchiostro "lubrificato" non capisco in quale modo potrebbe farlo scorrere meglio; al limite "bagnerebbe" i bordi in gomma dello stantuffo che ha proprio la funzione di rimuoverlo quando lo si fà scorrere verso il basso, ma l'albero del pistone, la parte che ci interessa, non ne beneficierebbe affatto! N'est pas?

Ciao
pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

stelio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 2 novembre 2011, 13:49
La mia penna preferita: Visconti Desert Springs
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Lie de Thé
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 085
Località: Toscolano Maderno (Bs)

Inizio Spedizioni.

Messaggio da stelio » giovedì 13 giugno 2013, 12:28

Ottima ed esaustiva risposta.
Strano che Twsbi fornisca la penna con un grasso inadeguato ...
Ciao.
Stelio

Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia

Inizio Spedizioni.

Messaggio da colex » giovedì 13 giugno 2013, 12:38

stelio ha scritto:Ottima ed esaustiva risposta.
Strano che Twsbi fornisca la penna con un grasso inadeguato ...
Ciao.
Stelio

Semplice, quello fornito con la TWSBI è quasi in forma liquida, e contiene poco o per nulla grasso siliconico; inoltre, va dappertutto tranne che sul pistone... Quando ho provato a metterlo sul pistone della mia Mini l'effetto è stato nullo se non inutile!

Invece, quello "vero" rimane appiccicato al pistone e ci resta!
pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1198
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Inizio Spedizioni.

Messaggio da rolex hunter » giovedì 13 giugno 2013, 15:45

stelio ha scritto:Potrebbe essere un semplice problema di lubrificazione del pistone?
Se fai riferimento al mio post, credo non sia quello il caso; una mancanza di lubrificazione porta di solito discontinuità nel movimento, magari transitori indurimenti e impuntamenti... quello sì che è un campanello di allarme, ma in 30 anni di collezionismo appassionato ("appassionato" è un modo elegante per dire "ammazza quanti soldi che ci ho speso... :D ") non mi è mai successo (lo so, mai dire mai...) di riscontrare un simile problema su una penna nuova; neanche su penne di poco prezzo
stelio ha scritto:In tal caso come apportare il giusto quantitativo di grasso al silicone?
Come principio generale, se non è rotto, non cercare di aggiustarlo 8-)


Ohi Gente, non facciamoci prendere dai patemi d'animo; la penna è bella e funziona bene, tutto il resto è, come dicevo nel mio primo post, "pippa mentale" (mia, certo che è MIA); ho scritto quella cosa sul feedback del caricamento come nota di colore (della serie: guarda un pò che si va a pensare) piuttosto che per segnalare un problema...
Giorgio
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Rispondi