Stilografica demo+calligrafia

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Maruska » giovedì 12 luglio 2018, 21:37

sciumbasci ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 21:29
Sviti il gusto e riempi l'inchiostro o lavi a seconda dei casi, e poi richiudi
Ok grazie
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 1076
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 naginata togi 21kt
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei Boku blu nero
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Orlandoemme » venerdì 13 luglio 2018, 10:05

Maruska ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 19:24
Orlandoemme ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 16:31
Prendi una lamy vista e trasformala in eyedropper.
Mi dirai: ma il fusto della lamy vista è forato, come faccio?
Ti direi: compra anche una roller il cui fusto non è forato :D
RIcorda di mettere una piccola guarnizione perchè le penne che non nascono come eyedropper potrebbero perdere inchiostro.
Così hai tutte le gradazioni di pennino che vuoi.
O
Scusa Orlando, ma quando devo caricarla come faccio? O se devo cambiare inchiostro?
Ciao,

per caricarla riempi il corpo penna, per cambiare inchiostro svuoti il corpo penna.
Non ricordo bene se nella roller che sicuramente non ha le finestrelle di ispezione, vi sia un piccolo foro sul fondo per cui sarebbe meglio verificare prima.
Si chiude agevolmente con una goccia di silicone.
Scusami ma sono in ufficio e non ho la penna qua con me per verificare.
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da SirVaco » venerdì 13 luglio 2018, 11:39

Orlandoemme ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 16:31
Prendi una lamy vista e trasformala in eyedropper.
Mi dirai: ma il fusto della lamy vista è forato, come faccio?
Ti direi: compra anche una roller il cui fusto non è forato :D
RIcorda di mettere una piccola guarnizione perchè le penne che non nascono come eyedropper potrebbero perdere inchiostro.
Così hai tutte le gradazioni di pennino che vuoi.
O
Ti ringrazio per l'idea, tuttavia preferirei una scelta in cui non debba fare delle modifiche... onde evitare disastri!
Maruska ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 14:43
C'è la Twsbi 580 AL, ma secondo costa troppo per quello che vale, lì però puoi metterci un pennino (esagerato) da 1,5
In effetti sarebbe una buona soluzione, però eccede un po rispetto al costo che volevo investire per questa penna... e come dicevi probabilmente non ne varrebbe nemmeno la pena.

Stavo vedendo anche in casa Noodler's che c'è intorno ai 20 euro la demo standard... però il pennino li non è uno stub ma il "famoso" pennino molleggiato... però non saprei perché i pareri a riguardo sono alquanto discordanti!

Mi sto orientando su le stilo con serbatoio integrato perché mi sembrano più attinenti alla funzione in demo... però girovagando in rete a prezzi bassi non c'è molto altro rispetto a quanto detto mi sembra :roll:
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Maruska » venerdì 13 luglio 2018, 12:58

Orlandoemme ha scritto:
venerdì 13 luglio 2018, 10:05
Maruska ha scritto:
giovedì 12 luglio 2018, 19:24


Scusa Orlando, ma quando devo caricarla come faccio? O se devo cambiare inchiostro?
Ciao,

per caricarla riempi il corpo penna, per cambiare inchiostro svuoti il corpo penna.
Non ricordo bene se nella roller che sicuramente non ha le finestrelle di ispezione, vi sia un piccolo foro sul fondo per cui sarebbe meglio verificare prima.
Si chiude agevolmente con una goccia di silicone.
Scusami ma sono in ufficio e non ho la penna qua con me per verificare.
Grazie Orlando!
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 340
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Stilo80 » venerdì 13 luglio 2018, 13:22

So che è sopra budget, circa 77 euro, ma una bella twsbi vac700r dal punto di vista della possibilità di riempimento è il massimo si riempie tutto il corpo penna. Esistono anche boccette twsbi da 20 ml per la ricarica immediata della penna senza sporcare.
Mi trovo molto bene anche se ti avverto che pesa un po'.

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da SirVaco » sabato 14 luglio 2018, 10:56

Stilo80 ha scritto:
venerdì 13 luglio 2018, 13:22
So che è sopra budget, circa 77 euro, ma una bella twsbi vac700r dal punto di vista della possibilità di riempimento è il massimo si riempie tutto il corpo penna. Esistono anche boccette twsbi da 20 ml per la ricarica immediata della penna senza sporcare.
Mi trovo molto bene anche se ti avverto che pesa un po'.
Mi piace ma anche in questo caso c'è la questione del pennino 1.1 che sicuramente sarà molto più esile al tratto rispetto ad un paragone europeo...
A dire la verità a parità di condizioni prenderei la Eco 1.1 per rientrare nel range di prezzo che mi sono imposto.

Al momento da quel che sono riuscito a scoprire le uniche due candidate che riescono più o meno a rientrare nei parametri da me richiesti rimangono la lamy vista 1.5 + converter oppure proprio la twsbi eco :think:
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 297
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da ClaBluReale » sabato 14 luglio 2018, 13:36

Consiglio la Pilot Plumix con pennino B o BB, la Pilot 78G con pennino B (è stub), la Pilot Pluminix con pennino B, la Pilot Metropolitan/MR/Cocoon con pennino CM, la Pilot Prera con pennino CM.

Se vuoi un serbatoio di inchiostro più capiente dei convertitori Pilot, puoi prendere una Wing Sung 698 e sostituire il pennino e alimentatore WS e inserire il pennino e l'alimentatore Pilot.

Ci sono anche i set di calligrafia di Schneider e Herlitz. I pennini stub della Pelikan, venduti separatamente. Ne ho visti di compatibili per Pelikan economiche come la series 100.

C'è anche il set calligrafico della Sheaffer, o i set vintage della Osmiroid.

Quasi scordato i pennini calligrafici della Kaweco. Kaweco Sport Ice o Sport Classic Demo + pennino calligrafico.
Claudia

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 640
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei-Boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Silemar » sabato 14 luglio 2018, 15:16

SirVaco ha scritto:
sabato 14 luglio 2018, 10:56
Al momento da quel che sono riuscito a scoprire le uniche due candidate che riescono più o meno a rientrare nei parametri da me richiesti rimangono la lamy vista 1.5 + converter oppure proprio la twsbi eco :think:
Ciao SirVaco. Credo che, in sintesi, dovresti pensare a quale sia la priorità per te.
Se vuoi una demonstrator perchè ti piace guardare l'inchiostro nel corpo della penna, la Twsbi è perfetta. La mia (EF) caricata con iroshizuku ku-jaku, è davvero gradevole alla vista. Come tu stesso hai notato tale piacevolezza si riduce, ad esempio, in una Pilot Prera per la presenza del converter.
Se invece la tua priorità è il tratto di scrittura, allora sceglierei la Lamy per l'ampia disponibilità di pennini. Considera anche che un solo pennino non potrà soddisfare tutte le tue esigenze. Se vuoi usare la penna per una scrittura ordinaria, sempre secondo me, non conviene spingersi oltre un 1.1 (per la mia scrittura lo trovo già troppo grande e gli preferisco il CM della Prera). Se invece vuoi divertirti con gli inchiostri, l'1.5 è una buona soluzione che diviene, a mio avviso, insufficiente se vuoi imparare uno stile calligrafico (come l'Italico). In quel caso partirei da un 3.8 mm (tipo Parallel Pen).

Quindi, sempre secondo me, la risposta alla tua domanda iniziale:

1) Sono scopi compatibili quelli elencati per un'unica stilografica?

è... insomma! :lol: :wave:
Laura

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da SirVaco » sabato 14 luglio 2018, 15:40

ClaBluReale ha scritto:
sabato 14 luglio 2018, 13:36
Consiglio la Pilot Plumix con pennino B o BB, la Pilot 78G con pennino B (è stub), la Pilot Pluminix con pennino B, la Pilot Metropolitan/MR/Cocoon con pennino CM, la Pilot Prera con pennino CM.

Se vuoi un serbatoio di inchiostro più capiente dei convertitori Pilot, puoi prendere una Wing Sung 698 e sostituire il pennino e alimentatore WS e inserire il pennino e l'alimentatore Pilot.

Ci sono anche i set di calligrafia di Schneider e Herlitz. I pennini stub della Pelikan, venduti separatamente. Ne ho visti di compatibili per Pelikan economiche come la series 100.

C'è anche il set calligrafico della Sheaffer, o i set vintage della Osmiroid.

Quasi scordato i pennini calligrafici della Kaweco. Kaweco Sport Ice o Sport Classic Demo + pennino calligrafico.
Ti ringrazio per la lista!
Dando un primo sguardo alle tue candidate, forse la stilo che si avvicina di più a quello che cerco è la Pilot Prera, è demo ed il pennino CM sembra compatibile con l'utilizzo che ne vorrei fare io... a metà tra prova inchiostri colorati e scrittura tendente al calligrafico. Però bisogna accettarne il converter e non il caricamento integrato...
Silemar ha scritto:
sabato 14 luglio 2018, 15:16

Ciao SirVaco. Credo che, in sintesi, dovresti pensare a quale sia la priorità per te.
Se vuoi una demonstrator perchè ti piace guardare l'inchiostro nel corpo della penna, la Twsbi è perfetta. La mia (EF) caricata con iroshizuku ku-jaku, è davvero gradevole alla vista. Come tu stesso hai notato tale piacevolezza si riduce, ad esempio, in una Pilot Prera per la presenza del converter.
Se invece la tua priorità è il tratto di scrittura, allora sceglierei la Lamy per l'ampia disponibilità di pennini. Considera anche che un solo pennino non potrà soddisfare tutte le tue esigenze. Se vuoi usare la penna per una scrittura ordinaria, sempre secondo me, non conviene spingersi oltre un 1.1 (per la mia scrittura lo trovo già troppo grande e gli preferisco il CM della Prera). Se invece vuoi divertirti con gli inchiostri, l'1.5 è una buona soluzione che diviene, a mio avviso, insufficiente se vuoi imparare uno stile calligrafico (come l'Italico). In quel caso partirei da un 3.8 mm (tipo Parallel Pen).

Quindi, sempre secondo me, la risposta alla tua domanda iniziale:

1) Sono scopi compatibili quelli elencati per un'unica stilografica?

è... insomma! :lol: :wave:
Mi rendo conto che i due scopi da me richiesti, non sono del tutto compatibili tra loro, soprattuto come dicevi, se si intende la caratteristica calligrafica in modo "accademico"... però io più che un vero e proprio pennino da calligrafia mi accontenterei di un bel pennino con cui rilasciare tratti ben marcati e tendenti al calligrafico...
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 640
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei-Boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Silemar » domenica 15 luglio 2018, 13:04

SirVaco ha scritto:
sabato 14 luglio 2018, 15:40
...forse la stilo che si avvicina di più a quello che cerco è la Pilot Prera, è demo ed il pennino CM sembra compatibile con l'utilizzo che ne vorrei fare io... a metà tra prova inchiostri colorati e scrittura tendente al calligrafico. Però bisogna accettarne il converter e non il caricamento integrato...
Sempre cercando di aiutarti nella scelta, ho trovato questo video in rete:

https://m.youtube.com/watch?v=2Yzy_uN731E

Prova a dargli un’occhiata, se vuoi. Ma solo un’occhiata (giapponese?). :)

Il pennino CM della Prera mi sembra abbia un contrasto maggiore nei tratti. Per contro, l’effetto Demonstrator della Twsbi è innegabilmente più pronunciato. La Prera è una penna piccola, anche questo va considerato (e il Con-40 a me non piace quanto il vecchio Con-50).
Felice scelta! :thumbup:
Laura

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da SirVaco » lunedì 16 luglio 2018, 13:00

Silemar ha scritto:
domenica 15 luglio 2018, 13:04

Sempre cercando di aiutarti nella scelta, ho trovato questo video in rete:

https://m.youtube.com/watch?v=2Yzy_uN731E

Prova a dargli un’occhiata, se vuoi. Ma solo un’occhiata (giapponese?). :)
WooW :thumbup:
sembra fatto apposta per me questo video, grazie veramente per il link!

Dopo averlo visto, ho capito che mi piacciono ufficialmente entrambe!!!
Ero più orientato sulla Pilot Prera per il pennino calligrafico, ma dal video mi sembra abbastanza simile il risultato dello stub 1.1 della Eco... che ha anche il caricamento integrato con un effetto demo enormemente più marcato! Le dimensioni più piccole della Prera non mi dispiacciono affatto, anzi, però viste a paragone una vicino l'altra sembra meno curata nei dettagli e forse anche di una plastica più economica...

Ps: mi ha toccato la profondità di significato delle parole del video :lol: (però in effetti il tono era molto rasserenante)
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 640
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei-Boku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Silemar » lunedì 16 luglio 2018, 14:32

SirVaco ha scritto:
lunedì 16 luglio 2018, 13:00
Dopo averlo visto, ho capito che mi piacciono ufficialmente entrambe!!!
Ti capisco! :D

Riguardo alla plastica, quella della Prera è comunque robusta e la "pennina" è ben rifinita. Potresti iniziare con la Twsbi Eco e poi... :D
SirVaco ha scritto:
lunedì 16 luglio 2018, 13:00
Ps: mi ha toccato la profondità di significato delle parole del video :lol: (però in effetti il tono era molto rasserenante)
:lol: :lol:
Laura

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da Maruska » lunedì 16 luglio 2018, 14:50

Se ti interessa la Eco, puoi avere il pennino 1,5 comprandolo qui: www.fpnibs.com
Il titolare di questa azienda ti fa anche i pennini su misura, io da un pennino B della Eco mi sono fatta fare un pennino tagliato che è affilato come un rasoio e lascia un bel tratto definito e abbondante, non arriva a 1,5 anche perché per me sarebbe troppo ma è come un 1,1 con gli angoli meno smussati del normale 1,1 Eco, che evidenziano la calligrafia.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 668
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da sciumbasci » lunedì 16 luglio 2018, 15:27

Maruska ha scritto:
lunedì 16 luglio 2018, 14:50
Se ti interessa la Eco, puoi avere il pennino 1,5 comprandolo qui: www.fpnibs.com
Il titolare di questa azienda ti fa anche i pennini su misura, io da un pennino B della Eco mi sono fatta fare un pennino tagliato che è affilato come un rasoio e lascia un bel tratto definito e abbondante, non arriva a 1,5 anche perché per me sarebbe troppo ma è come un 1,1 con gli angoli meno smussati del normale 1,1 Eco, che evidenziano la calligrafia.
Pablo è il top!!
Raccomandatissimo anche da me! :mrgreen:

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica demo+calligrafia

Messaggio da SirVaco » lunedì 16 luglio 2018, 16:00

Maruska ha scritto:
lunedì 16 luglio 2018, 14:50
Se ti interessa la Eco, puoi avere il pennino 1,5 comprandolo qui: www.fpnibs.com
...
Interessante!
Sembra anche avere prezzi convenienti... però leggo "tax excluded" sotto ai prezzi di listino.
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Rispondi