GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Foto e informazioni sui modelli della Tibaldi
Rispondi
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » lunedì 10 agosto 2015, 22:18

Premessa
I principali Produttori di stilografiche italiani, quelli che hanno fatto la storia della nostra comune passione, si erano tutti dotati di "sottomarche" che potessero ottenere sul mercato i grandi numeri commerciali che le penne esclusive alto di gamma, per definizione, non potevano garantire: videro così la luce prodotti meno ricchi di contenuti, eppure molto spesso di buon livello, se non addirittura ottimo, e senz'altro eccellenti nel rapporto qualità/prezzo.
Non fece eccezione Tibaldi che, dopo aver venduto negli anni 1920 penne marchiate "The GBT Pen London", negli anni 1930 ripiegò su un più nazionalistico "Giti", acronimo desunto dalle iniziali del fondatore, Giuseppe Tibaldi.
E' possibile consultare il file "GITI" sul Wiki "Marche storiche"
http://www.fountainpen.it/Giti/it
Questo file contiene i link alle fotografie di altre due Giti già presenti in archivio.
Quello che mi preme sottolineare in questa sede è che esistono (almeno) due versioni del logo Giti: la penna che vado a presentarvi, posteriore rispetto alle due citate, è marchiata con il logo temporalmente successivo.

La penna
GITI misura media in celluloide blu e argento, pennino GITI in acciaio placcato oro, parti metalliche a vista cromate, caricamento a pulsante di fondo, prodotta in Italia da TIBALDI, anni 1940.
1. GT. the pen.jpg
1. GT. the pen.jpg (1.6 MiB) Visto 869 volte
Le misure
Chiusa: cm. 12
Cappuccio: cm. 5,7
Fusto: cm. 9,4 (+ cm. 1,8 nib)
Con cappuccio calzato: cm. 12,5 (+ cm. 1,8 nib)
Diametro massimo (agli anellini): cm. 1,34
Diametro medio all'impugnatura: cm. 0,98
2. GT. 4sides.jpg
2. GT. 4sides.jpg (1.24 MiB) Visto 869 volte
Peso (a vuoto): gr. 16
Cappuccio: gr. 6
Fusto: gr. 10
3. GT. capped.jpg
3. GT. capped.jpg (1.37 MiB) Visto 869 volte
4. GT. open.jpg
4. GT. open.jpg (1.42 MiB) Visto 869 volte
5. GT. posted.jpg
5. GT. posted.jpg (1.43 MiB) Visto 869 volte
Il cappuccio
1) La testina.
Sulla sommità della penna vi è una testina in celluloide nera liscia:
un piccolo tronco di cono che si rastrema verso l'alto in un minuscolo cono. La testina è avvitata al cappuccio propriamente detto, e tiene in sede il fermaglio.
All'altra estremità della penna, alla testina "risponde", per materiale, colore e forma ma non per dimensioni, essendo di minor diametro e di maggior lunghezza, il fondello che copre il pulsante di carica.
6. GT. cap top and blind cap.jpg
6. GT. cap top and blind cap.jpg (623.25 KiB) Visto 869 volte
2) Il cappuccio discende dalla testina a tronco di cono allargandosi progressivamente fino a raggiungere il massimo diametro della penna, in corrispondenza dei sottili anellini cromati, particolarmente ben conservati sull'esemplare in presentazione.
Le venature a nastri argentati della celluloide contendono ai lucenti anellini metallici il privilegio di decorare la penna...
7. GT. celluloid.jpg
7. GT. celluloid.jpg (231.86 KiB) Visto 869 volte
Nella parte terminale inferiore, un labbro ben pronunciato riporta il cappuccio al diametro del fusto.
8. GT. cap lip.jpg
8. GT. cap lip.jpg (278.13 KiB) Visto 869 volte
Sulla superficie del cappuccio vi sono 2 fori di aerazione speculari.
Poichè la clip è tenuta in sede dalla testina, è possibile effettuarne il posizionamento perfettamente a mezza via tra i fori, con un gradevole effetto di simmetria.
Il cappuccio si avvita al fusto compiendo 3/4 di giro sulla filettatura, il che è insolitamente poco: al momento, tuttavia, ciò non sembra poter causare problemi di sicurezza... :geek:

3) La clip.
Come spesso accade, è il fermaglio a dettare il carattere di una penna... e questo è davvero massiccio ed assertivo: si stacca dall'anello che lo trattiene con un notevole slancio verso l'esterno a formare un primo triangolo dal quale si dipartono altri due lunghi triangoli, inclinati su piani diversi, ciascuno a catturare la luce escludendo l'altro, con un mirabile effetto di chiaroscuro.
9. GT. cap and clip.jpg
9. GT. cap and clip.jpg (371.05 KiB) Visto 869 volte
Il tutto si riallarga, infine, in una classica goccia: nel più puro spirito Déco, tuttavia, la goccia pare quasi sul punto di solidificarsi, mantenendo la parte sottostante stondata, ma come subendo la glaciazione della parte superiore a vista, che si muta in un affascinante solido sfaccettato...

Continua....
Ultima modifica di Musicus il lunedì 10 agosto 2015, 22:49, modificato 5 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » lunedì 10 agosto 2015, 22:25

Il fusto
La linea del fusto è affusolata (streamlined), mossa da una ben proporzionata bombatura mediana.
10. GT. barrel.jpg
10. GT. barrel.jpg (1.36 MiB) Visto 867 volte
Ai due estremi (la sezione da un lato e il fondello) il colore è nero.
Alla porzione centrale spetta il compito di annunciare - con forse eccessiva enfasi, ma con una clip così decisa solo a pochi centimetri, meglio farsi rispettare 8-) - i Marchi del prodotto su tre righe:
GITI (con le lettere in stampatello a formare una sorta di arcata superiore)
PRODUZ.
TIBALDI
Una piccola curiosità: la scritta è "a favore" di una impugnatura mancina.
11. GT. inscription.jpg
11. GT. inscription.jpg (91.96 KiB) Visto 867 volte
Il sistema di caricamento
Classicissimo pulsante di fondo (button filler).
12. GT. button filler.jpg
12. GT. button filler.jpg (962.63 KiB) Visto 867 volte
Il gruppo scrittura
1) La sezione, in celluloide nera, è tronco-conica con terminazione a cilindro, per delimitare al meglio lo spazio utile per l'impugnatura.
2) L'alimentatore in ebanite ha la caratteristica forma "a scaletta".
13. GT. nib and feeder.jpg
13. GT. nib and feeder.jpg (880.12 KiB) Visto 867 volte
3) Il pennino, con foro rotondo, è in acciaio placcato oro ed è marchiato:
GITI (in un rombo)
N. 4
PROD. TIBALDI (su un arco)

La punta del pennino in presentazione (senza iridio, nel classico acciaio "ripiegato") è un EF del tutto privo di flessibilità.
Non mi pare che la penna sia mai stata usata: non vi era alcun residuo di inchiostro sull'alimentatore e ho dovuto passare un foglietto di carta per separare i rebbi: un autentico NOS (new old stock: 15 Euro al mercatino di Caldaro :mrgreen: ).
14. GT. writing sample.jpg
14. GT. writing sample.jpg (830.36 KiB) Visto 867 volte
Conclusioni
La celluloide ammiccante non tragga in inganno: la penna è "tosta", come la sua clip: è fatta per scrivere, e scrivere a lungo... :thumbup:
Leggerezza, compattezza, precisione di tratto sono le sue doti.
Una "seconda fascia" che non delude!!

Grazie per l'attenzione.

Giorgio
Ultima modifica di Musicus il lunedì 10 agosto 2015, 22:45, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » lunedì 10 agosto 2015, 22:29

Postilla
Per amore di completezza aggiungo anche le foto di una Giti degli anni 1930 (forse la 939?), modello non particolarmente affusolato, con testina in ebanite flat-top.
La penna è incompleta, essendo mancante della clip originale (con terminazione a goccia e marchiata Giti in verticale): il pennino flessibile Montegrappa in oro col quale l'ho trovata equipaggiata in un mercatino a Milano, in ogni caso non lo cambierò... :mrgreen:
Questa penna non aggiungerebbe nulla di significativo al Wiki, ma mi sento di richiamare l'attenzione dei frequentatori di mercatini sul fatto che a prima vista la scritta del marchio vi sembrerà
Siti (corsivo sottolineato)
ed è così che proveranno a vendervela :lol: .
Ed anch'io, nella mia ignoranza, per una Siti non ho voluto certo sborsare più di 15 euro... :angel:
Siccome avrà certamente una celluloide di qualità, voi non lasciatevela scappare: vi saprà dare tutte le soddisfazioni di una piccola Tibaldi!!
z1. GT1 e 2 posted.jpg
z1. GT1 e 2 posted.jpg (1.18 MiB) Visto 864 volte
z2. GT1 e GT2 capped.jpg
z2. GT1 e GT2 capped.jpg (1.39 MiB) Visto 864 volte
z3. GT1 e  GT2 open.jpg
z3. GT1 e GT2 open.jpg (1.07 MiB) Visto 864 volte
z4. GT1 e GT2 button filler.jpg
z4. GT1 e GT2 button filler.jpg (1.48 MiB) Visto 864 volte
z5. GT1 e GT2 inscription.jpg
z5. GT1 e GT2 inscription.jpg (157.09 KiB) Visto 864 volte
z6.jpg
z6.jpg (192.39 KiB) Visto 864 volte
:wave:

Giorgio


P.s: per Simone e Maxpen2012.
So che voi a Firenze le Giti le usate come picchetti per le tende canadesi, ma non infierite... ;)
__________________________________________________________

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9545
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da piccardi » lunedì 10 agosto 2015, 23:53

Musicus ha scritto:P.s: per Simone e Maxpen2012.
So che voi a Firenze le Giti le usate come picchetti per le tende canadesi, ma non infierite... ;)
Temo che quelle esistenti siano ormai già state prese da Massimo, perché purtroppo non vedo Tibaldi a giro da un sacco di tempo. Mi sa che per trovarle devo venire dalle tue parti...

Simone
PS bella penna e come sempre bellissima recensione. Molto interessante la variazione della stampigliatura.
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpen2012
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 603
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 3:04
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Firenze
Sesso: Non Specificato

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da maxpen2012 » martedì 11 agosto 2015, 18:55

Ciao Giorgio...
Purtroppo anche nella natía Firenze di Tibaldi si trova e si è sempre trovato poco, il che fa di questa marca
una delle più ricercate dai collezionisti...
Il fatto è che la produzione di questa Casa non fu poi particolarmente abbondante,beninteso nel
senso della quantitá e non della qualitá, a confronto delle altre primarie Ditte italiane coeve...
Il marchio fu registrato nel 1916, in piena Grande guerra, quindi è lecito pensare che la produzione
non abbia preso il volo prima del '18-'19...
Il fondatore Giuseppe Tibaldi poi malauguratamente scomparve assai prematuramente, nel 1935
quando la Ditta era all'apice del suo successo, dopodichè quest'ultima passò ad un nipote che non era
tanto interessato alle stilografiche.
La Tibaldi ebbe quindi altri cambi di mano fino all'ultimo proprietario che continuò l'attivitá con
modelli sempre più economici e addirittura scolastici, e fu chiusa a metá anni '60, quando ormai
l'epoca d'oro della stilografica era ormai un lontano ricordo, con l'avvento delle penne a sfera...
Ti metto sotto per curiositá le foto di una delle ultime penne prodotte dalla gloriosa casa fiorentina,
marcata GiTi , una simil Parker 51 a pistone, ancora però di buona qualitá...
La tua GiTi però è degli anni'40, ancora costruita nello spirito Tibaldi, economica ma assai più bella,
realizzata con il nuovo sistema della celluloide in fogli, con un enorme risparmio rispetto alla
tradizionale tornitura dal pieno, in cui le costose barre subivano uno scarto di materiale dell'80 %...
Questa tecnica, usata da tutte le ditte dell'epoca per le produzioni meno costose, fu usata anche
dalla Visconti per la sua prima penna nell'88, la Classic ; uno dei suoi fondatori, il fiorentino Dante Del Vecchio
ne parlò diffusamente in un suo interessantissimo intervento su questo stesso Forum, due o tre anni fa... :wave:
Allegati
image.jpg
image.jpg (1.27 MiB) Visto 806 volte
image.jpg
image.jpg (731.67 KiB) Visto 806 volte
" La gloria di Colui che tutto move
per l'Universo penetra e risplende
in una parte più, e meno altrove..."
Dante Par. C I

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7674
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da maxpop 55 » martedì 11 agosto 2015, 19:44

Le penne Tibaldi hanno un fascino tutto loro. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » martedì 11 agosto 2015, 20:26

maxpop 55 ha scritto:Le penne Tibaldi hanno un fascino tutto loro. :thumbup:
Lapalissiano, Massimo! ;)
:thumbup:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » martedì 11 agosto 2015, 20:55

maxpen2012 ha scritto:Ciao Giorgio...
Purtroppo anche nella natía Firenze di Tibaldi si trova e si è sempre trovato poco...
Ciao Max!!
Guarda che a dire certe innocue bugie il naso ti si allunga lo stesso!!!
800px-Tibaldi-Giti-OVRA-Overlay-Mount.jpg
800px-Tibaldi-Giti-OVRA-Overlay-Mount.jpg (54.6 KiB) Visto 785 volte
:lol:
A proposito di stilettate... 8-)
Beh, le Tibaldi che hai presentato sul Forum sono magnifiche e tutte significative... :thumbup: (vedi ad es. questa GiTi in metallo)
Grazie per le precisazioni sul marchio principale e le sue vicissitudini.
L'intervento del patron di Visconti era davvero rivelatore e lo ricordo bene!
E grazie anche per aver mostrato l'evoluzione del logo negli anni 1950: adesso le GiTi non ci potranno più sfuggire!! :ugeek:
Alla prossima!

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » martedì 11 agosto 2015, 21:04

piccardi ha scritto:....bella penna e come sempre bellissima recensione. Molto interessante la variazione della stampigliatura.
Grazie, Simone!! :thumbup:
Ora non ci sbaglieremo più a comprare delle Siti... :oops:
:lol:
piccardi ha scritto:...Temo che quelle esistenti siano ormai già state prese da Massimo, perché purtroppo non vedo Tibaldi a giro da un sacco di tempo. Mi sa che per trovarle devo venire dalle tue parti...
Beh, forse è vero: io nei mercatini del Trentino-Alto Adige di Casa Tibaldi ne ho trovate tre (per ora :mrgreen: )...
Simone, ti aspettiamo!!! :thumbup:

Giorgio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7674
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 12 agosto 2015, 0:13

Ciao Giorgio, appena faccio un giro dalle parti di Bressanone ti chiamo e mi fai sapere dove sono i mercatini.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
05Fred
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 111
Iscritto il: domenica 7 giugno 2015, 1:12
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Napoli
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da 05Fred » mercoledì 12 agosto 2015, 5:30

maxpop 55 ha scritto:Ciao Giorgio, appena faccio un giro dalle parti di Bressanone ti chiamo e mi fai sapere dove sono i mercatini.

OT: vi prego, non ditegli dove sono i mercatini, la vacanza la vorrei passare in montagna non in giro per mercatini

Comunque veramente belle queste Giti che sembrano, nonostante sia una sottomarca, di ottima fattura, come già detto da Musicus. Quella in blu la trovo veramente affascinante.

Alfredo

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » mercoledì 12 agosto 2015, 9:37

05Fred ha scritto:...veramente belle queste Giti che sembrano, nonostante sia una sottomarca, di ottima fattura, come già detto da Musicus. Quella in blu la trovo veramente affascinante...
Grazie Fred!! :thumbup:
05Fred ha scritto:
maxpop 55 ha scritto:Ciao Giorgio, appena faccio un giro dalle parti di Bressanone ti chiamo e mi fai sapere dove sono i mercatini.
OT: vi prego, non ditegli dove sono i mercatini, la vacanza la vorrei passare in montagna non in giro per mercatini...
Se vuoi, gliene posso indicare uno a 2.500 mt. di quota... 8-)
:lol:

Giorgio

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da Musicus » mercoledì 12 agosto 2015, 9:40

maxpop 55 ha scritto:Ciao Giorgio, appena faccio un giro dalle parti di Bressanone ti chiamo e mi fai sapere dove sono i mercatini.
Quando vuoi, Massimo: mandami un MP con le date (all'incirca) e ti mando quello che riesco a trovare in quel periodo vicino a voi! :thumbup:

Giorgio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7674
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

GITI produzione TIBALDI blu oltremare

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 12 agosto 2015, 9:46

Grazie Giorgio, penso che andrò l'anno prossimo, quest'anno andrò da qualche altra parte,e solo per 2/3 giorni a più riprese, ho 3 gatti che non sono riuscito a sistemsre per il periodo estivo, l'anno prossimo comincerò a cercare dall' Inverno/primavera dove poterli mettere a pensione.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi