Mitchell's Fleetwing 0528

Le origini della scrittura moderna: dalla piuma d'oca al pennino.
Rispondi
A Casirati
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 977
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 1930s
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso: Uomo

Mitchell's Fleetwing 0528

Messaggio da A Casirati » giovedì 1 ottobre 2015, 11:29

Questo pennino, in condizioni perfette, mi è stato regalato da mia sorella qualche tempo fa.
L'ho montato su un fusto che già possedevo ed ho cominciato ad utilizzarlo comunemente.
Scrive benissimo, con ottima scorrevolezza ed un tratto molto preciso.
Dopo un po' di tempo, la "doratura" superficiale è venuta via, donando al pennino un aspetto molto piacevole...
Mitchell's Fleetwing 0528 after some use.jpg
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8441
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Mitchell's Fleetwing 0528

Messaggio da Irishtales » giovedì 1 ottobre 2015, 14:54

Sono ottimi pennini, adatti ad esempio alla Coulée o alla Scrittura Italiana, al pari di molti altri modelli simili in produzione fino alla metà del Novecento.
Placcare in oro i pennini era diventato un uso comune fin dagli inizi del Novecento, perchè gli inchiostri in produzione all'epoca contenevano acido fenico e corrodevano in fretta il metallo. L'oro assicurava quindi loro una maggiore durevolezza.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Rispondi

Torna a “Pennini Calligrafici e Accessori”