Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Rispondi
StrumScritt
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 26 maggio 2018, 13:50

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da StrumScritt » domenica 27 maggio 2018, 0:18

Salve. Oggi sulla baia ho notato delle penne Jinhao vendute direttamente con un pennino Zebra G montato. Ho due domande per voi:
1) che differenze ci sono tra i 3 modelli elencati nel titolo del filone? A me sembrano molto simili...
2) su questo forum ho letto almeno un filone in cui si diceva che i pennini Zebra G sono realizzati per essere usati su una cannuccia (per intizione) e che, se rimangono a lungo a contatto con l'inchiostro, rischiano di rovinarsi: è vero ciò?
3) il prezzo sta sui 15€ + 10€ (spedizione) cadauna: conviene prenderne una già assemblata o una con un pennino proprietario + un Zebra G che monterei io? È fattibile ciò per uno come me che ha pochissima esperienza?
Ringrazio anticipatamente coloro che leggeranno e risponderanno per chiarire i miei interrogativi.

piobove
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 146
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2016, 18:21
La mia penna preferita: Lamy 620e
Il mio inchiostro preferito: Rohrer & Klingner
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 122
Località: Firenze
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da piobove » domenica 27 maggio 2018, 9:35

L'alimentatore della Jinhao (io ho la X750) deve essere adattato al pennino Zebra G, altrimenti non aderisce bene: la prima volta scrive, dopo non scrive più. Penso che le Jinhao "adattate" in vendita abbiano subito questa modifica. In caso contrario conviene che provi tu a fare questa trasformazione (basta un alimentatore e un po' di carta vetrata). E' vero che il pennino Zebra G (cromato) viene corroso al contatto con l'inchiostro, io ho trovato il mio con un bel buchetto alla base (dovrei fotografarlo) per averlo lasciato in contatto con l'innocuo inchiostro R & K rosso bordeaux (non è ferrogallico).
Se vuoi fare esperimenti posso mandarti un paio di alimentatori e un pennino Zebra G. Comunque è sempre consigliabile un pennino al titanio.
Ciao
Marco

StrumScritt
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 26 maggio 2018, 13:50

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da StrumScritt » domenica 27 maggio 2018, 10:55

Grazie per la chiara risposta, Marco: ho capito che non mi conviene questa scelta. Aprirò un altro filone per meglio spiegare la mia necessità. Ti auguro una buona giornata.

Quozzamax
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2017, 14:21
La mia penna preferita: Monteverde Invincia
Il mio inchiostro preferito: Diamine Torquise, profumato.
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Dro, TN
Sesso:
Contatta:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Quozzamax » giovedì 31 maggio 2018, 17:36

io ho comprato da qualche giorno su Aliexpress una X450 con il pennino Zebra G.
A parte il prezzo ( 3.23 Euro) penso sia lo stesso di cui parlate voi.
Quando lo provo, vi faccio sapere, dovrebbe arrivarmi il mese prossimo.

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 215
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Stormwolfie » venerdì 1 giugno 2018, 10:28

Io ho montato uno Zebra G normale su una Jinhao X-750 da circa tre mesi. Ho caricato con Pilot Iroshizuku yama-budo, un inchiostro molto fluido. Ho lasciato la penna a riposo per un mese e mezzo, appena ripresa ha fatto un po' di fatica a ripartire, ma con un minuto d'acqua sotto al rubinetto ha ripreso alla grande. A parer mio non bisogna modificare l'alimentatore, il pennino si adegua alla curva una volta inserito a pressione. il titanio è un materiale diverso, per la durata è senza dubbio migliore, non so bene se è malleabile quanto l'altro...
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Quozzamax
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2017, 14:21
La mia penna preferita: Monteverde Invincia
Il mio inchiostro preferito: Diamine Torquise, profumato.
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Dro, TN
Sesso:
Contatta:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Quozzamax » sabato 2 giugno 2018, 16:42

Stormwolfie, ma sei contento dell'articolo che hai?
nel senso, hai una penna che fa davvero quello di cui su internet viene decantato, o è soltanto una Jinhao con un pennino diverso?

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 215
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Stormwolfie » giovedì 7 giugno 2018, 17:46

Quozzamax ha scritto:
sabato 2 giugno 2018, 16:42
Stormwolfie, ma sei contento dell'articolo che hai?
nel senso, hai una penna che fa davvero quello di cui su internet viene decantato, o è soltanto una Jinhao con un pennino diverso?
Allora, fermo restando che la Jinhao x750 l'ho pagata circa 5,50 euro e lo zebra G circa 2,50 euro, il risultato è eccellente. Se ti piace scrivere in Copperplate o ti diletti in calligrafia è una buona soluzione per evitare di usare la cannuccia ed il pennino. La soluzione che puoi tranquillamente realizzare in casa ha bisogno di qualche accorgimento, devi lavorare un po' sull'aderenza tra il pennino ed il feeder, ma questo lo farei dopo aver scelto l'inchiostro con cui vuoi scrivere. Prima di tutto montalo cosi' com'è e dopo prova qualche inchiostro. Certamente il pennino non è rodiato nè d'oro , per cui va mantenuto con una certa accortezza, pulito ed asciugato per quel che è possibile. C'è anche una versione Zebra G in titanio che ha prospettive di manutenzione forse migliori di quello standard. Fammi sapere come ti trovi...
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Quozzamax
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2017, 14:21
La mia penna preferita: Monteverde Invincia
Il mio inchiostro preferito: Diamine Torquise, profumato.
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Dro, TN
Sesso:
Contatta:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Quozzamax » domenica 10 giugno 2018, 11:46

Ciao Stormwolfie.

La Jinhao mi è arrivata due giorni fa.
Ho messo un Blu Nilo della Diamine, gradito omaggio di un mio amico negoziante, e devo dire che essendo un cane con i pennini a cannuccia, in effetti, lo Zebra G riesco a tenerlo meglio.
Ho provato a farmi un giro su un foglio di quaderno, nulla di che, un paio di righe di alfabeto e devo dire che in effetti è all'altezza di quanto dichiarato.
Devo scrivere lentamente altrimenti l'inchiostro si finisce subito nei rebbi, ma l'effetto è molto suggestivo.
Per la spesa irrisoria, direi che è un acquisto soddisfacente.
Quando si finisce l'inchiostro, ne proverò altri, di tipologie, mi rimane l'Eldestein e il 4001.
Vi farò sapere.
A meno che tu non abbia qualche consiglio su quale dei due inchiostri sia meglio in termini di fluidità.

Grazie per la tua risposta e buona domenica. :thumbup:

Avatar utente
Placo
Levetta
Levetta
Messaggi: 540
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Placo » domenica 10 giugno 2018, 17:07

All'inizio comprai 4 Jinhao giusto per sperimentare e proprio perché si trattava di una spesa irrisoria. Non ne comprerei altre. Sono penne decisamente pesanti per me, si fatica a scrivere a lungo.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Quozzamax
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2017, 14:21
La mia penna preferita: Monteverde Invincia
Il mio inchiostro preferito: Diamine Torquise, profumato.
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Dro, TN
Sesso:
Contatta:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Quozzamax » domenica 10 giugno 2018, 21:43

io comprai una x750, ma una volta perso il converter, non sono riuscito più a farla funzionare.
come pesantezza ti dò ragione, ma ad esempio, la mia mano con una Safari, sembra scriva con una cannuccia da bibita.
L'ideale è una wing sung 8008.
Ogni mano ha il suo peso ideale di penna.
Inoltre, non mi trovo con le slim, ma sono impressioni.

Avatar utente
Placo
Levetta
Levetta
Messaggi: 540
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Placo » domenica 10 giugno 2018, 23:45

Quozzamax ha scritto:
domenica 10 giugno 2018, 21:43
io comprai una x750, ma una volta perso il converter, non sono riuscito più a farla funzionare.
come pesantezza ti dò ragione, ma ad esempio, la mia mano con una Safari, sembra scriva con una cannuccia da bibita.
L'ideale è una wing sung 8008.
Ogni mano ha il suo peso ideale di penna.
Inoltre, non mi trovo con le slim, ma sono impressioni.
Certamente, io parlavo della "mia" esperienza. :thumbup:
Anche io preferisco le slim.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

StrumScritt
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 26 maggio 2018, 13:50

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da StrumScritt » martedì 12 giugno 2018, 19:04

Vi ringrazio per aver condiviso con me le vostre esperienze.

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 215
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Stormwolfie » giovedì 14 giugno 2018, 14:44

Quozzamax ha scritto:
domenica 10 giugno 2018, 11:46
Ciao Stormwolfie.

La Jinhao mi è arrivata due giorni fa.
Ho messo un Blu Nilo della Diamine, gradito omaggio di un mio amico negoziante, e devo dire che essendo un cane con i pennini a cannuccia, in effetti, lo Zebra G riesco a tenerlo meglio.
Ho provato a farmi un giro su un foglio di quaderno, nulla di che, un paio di righe di alfabeto e devo dire che in effetti è all'altezza di quanto dichiarato.
Devo scrivere lentamente altrimenti l'inchiostro si finisce subito nei rebbi, ma l'effetto è molto suggestivo.
Per la spesa irrisoria, direi che è un acquisto soddisfacente.
Quando si finisce l'inchiostro, ne proverò altri, di tipologie, mi rimane l'Eldestein e il 4001.
Vi farò sapere.
A meno che tu non abbia qualche consiglio su quale dei due inchiostri sia meglio in termini di fluidità.

Grazie per la tua risposta e buona domenica. :thumbup:
Oh bene bene!
Finalmente dalla Cina è arrivato il bastimento:-)
A parer mio tra i due inchiostri c'è un abisso. In termini di fluidità è l'Edelstein a farla da padrone, in termini di consistenza e corposità è meglio il 4001.
Per iniziare un percorso calligrafico userei il 4001.
Devi sempre considerare che i pennini Zebra G vanno usati lentamente, più li fletti e più lentamente devi andare. Non sono pennini per la grafia quotidiana. Poi piano piano, una volta presa la mano puoi fare prove con altri inchiostri piu' fluidi. Dipende da molti fattori: la pressione che eserciti,ed anche il supporto su cui scrivi. Ma per quello sei tu il maestro della carta:-)...anzi fammi sapere su che supporto ti piace scrivere, sono curioso:-)
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Quozzamax
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2017, 14:21
La mia penna preferita: Monteverde Invincia
Il mio inchiostro preferito: Diamine Torquise, profumato.
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Dro, TN
Sesso:
Contatta:

Jinhao X450 - X750 - 159: differenze

Messaggio da Quozzamax » venerdì 15 giugno 2018, 14:59

Oddio, io sto a "maestro della carta", come una suora sta a una discoteca... :lol:

Diciamo che poche carte da noi prodotte, si prestano a calligrafia. Il più, sono carte che vanno trattate. La Calandrata lucida, va bene finchè il pennino non inizia a scivolare e a non scrivere. se sei disposto ad aspettare qualche minuto che l'inchiostro si assorba.
Quella opaca, fa molto spiumaggio e attraversamento sono molto presenti in caso di carta fina ( sotto i 110g/mq), quindi difficilmente posso usare la mia in omaggio, (me ne toccano 5 Kg all'anno, che molte volte sono di più)
Diciamo che per molti versi, la carta che produciamo, va bene per matita (2b o superiore) e penne gel.

In effetti, tornando al pennino zebra G, ho notato la tendenza a impuntarsi, e devo correggere e trovare la posizione di inclinatura migliore per usarlo senza salti ( :oops: :evil: ) e senza schizzi.
Ho caricato la penna con un inchistro della Diamine, per ora mi pare scorrevole. Vedremo.
Seguirò il tuo consiglio con il 4001 alla prossima volta che ricarico la stilografica. Avevo pensato a un viola...

Rispondi