Wing Sung 3008

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Stilo18
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Wing Sung 3008

Messaggio da Stilo18 » lunedì 5 febbraio 2018, 22:39

Ma la Wing Sung 3008 ha il pennino Lamy? oppure è solo un po' simile nella forma?
grazie!

Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 351
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da Polemarco » lunedì 5 febbraio 2018, 23:11

Il pennino ovviamente non è Lamy, ma è compatibile.
Mi sembra che la Wings 3008 sia solo in F, non particolarmente dissimile dal Lamy F (ho appena caricato la Wings che mi è giunta dalla Cina, anzi dal Laos, giorni fa con Pelikan Edelstein Aventurine; il tratto della Wings potrebbe essere più spesso per la recente carica e potrebbe assottigliarsi in seguito ad alimentatore "stabilizzato")
Con € 1,57 (spese di spedizione incluse) compri il pennino (che dalla Lamy costa quasi il triplo) e la penna (è a pistone).
Saluti.

P.S. attenzione a comprare la Wings 3008 più recenti dove la manopola dello stantuffo si blocca con un click, quelle vecchie girano senza fermo e potrebbero provocare se inavvertitamente ruotate (soprattutto con il cappuccio inastato) la fuoriuscita dell'inchiostro.
Saluti.
Polemarco

Stilo18
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Wing Sung 3008

Messaggio da Stilo18 » martedì 6 febbraio 2018, 8:47

Polemarco ha scritto:
lunedì 5 febbraio 2018, 23:11
Il pennino ovviamente non è Lamy, ma è compatibile.
......
Grazie :thumbup:

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 960
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Wing Sung 3008

Messaggio da Monet63 » martedì 6 febbraio 2018, 13:12

Pienamente compatibile, da e verso Lamy. L'EF Wing Sung è un vero EF, ben più sottile del corrispondente Lamy, e i miei due sono molto morbidi e piacevoli, al punto che uno l'ho montato su una Safari e sto facendo la prova del ferrogallico.
Stentavo a crederci...
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Stilo18
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Wing Sung 3008

Messaggio da Stilo18 » martedì 6 febbraio 2018, 15:03

Monet63 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 13:12
Pienamente compatibile, da e verso Lamy. L'EF Wing Sung è un vero EF, ben più sottile del corrispondente Lamy, e i miei due sono molto morbidi e piacevoli, al punto che uno l'ho montato su una Safari e sto facendo la prova del ferrogallico.
Stentavo a crederci...
Ma guarda io non volevo crederci quando ho visto un video su youtube, e così ho chiesto.
Ma come è possibile che un pennino cinese da nemmeno 2 euro scriva meglio dell'orginale Lamy?
Se i pennini non li sa fare la Lamy.....

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 960
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Wing Sung 3008

Messaggio da Monet63 » martedì 6 febbraio 2018, 16:22

Stilo18 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 15:03
Monet63 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 13:12
Pienamente compatibile, da e verso Lamy. L'EF Wing Sung è un vero EF, ben più sottile del corrispondente Lamy, e i miei due sono molto morbidi e piacevoli, al punto che uno l'ho montato su una Safari e sto facendo la prova del ferrogallico.
Stentavo a crederci...
Ma guarda io non volevo crederci quando ho visto un video su youtube, e così ho chiesto.
Ma come è possibile che un pennino cinese da nemmeno 2 euro scriva meglio dell'orginale Lamy?
Se i pennini non li sa fare la Lamy.....
Non costano 2 euro l'uno: con 3 euro ne prendi 6, con spedizione gratuita, quindi siamo intorno ai 50 centesimi.
Lamy fa ottimi pennini rigidi, scrivono sempre, e solo una volta me ne è capitato uno fallato (sostituito al volo dal negoziante), ma a volte i pennini EF sono poco EF (con quelli scuri la situazione migliora). Il discorso sui cinesi ormai sta molto cambiando, cominciano a produrre con un occhio alla qualità, o almeno questa è la mia esperienza. In realtà sono sempre stati in grado di farlo: tu gli dici cosa vuoi e cosa puoi spendere, loro ti dicono cosa ti danno in cambio.
Il punto, però, è diverso: dato che moltissimi fabbricanti si rivolgono direttamente alla produzione cinese (un esempio tra tanti: Monteverde Monza/Jinhao 922 che sono la stessa identica penna perché la produce Jinhao con gli stessi stampi, seppur con serigrafie diverse) non conviene più acquistare determinati oggetti "di marca", ma incanalare i propri interessi verso produttori di un certo tipo, che con certezza fanno le cose "a casa loro". Tra questi anche Lamy: i pennini Lamy costano di più, specialmente gli EF, e sono meno fini dei WingSung. Ora, se mi serve un EF vero preferisco i WingSung, a prescindere dal prezzo più basso (comunque molto gradito, ma se fossero costati 10 euro marchiati Lamy o Vattelapesca li avrei presi lo stesso), e quindi monto quelli.
Se devo scrivere e basta, non compro la Monteverde Monza a 15 euro, ma la Jinhao 922 a 1,5 euro, perché quella decina abbondante di euro me la tengo in tasca io, invece che regalarla a Monteverde; comprerò però, senza problemi, una Lamy Al-Star a 25 euro anziché un clone cinese in alluminio, quasi identica, a 2 euro, perché lì Lamy non ha responsabilità e non ci marcia, le hanno semplicemente clonato il modello giocando sporco.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Polemarco
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 351
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da Polemarco » martedì 6 febbraio 2018, 18:34

Monet63 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 13:12
Pienamente compatibile, da e verso Lamy. L'EF Wing Sung è un vero EF, ben più sottile del corrispondente Lamy, e i miei due sono molto morbidi e piacevoli, al punto che uno l'ho montato su una Safari e sto facendo la prova del ferrogallico.
Stentavo a crederci...
Correggo la mia informazione precedente, la 3008 monta ANCHE un pennino WING SUNG EF (0,38) compatibile con Lamy.
Mi scuso.
Polemarco

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1438
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da MaPe » martedì 6 febbraio 2018, 18:37

Monet63 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 16:22
Stilo18 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 15:03


Ma guarda io non volevo crederci quando ho visto un video su youtube, e così ho chiesto.
Ma come è possibile che un pennino cinese da nemmeno 2 euro scriva meglio dell'orginale Lamy?
Se i pennini non li sa fare la Lamy.....
Non costano 2 euro l'uno: con 3 euro ne prendi 6, con spedizione gratuita, quindi siamo intorno ai 50 centesimi.
Lamy fa ottimi pennini rigidi, scrivono sempre, e solo una volta me ne è capitato uno fallato (sostituito al volo dal negoziante), ma a volte i pennini EF sono poco EF (con quelli scuri la situazione migliora). Il discorso sui cinesi ormai sta molto cambiando, cominciano a produrre con un occhio alla qualità, o almeno questa è la mia esperienza. In realtà sono sempre stati in grado di farlo: tu gli dici cosa vuoi e cosa puoi spendere, loro ti dicono cosa ti danno in cambio.
Il punto, però, è diverso: dato che moltissimi fabbricanti si rivolgono direttamente alla produzione cinese (un esempio tra tanti: Monteverde Monza/Jinhao 922 che sono la stessa identica penna perché la produce Jinhao con gli stessi stampi, seppur con serigrafie diverse) non conviene più acquistare determinati oggetti "di marca", ma incanalare i propri interessi verso produttori di un certo tipo, che con certezza fanno le cose "a casa loro". Tra questi anche Lamy: i pennini Lamy costano di più, specialmente gli EF, e sono meno fini dei WingSung. Ora, se mi serve un EF vero preferisco i WingSung, a prescindere dal prezzo più basso (comunque molto gradito, ma se fossero costati 10 euro marchiati Lamy o Vattelapesca li avrei presi lo stesso), e quindi monto quelli.
Se devo scrivere e basta, non compro la Monteverde Monza a 15 euro, ma la Jinhao 922 a 1,5 euro, perché quella decina abbondante di euro me la tengo in tasca io, invece che regalarla a Monteverde; comprerò però, senza problemi, una Lamy Al-Star a 25 euro anziché un clone cinese in alluminio, quasi identica, a 2 euro, perché lì Lamy non ha responsabilità e non ci marcia, le hanno semplicemente clonato il modello giocando sporco.
Potete fare un monumento equestre a quest'Uomo?
Grazie.
Massimo

Avatar utente
Miata
Levetta
Levetta
Messaggi: 734
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 14:03
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Violet
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Sicilia
Sesso:
Contatta:

Wing Sung 3008

Messaggio da Miata » martedì 6 febbraio 2018, 18:43

MaPe ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 18:37
Monet63 ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 16:22

Non costano 2 euro l'uno: con 3 euro ne prendi 6, con spedizione gratuita, quindi siamo intorno ai 50 centesimi.
Lamy fa ottimi pennini rigidi, scrivono sempre, e solo una volta me ne è capitato uno fallato (sostituito al volo dal negoziante), ma a volte i pennini EF sono poco EF (con quelli scuri la situazione migliora). Il discorso sui cinesi ormai sta molto cambiando, cominciano a produrre con un occhio alla qualità, o almeno questa è la mia esperienza. In realtà sono sempre stati in grado di farlo: tu gli dici cosa vuoi e cosa puoi spendere, loro ti dicono cosa ti danno in cambio.
Il punto, però, è diverso: dato che moltissimi fabbricanti si rivolgono direttamente alla produzione cinese (un esempio tra tanti: Monteverde Monza/Jinhao 922 che sono la stessa identica penna perché la produce Jinhao con gli stessi stampi, seppur con serigrafie diverse) non conviene più acquistare determinati oggetti "di marca", ma incanalare i propri interessi verso produttori di un certo tipo, che con certezza fanno le cose "a casa loro". Tra questi anche Lamy: i pennini Lamy costano di più, specialmente gli EF, e sono meno fini dei WingSung. Ora, se mi serve un EF vero preferisco i WingSung, a prescindere dal prezzo più basso (comunque molto gradito, ma se fossero costati 10 euro marchiati Lamy o Vattelapesca li avrei presi lo stesso), e quindi monto quelli.
Se devo scrivere e basta, non compro la Monteverde Monza a 15 euro, ma la Jinhao 922 a 1,5 euro, perché quella decina abbondante di euro me la tengo in tasca io, invece che regalarla a Monteverde; comprerò però, senza problemi, una Lamy Al-Star a 25 euro anziché un clone cinese in alluminio, quasi identica, a 2 euro, perché lì Lamy non ha responsabilità e non ci marcia, le hanno semplicemente clonato il modello giocando sporco.
Potete fare un monumento equestre a quest'Uomo?
Grazie.
io intanto gli dedico 92 minuti di applausi
:clap: :clap: :clap:
Florinda


"Non abbiate nelle vostre case nulla che non sapete essere utile o che non ritenete essere bello" William Morris

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1438
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da MaPe » martedì 6 febbraio 2018, 19:06

Miata ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 18:43
MaPe ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 18:37


Potete fare un monumento equestre a quest'Uomo?
Grazie.
io intanto gli dedico 92 minuti di applausi
:clap: :clap: :clap:
Devo cercare Giovannona coscia lunga, L'esorciccio e La polizia s'incazza? :lol:
Massimo

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 960
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Wing Sung 3008

Messaggio da Monet63 » martedì 6 febbraio 2018, 23:49

Guardate che a 54 anni suonati posso ancora arrossire. :D
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Holden
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 90
Iscritto il: domenica 20 agosto 2017, 15:34
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da Holden » mercoledì 7 febbraio 2018, 0:28

MaPe ha scritto:
martedì 6 febbraio 2018, 18:37


Potete fare un monumento equestre a quest'Uomo?
Grazie.
Sono poco pratico, ma ho già lo scalpello in mano :mrgreen: :thumbup:

bienne60
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 35
Iscritto il: giovedì 11 gennaio 2018, 16:22
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da bienne60 » venerdì 18 maggio 2018, 14:32

Il pennino della wing sung 3008 non solo è simile, ma è migliore!

Avatar utente
nime
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 5 dicembre 2018, 5:13
La mia penna preferita: l'unica che ho, Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: Salix R&K (per ora)
Località: Cagliari, Sardegna
Sesso:

Wing Sung 3008

Messaggio da nime » domenica 16 dicembre 2018, 18:22

Riesumo questo post per chiedere: qualcuno sa indicarmi un rivenditore affidabile di questa penna?
La sto cercando su un noto sito che vende dalla Cina (non so se posso fare nomi), il modello è quello giusto, Wing Sung 3008, ma quando apro la scheda del prodotto lo trovo spesso prodotto da Jinhao, Ala Sung o Cobee, piuttosto che Wing Sung. Sono tutte marche diverse, no? Qualcuno mi può aiutare a capirci qualcosa? Visto quello che ho sentito di questa penna volevo darle una possibilità

hobbit
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16

Wing Sung 3008

Messaggio da hobbit » domenica 16 dicembre 2018, 19:36

nime ha scritto:
domenica 16 dicembre 2018, 18:22
Riesumo questo post per chiedere: qualcuno sa indicarmi un rivenditore affidabile di questa penna?
La sto cercando su un noto sito che vende dalla Cina (non so se posso fare nomi), il modello è quello giusto, Wing Sung 3008, ma quando apro la scheda del prodotto lo trovo spesso prodotto da Jinhao, Ala Sung o Cobee, piuttosto che Wing Sung. Sono tutte marche diverse, no? Qualcuno mi può aiutare a capirci qualcosa? Visto quello che ho sentito di questa penna volevo darle una possibilità
Le trovi anche su "Amazonia"!

Comunque io le ho avute, ma non ne do un buon feedback. L'aspetto è bello, ma il pennino non mi è piaciuto perché, almeno nel mio caso, si deformava.
Cioè se premuto per cambiare tratto assumeva una deformazione permanente.
Questa cosa mi è capitata solo con le 3008 e con una j. Herbin.
Magari ho avuto un lotto sfortunato.

Rispondi