Mira Calligraphiae Monumenta

Libri e pubblicazioni: recensioni e segnalazioni.
Rispondi
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8776
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Mira Calligraphiae Monumenta

Messaggio da Irishtales » venerdì 19 giugno 2015, 18:34

Giorni fa ho ricevuto in dono un delizioso libriccino, un libro di calligrafia e d'arte insieme, che ripropone alcune delle pagine più belle del manoscritto dal titolo "Mira Calligraphiae Monumenta", nato come Modello di Calligrafia e destinato a diventare uno dei manoscritti più ammirati non solo per gli stili calligrafici, ma anche per le miniature.
Ha una lunga storia, che nasce nel 1561. Fu allora che Georg Bocskay, abile calligrafo e Segretario di Corte nella Vienna dell'Imperatore Ferdinando I d'Asburgo, iniziò a comporre un modello di calligrafia in cui illustrava moltissimi stili che sapeva perfettamente padroneggiare, impreziosendo lo scritto con fioriture in oro e argento. L'opera fu conclusa solo un anno più tardi e non era destinata ad essere decorata, ma ammirata esclusivamente come espressione dell'arte calligrafica, in un periodo in cui la stampa era ormai in piena diffusione ed evoluzione.
Tuttavia trent'anni dopo, quando alla guida del Sacro Romano Impero si trovava Rodolfo II, nipote di Ferdinando I, si decise di impreziosire il manoscritto di Bocskay con delle miniature di impronta naturalistica ed il compito venne affidato all'abile artista ufficiale di Corte, Joris Hoefnagel.
Fiori, frutta e piccoli animali si aggiunsero con grazia agli esemplari di calligrafia già mirabilmente realizzati, componendo un'opera unica e un sodalizio fra calligrafo e pittore che si tradusse in una collaborazione a dir poco sorprendente.
In libreria si trovano le raccolte pubblicate dal J.P.Getty Museum (l'ente è l'attuale proprietario del manoscritto) che ha generosamente messo a disposizione online le scansioni di tutte le pagine a grande formato e alta risoluzione, che si possono quindi scaricare e - volendo - stampare:

http://www.getty.edu/art/collection/obj ... 1591-1596/
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Rispondi