Un Broad che costi poco

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1382
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Un Broad che costi poco

Messaggio da HoodedNib » venerdì 5 aprile 2019, 19:51

Iridium ha scritto:
venerdì 5 aprile 2019, 19:28
Corvogiallo ha scritto:
venerdì 5 aprile 2019, 8:46
Infatti da lì la premessa. Ma tra la namisu (la mia era costata intorno ai 18 ma era la svendita dei prototipi) e una qualunque penna in plastica ai passano più di dieci quindici euro :) lo sforzo economico vale la pena
assolutamente d’accordo. anche se ho preso la più economica in alluminio la trovo veramente ben fatta e scrive benissimo. Per la cronaca mi è costato di più il pennino aggiuntivo in titanio che la penna stessa :mrgreen:
saluti
A questo punto mi chiedo, il pennino che usano e' un bock or un JoWo? E la Faber Castell usa un bock o un JoWo?
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Lamy
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: TWSBI Eco
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Milano
Sesso:

Un Broad che costi poco

Messaggio da Lamy » venerdì 5 aprile 2019, 19:53

Tutte le Faber Castell, dalla Basic in poi, montano lo stesso gruppo scrittura Bock.
Lamy Safari Petrol, Aurora Ipsilon, Pelikan M205, Pelikan M150, Pelikan M200 Smoky Quartz, Artus 54, Aurora 98, Parker IM, Ero 201, Pilot 78G+, TWSBI Eco.

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 444
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

Un Broad che costi poco

Messaggio da Corvogiallo » venerdì 5 aprile 2019, 20:08

Namisu monta bock

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Un Broad che costi poco

Messaggio da Iridium » venerdì 5 aprile 2019, 22:17

Corvogiallo ha scritto:
venerdì 5 aprile 2019, 20:08
Namisu monta bock
e anche il pennino acquistabile separatamente in titanio è bock (tra l’altro è anche semi flessibile)
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 808
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Un Broad che costi poco

Messaggio da Mightyspank » venerdì 5 aprile 2019, 22:29

Ti consiglio anch'io un broad Faber Castell.
Trovi la grip nuova a meno di 15 euro, comunque sotto i 20 e hai una penna affidabile con un ottimo gruppo scrittura.

Rispondi