Penna da rappresentanza

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Provincia di Varese
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Giotto » martedì 26 giugno 2018, 13:49

Phormula ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:30
E se finisce MIA o KIA, ...
Son cascato ... :lol:

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Maruska » martedì 26 giugno 2018, 13:51

Phormula ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:30
Maruska ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:15
--> NoodedNib, bisogna anche distinguersi nella vita, una Montblanc farà pure status, ma sempre Montblanc ripetuta e ripetitiva è; vuoi mettere la nostra Stresemann M805????? questa attira lo sguardo al di là dello status, elegante e moderna al tempo stesso, affidabile oltre misura, con un peso che fa sostanza; già quella nera con finiture dorate non mi piace, la trovo anonima e ripetitiva pure questa (scusa Phormula)
Non è a me che devi chiedere scusa, da sempre le opinioni degli appassionati divergono dall'immaginario collettivo.
Prendi 100 persone a caso per strada e chiedi quale secondo loro è il miglior orologio di lusso, e ti risponderanno "Rolex".
Nei forum di orologi troverai milioni di persone nel mondo pronte a dirti che c'è di meglio, argomentando le loro opinioni.

Chiedi qual'è la penna di rappresentanza per eccellenza (stilografica, biro o roller poco importa) e la risposta quella è.
Poi, se uno è qui dentro, è perchè vede le stilografiche da un punto di vista diverso rispetto alla maggior parte della popolazione.

Se lo chiedi a me, beh, come penna di rappresentanza a cartucce voto la Montegrappa Parola, rigorosamente blu scuro o nera.
Costa poco, scrive benissimo, fa bella figura (tappo a vite compreso, il che cambia la gestualità quando estrai la penna).
E se finisce MIA o KIA, non è come doversi ricomprare una M800. Ne puoi comprare una di scorta e ti avanzano ancora soldi.

So bene che se si chiede a dei profani dicono, per gli orologi Rolex, per le stilografiche Montblanc, io profana in quanto ad orologi protrei dire Rolex, ma amo i Longines, potrei dire Mercedes per le auto, ma amo AUDI, non essendo proprio una profana di stilografiche non dirò mai Montblanc, ma dirò sempre Pelikan 8-) (mai dire mai :lol: )
L'immaginario collettivo conta, ma non può essere la base sulla quale fare delle scelte personali seppur di rappresentanza.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Maruska » martedì 26 giugno 2018, 13:54

HoodedNib ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:23
Infatti per questo sono molto combattuto, Maruska :)
Smetti di combattare e comprala :lol:
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 993
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da HoodedNib » martedì 26 giugno 2018, 14:18

Maruska ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:54
HoodedNib ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:23
Infatti per questo sono molto combattuto, Maruska :)
Smetti di combattare e comprala :lol:
Lo farei anche, ma facendolo rischierei la vita o roba equivalente in pratica :lol:
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 993
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da HoodedNib » martedì 26 giugno 2018, 14:22

Giotto ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:49
Phormula ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 13:30
E se finisce MIA o KIA, ...
Son cascato ... :lol:
Mi sto chiedendo come si puo' uccidere una penna in azione...e mi vengono scene splatter con l'inchiostro al posto del sangue.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da analogico » martedì 26 giugno 2018, 14:23

tricke ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 7:54


Per poter cambiare colore utilizzando una vastissima gamma di inchiostri di qualità con la semplicità della cartuccia.
Con le proprietarie sarei limitato a quelle della Casa.
E' verissimo.
Tu però chiedi di una penna da rappresentanza.
Scusami, ma la penna da rappresentanza impone i due o tre inchiostri (colori) classici, non di più .
Se poi a casa ti vuoi divertire con un Tramonto nel Deserto o un viola trasù de ciuk , puoi sempre ricorrere al buon vecchio converter o alla siringa+cartuccia vuota, come si usa fare comunemente.
Phormula ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 9:28
Sulla penna da rappresentanza, concordo con chi dice Montblanc, nel mondo delle penne rappresenta nell'immaginario collettivo quello che Rolex è per gli orologi, Luis Vuitton per le borse o Mercedes per le automobili.
Esatto.
La cosa però diventa oltremodo triste quando ci facciamo guidare nelle nostre scelte dal cosiddetto "immaginario collettivo"
Scusa ma perché alla fine hai optato per il Rolex?
Mah , ci ho messo una vita a prendere una decisione, me ne hanno fatti vedere anche altri bellissimi, alcuni che mi piacevano anche di più, ma vuoi mettere? Rolex è Rolex

Stralcio di una conversazione realmente avvenuta, il senso è : non m i fa impazzire, ma ho preso il Rolex solo perché lo posso sfoggiare , lo riconoscono tutti, nell’immaginario collettivo è uno status symbol.
Sia detto per inciso che questa mia amica, fa l’impiegata, va in ufficio in autobus, ha uma smart e vive in un normalissimo condominio della prima periferia.. Quindi a parte la sua , mi duole dirlo, ristrettezza mentale, non avrebbe alcuno status da simboleggiare attraverso un orologio, tra l’altro, ma questa è una considerazione personale, anche abbastanza bruttarello.
Antonio

Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il valore.
(O.Wilde)

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3044
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Penna da rappresentanza

Messaggio da Phormula » martedì 26 giugno 2018, 15:25

HoodedNib ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 14:22
Mi sto chiedendo come si puo' uccidere una penna in azione...e mi vengono scene splatter con l'inchiostro al posto del sangue.
Un paio di stilografiche mi sono semplicemente sparite. Volatilizzate.
Ci sto attento, ma è bastato allontanarsi un attimo dal tavolo per vederle spariresulla quale fare delle scelte personali seppur di rappresentanza.
Una invece causa mossa maldestra è stata schiantata sul pavimento, il pennino si è piegato ad uncino.
Fortuna che le mie penne da viaggio non sono mai di valore.
Maruska ha scritto: [So bene che se si chiede a dei profani dicono, per gli orologi Rolex, per le stilografiche Montblanc, io profana in quanto ad orologi protrei dire Rolex, ma amo i Longines, potrei dire Mercedes per le auto, ma amo AUDI, non essendo proprio una profana di stilografiche non dirò mai Montblanc, ma dirò sempre Pelikan 8-) (mai dire mai :lol: )
L'immaginario collettivo conta, ma non può essere la base
Tu non appartieni ai profani. Te ne intendi di stilografiche, così come c'è chi se ne intende di automobili, di orologi...
E' chiaro che le tue scelte sono motivate dall'oggetto e non dallo status che esso vuole rappresentare.
Io ho notato che nelle gerarchie aziendali sopra un certo livello se uno usa una penna di valore, nella stragrande maggioranza dei casi è una Montblanc. E questo vale anche per i regali di pregio, infatti credo che ci siano un sacco di Montblanc ferme nei cassetti.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Maruska » martedì 26 giugno 2018, 16:14

Phormula ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 15:25
HoodedNib ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 14:22
Mi sto chiedendo come si puo' uccidere una penna in azione...e mi vengono scene splatter con l'inchiostro al posto del sangue.
Un paio di stilografiche mi sono semplicemente sparite. Volatilizzate.
Ci sto attento, ma è bastato allontanarsi un attimo dal tavolo per vederle spariresulla quale fare delle scelte personali seppur di rappresentanza.
Una invece causa mossa maldestra è stata schiantata sul pavimento, il pennino si è piegato ad uncino.
Fortuna che le mie penne da viaggio non sono mai di valore.
Maruska ha scritto: [So bene che se si chiede a dei profani dicono, per gli orologi Rolex, per le stilografiche Montblanc, io profana in quanto ad orologi protrei dire Rolex, ma amo i Longines, potrei dire Mercedes per le auto, ma amo AUDI, non essendo proprio una profana di stilografiche non dirò mai Montblanc, ma dirò sempre Pelikan 8-) (mai dire mai :lol: )
L'immaginario collettivo conta, ma non può essere la base
Tu non appartieni ai profani. Te ne intendi di stilografiche, così come c'è chi se ne intende di automobili, di orologi...
E' chiaro che le tue scelte sono motivate dall'oggetto e non dallo status che esso vuole rappresentare.
Io ho notato che nelle gerarchie aziendali sopra un certo livello se uno usa una penna di valore, nella stragrande maggioranza dei casi è una Montblanc. E questo vale anche per i regali di pregio, infatti credo che ci siano un sacco di Montblanc ferme nei cassetti.
Sono profana in quanto ad orologi ed auto per esempio, ma non per questo mi comprerei un Rolex o una Mercedes perché fanno status.
E comunque tu dici la verità, avvocati, medici, presidenti del consiglio :lol: hanno la Montblanc e chi vuol fare un regalo di pregio regala una Montblanc, che se poi scrive bene o male chissenefrega.... Io volevo solo dire a chi ha aperto la discussione, chiedo scusa ma non ricordo il nome, che volendo una penna di rappresentanza e chiedendo un consiglio in questo forum, non è detto che gli si risponda Montblanc, per il semplice fatto che qui di penne ne conosciamo tante e sappiamo quello che vogliamo, e ciò che per me è di stile e di rappresentanza non lo è per un altro intenditore. E comunque parliamo sempre di penne di un certo livello: Pelikan, Montblanc, Parker, Aurora, ecc.ecc. non è come paragonare un Mercedes ad un Panda, ma un Mercedes ad un BMW o un AUDI, sempre di cose belle si parla.
Io ho risposto Pelikan Souveran Stresemann M805, perché per me è più bella, più elegante, meno scontata, e fa un figurone almeno tanto quanto una montblanc, scritto minuscolo apposta... Un altro ha risposto Parker, un altro Aurora, anche se lo status è montblanc: usciamo dalla status, please.
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

tricke
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: martedì 19 giugno 2018, 10:42

Penna da rappresentanza

Messaggio da tricke » martedì 26 giugno 2018, 17:04

Io volevo solo dire a chi ha aperto la discussione, chiedo scusa ma non ricordo il nome, che volendo una penna di rappresentanza e chiedendo un consiglio in questo forum, non è detto che gli si risponda Montblanc, per il semplice fatto che qui di penne ne conosciamo tante e sappiamo quello che vogliamo, e ciò che per me è di stile e di rappresentanza non lo è per un altro intenditore. E comunque parliamo sempre di penne di un certo livello: Pelikan, Montblanc, Parker, Aurora, ecc.ecc. non è come paragonare un Mercedes ad un Panda, ma un Mercedes ad un BMW o un AUDI, sempre di cose belle si parla.
Io ho risposto Pelikan Souveran Stresemann M805, perché per me è più bella, più elegante, meno scontata, e fa un figurone almeno tanto quanto una montblanc, scritto minuscolo apposta... Un altro ha risposto Parker, un altro Aurora, anche se lo status è montblanc: usciamo dalla status, please.
[/quote]

so bene che nelle more del discorso (meglio, dei discorsi) intervenuti in questa discussione si sia un pò perso l'argomento primario, ma non ho mai detto di volere una Montblanc, perché è fuori budget, in primis.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3044
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Penna da rappresentanza

Messaggio da Phormula » martedì 26 giugno 2018, 17:12

Maruska ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 16:14
E comunque tu dici la verità, avvocati, medici, presidenti del consiglio :lol: hanno la Montblanc e chi vuol fare un regalo di pregio regala una Montblanc, che se poi scrive bene o male chissenefrega....
Oltre ad essere l'unica penna che trovi nei duty free degli aeroporti, in vendita a bordo degli aerei, quando non nei negozi monomarca.
E' inutile girarci attorno, se uno non se ne intende minimamente di penne e deve regalare una penna di pregio, probabilmente lì finisce.
Questo senza nulla togliere alla qualità del prodotto. Tra parentesi, dalle info che ho le Montblanc più vendute al giorno d'oggi sono i rollerball, e credo che ormai questo valga per qualsiasi penna.

Poi, hai ragione, la scelta delle penne di rappresentanza è praticamente infinita, e ognuno ha la sua preferita (e il suo budget).
Come ho già scritto, in ufficio uso una Pelikan M1005 nera, caricata a Pelikan Blue-Black, mentre fuori ufficio uso la Montegrappa Parola nera, caricata a cartucce Pelikan Edelstein Tanzanite (in questo momento). Potrei usare anche una Montegrappa Nerouno, ma se finisse male mi dispiacerebbe di più.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Maruska » martedì 26 giugno 2018, 17:20

tricke ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 17:04
Io volevo solo dire a chi ha aperto la discussione, chiedo scusa ma non ricordo il nome, che volendo una penna di rappresentanza e chiedendo un consiglio in questo forum, non è detto che gli si risponda Montblanc, per il semplice fatto che qui di penne ne conosciamo tante e sappiamo quello che vogliamo, e ciò che per me è di stile e di rappresentanza non lo è per un altro intenditore. E comunque parliamo sempre di penne di un certo livello: Pelikan, Montblanc, Parker, Aurora, ecc.ecc. non è come paragonare un Mercedes ad un Panda, ma un Mercedes ad un BMW o un AUDI, sempre di cose belle si parla.
Io ho risposto Pelikan Souveran Stresemann M805, perché per me è più bella, più elegante, meno scontata, e fa un figurone almeno tanto quanto una montblanc, scritto minuscolo apposta... Un altro ha risposto Parker, un altro Aurora, anche se lo status è montblanc: usciamo dalla status, please.
so bene che nelle more del discorso (meglio, dei discorsi) intervenuti in questa discussione si sia un pò perso l'argomento primario, ma non ho mai detto di volere una Montblanc, perché è fuori budget, in primis.
[/quote]
Ciao Tricke, ho capito che tu non vuoi o non pretendi una Montblanc.... ho solo dato una risposta di sintesi a tutta la discussione che tra l'altro trovo molto interessante :)
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

tricke
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: martedì 19 giugno 2018, 10:42

Penna da rappresentanza

Messaggio da tricke » martedì 26 giugno 2018, 21:48

Mio padre dice che il primo pensiero non si cambia

Siete d'accordo?

Il dado è tratto, meglio, alea iacta est!
Fortuna tricolore!
La prenderò a Milano in occasione di un viaggio, quindi, prossimamente.

A proposito, se conosceste dei negozi validi... Qui non mi hanno fatto inchiostrare una Pineider...

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da Maruska » martedì 26 giugno 2018, 21:56

tricke ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 21:48
Mio padre dice che il primo pensiero non si cambia

Siete d'accordo?

Il dado è tratto, meglio, alea iacta est!
Fortuna tricolore!
La prenderò a Milano in occasione di un viaggio, quindi, prossimamente.

A proposito, se conosceste dei negozi validi... Qui non mi hanno fatto inchiostrare una Pineider...
Quanto meno rappresenti l'Italia :D
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 916
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Penna da rappresentanza

Messaggio da ASTROLUX » martedì 26 giugno 2018, 22:15

tricke ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 21:48
Mio padre dice che il primo pensiero non si cambia

Siete d'accordo?

Il dado è tratto, meglio, alea iacta est!
Fortuna tricolore!
La prenderò a Milano in occasione di un viaggio, quindi, prossimamente.

A proposito, se conosceste dei negozi validi... Qui non mi hanno fatto inchiostrare una Pineider...
Posso permettermi di proporre in alternativa questa:
Montegrappa-Ducale-Murano-Fountain-Pen-Stilografica.jpg
Montegrappa Ducale Murano
Non sforeresti di molto il budget...colore fantastico, cappuccio e clip molto rifiniti.

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3044
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Penna da rappresentanza

Messaggio da Phormula » mercoledì 27 giugno 2018, 7:08

tricke ha scritto:
martedì 26 giugno 2018, 21:48
Mio padre dice che il primo pensiero non si cambia

Siete d'accordo?

Il dado è tratto, meglio, alea iacta est!
Fortuna tricolore!
La prenderò a Milano in occasione di un viaggio, quindi, prossimamente.

A proposito, se conosceste dei negozi validi... Qui non mi hanno fatto inchiostrare una Pineider...
Occhio che il pennino della Fortuna scrive stretto, ergo se vuoi un medio devi prendere un broad.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Rispondi